background preloader

Centro didattico G Suite – Tutta la formazione che serve, in un unico posto

Centro didattico G Suite – Tutta la formazione che serve, in un unico posto

https://gsuite.google.it/learning-center/

Related:  GSuite (ex Google Apps for Education)Google Suite For Education - GAFE - Google App For Education -GAFE2 - Come cambia la didattica Metodologie e processi

Google Apps for Education. Il cloud a scuola. Riflessioni di un neo Dirigente scolastico – BRICKS Il mestiere del Dirigente scolastico è essenzialmente basato sulle relazioni umane. La comunicazione è la base di ogni relazione. Se non si riesce a comunicare, non si possono instaurare relazioni di alcun tipo. La realtà odierna degli Istituti Comprensivi è ormai nota ai più: si tratta di organizzazioni scolastiche complesse, che “comprendono” diverse scuole di diversi gradi, di solito limitati al primo ciclo dell’istruzione (Infanzia, Primaria, Secondaria di primo grado).

G Suite for Education La mia guida”G Suite for Education – Lavorare e apprendere nel cloud” è disponibile gratuitamente in due varianti: fluida, nei formati epub e mobi, che si adatta a qualsiasi schermo (la mia preferita);impaginata in formato pdf, impostata sulla pagina A4. La guida contiene un indice gerarchico navigabile, note interattive, screenshot per ogni comando/procedura e un gran numero di collegamenti ipertestuali.

Google Apps a scuola. Si può? Paola Luigetti, animatrice digitale del liceo di Città della Pieve, mi ha scritto per chiedere un parere sull’adozione delle Google Apps a scuola. Ho pensato che valesse la pena di tornare sull’argomento, condividendo nel blog le mie riflessioni alla luce degli sviluppi più recenti. Paola scrive: « … ho qualche dubbio sul lock-in, sull’opportunità di fornire tutti questi dati a Google! Alcuni nel nostro corso per animatori ci hanno consigliato di attendere Owncloud e LibreOffice.» Blendspace: creazione e gestione di lezioni - Blended Learning e Flipped Classroom Distopie Didattiche Per Marx l'essenza dell'uomo è la libertà che si esprime nel "lavoro creativo" con cui egli interagisce con gli altri e l'ambiente modificandoli all'interno di una comunità "utopica" fondata sulla massima evangelica: "Ognuno secondo le sue capacità, a ognuno secondo i suoi bisogni", regola che delinea anche un ideale di comunità educativa basata sull'interazione collaborativa. E come l'educazione, anche il lavoro creativo si colloca in una dimensione che dal presente apre al futuro ed è sempre il futuro protagonista del dibattito pedagogico che si concretizza, sempre più spesso, nei lunghi elenchi / liste di competenze, abilità e capacità che le istituzioni educative dovrebbero assumere quali loro obiettivi per il XXI secolo, ma quale futuro disegnano queste tassonomie? Come possiamo immaginare l'uomo che viene "tratto fuori" e "costruito" attraverso queste indicazioni educative? L'Ennesimo Elenco La Traduzione Traduzione della Tabella

Gruppo Lavoro Inclusività chiama Gsuite: il caso della Cocchi Aosta di Todi Realizzare quanto previsto dalla circolare ministeriale sulla strutturazione del Gruppo di Lavoro Inclusività GLI è impresa ardua. Secondo queste disposizioni il gruppo, facendosi carico di tutti gli alunni certificati con Bisogni Educativi Speciali (B.E.S.) e non solo di quelli con disabilità, deve coinvolgere anche le figure di coordinamento previste per ogni classe dove siano presenti alunni B.E.S. (mediamente 30-60 persone). L’obiettivo è quello di “assicurare all’interno del corpo docente il trasferimento capillare delle azioni di miglioramento intraprese e un’efficace capacità di rilevazione e intervento sulle criticità all’interno delle classi”. Quale strumento usare allora per condividere l'azione educativa e stimolare la Didattica Collaborativa?

Google Drive e la didattica: nascita di un eBook partecipato di Andrea Patassini L’idea di raccogliere in un eBook informazioni, consigli e approfondimenti sull’uso di Google Drive nella didattica nasce nella primavera del 2014. Tempo prima avevo progettato e messo a punto qui al Laboratorio di tecnologie Audiovisive un breve percorso formativo online dedicato alle opportunità della logica cloud nell’impegno di lavoro del personale universitario. Mi ero dedicato alla stesura di brevi contenuti didattici dedicati al tema cercando di descrivere e spiegare nel modo più chiaro possibile il funzionamento di uno strumento come Google Drive e, soprattutto, i suoi vantaggi nella quotidianità del lavoro. Oltre ai contenuti testuali, avevo realizzato anche piccole illustrazioni, al fine di visualizzare e rendere in modo sintetico alcuni dei passaggi trattati. Scrivere è una pratica solitamente attribuibile alla sfera personale.

flipped classroom Perché approcci quali li Blended Learning e la Flipped Classroom non si riducano alla migrazione dei limiti della didattica trasmissiva, dagli ambienti fisici dell'aula a quelli virtuali del web, occorre sfruttare tutte le potenzialità di quest'ultimo, per garantire il maggio grado possibile di interazione dialogica e ricchezza comunicativa alle lezioni online. Questo consente, inoltre, di rendere più semplice integrare Web e risorse digitali nella didattica, infatti la possibilità di fare domande e dare risposte, avviare e gestire discussioni, portare avanti ricerche e approfondimenti, etc., rende il video più facilmente adattabile a strategie didattiche quali, per esempio: il cooperative learning, il problem based learning, la costruzione collaborativa della conoscenza, il social learning, l'apprendimento personalizzato e così via. Cos'è TED Ed e come funziona TED Ed è la comunità di TED dedicata al mondo educativo e fornisce un servizio di creazione e condivisione di “lezioni“.

Ancora novità per Google G Suite: Team Drives e potenziamento di Google Sites Google sta spingendo molto su G Suite, la nuova piattaforma per le aziende: presentata da quasi due mesi, si stanno aggiungendo repentinamente molte funzioni per migliorare la condivisione e la produttività a lavoro ed oggi vogliamo segnalarne due nuove. Team Drives potrebbe essere considerato “Google Drive ad-hoc per le aziende” in quanto permette di creare dei veri e propri gruppi di lavoro in cui tutti i documenti sono condivisi ma è possibile gestire in modo granulare i permessi ad ogni singola cartella o file. Non ancora pronto per l’utilizzo normale, Team Drives può essere sfruttato solo dagli account G Suite richiedendo accesso al Google Early Adopter Program.

Related: