background preloader

Sito della comunità di pratica Porte aperte sul web

Sito della comunità di pratica Porte aperte sul web

http://www.porteapertesulweb.it/

Related:  Cittadinanza digitaleSchool webpages

Condivido - Il progetto di Parole O_stili per le scuole Al centro dell’evento ci sarà il Manifesto della comunicazione non ostile, il quale verrà raccontato, commentato e discusso dai giovani con il supporto di importanti e noti personaggi. Alle ore 09:30/9:45 vi consigliamo di connettervi a questa pagina o di iscrivervi al nostro canale YouTube, così da farvi trovare preparati. Ore 10:00 è l’ora delle ricreazione ma anche l’inizio della diretta quindi, pronti panini e merende e via all’inizio dell’evento! Home Come scaricare i nostri modelli di sito scolastico I pacchetti scuola vengono rilasciati gratuitamente solo alle scuole che si registrano all'area riservata di questo sito con e-mail istituzionale. Con la registrazione è possibile effettuare il download di entrambi i modelli di sito realizzati con Zhong e con FAP Procedura di registrazione 1. Registrarsi al sito utilizzando il link registrati nell'Area Riservata accessibile dall'icona di accesso del top menù, scrivendo chiaramente il cognome e nome: utilizzare come mail di riferimento la mail istituzionale della vostra scuola codicemeccanografico@istruzione.it (no PEC).

Bufalopedia: Siti e strumenti d’indagine antibufala e di verifica delle notizie Questi sono alcuni dei principali siti, in italiano e in altre lingue, che si occupano di indagare le bufale e le false notizie. Link breve: In italiano Pubblicazione sito e configurazione Client FTP La pubblicazione via FTP (File Transfer Protocol), permette di trasferire file, immaginI, pagine Web e contenuti del proprio sito, da un computer locale allo spazio web in cui risiede il Dominio.Per connettersi allo spazio web via FTP e pubblicare i propri contenuti è necessario utilizzare i Client Ftp, programmi che consentono il trasferimento di file tramite protocollo FTP e permettono agli utenti che hanno acquistato uno spazio web di pubblicare le proprie pagine web sui server. Il presente articolo esemplifica i parametri di configurazione dei Client FTP più famosi. Per configurare Filezilla, accedere all’area di –Gestore siti-, selezionare la voce –Nuovo sito- e inserire i seguenti parametri di configurazione: In caso di acquisto del Doppio servizio Hosting Windows + Linux- Per Hosting Windows compilare il campo Host con ftpwin.miosito.it - Per Hosting Linux compilare il campo Host con ftplnx.miosito.it Per configurare WSFTP, utilizzare i seguenti parametri di configurazione:

BUTAC – Bufale un tanto al chilo The Black List - BUTAC DoNotLink, il sito che usavamo per non regalare visite ai siti della lista nera, ha chiuso senza preavviso. Abbiamo quindi deciso di NON linkare i siti e di riportarne semplicemente i nomi. Continuate a segnalarci i siti da aggiungere in black list! Per facilitare la ricerca: CTRL+F, vi si aprirà la finestrella di ricerca del browser. Caratteristiche Permission Manager Permission Manager è uno strumento incluso in tutti i pacchetti (compreso il servizio Base) Hosting Windows e Hosting Windows + Linux (per info e costi consultare la pagina dedicata su Hosting Aruba) che consente di impostare e gestire, in completa autonomia, tramite l’apposito applicativo presente nel pannello di controllo del proprio sito i permessi di Lettura, Scrittura ed Esecuzione di file e cartelle del proprio spazio web. Per utilizzare il servizio, accedere, con i propri Codici di Autenticazione, al Pannello di Controllo del Dominio e selezionare, dal menù di sinistra, da -Hosting Windows- la specifica voce Per gestire lo spazio web del proprio sito, creare, modificare ed eliminare cartelle e file, impostare e modificare i relativi permessi di lettura, esecuzione e scrittura. Continua… Creazione di file di Backup, in cui salvare i permessi assegnati ai file e alle cartelle. Continua…

Creare contenuti digitali a scuola: come gestire i diritti d'autore? (video e slides) Lo scorso 27 maggio ero stato relatore in un interessante convegno intitolato DidatticaDuePuntoZero e organizzato da un'omonima rete di scuole pubbliche nell'ambito di un progetto finanziato da Regione Lombardia, con capofila l’Istituto Comprensivo di Via Anna Botto (vedi dettagli sul convegno). Tra gli altri relatori: Alberto Panzarasa, Marzio Rivera, Riccardo Colangelo, Alberto Ardizzone (vedi i video degli altri interventi sul sito del progetto). L'evento è stata l'occasione per me di creare una presentazione a slides e una videolezione su un tema che crea molti interrogativi e curiosità tra gli operatori della scuola e dell'insegnamento in generale: Creare contenuti digitali a scuola: come gestire i diritti d'autore?.

Gestione e Utilizzo SiteBuilder Aruba mette a disposizione dei propri clienti un Pannello di Controllo per gestire in piena autonomia tutti gli strumenti necessari alla creazione e pubblicazione del proprio sito web. Di seguito, le modalità di accesso e le principali funzioni del Pannello di gestione del servizio SiteBuilder. Per accedere al Pannello di Controllo collegarsi a ed effettuare il Login, inserendo: SIMONE ALIPRANDI BLOG: Privacy e diritti d'immagine nella scuola: videolezione per Wikiscuola.it Dopo l'interesse raccolto dalle prime due videolezioni (Il diritto d'autore nella scuola: un'introduzione e Le licenze Creative Commons e i contenuti aperti nella scuola), mi è stato richiesto un terzo e ultimo contributo per la piattaforma e-learning di Wikiscuola.it. L'argomento è la gestione delle privacy e dei diritti d'immagine in ambito scolastico, tema particolarmente sentito dai docenti e dirigenti scolastici che amano diffondere in rete video e foto di eventi e attività in cui sono necessariamente coinvolti anche i minori. Il contributo è stato in realtà realizzato a metà luglio ed è stato già diffuso all'interno della piattaforma di WikiScuola; ho però preferito lasciar passare la pausa estiva prima di diffonderlo anche attraverso i mei canali. Riporto di seguito il filmato integrale e le slides da me utilizzate.

Educazione Civica Digitale Gli studenti attualmente a scuola sono indubbiamente la generazione più immersa nelle tecnologie digitali sino ad oggi e non possono essere lasciati soli nella gestione dei profondi cambiamenti offerti dalle tecnologie di informazione e comunicazione. Questo è a maggior ragione valido se consideriamo che le stesse tecnologie, di cui gli studenti sono intensi fruitori, sono state prodotte e promosse da sistemi creati, finanziati e gestiti da adulti. Le tecnologie hanno ramificazioni profonde per istituzioni, organizzazioni, norme sociali e persino valori fino a poco tempo fa considerati immutabili: siamo di fronte quindi a un cambiamento estremamente pervasivo, per definizione ricco di implicazioni a causa della crescita esponenziale di connessioni e interazioni, che non può essere ignorato. Per educazione civica digitale non si intende quindi una riconversione dell’educazione civica ai tempi della rivoluzione digitale.

Un'antropologia digitale per capire i social media Si sentono spesso affermazioni apocalittiche sull'impatto di Facebook e Twitter sulla nostra vita, per esempio che abbiamo perso la capacità di creare vere amicizie. Ma l'impatto dei social media può essere radicalmente diverso a seconda della comunità in cui si vive e l'unico modo per capirlo è una nuova antropologia digitaledi Daniel Miller / Scientific American Il termine antropologia digitale suona come una contraddizione in termini.

Related: