background preloader

Materiale per la scuola

Facebook Twitter

La settimana santa. Gesù risorto per bambini - Ricerca Google. Gesù risorto per bambini - Ricerca Google. La giornata di Gesù da bambino disegni - Recherche Google. Irene. CLASSE QUINTA. Anno scolastico 2012 – 2013 Unità di Lavoro 1 «LE GRANDI RELIGIONI DEL MONDO» (prima parte) periodo settembre/novembre Ambito Tematico 1: DIO E L’UOMO Obiettivo di Apprendimento 5 Conoscere le origini e lo sviluppo del cristianesimo e delle altre grandi religioni individuando gli aspetti più importanti del dialogo interreligioso.

CLASSE QUINTA

Www.relincontro.it - IL LIBRO DELLA BIBBIA. La parola Bibbia deriva dal greco βιβλια che vuol dire "Libri".

www.relincontro.it - IL LIBRO DELLA BIBBIA

Infatti la Bibbia più che un libro è una Biblioteca. E' la raccolta di libri che gli Ebrei e i Cristiani chiamano "Sacra Scrittura". La Bibbia Cattolica comprende 73 libri ed è divisa in due grandi parti: Antico Testamento e Nuovo Testamento. L'Antico Testamento è composto da 46 libri raggruppati nel Pentateuco, Libri storici, libri sapienziali e libri profetici. Racconta la storia di Israele e parla dell'Antica Alleanza fra Dio e il suo popolo. 26/42 Gesù al tempio - Bibbia multimediale per bambini - maestrasonia.it. Maestra Iolanda. LE REGOLE ALIMENTARI EBRAICHE (CASHERUT) Aldrigo – Bacci – Varangu 4^H Uno dei primi concetti insegnati all’uomo è stato quello di ciò che non si può mangiare.

LE REGOLE ALIMENTARI EBRAICHE (CASHERUT)

Tali regole trovano origine nella Bibbia, precisamente nel Pentateuco e sono chiamati statuti, ossia regole che ci sono e le cui motivazioni sono incomprensibili all’intelletto. Questa regola di cosa mangiare, e cosa no, chiamata kashrùt insegna ai bambini fin da piccoli il concetto di disciplina. Oltre a questo tipo di esercizio di “controllo” esiste anche una spiegazione più “mistica” secondo la quale, mangiando cibi non permessi, si interferisce la comunicazione con la propria anima. Inoltre, secondo un concetto che “il sangue è anima” e che ciò che si mangia entra direttamente nel sangue, si può affermare con certezza che mangiando cibi vietati, e quindi impuri, si diventa impuri.

Societa di israele_al_tempo_di_gesu La gente di Gesù Cono... Introduzione alla mitologia.

Fiamme

La Chiesa delle origini. SlidePlayer: Caricate e Condividete le vostre presentazioni in PowerPoint. Il primo sito che ti insegna a disegnare. Il Blog delle Ragazze. QUMRAN NET - Materiale pastorale online. Preghiera > Settimana Santa e Triduo Santo Seder pasquale per gruppi cristianiscarica Celebrazione del "seder" pasquale adattata a gruppi cristiani che intendono prepararsi alla celebrazione della Pasqua di resurrezione ripercorrendo anche questa tappa del cammino di Gesù.

QUMRAN NET - Materiale pastorale online

Pasqua cristiana e Pasqua ebraica: origini storiche e rituali più significativi - Meteo Web. La Pasqua è la festività cristiana che celebra la Resurrezione di Cristo, avvenuta nel terzo giorno dopo la sua Crocifissione al Calvario, così come descritto nel Nuovo Testamento.

Pasqua cristiana e Pasqua ebraica: origini storiche e rituali più significativi - Meteo Web

Fu il Concilio di Nicea (325 d.C.) a stabilire che questa ricorrenza cadesse la prima domenica dopo il plenilunio seguente all’equinozio di primavera, nel periodo che va dal 27 marzo al 25 aprile. La Pasqua cristiana, che cade sempre di domenica, comprende un periodo di 7 giorni (Settimana Santa) che fa seguito alla Quaresima e alla festività delle Palme. LA SACRA BIBBIA ILLUSTRATA E RACCONTATA A BAMBINI E RAGAZZI. Quando Gesù decise di incominciare a svolgere il compito per il quale era venuto sulla terra, lasciò il suo villaggio di Nazaret e si trasferì a Cafarnao.

LA SACRA BIBBIA ILLUSTRATA E RACCONTATA A BAMBINI E RAGAZZI

A Nazaret aveva trascorso tutta la vita come nascosto, senza che nessuno sapesse che egli era il Figlio di Dio. Soltanto sua madre Maria lo sapeva. Andò dunque ad abitare a Cafarnao, una città importante, che si trovava sulla sponda occidentale del lago Tiberiade, o lago di Galilea. Là Gesù aveva trovato i suoi primi discepoli, e li aveva scelti tra i pescatori: uno di loro, Simone, che Gesù successivamente chiamò Pietro, lo aveva accolto nella sua casa. LA SACRA BIBBIA ILLUSTRATA E RACCONTATA A BAMBINI E RAGAZZI.

Giuseppe, il giovane che i suoi fratelli avevano venduto ai mercanti, da questi ultimi era stato condotto in Egitto e rivenduto a Potifar.

LA SACRA BIBBIA ILLUSTRATA E RACCONTATA A BAMBINI E RAGAZZI

Potifar era un uomo importante in Egitto; era il capo delle guardie del Faraone. Egli prese a ben volere Giuseppe, perché vedeva che era un giovane serio, attento a svolgere bene il suo lavoro, e allora gli affidò la direzione della sua casa. Giuseppe pensava spesso a casa sua, a suo padre, ora che era schiavo in un paese straniero. LA SACRA BIBBIA ILLUSTRATA E RACCONTATA A BAMBINI E RAGAZZI. Tanto, tanto tempo fa il cielo, la terra e tutti gli abitanti non c'erano.

LA SACRA BIBBIA ILLUSTRATA E RACCONTATA A BAMBINI E RAGAZZI

Clip

Mappe classe 2. Libro di Scuola. Appunti. Paradiso delle mappe. Presentazioni power point religiose. Creation - Little Bible Heroes animated children's stories. I 12 - Visita guidata al Tempio di Gerusalemme. Santo Sepolcro, un viaggio tridimensionale indietro nel tempo.

Un passo dopo l'altro sulle strade di Gesù 1 di 17 - La fuga. Gesù, un regno senza confini - Episodio 1: L'annuncio a Maria. Tema del 29/10/2015: Paolo personaggio storico, viaggi e attività letteraria Leggi dalla Bibbia: (il link ti rimanda al testo della Bibbia CEI) Leggi da Wikipedia "Paolo di Tarso" Leggi da Cathopedia "Conversione di San Paolo", "Lo stile delle lettere", "Gesù nelle lettere di Paolo" Leggi da Famiglia Cristiana articolo "Ma san Paolo era un apostolo?

" Guarda un episodio da "Paolo, avventuriero della fede": i viaggi. Persecuzione dei cristiani nell'Impero romano. I nomi di quattro martiri della "grande persecuzione" - Zoticos, Attalos, Kamasis, Filippos - sulla loro tomba, nella cripta della chiesa paleocristiana di Niculițel, in Romania.

Persecuzione dei cristiani nell'Impero romano

Le persecuzioni dei cristiani nell'Impero romano consistettero in fenomeni di aggressiva intolleranza popolare e nell'assimilazione della religione cristiana ad un crimine contro lo Stato, con la conseguente condanna dei fedeli della nuova religione. Molti proclamarono comunque la propria fede accettando la prigionia, le torture, le deportazioni ed anche la morte: i martiri furono diverse migliaia[1]. Inizialmente tuttavia le autorità locali non ricercavano attivamente i cristiani; le loro comunità continuarono così a crescere, trovando anzi nel culto dei martiri nuovo vigore. Gli imperatori Decio, Valeriano e Diocleziano, spinti anche da considerazioni politiche, ordinarono pertanto persecuzioni più attive e severe, che tuttavia non arrivarono a sradicare il cristianesimo. W.H.C.