background preloader

A Scuola con Poldo

Facebook Twitter

Schede didattiche, progetti e tanto altro...per insegnanti, educatori e genitori

Le emozioni in musica : la musica del Camaleonte. In tutte le culture, e da sempre, la musica fa parte della vita, e agisce come uno specchio di ciò che siamo, di ciò che viviamo nell'istante presente.

Le emozioni in musica : la musica del Camaleonte

La musica è un linguaggio che possediamo senza averlo mai studiato; è una lingua alla portata di tutti, che ci serve per esprimerci e per comunicare. Essa si compone di diversi elementi che suscitano emozioni, che fanno nascere immagini e provocano il movimento. Tali elementi sono il ritmo, la melodia, l'armonia, il timbro, il tempo, le sfumature, l'intensità... Ciascun elemento tocca il bambino in modo diverso e agisce in base al suo stadio di sviluppo. Si tratta di un linguaggio ch'egli può cogliere senza avere alcuna conoscenza preventiva, in quanto è lui stesso ad assegnargli un significato.

Il Calendario- Orologio dell'avvento. Quest'anno abbiamo realizzato un calendario dell'avvento particolare...un grande orologio, che visto da lontano sembra una pallina per l'albero di Natale...

Il Calendario- Orologio dell'avvento

E' semplicissimo da costruire e di sicuro effetto! Il materiale utilizzato è del semplice cartoncino colorato verde, rosso e bianco, un cerchio in cartoncino rigido (tipo sottotorta) e della carta metallizzata dorata. Per prima cosa coprite il cerchio sottotorta con la carta metallizzata e incollate sul bordo le foglie di agrifoglio. Preparate dei cerchietti di cartoncino rosso con i numeri ed incollateli vicini al bordo.

La signora Quadratina e il paese di Quadratopoli. Continua il nostro percorso sulle forme geometriche.

La signora Quadratina e il paese di Quadratopoli

Presentiamo il Quadrato e per far ciò riprendiamo con i bambini la storia iniziata con il signor Cerchio. Riuniamoci nel cerchio magico e prima di cominciare la lettura del racconto, ripercorriamo con i bambini le vicende del signor Cerchio attraverso una piccola conversazione guidata. << In un luogo sconosciuto ai confini della terra vi erano tre paesi, che sorgevano su tre colline: il paese di Tuttotondo, il paese di Triangopoli ed il paese di Quadratopoli. Come potrete immaginare a Quadratopoli, tutto era veramente quadrato!!! Il signor Cerchio e il paese Tuttotondo. I bambini sono circondati da oggetti: la palla e le costruzioni con cui giocano, i pastelli con cui disegnano, la mela che mangiano...

Il signor Cerchio e il paese Tuttotondo

Ogni oggetto ha una sua forma da non confondere però con l'oggetto stesso. La forma è un concetto astratto e quindi l'obiettivo primario è quello di portare un bambino a riconoscere la forma degli oggetti. Per far ciò occorre preparare un corredo di blocchi logici di almeno 18 elementi: di tre forme (cerchio, quadrato e triangolo), di tre colori (rosso, giallo e blu) e di due grandezze. Inizieremo con il proporre giochi liberi, utilizzando i pezzi come se si trattasse di un materiale per costruire casette e successivamente organizzeremo le attività di riconoscimento delle forme. Come per le attività sui colori anche per le forme vanno presentate una alla volta attraverso attività coinvolgenti e giochi strutturati.

Una storia primaverile: la farfalla e la lumachina. Finalmente è arrivata la Primavera e con essa il sole e le temperature più miti, che ci permettono di utilizzare il giardino come luogo privilegiato di osservazione e di studio sulla natura e sui cambiamenti climatici.

Una storia primaverile: la farfalla e la lumachina

Il racconto breve che vi proponiamo e che ha dato avvio ad una serie di attività didattiche multidisciplinari, nasce proprio come completamento dell'attività di osservazione condotta sulle lumachine e sulle farfalle che abbiamo avuto la fortuna di trovare nel nostro giardino. Alla lettura della storia nel cerchio magico si sono succedute attività di laboratorio espressivo, musicale e scientifico, oltre a quelle di tipo linguistico.

<< In un bel giorno di primavera, un'allegra farfallina svolazzava senza posa, da un fiore all'altro e, con le sue ali leggere, accarezzava piano piano i petali dei fiori. Una lumachina si era fermata per ammirarla e le disse: - Deve essere bello volare liberamente così, senza portarsi alcun peso. Primavera nella radura. Utilizziamo lo sfondo integratore e le avventure di Re Ludos per approfondire alcuni aspetti della Primavera e la natura che ci circonda.

Primavera nella radura

<< Primavera nella radura Moltissimi anni fa, a Gran Bosco, esisteva una radura dove ogni pianta, ogni fiore, ogni cespuglio cresceva senza fermarsi mai. Le margherite erano grandi come una casa, i cespugli alti come palazzi, le campanelle sembravano campanili e gli alberi delle chiese. Tutta la vegetazione diventava sempre più fitta ed invadente sino ad arrivare quasi al villaggio degli Elfi. Qualcuno cominciò a protestare: "Ma che esagerazione! SCHEDE DIDATTICHE PASQUA. Ecco alcune delle schede didattiche proposte per la Pasqua...

SCHEDE DIDATTICHE PASQUA

In arrivo tante altre... Domenica delle Palme. << Nel calendario liturgico cattolico la Domenica delle Palme è celebrata la domenica precedente alla festività della Pasqua.

Domenica delle Palme

Con essa ha inizio la settimana santa ma non termina la Quaresima, che finirà solo con la celebrazione dell'ora nona del giovedì santo, giorno in cui, con la celebrazione vespertina si darà inizio al Sacro Triduo Pasquale. Nella forma ordinaria del rito romano essa è detta anche domenica De Passione Domini (della passione del Signore). Nella forma straordinaria la domenica di Passione si celebra una settimana prima, perciò la Domenica delle Palme è detta anche Seconda Domenica di Passione. Questa festività è osservata non solo dai Cattolici, ma anche dagli Ortodossi e dai Protestanti.

In questo giorno la Chiesa ricorda il trionfale ingresso di Gesù a Gerusalemme in sella ad un asino, osannato dalla folla che lo salutava agitando rami di palma (cfr. Cit. In classe abbiamo letto ai bambini la pagina del vangelo di Matteo cap.21 vers1-11. Auguri pasquali....pennuti. Abbiamo realizzato questo simpatico bigliettino d'auguri per la Pasqua.

Auguri pasquali....pennuti

Una decorazione invernale: l'Omino di neve. Vi posto questo simpatico omino di neve che noi insegnanti abbiamo preparato per decorare l'aula.

Una decorazione invernale: l'Omino di neve

Ai bambini più grandi è piaciuto tantissimo ed hanno voluto ritagliarlo e costruirlo con il nostro aiuto per utilizzarlo come copertina del raccoglitore sull'inverno. Lo schema lo abbiamo trovato su di una vecchia rivista e lo abbiamo semplificato un po'... La principessa Nevina. L'approccio con la tematica della neve costituisce per i bambini un'occasione di osservazione e comprensione della realtà circostante. La fase osservativo-sperimentale, infatti, ha un valore molto importante perchè i bambini possano comprendere la formazione della neve.

L'osservazione del paesaggio innevato poi, costituisce la base di attuazione del laboratorio creativo, al fine di dare colore e forma all'esperienza attuata, con l'uso di diversi materiali. Attraverso simpatici e coinvolgenti racconti il bambino apprende le prime informazioni sulla neve e poi tramite i laboratori espressivi, sviluppa i temi proposti con la sua fantasia.

Vi proponiamo la storia della principessa Nevina riadattata e tratta da "Giravolta di stagioni", Mirò editore, a cui fare seguire varie attività didattiche. << Una principessa, di nome Nevina, viveva sola con il padre Gennaio su di un immenso ghiacciaio. La Befana. Zitti, zitti presto a letto la Befana è qui sul tetto, sta guardando dal camino se già dormono i bambini, se la calza è già appesa, A Scuola con Poldo: Il Paese di Babbo Natale. Tra le feste dell'anno il Natale è senza dubbio quella che coinvolge maggiormente i bambini. La scuola si trasforma in un laboratorio finalizzato alla celebrazione di una festa profondamente radicata nella cultura e nella vita di tutti. I bambini vivono intensamente, con spiccata sensibilità, gli avvenimenti che toccano emotivamente gli adulti attorno a loro. A questa sensibilità, ai valori più profondi e veri dobbiamo ispirare il nostro percorso di lavoro, attraverso messaggi autentici che possano essere facilmente colti dai bambini.

A Scuola con Poldo: Lettura animata: Cappuccetto Rosso. Leggere rappresenta un modo fondamentale per arricchire il lessico, per comprendere, interrogarsi e rielaborare la realtà e per i bambini essa è un'esperienza fondamentale e necessaria. Un lettore abile è infatti chi ha potuto sperimentare fin da piccolo il piacere di leggere e ascoltare storie e che riesce a porsi in maniera critica e creativa di fronte ad esse ed al mondo.

Lavorando con le storie e le favole con i più piccoli si possono sviluppare competenze cognitive, linguistiche, metalinguistiche e sociali. Abbiamo deciso di iniziare dalla favola di Cappuccetto Rosso che, oltre ad essere una favola della tradizione molto conosciuta, completa il percorso sul colore rosso. A Scuola con Poldo: Il pentolone della strega. Abbiamo scelto quest'anno di realizzare questo semplicissimo pentolone per la festa di Halloween e di far coincidere con essa il periodo dell'Accoglienza. Per realizzare questo simpatico bigliettino basta trasferire le sagome sui cartoncini colorati, facendo attenzione per il pentolone a prepararne due, uno per il davanti e una per il dietro.

Sul davanti praticate un intaglio come indicato, nel quale scorrerà il cartoncino verde e sempre sul davanti incollate la striscia con le bolle che scendono. Incollate il pentolone nel retro solo sui bordi, per permettere al cartoncino verde di scorrere senza intralci. A Scuola con Poldo: Schede di Halloween. A Scuola con Poldo: Le emozioni: La paura. Approfittiamo del personaggio del Leone del "Mago di Oz" e del periodo corrispondente alla festa di Halloween, per stimolare i bambini a raccontare le proprie paure per far comprendere che in questo modo possono essere meglio superate. A Scuola con Poldo: La frutta dell'autunno. A Scuola con Poldo: Il Riccio Generoso. A Scuola con Poldo: Il cartellone dei colori. A Scuola con Poldo: TERZA TAPPA: LE SORELLE CASTAGNA.

A Scuola con Poldo: Lo Spaventapasseri. Ecco il nuovo personaggio del "Mago di Oz": lo Spaventapasseri. Potete realizzarlo con il cartoncino colorato o farlo realizzare ai bambini. A Scuola con Poldo: Schede sulla pioggia. Ecco alcune schede sulla pioggia: