background preloader

La frazione

La frazione

Le geometrie delle piante e la successione di Fibonacci - Scientificast La capacità dei sistemi biologici di generare strutture caratterizzate da forme geometriche è sempre stata di grande interesse per la scienza. Nelle piante, foglie e fiori si formano a partire da un tessuto specializzato chiamato meristema apicale, che contiene cellule indifferenziate paragonabili alle staminali umane. Queste cellule si dividono e danno origine a tutti gli organi delle piante che si formano periodicamente in specifiche posizioni. Iris versicolor, 3 petali; Rosa canina, 5 petali; Hepatica nobilis, 8 petali. I numeri della successione appaiono, seppur in maniera meno evidente, anche nella disposizione dei singoli fiori nelle infiorescenze composte di margherite, girasoli, cavolfiori e broccoli. Geometria di Arthemis tinctoria. Un’importante caratteristica della successione è il fatto che il rapporto tra qualunque numero e quello precedente nella serie tenda verso un valore ben definito: 1,618… . natura che in opere architettoniche costruite dall’uomo, come le piramidi.

Scomponi i numeri in fattori primi, giocando | Osmosi delle Idee In questi giorni gli studenti di prima media sono alle prese con la scomposizione in fattori primi, propongo loro un giochino semplice semplice, ma che richiede riflessi pronti. Istruzioni Usa le frecce destra e sinistra per muovere il quadratino "spara numeri" Riduci i numeri che arrivano colpendoli con un divisore primo. Ogni volta che un divisore primo colpisce il numero, questo viene diviso per quel divisore. Il video illustra un inizio di partita, ricordate che più siete bravi e maggiori diventeranno le difficoltà! Scomporre in fattori primi, strumento interattivo In questo periodo dell’anno gli studenti della prima media affrontano l’argomento “divisibilità”. Visualizza la fattorizzazione in numeri primi I numeri primi sono interi, maggiori di 1, che si possono dividere soltanto per 1 e per sé stessi. Scomposizione in fattori primi con GeoGebra Abbiamo scovato e tradotto una semplice applicazione, realizzata con GeoGebra, che illustra come scomporre in fattori primi un numero intero.

Dai girasoli ai molluschi, la magia della natura è fatta di numeri La sezione aurea o numero aureo o proporzione divina, non è altro che un numero, per la precisione 1,618033, scoperto dal matematico Leonardo Fibonacci intorno al 1200. Esprime il rapporto fra due lunghezze disuguali, delle quali la maggiore è medio proporzionale tra la minore e la somma delle due. Ma questo numero aureo è strettamente collegato anche alla sequenza di Fibonacci, la successione infinita di numeri interi positivi, in cui ciascun numero è la somma dei due precedenti e i primi due termini della successione sono per definizione uguali a uno, scoperta sempre dal matematico pisano. Tutte queste definizioni ci servono per scoprire che in natura questo numero aureo o proporzione divina compare molto spesso, dal mondo microscopico fino all’universo. Metti mi piace sulla nostra pagina Facebook per essere sempre aggiornato sui migliori contenuti da condividere e commentare con i tuoi amici Vuoi ricevere il meglio di 3nz.it direttamente su Facebook? Short URL: Tag:

Desmos, calcolatrice grafica gratuita Desmos vuole aiutare ogni studente ad imparare e amare la matematica. Ma “ogni studente” significa un mucchio di studenti. Come raggiungerli tutti? Mettendo la risorsa in rete e scaricabile come app. Si tratta di un’ottima calcolatrice grafica progettata in HTML5 ed usata gratuitamente da milioni di studenti. Nel sito troverete anche moltissimi esempi e tutorial che invitano i ragazzi a sperimentare creativamente il suo uso. Quasi tutto è tradotto anche nella nostra lingua, mentre per adesso gli spazi dedicati ai docenti che vogliono gestire attività di gruppo sono ancora in inglese. Vi consigliamo di iniziare seguendo questo breve e semplice esercizio in italiano (clic sull’immagine): Infine, per farvi un’idea della potenza di questo fantastico strumento seguite questo video dove le curve matematiche sono mosse con semplici cursori che ne cambiano i parametri: Articoli che ti possono interessare

Conosci la notazione scientifica? Quanto dista la terra dal sole? E la stella più vicina a noi? Per rispondere a queste domande risulta molto comodo utilizzare la notazione scientifica. Vediamo di cosa si tratta utilizzando uno degli esempi precedenti. La distanza terra-sole è di circa 150.000.000 Km che possiamo scrivere come 1,5 x 100.000.000 Km. Direte: “ma dov’è la comodità?” Ebbene basta trasformare 100.000.000 in potenza di 10 ed avremo che: Per cui alla fine la distanza tra la terra è il sole si può esprimere con: La notazione scientifica viene utilizzata anche quando abbiamo a che fare con numeri molto piccoli. Se vogliamo misurare il nucleo degli atomi dovremmo scrivere una cosa del genere: Anche in questo caso conviene trasformare il numero con tutti quegli zeri in potenza di 10: Per consolidare questi concetti vi presentiamo uno strumento interattivo che, oltre a riassumere quanto spiegato, permette di verificare concretamente se avete compreso il concetto di notazione scientifica. Buon divertimento!

Conosci bene i numeri romani? La numerazione romana utilizza solo 7 simboli: Da notare che non esiste alcun simbolo per rappresentare lo zero. Per comporre i numeri romani bisogna seguire queste regole. Come esempio vi proponiamo una tabella che affianca alcuni numeri arabi ai corrispondenti numeri romani: Infine divertitevi con un giochino (in francese) che vi sfida a riconoscere correttamente i numeri romani. Potete scegliere il livello (fino a 99 o oltre) o la direzione della domanda: da arabo a romano o viceversa. Dovrete poi trascinare con il mouse i numeri corrispondenti nelle rispettive caselle. Buon Divertimento! Se siete in difficoltà, sul nostro sito troverete uno strumento che vi converte automaticamente numeri arabi in numeri romani. Articoli che ti possono interessare Proporzioni Le domande più frequenti nel nostro Forum di Aiuto sono relative all’impostazione di rapporti o proporzioni magari da risolvere utilizzando le proprietà del comporre o dello scomporre. // < !

Impara le coordinate cartesiane Per capire bene il concetto di sistema di riferimento cartesiano bisogna conoscere i numeri relativi, cioè quelli preceduti dal segno "+" oppure "–". Infatti i punti possono avere distanza positiva o negativa dagli assi cartesiani. Il modo migliore per apprendere ed interiorizzare questi concetti è quello di esercitarsi individuando i punti proposti da questo gioco interattivo. Seguite il filmato che esplora le varie funzioni di questo strumento e poi utilizzatelo poco più sotto. Adesso che avete visto come si usa, potete iniziare a giocare. Buon Divertimento! Schermo intero Articoli che ti possono interessare Bam, blocchi aritmetici multibase online Abbiamo letto in rete questa considerazione di un collega: … ho recentemente avuto notizia di una bambina - IV primaria - diagnosticata dalla ASL come gravemente discalculica. Un paio di giochi interattivi per apprendere le somme algebriche e le traslazioni nel piano cartesiano.

Riconoscere un numero primo, criteri di divisibilità Un numero si definisce primo quando è divisibile solo per 1 o per se stesso. Con i criteri di divisibilità possiamo capire se un numero è primo oppure composto da fattori. Riassumiamo i principali criteri utilizzati in questo giochino con punteggio finale, tralasciando quelli che risultano più complessi. Un numero è divisibile per 2 se la sua ultima cifra è pari (0; 2; 4; 6; 8 )Un numero è divisibile per 3 se la somma delle sue cifre è un multiplo di 3 Un numero è divisibile per 5 se la sua ultima cifra è un cinque oppure uno zeroUn numero è divisibile per 7 quando la differenza tra il numero senza la cifra delle unità e il doppio della cifra delle unità vale zero oppure un multiplo di 7 (ad esempio con 119 avremmo: 2 x 9 – 11 = 18 – 11 = 7)Un numero è divisibile per 11 quando la somma delle cifre di posto pari e la somma delle cifre di posto dispari differiscono per zero oppure per un multiplo di 11. (ad esempio con 3927 avremmo: (9 + 7) – (3 + 2) = 16 – 5 = 11) Buon divertimento!

Dal Problema all'Espressione...il Senso È Stato Trovato La matematica non piace a molti, essendo ritenuta complicata e noiosa. Coloro che simpatizzano sono ovviamente di altro avviso, ma purtroppo non sono in molti.Ebbene i motivi a sfavore ci sono, ma non si intende farne il focus di questo post.Posso però affermare, per provata esperienza didattica, che un consistente motivo avverso è il presentare la matematica come una serie di algoritmi macchinosi, che appaiono privi di senso ai giovani apprendenti. Problema n.1Luigino fa un accordo con la mamma: ogni volta che la aiuterà nei lavori domestici, riceverà una paghetta corrispondente.Così Lunedì, Giovedì e Venerdì riceve 5 euro al giorno, Martedì e Mercoledì 10 euro al giorno. Siccome Sabato, invece di aiutare nei lavori, si è messo a giocare in casa con il pallone e ha rotto un vaso di valore, la mamma lo ha messo in punizione richiedendogli indietro 5 euro. Quanti euro al giorno, da Lunedì a Sabato, ha guadagnato in media Luigino? Problema n. 2È Natale. ► Problemi di Riccardo

Related: