background preloader

Khan Academy

Khan Academy

https://it.khanacademy.org/

Related:  lucmir1960ScuolaTeacherstefaniacavallettiteaching resources

PNSD – corsi 2017 – materiali IIS A. G. Bragaglia – Modulo 1 Assistenti tecnici – lezione registro elettronico Creare lezioni multimediali, o usare quelle altrui, in pochi minuti: è possibile, grazie a Rai Scuola La risorsa è molto semplice ed intuitiva e può essere davvero utile ad insegnanti che vogliano realizzare lezioni con audiovisivi. Si tratta di un tool messo a disposizione da RAI scuola, che permette di creare videolezioni utilizzando i filmati e i file presenti sui principali supporti web, assemblarli e condividerli. Le lezioni che ne scaturiscono possono essere utilizzate in classe, anche per chi usa la metodologia della classe capovolta, attraverso cui gli alunni studiano nel pomeriggio a casa e si esercitano la mattina a scuola. Il primo step è quello solito: accedere e registrarsi sul portale RAI Scuola: Successivamente si creano le lezioni selezionando i contenuti e, in ultimo, si pubblica e condivide la lezione. Cliccando sul link in basso si è ricondotti alla pagina dove sono raccolte tutte le videolezioni già realizzate da colleghi docenti:

lettura a voce alta Adobe Acrobat Markierungswerkzeug (Photo credit: Wikipedia) Forse non tutti sanno che Adobe Reader, il lettore di file in formato pdf gratuito della Adobe, è in grado di leggerci a voce alta i nostri documenti con una voce sintetica, ma comprensibile. Non è solo un giochino, ma un utile strumento per quanti fossero nell’impossibilità, temporanea o permanente, di leggere tali documenti coi propri occhi. L’opzione di lettura è un po’ nascosta nel menu di Reader e l’attivazione non è immediatamente intuibile. Materiali didattici Alexandria è un ambiente dedicato al “self-publishing” degli insegnanti per la scuola italiana, ovvero alla pubblicazione online di materiali e risorse digitali autoprodotti dai docenti, preferibilmente in formati aperti, per promuovere la collaborazione didattica, la conoscenza come bene comune e l'uso delle risorse educative aperte (Open Educational Resources - OER) nella scuola italiana. Ogni giorno, per tutto l'anno e per tutte le materie, sono migliaia i docenti delle scuole di ogni ordine e grado che producono contenuti didattici digitali per i loro studenti. Tutta questa enorme mole di materiale - in molti casi di buona se non ottima qualità – spesso rischia di rimanere chiusa nelle singole aule, o negli hard-disk dei singoli docenti, senza poter diventare un patrimonio comune, come invece oggi può facilmente avvenire con i formati digitali e la Rete. Non solo. Alexandria è anche un ambiente in cui l'insegnante (e anche lo studente, perché no?)

Scuola, compattare l'orario... si può! Sperimentando una delle idee del Movimento delle Avanguardie Educative Stefania Chipa e Lorenza Orlandini - La Compattazione del calendario scolastico è una delle idee delle Avanguardie educative che a Novembre 2014, quando è stato lanciato il Movimento, ha destato timidi interessi; ma poi, nel corso dell’anno, ha raccolto molte adesioni da parte delle scuole adottanti. Partita con 3 scuole capofila - l’IIS "Luca Pacioli" di Crema (CR), il Liceo Linguistico e Istituto Tecnico Economico statale "Marco Polo" di Bari e l’IISS "Ettore Majorana" di Brindisi -, adesso conta 25 scuole che, da settembre 2015, sperimenteranno questa nuova organizzazione del tempo scolastico. Certamente il primo effetto derivante dall’introduzione della compattazione è lo scardinamento dell’organizzazione temporale della giornata scolastica e, per questa ragione, richiede una grande attenzione nella progettazione dell’orario; a cascata, però, interessa tutte le dimensioni che fanno parte della scuola. Robert Lynn Canady e Michael D. Stefania Chipa e Lorenza Orlandini Indire.it

Come avviare gli ebook Didapages dopo l'aggiornamento di Flash Per gli affezionati a Didapages mala tempora currunt! Dopo la sospensione della condivisione di file html da parte di Dropbox che ha messo improvvisamente offline la stragrande maggioranza degli ebook condivisi online; dopo l'impossibilità di utilizzare Didapages da Windows 8 in poi, è sopraggiunta una nuova difficoltà nell'utilizzo di questo prezioso software anche nell'utilizzo in locale. Molti colleghi infatti segnalano di non poter più aprire gli ebook creati a prescindere dal sistema operativo utilizzato.

Beamium: da un file PDF ad una presentazione sincronizzata online Beamium è una soluzione gratuita, pratica e veloce per trasformare un file PDF in una presentazione da condividere online. Si tratta di una risorsa che permette di caricare i vostri PDF senza la necessità di registrarvi al servizio e, al termine dell'upload, disporrete del codice ID o del link, da mostrare a chi dovrà visualizzare la presentazione sul proprio dispositivo. Chiunque entrerà in beamium.com e digiterà il codice univoco della presentazione, la visualizzerà online e, ogni volta che il relatore si sposterà tra le pagine, vedrà il browser sincronizzarsi automaticamente, trovandosi sempre nella stessa area della presentazione. Beamium permette inoltre di spostarsi tra le miniature della presentazione, di utilizzare un "puntatore laser", lo zoom di navigazione e di scaricare il pdf sui propri pc. Ogni presentazione resta online per 14 giorni, limite che puo' essere totalmente cancellato se vi registrerete al servizio.

Matematomi Quest’anno, per introdurre l’algebra in terza media, ho seguito un percorso diverso dal mio solito. L’idea mi è venuta da una collega americana: Fawn Nguyen, che insegna matematica alla Mesa Union Junior High School nel sud della California. Nel tentativo di condividere ciò che sa e di imparare da altri insegnanti di matematica, la professoressa Fawn Nguyen tiene un blog, chiamato Finding Ways to Nguyen Students Over. Ha inoltre creato un sito, Visual Patterns per l’appunto, per aiutare gli studenti a sviluppare il pensiero algebrico, ed un altro, Math Talks, in cui condivide giornalieri colloqui matematici con i suoi studenti.

MediaLibraryOnLine - Ricerca salta al contenuto Questo sito utilizza cookies tecnici allo scopo di consentire all'Utente la navigazione e la fruizione dei servizi richiesti, e consente altresì l'invio di cookies di terze parti. Proseguendo nella navigazione del sito l'Utente esprime il proprio consenso all'uso dei cookies. Per maggiori informazioni si rimanda all'informativa privacy estesa. Tipologie Argomenti

Ripetizioni gratis: nasce in Toscana il 1° social network per gli studenti Ricomincia la scuola e torna il dramma della fisica, della matematica, del greco antico? Ogni anno decine di migliaia di studenti sono costretti a far investire alle famiglie consistenti somme di denaro in ripetizioni scolastiche, torna lo spettro dei debiti formativi, dei voti bassi, delle vacanze accorciate per studiare (o almeno dello spauracchio, che poi si passino davvero sui libri è da vedere…), ma intanto i soldi per le lezioni sono stati spesi, e i libri sono sempre più cari, e far tornare i conti è ogni mese più dura. Ma da quest'anno c'è un social network che promette di risolvere il problema (o almeno di alleviarne il peso), si tratta di Teach4Learn: la piattaforma ideata da un gruppo di ragazzi toscani dove chiunque può iscriversi gratuitamente mettendo a disposizione le proprie conoscenze in cambio di una o più ore di lezione.

Related:  internetRepository di risorse didattiche aperte