background preloader

Flipping the classroom – Giovanni Bonaiuti

Da qualche tempo, in rete, si parla con insistenza di “flipped classroom model”. Il nome è intrigante ed ho pensato valesse la pena provare a capire meglio… Si tratta di una modalità di insegnamento (supportata da tecnologie) in cui si invertono i tempi e i modi di lavoro. Non è tanto la classe ad essere “capovolta” quanto il normale schema di lavoro in classe. Tipicamente, infatti, si ha un primo momento in cui l’insegnante spiega (fa “lezione”) seguito da un secondo momento in cui agli studenti sono assegnati problemi da risolvere tipicamente da svolgere a casa (i “compiti a casa”). Modello tradizionale Modello “flipped classroom” In altre parole l’insegnante si troverà ad investire il suo tempo nell’accompagnare allo sviluppo ed estensione delle conoscenze, alla loro trasformazione in capacità concrete. Nel video sotto “Why I Flipped My Classroom”, questa insegnante – Katie Gimbar – illustra i motivi per cui ha deciso di “ribaltare” l’insegnamento della matematica nella propria classe.

http://people.unica.it/gbonaiuti/flipping-the-classroom/

Related:  Flipped classroomFlipped ClassroomFLIPPED CLASSROOMFlipped2Flipped classroom

Come Prendere Appunti con il Metodo Cornell 4 Parti:Preparare i FogliPrendere AppuntiCorreggere e Ampliare gli AppuntiUsare gli Appunti per Studiare Il metodo per prendere appunti Cornell è stato sviluppato dal Dr. Walter Pauk della Cornell University. Si tratta di un sistema molto usato per fare annotazioni durante una lezione o una lettura, e per ripassare e memorizzare quel materiale. Usando il sistema Cornell puoi ordinare meglio i tuoi appunti, imparare nozioni in modo attivo, migliorare le tue capacità di studio e raggiungere il successo accademico.[1] Chimica1Fermi Venire a scuola senza avere letto questi capitoli crea delle difficoltà nella risoluzione dei lavori di gruppo. Al contrario una lettura personale, anche non approfondita, facilita lo svolgimento di ogni attività in classe. Copiare i pdf del libro anche sullo smartphone (per il download del libro in pdf è possibile trovare molto facilmente anche copie pirata scaricate sugli smartphone degli studenti del Fermi). Ricordo che sia in classe che in laboratorio è indispensabile portare a scuola il quadernone (o i fogli) ed avere a disposizione tablet, palmari o netbook anche se non connessi al web (per chi li possiede) Per questa disciplina adotteremo il Flipped Learning (Insegnamento rovesciato) che consiste nel ribaltare il sistema "lezione a scuola - compiti a casa". In pratica l'apprendimento teorico avviene a casa grazie soprattutto al libro ed ai filmati che troverete in questo sito.

Tecnologia e didattica per una scuola digitale interattiva e sociale La rivoluzione tecnologica in atto non poteva non interessare la scuola. La scuola e la didattica sono oggi oggetto di profondi cambiamenti legati alla rivoluzione digitale ma anche all'affermarsi di nuove metodologie didattiche e di nuove forme di apprendimento. Cambia il contesto dell'insegnamento in aula, da frontale e nozionistico a interattivo e sociale. Nascono nuove didattiche che favoriscono la creatività, la ricerca e la scoperta, la sperimentazione e la creatività, il coinvolgimento e la motivazione degli studenti, con un nuovo ruolo, tutto da inventare, degli insegnanti. Per approfondimenti sull'uso del tablet in classe potete leggere l'ebook di Carlo Mazzucchelli Tablet a scuola: come cambia la didattica. Nota per il lettore: questo articolo è del 2013 ma viene continuamente visualizzato da numerosi visitatori.

L’insegnante 2.0 Le necessità formative evolvono continuamente e le attività formative si arricchiscono sempre più grazie ai tanti strumenti nuovi e tecnologici a disposizione. Agli insegnanti si chiede di formare i nuovi cittadini di domani, capaci di entrare con successo nel mondo del lavoro e di rimanerci grazie all’acquisizione di competenze disciplinari, trasversali e relazionali adeguate. Si parla di educare al successo e di meritocrazia, ma non bisogna mai perdere di vista il fatto che la scuola è una comunità di scambio e di crescita continua dove, in primis, si formano persone. Insegnamento capovolto Da Wikipedia, l'enciclopedia libera. In ambito educativo, con scuola capovolta[1] o insegnamento capovolto o classe ribaltata ci si riferisce a una forma di apprendimento ibrido che ribalta il sistema di apprendimento tradizionale fatto di lezioni frontali, studio individuale a casa e interrogazioni in classe, con un rapporto docente-allievo piuttosto rigido e gerarchico. L’insegnamento capovolto nasce dall’esigenza di rendere il tempo-scuola più produttivo e funzionale alle esigenze di un mondo della comunicazione radicalmente mutato in pochi anni.

Flippiamo la classe? Sì, ma con moderazione… – BRICKS 1. Introduzione La metodologia “capovolta” ha come grande pregio quello di rendere lo studente parte attiva nel processo di apprendimento, stimolando la sua capacità di ricerca, di sintesi, di rielaborazione e di costruzione dei contenuti al fine di raggiungere una propria competenza. Possiamo ben dire che questa metodologia rientra nella didattica per competenze visto che lo scopo è spostare il focus non tanto sul contenuto (presentato con video o risorse online) quanto sul processo e sull’attività: è infatti in classe che, tramite il lavoro personalizzato e la realizzazione di compiti autentici o EAS, si concretizza il processo di apprendimento per competenze.

Un modello per strutturare un piano delle lezioni per le attività di insegnamento capovolto red - Come più volte ribadito la programmazione delle attività di insegnamento capovolto è molto delicata, in quanto il docente si deve trovare a programmare minuziosamente tutte le attività che gli studenti devono svolgere sia in classe che a casa, evitando il rischio di rendere morti alcuni tempi disponibili in classe. Di seguito viene proposto uno schema di piano delle lezioni che può essere utilizzato soprattuto nei casi in cui si volesse scrivere un progetto inerente all'insegnamento capovolto da formalizzare per eventuali approvazioni. Piano della lezione “flipped” Autori:

Classe Capovolta - FC e EAS - Esempi di Flipped In questo spazio sono stati inseriti alcuni esempi di lezioni in modalità flipped sperimentate da alcuni docenti e condivise in rete. di seguito troverete una lezione svolta da me in una classe gweb nel 2012.ESEMPIO DI FLIPPED LESSONSCONTESTO: questa lezione è stata sviluppata con gli alunni della 3^ API settore chimico biologico dell'ISIS Ponti di Gallarate. ARGOMENTO: Spettrofotometria in assorbimento atomico. Scuola e tecnologia [17] - La tecnologia in classe educa lo studente ad un utilizzo critico e non solo ludico. Se sei un/a insegnante e vuoi contribuire alla iniziativa di SoloTablet puoi contattarci a questo indirizzo. Ti verranno inviate le domande utili a comporre l'intervista. Per l'anno scolastico 2014 proponiamo a tutti gli inseganti l'ebook 'Tablet a scuola: come cambia la didattica' scritto da Carlo Mazzucchelli. Seguiteci anche attraverso la nostra rivista digitale Flipboard dedicata alla scuola.

"Si tratta di una modalità di insegnamento (supportata da tecnologie) in cui si invertono i tempi e i modi di lavoro. Non è tanto la classe ad essere “capovolta” quanto il normale schema di lavoro". by monicaterenghi Jan 21

Related:  flipped classroomFlipped and BYODnoctua73