background preloader

Portale di letteratura

Portale di letteratura

http://www.griseldaonline.it/

Folio-net_Insegnanti di Italiano_Pearson L’attentatrice Autore: Yasmina Khadra Temi: la ricerca della verità, la questione palestinese, il terrorismo, laicità e religione, identità e pluralismo culturale Consigliato per: scuola secondaria di secondo grado, secondo biennio e quinto anno a cura di Stefano Pattini Qualcosa che non sappiamo di non sapere

Didattica della storia In questa pagina troverete delle interessanti risorse sulla didattica della storia1. Leggi i i post che pubblichiamo sull’argomento sul nostro blog (clicca sulla colonnina a destra “Categorie”, “Didattica della storia”). 2. Guarda la nostra sitografia che aggiorneremo in progress: Salvatore Quasimodo - biografia LA BIOGRAFIA DI SALVATORE QUASIMODO Salvatore Quasimodo nacque a Modica (Ragusa) il 20 agosto del 1901 e trascorse gli anni dell'infanzia in piccoli paesi della Sicilia orientale (Gela, Cumitini, Licata, ecc.), seguendo il padre che era capostazione delle Ferrovie dello Stato. Subito dopo il catastrofico terremoto del 1908 andò a vivere a Messina, dove Gaetano Quasimodo era stato chiamato per riorganizzare la locale stazione. Prima dimora della famiglia, come per tanti altri superstiti, furono i vagoni ferroviari. Un'esperienza di dolore tragica e precoce che avrebbe lasciato un segno profondo nell'animo del poeta.

Il blog del Prof Per ripassare le “figure retoriche” Videoscribe realizzato da David Del Carlo Mi piace: Mi piace Caricamento... I Promessi Sposi (in rete) L’opera “I Promessi Sposi” – scritta da Alessandro Manzoni nel 1827 (e ripubblicata in versione definitiva tra il 1840 e il 1841) è considerata il primo romanzo italiano.

Programmi per fare mappe concettuali Organizzare bene le idee è fondamentale per portare a termine un lavoro in maniera efficiente. Qui entrano in gioco i programmi per fare mappe concettuali e mappe mentali che permettono di generare facilmente dei grafici da consultare, modificare e trasferire istantaneamente su vari device. La scelta in questo campo è davvero ampia: ci sono soluzioni professionali per chi è abituato ad usare le mappe concettuali quotidianamente per fini lavorativi, applicazioni gratuite super-intuitive per gli utenti meno esperti e delle soluzioni online per fare tutto direttamente dal browser senza scaricare altri programmi sul PC.

Benvenuti - Zanichelli - Esercizi Italiano Beatrice Panebianco, Antonella Varani Parole per raccontare e per immaginare è un'antologia di italiano di Beatrice Panebianco, e Antonella Varani. Nella guida per l'insegnante Idee per insegnare vi è una sezione dedicata alle attività interculturali i cui esercizi sono strettamente collegati ai testi dell'antologia. Letteratura italiana Per "letteratura italiana" intendiamo un campo vastissimo di opere, autori, testi e scritti che coprono un larghissimo arco cronologico, che va dal Duecento ai giorni nostri. In tale accezione, la storia della letteratura si intreccia indissolubilmente con la storia della lingua (e quindi con l'emersione del volgare italiano dal latino e con la sua evoluzione come lingua letteraria e poi come lingua dell'Italia unita), con la storia della cultura (in cui si alternano periodi di prestigio e di egemonia della Penisola e altri di declino sociale ed artistico) e con la storia economico-politica (che in certi frangenti orienta e condiziona la visione del mondo degli scrittori). lezioni Forse potrebbero interessarti: domande Registrati per ricevere le notifiche dai tuoi amici!

MosaicosmoRomano Parafrasi: "La selva oscura (vv.1-30) - Canto I Inferno - Divina Commedia" di Dante Alighieri A metà del cammino della vita (nel mezzo del cammin di nostra vita – ripreso da un passo del Convivio - significa a 35 anni) mi ritrovai in (per = entro) una buia boscaglia (selva oscura allegoria del peccato e della dannazione) perché avevo smarrito la giusta via (la diritta via = la via che conduce alla salvezza). Ahimé, descrivere cos’era è cosa ardua (dura) questo bosco selvaggio (selva selvaggia - paronomasia), impervio e difficile (forte), che al solo ripensarvi mi torna la paura! È tanto angosciante (amara – è riferito alla selva) quasi quanto la morte; ma per dire ciò che di buono vi trovai (trattar del ben ch'i' vi trovai = l’incontro con Virgilio), parlerò [prima] delle altre cose che lì ho viste (l'altre cose ch'i' v'ho scorte = le tre fiere da cui Virgilio lo libererà).

Clio 92 - Associazione di insegnanti e ricercatori sulla didattica della storia esercizi: 8 brani senza punteggiatura - laceprof materiali Istruzioni. Prima leggi il brano. Inserisci, poi, unicamente i punti a capo (.//), ricordandoti che in genere un capoverso non contiene più di 3-4 punti semplici e occupa al massimo 10 righe. Solo a questo punto puoi procedere con i segni di punteggiatura minori. Può darsi che a volte il prof ti chieda prima di mettere dei quadratini nei luoghi dove va la punteggiatura; solo dopo ti farà inserire i giusti segni di punteggiatura. Pian pianino imparerai che la punteggiatura serve a separare le idee: è per questo che l’insegnante ti chiederà di fare dei disegnetti delle idee, fatti, azioni e personaggi presenti nei singoli capoversi.

Storia Cinque falsi luoghi comuni su Cristoforo Colombo È vero che Cristoforo Colombo dimostrò per la prima volta che la Terra non è piatta? O che ha portato la sifilide in Europa? I luoghi comuni sul più discusso esploratore di tutti i tempi. Test per allenarsi « Le prove INVALSI di matematica e italiano Test per esercitarsi Italiano – scuola secondaria di primo grado Il giorno della prova INVALSI, in 75 minuti devi svolgere una prova composta da due parti: la prima parte è costituita da due brani e una serie di domande volte ad accertare la comprensione del testo. la seconda parte è costituita da 10 domande di riflessione sulla lingua inerenti alla fonologia e l'ortografia, la morfologia e la sintassi.

Indire, sito ufficiale Il progetto LINKED (Leveraging Innovation for a Network of Knowledge on Education) un progetto europeo finanziato dalla Commissione Europea che ha lobiettivo di organizzare e gestire la conoscenza in merito a due concetti chiave: la competenza digitale e i giochi digitali.Il primo concetto, la competenza digitale, stato dunque oggetto di una revisione sistematica (systematic review) che ha visto il gruppo di ricercatori impegnati prima nella definizione dello stesso e poi nel tentativo di mettere in relazione tale competenza con i contesti format ivi, lapprendimento e il curricolo. Le domande alle quali il progetto ha cercato di dare risposta sono le seguenti: cosa si intende con competenza digitale? Che rapporto c tra la competenza digitale e le competenze chiave che ogni studente dovrebbe acquisire? Come dovrebbe essere sviluppata la competenza digitale a scuola? Quali sono le metodologie didattiche pi adeguate per sviluppare nei ragazzi questo tipo di competenza?

Related:  veranapoliRiviste italiano. lingua e letteratura