background preloader

La buona scuola digitale - MIUR

La buona scuola digitale - MIUR
25 maggio 2017 Bando ItaliaDecide "Bando 2017 - Innovazione digitale" DDG prot. n. 103 del 12 aprile 2017 Graduatoria Premio "Amministrazione, Cittadini, Imprese" - Progetti di innovazione didattica 24 maggio 2017 ore 14:30 – 19:00 - Sala della Comunicazione del MIUR Evento dedicato agli Animatori Digitali e docenti per il Team per l’innovazione. Il programma (Scadenza presentazione domande di partecipazione entro le ore 13 del 26 maggio 2017 attraverso l’utenza del Dirigente Scolastico per l’applicativo SIDI -“Protocolli in Rete”) 10 marzo 2017 Scuole secondarie di II grado - idee e proposte innovative finalizzate alla realizzazione di un prototipo di videogioco. Workshop - Festival del Videogioco - Let's Play Workshop per docenti sulla possibile interazione tra videogiochi e metodi di insegnamento. 03 marzo 2017 Attività per lo sviluppo delle competenze sulla "cittadinanza globale"

http://www.istruzione.it/scuola_digitale/index.shtml

Related:  martinapGruppo Pepe (MEM)PNSD - Piano Nazionale Scuola DigitaleAnimatore digitalePNSD

Tra BYOD, classi virtuali e classi senza aula: soluzioni innovative per una didattica efficace – BRICKS di Vittoria Paradisi e Paolo Olivieri I.C. Giacomo Leopardi – Saltara (PU) scarica la versione PDF del lavoro Con il Byod prende il via la “rivoluzione digitale”. La buona scuola digitale - MIUR Ambito Formazione e accompagnamento Azione #28 Ogni scuola avrà un "animatore digitale", un docente che, insieme al dirigente scolastico e al direttore amministrativo, avrà un ruolo strategico nella diffusione dell'innovazione a scuola, a partire dai contenuti del PNSD Applicativi e Guide La piattaforma dedicata ai fondi strutturali sarà disponibile per effettuare le necessarie modifiche relative al personale inserito (Animatori digitali, team per l'innovazione digitale, personale tecnico ed amministrativo, personale dell'assistenza tecnica nelle scuole e 10 docenti) al sito dalle ore 10 del 14 novembre 2016 alle ore 14 del 21 novembre 2016 La funzione per l'indicazione dell'animatore digitale e del team per l'innovazione digitale da parte delle istituzioni scolastiche è attiva dall'11 Ottobre 2016 e resterà disponibile fino alle ore 13.00 del 14 Ottobre 2016.

Animatori Digitali, mappiamoci! Il 17 dicembre scadranno i termini per la nomina degli Animatori Digitali da parte dei Dirigenti Scolastici di tutte le scuole italiane. Proviamo allora a costruire tutti assieme una mappa nella quale localizzarci? Ovviamente non si tratta di un esercizio di stile, ma un modo per costruire una directory degli Animatori Digitali, e stimolare la collaborazione, la costruzione di reti, lo scambio di esperienze. E’ un’operazione molto semplice. Purtroppo WordPress.com non consente l’embedding di oggetti con codice iframe, perciò non ho potuto incorporare la mappa dinamica, ma sarà sufficiente cliccare sull’immagine statica qui sotto (o cliccate su e potrete aggiungervi facilmente.

Corso per Animatore Digitale (gratuito o a pagamento) DestinatariTutti gli Animatori Digitali sul territorio nazionale e i docenti interessati all'Innovazione Didattica Digitale. Alcuni commenti dei partecipanti al Corso per Animatori Digitali. Finalità A seguito della Legge n. 107/2015 e del nuovo quadro di riferimento del Piano Nazionale Scuola Digitale che, all'azione 28 istituisce la figura professionale dell'Animatore Digitale, si vuole offrire ai partecipanti l'opportunità di conoscere, analizzare ed approfondire metodologie e strumenti per favorire l'utilizzo delle tecnologie digitali nella didattica attraverso: Che effetto fa l'insegnamento? Cambiare la scuola a partire dalla consapevolezza dei modelli didattici. Dopo le polemiche sollevate dalla “lettera dei 600” ha ancora senso considerare il modello didattico centrato sullo sviluppo delle competenze come il baricentro dell’innovazione didattica? Simone Giusti sui modelli didattici coinvolti nei processi di insegnamento/apprendimento e sui vantaggi che questi modelli producono sugli insegnanti. Che insegnante sono? Come dovrei essere? Qualche giorno fa sono intervenuto nel dibattito sul declino dell’italiano a scuola e all’università con una “contro-lettera” che suggeriva, tra il serio e il faceto, di cominciare a cambiare le cose a partire dai docenti universitari, sostanzialmente inconsapevoli di cosa significhi insegnare e, soprattutto, di quale rapporto intercorra esattamente tra insegnamento e apprendimento.

Animatore digitale: a scuola è il mago del coding Con l’animatore digitale la scuola è pronta a raccogliere le sfide del futuro, ad aprirsi al digitale e all’utilizzo di nuovi metodi e nuove tecnologie per restare al passo con i tempi. Animatore digitale: Miur si è “inventato” un nuovo docente L’animatore digitale, voluto dal Miur è una sorta di mago del digitale, una figura inedita per la scuola italiana, una delle tante novità previste dal Piano Nazionale Scuola Digitale (PNSD), entrato in vigore alla fine del 2015, promosso e finanziato dallo stesso Ministero e in parte dal Fondo Sociale Europeo. È infatti un insegnante con una forte propensione alla cultura digitale, che proprio nell’ambito dell’innovazione e del digitale ha compiti organizzativi e di coordinamento. L’animatore digitale deve realizzare gli obiettivi del PNSD. Tra questi c’è anche il coding, un argomento cui abbiamo già dedicato numerosi articoli in questo blog.

Per l'animatore digitale meglio una squadra di persone Da quando, con la nota di metà novembre (Nota prot. n 17791 del 19/11/2015), si è aperta la partita dell'animatore digitale (#AD), prima con la richiesta dell’individuazione, poi con la definizione delle reti per la formazione “ufficiale” MIUR, il tema ha quasi monopolizzato i gruppi tematici (didattica e tecnologia) sui social. La “questione digitale” emerge e si diffonde anche al di là della cerchia dei soliti noti, intendendo docenti e scuole che negli step precedenti del PNSD già si erano mossi ed avevano ottenuto risultati. E’ un primo risultato di tutto rilievo. Anche le punte di animosità che caratterizzano il confronto on line tra chi sostiene le più variegate posizioni sul tema sottolinea interesse ed attenzione per la questione, e riflette un dibattito magari meno acceso ma non irrilevante dentro le scuole. All’#AD il PNSD affida in sostanza l’azione di accompagnamento.

Mappe storiche, dove trovarle online – Alessandro Valenzano – Medium Old Maps Online Un archivio digitale ad accesso libero, che raccoglie, ordina e geolocalizza la maggior parte delle mappe storiche online. Ha quindi due valori aggiunti: farti risparmiare un sacco di tempo e aiutarti a trovare mappe che probabilmente non scoveresti mai da solo. Lo reputo un database di grande valore. Naturalmente i creatori curano contenuti di altri, quindi tutte le norme per il copyright e il riuso sono da verificare nei rispettivi siti web dove le mappe sono state caricate.

DAGLI IMMIGRATI DIGITALIE NATIVI DIGITALI ALLLA SAGGEZZA DIGITALE SAGGEZZA eSAGGEZZA DIGITALE La semplice saggezza non digitale non basta più in molti ambiti Impariamo a fare il miglior uso della nuova combinazione uomo/macchina la saggezza Digitale deve affiancare e/o sostutuire, quando serve, la vecchia saggezza Chi ha deciso di adottare pienamente la tecnologia sta diventando migliore e più saggio Perchè una decisione sia saggia NON basta decidere di adottare o non adottare una tecnologia;una decisione è SAGGIA quando si decide "COME" adottare la tecnologia

Related: