background preloader

Insegnare ed imparare arte e creatività

Insegnare ed imparare arte e creatività

http://www.didatticarte.it/Blog

Related:  innovazione tecnologica: spunti per l'anno di provaDidatticarteScuolaeducaciónStoria e riferimenti

Tutto su Google - Prodotti Gmail Email più veloci, con efficienti funzioni di ricerca e meno spam Drive Crea, condividi e conserva tutti i tuoi file in un unico posto Documenti Apri, modifica e crea documenti Fogli Apri, modifica e crea fogli di lavoro Presentazioni Apri, modifica e crea presentazioni Moduli Crea sondaggi gratuiti Disegni Crea diagrammi e grafici Sites Crea siti web e wiki di gruppo sicuri Google Calendar Organizza i tuoi appuntamenti e condividi gli eventi con gli amici Traduttore Traduci all'istante testo, pagine web e file in oltre 50 lingue

Quando l’arte non invecchia mai Mi imbatto sempre più spesso in varie reinterpretazioni attuali di opere d’arte di ogni epoca. Le ho viste rifatte in flash mob, fotomontaggi, tableau vivant e perfino in graffiti e videoclip. L’immagine di apertura, ad esempio, è una fotografia di Samuel Aranda ribattezzata “Pietà Yemenita“, un’iconografia della sofferenza che purtroppo si ripete ogni volta che una madre si fa carico del dolore di un figlio. Ed ancora un messaggio forte, da luoghi di devastazione e guerra civile come la Siria, è il fotomontaggio di Tammam Azzam della serie Freedom Graffiti: un bacio di Klimt disteso sulla facciata bombardata di un palazzo. L’apice di bellezza e l’abisso di distruzione di cui è capace il genere umano. Uno spettacolo egualmente drammatico, ma di pura finzione, ci viene offerto, invece, da Adad Hannah che riprende che cura certosina la celebre “Zattera della Medusa” di Gericault mettendola in scena con grande attenzione per ogni dettaglio.

matematica creativa Alcuino da York Chi è Alcuino da York? Ad Acuendos Juvenes Propositiones 1-10 Propositiones 11-20 Il volto nell’arte tra realismo, idealizzazione, stilizzazione ed espressionismo La rappresentazione del viso umano nella storia dell’arte è un argomento complesso ma affascinante. Uno di quelli che si possono affrontare in maniera filosofica e dotta oppure in modo più intuitivo e sensoriale. Se volete approfondire la materia secondo il primo approccio non posso che consigliarvi la lettura dei numerosi testi di Flavio Caroli dedicati alle varie declinazioni del volto umano: dalla fisiognomica al viso di Cristo, dal rapporto volto-anima alla storia del ritratto dal Rinascimento ad oggi…

Le 33 competenze digitali che ogni Insegnante dovrebbe avere nel 21° SECOLO Ogni singolo docente è preoccupato per le sue pratiche di insegnamento e le competenze coinvolte in questo processo. Quante volte vi siete chiesti in merito a un modo migliore per insegnare la stessa lezione che hanno impartito ad una classe prima di voi? Quante volte avete utilizzato la tecnologia per coinvolgere gli studenti e migliorare il loro apprendimento? Come editare un video Quando non si ha molta dimestichezza con il mondo del PC, si va in panico al solo sentire certi termini. Ad esempio, se io ti domandassi di editare un video, tu cosa mi risponderesti? Che è troppo difficile? Che è un lavoro solo per professionisti ed esperti? Ecco, vedi. Proprio quello che stavo tentare di dirti.

Un’idea per la tesina: correva l’anno… Nelle quinte classi delle scuole superiori tira già aria di tesine. Ed ecco rispuntare come funghi i soliti titoli che girano in rete ormai da anni: l’illusione, la follia, l’infelicità, la maschera, la paralisi sociale, il potere, la massificazione e via dicendo… Insomma argomenti non solo triti e ritriti ma capaci di deprimere una commissione nel giro di cinque minuti. Tra il caldo e il pessimismo cosmico non si sa quale sia il male minore! Ma la cosa che mi lascia più perplessa non è tanto l’argomento scelto, generalmente pesante, ma le rocambolesche connessioni tra le materie che spesso ne escono fuori. Ricordo una tesina sulle emozioni (perfetta per letteratura, filosofia e storia dell’arte…) nella quale si volevano far passare i terremoti (materia: geografia astronomica) per sussulti emozionali della Terra!

Popplet: creare mappe mentali online e non solo... Popplet è un sito web capace di combinare in un'unica soluzione uno strumento per creare presentazioni, un generatore di mappe mentali e una bacheca on-line. Gli autori lo definiscono un webtool per la rappresentazione visuale di idee. E ' al tempo stesso facile e divertente da usare.

Vi racconto Marat… Domenica 13 luglio 1793. Vigilia del quarto anniversario della presa della Bastiglia. Un uomo giace riverso nella vasca da bagno con una ferita mortale al costato. Nella mano sinistra tiene una lettera, nella destra una penna a contatto con il pavimento.

24 strumenti per creare mappe mentali Viene comunemente definito Mind mapping l'utilizzo di schemi visivi per mostrare le relazioni tra idee o informazioni. Queste mappe vengono normalmente utilizzate per la pianificazione del progetto, per raccogliere e organizzare i pensieri, per il brainstorming. Ecco dunque ben 24 risorse (molte delle quali già segnalate nel blog...) per creare mappe mentali in modo decisamente più funzionale rispetto al classico scarabocchio su carta e che potranno risultare assai utili per la manipolazione e la generazione di concetti. Le applicazioni segnalate sono alcune gratuite ed altre a pagamento in modo da adattarsi a qualsiasi budget o esigenza. Si tratta di strumenti generalmente funzionanti tramite browser o desktop-based, con una selezione di applicazioni per tablet in fondo a questo articolo per l'uso su dispositivi iOS e Android.

C’è un morto nel ritratto. Come riconoscere presenze funebri nei dipinti La pittura antica non si fermava di fronte al limite della fine dell’esistenza. In molti casi, riprendendo precedenti ritratti della persona defunta o ricorrendo – più raramente – al rilievo del suo volto sul letto di morte, i pittori giunsero ad imprimere un nuovo, eterno soffio di vita in quei corpi estinti. I casi di quadri di lutto non sono poi rarissimi. Uno degli elementi che contraddistingue la morte dell’effigiato è normalmente, specie nella pittura cinquecentesca dell’Italia settentrionale, la presenza di un albero spezzato delineato nel paesaggio retrostante o, come nel caso dei coniugi dipinti da Lotto (lui, affranto, in vita, lei morta) un temporale che ha la forza spaventosa di evento metafisico, atto a piegare la volontà dell’uomo che qui somiglia realmente agli alberi reclinati su se stessi a causa della forza del vento. Lotto: alberi piegati, violento temporaleLei è morta e lui la piange senza requie Il volto di lei è gonfio, quasi tumefatto.

Tecnologie nella scuola dell’infanzia - dal sito dell'Indire Quale spazio occupano le tecnologie nella scuola dell’infanzia? Come possono le ICT supportare il lavoro educativo e la didattica con i più piccoli? In questa sezione vi presentiamo 15 buone pratiche che esplorano l’integrazione delle tecnologie digitali nella scuola dell’infanzia partendo dall’esperienza sul campo e dal punto di vista degli insegnanti che le hanno realizzate. I percorsi didattici attraversano i campi di esperienza, l’educazione ai media, e il tema della documentazione delle pratiche didattica. Nelle risorse troverete la narrazione delle esperienze con l’analisi dei problemi di partenza, la progettazione didattica, l’articolazione delle attività svolte con i bambini, una riflessione sugli esiti. Quando i colori si incontrano sulla tela Che succede quando un rosso si imbatte in un verde? Beh, più che un incontro sarà uno scontro! Uno dei più feroci che si possano vedere dentro un quadro. Rosso e verde, che in altri casi se ne stanno buoni e tranquilli in mezzo ai loro simili, improvvisamente tirano fuori le unghia e se le danno di santa ragione. Chi vince?

materiale didattico di tutte le materia della scuola.secondaria.primo.grado Scuola secondaria di primo grado Molto del materiale che troverete su questo sito è stato selezionato e raccolto da Internet. Nel caso che qualcuno riconosca un proprio lavoro e non voglia che questo sia fruibile pubblicamente; lo comunichi con una mail a genaker@libero.it allegando il copyright dei file citati.

Related: