background preloader

Didattica in azione: metodologie

Facebook Twitter

Inquiry. Didattica dell'italiano. Metodologie Attive: il Debate. Di che si tratta. Una delle metodologie didattiche attive che merita un sempre maggiore interesse da parte soprattutto dei docenti della scuola secondaria, sia di primo che secondo grado, è il debate o “dibattito critico”.

Metodologie Attive: il Debate. Di che si tratta

Si tratta di una tecnica mediante la quale due studenti, o due gruppi di studenti, si confrontano dialetticamente su un problema dato, all’interno di una cornice di regole, strumenti e tempi decisa a monte col docente. Tale tecnica, molto adoperata nelle scuole anglosassoni (in alcuni casi è persino curricolare), affonda le sue radici nelle “controversiae et suasoriae” del mondo latino o, per avvicinarci maggiormente al nostro tempo, nelle “disputationes” medievali.

Dunque è una metodologia didattica “tota nostra”, sebbene ad oggi sia utilizzata maggiormente in ambiti non mediterranei. Come strutturare quindi una azione didattica tramite il debate? Vediamo alcune fasi salienti: — Oratore — Ricercatore (di fonti) — Editor testi/slide — Editor immagini oppure. Flipped Classroom. Flipped. Storytelling. PBL in Italia (pblinitalia) Videoconferenze. Registrazione della videoconferenza del 16/12/2016Relatrice: Iliana Morelli, specializzata nel coordinamento dei Servizi Educativi dell’Infanzia con focus montessoriano presso l’Università Roma Tre.

Videoconferenze

Fondatrice di Boboto, (società fondata con l'obiettivo di promuovere attività orientate al mondo dell'educazione, dell'inclusività e dell'innovazione sociale attraverso la collaborazione con enti pubblici e privati, con enti di ricerca e con la società civile) ed ideatrice del progetto MONTESSORI 3D nato per rendere la pedagogia montessoriana quanto più fruibile e inclusiva, in tutti i contesti educativi, nella scuola e fuori la scuola, con gli insegnanti e con il nucleo familiare.Tematica dell’incontro: Maria Montessori oggi, tra "imparare facendo" e "apprendimento cooperativo"rivolto alle insegnanti della scuola primaria e della scuola dell'infanzia.Link presentazione: boboto-webinar-flipnet.

Digital tools for CLIL. Didattica per tutti con le mappe: una esperienza nelle scuole del savonese. Dal modello LADDER di J. Salmon a un nuovo approccio di P. Moule.pdf. 1a91523c7009e61af49dd42054057d36. Superquark_13-08-15_Didattica_capovolta.mp4. 1a91523c7009e61af49dd42054057d36. Dibattito argomentativo. Story mapping. Digital storytelling. Metodologie didattiche. Zunal WebQuest. Ricerca internet. The Webquest Formula. Webquest Una metodologia didattica di ricerca sul web a cura di Marina Di Bartolomeo. - ppt scaricare. Thoughtboxes. Institute for Inquiry: A Description of Inquiry. What Does Inquiry Look Like in Kindergarten?

The children were engaged in the inquiry process while observing the properties of water.

What Does Inquiry Look Like in Kindergarten?

As they worked at learning centres the teacher invited interested children to come and discuss what they know about water and its colour. The children made comments which reflected their emerging understanding of the properties of water. These comments then acted as the basis for which to lead the investigation. The Inquiry Approach to Learning - Early Learning. 1. systematic instruction in skills students need to learn2. investigative approach to USE these skills in another context.

The Inquiry Approach to Learning - Early Learning

The inquiry approach really focuses on the HOW we learn/find out rather then just focusing on content. It is concerned with acquiring the skills of learning. The approach is centred around finding possible solutions to a problem. In other words, investigating a question posed. Often the teacher is the questioner. How do you know this? Cooperative Learning Strategies. Flipped lesson. ALTRE IDEE - 2 - IL WEBQUEST. MaterialeCooperativeLearningBreveGuida.pdf. LE METODOLOGIE SPECIFICHE. ICT E DIDATTICA INCLUSIVA (BES - DSA - DISABILITA') Che cosa è il Design Thinking e come attuarlo in classe (in 6 step) “Essere empatici.

Che cosa è il Design Thinking e come attuarlo in classe (in 6 step)

Cercare di capire a che cosa la gente dia veramente valore. La grande cosa del Design Thinking è che permette alle persone di costruire idee sulle idee degli altri. Tu pensi a qualcosa, io ho un’idea, poi qualcuno da qualche parte dice: ‘Ehi, questo mi ha fatto pensare che dovremmo fare questo e potremmo fare quello.’ Così arrivi ad un punto che non avresti mai raggiunto con un’unica mente”.

David Kelley (Professore alla Stanford University e fondatore dell’azienda di Design IDEO) sintetizza così il Design Thinking mettendo in evidenza alcune delle principali caratteristiche distintive della metodologia: lo human-centred approach, la multidisciplinarità e la collaborazione, la creatività e la propensione per le “wild ideas” che permettono di andare oltre i limiti della conoscenza, per un approccio innovativo alla didattica.

COOPERATIVE LEARNING. Il Cooperative Learning costituisce una specifica metodologia di insegnamento attraverso la quale gli studenti apprendono in piccoli gruppi, aiutandosi reciprocamente e sentendosi corresponsabili del reciproco percorso.

COOPERATIVE LEARNING

L’insegnante assume un ruolo di facilitatore ed organizzatore delle attività, strutturando “ambienti di apprendimento” in cui gli studenti, favoriti da un clima relazionale positivo, trasformano ogni attività di apprendimento in un processo di “problem solving di gruppo”, conseguendo obiettivi la cui realizzazione richiede il contributo personale di tutti. Tali obiettivi possono essere conseguiti se all’interno dei piccoli gruppi di apprendimento gli studenti sviluppano determinate abilità e competenze sociali, intese come un insieme di “abilità interpersonali e di piccolo gruppo indispensabili per sviluppare e mantenere un livello di cooperazione qualitativamente alto” Quali vantaggi presenta? Che cosa rende efficace la cooperazione ? Didattica capovolta.

Angela Spinelli - Costruttivismo e cooperative learning. Rivoltella: EAS e didattica per competenze. La prof di chimica in tasca video per lezioni flipped.