background preloader

Stoodle, crea una classe virtuale in un solo click

Stoodle, crea una classe virtuale in un solo click
Avete la necessità di creare un ambiente classe virtuale nel quale comunicare live ed allo stesso tempo utilizzare un lavagna interattiva? Ho la risorsa che fa per voi: si chiama Stoodle. Si tratta di una web app totalmente gratuita e veramente molto semplice da usare. Una volta arrivati nella homepage sarà sufficiente cliccare sul tasto verde “Launch a classroom!” e ci ritroveremo nella lavagna interattiva, la quale è completa di tutti i principali strumenti ai quali siamo abituati nelle nostre LIM: disegno a mano libera, disegno geometrico, inserimento da tastiera, importazione immagini, etc. Come vedete qui sotto mi sono divertito a pasticciare con tutte le funzioni a disposizione, e devo dire che mi sono trovato molto bene. Provatelo e fatemi sapere come vi trovate, ma soprattutto se riuscirete ad utilizzarlo attivamente con i vostri alunni. Mi piace: Mi piace Caricamento...

http://profdigitale.com/stoodle/

Related:  nadia1956unnomeacasopiattaformestrumenti 2.0MONDO DIGITALE

Tablet & Apps In questa pagina risorse e suggerimenti sui diversi tablet e le apps utili nell'educazione L'utilizzo del tablet in classe App "Top 50 App educative gratuite su iTunes" da Smart Apps for Kids 10 strumenti di eLearning grafico gratuiti Sempre più spesso gli insegnanti preparano a casa le loro lezioni utilizzando strumenti grafici. Da quando è presente la LIM nelle classi è un ottimo modo per semplificare l’insegnamento, coinvolgere maggiormente gli studenti e ottenere di conseguenza risultati migliori. Di seguito 10 risorse gratuite per costruire strumenti di comunicazione di contenuti didattici. Morgue File: An easy to use free photo site, with thousands of high-resolution images.

Basilicata e Scuola Digitale: formazione per circa 200 docenti lucani con “Impara Digitale” Dopo le intense giornate del 9, 10, 11 e 12 settembre della prima fase di formazione sull’uso didattico delle nuove tecnologie a Matera, Policoro, Lauria Rionero e Potenza, quasi duecento docenti, provenienti da sessanta scuole delle province di Potenza e Matera e 4 dirigenti scolastici, hanno continuato la formazione il 2 e 3 ottobre con l’Associazione “Impara Digitale”. L’Associazione è coordinata dalla professoressa Dianora Bardi, componente della task force sull’innovazione del Miur, e stimata in Italia e in Europa come ideatrice “della classe scomposta”. La professoressa Bardi venerdì con i 70 docenti del polo formativo Potenza e sabato con i 38 del polo formativo di Rionero ha affrontato il tema delle competenze: cosa sono e come si può insegnare affinchè gli alunni possano acquisirle. La Bardi, nelle dodici ore di formazione ha puntato sulla trasversalità, come pilastro della progettazione del Consiglio di Classe che individua una competenza

Valutazione Valutazione Valutazione Accertamento, registrazione e lettura delle informazioni concernenti il comportamento degli allievi, sia verbale o meno, spontaneo o appositamente stimolato. Si esplica a vari livelli, basandosi su: " Come " si valuta, cioè l'esigenza di sistematicità e attendibilità dei controlli; StoryDesk: app per iPad tra Prezi e Powerpoint StoryDesk è un'ottima app per iPad per creare presentazioni interattive. L'interfaccia ricca ed intuitiva rende facile e veloce la creazione di presentazioni di qualsiasi dimensione, con una modalità di progettazione e di fruizione che accomuna le migliori caratteristiche di PowerPoint e Prezi. Al centro di StoryDesk potrete trovare una collezione di modelli interattivi associati ad una serie di diverse funzionalità. La versione basic di StoryDesk è gratuita e, una volta registrati, è sufficiente cliccare il pulsante + per creare una nuova presentazione.

Made with Code: i progetti di Google per il coding Anche Google porta il suo contributo a chi è alla ricerca di strumenti agevoli per proporre attività di coding in classe. Made with code è una raccolta di progetti per avvicinare i più piccoli alla programmazione. E' stato Susan Wojcicki, CEO di YouTube, a lanciare l’iniziativa Made with Code, seguendo l’interesse di sua figlia che – complice la madre – è stata iniziata fin da piccola al fantastico mondo del codice. Come potrete osservare, sono diversi i progetti a disposizione: abiti, gif animate, pupazzi da animare, caleidoscopi, generatori musicali, avatar e molto altro ancora. Una volta operata la scelta dovrete trasferire i vari elementi con la tecnica di drag & drop ed agire sui valori per determinare cambiamenti. Tutti i progetti conclusi possono essere condivisi nei social o scaricati nel proprio pc.

Come creare una classe virtuale Come creare una classe virtuale La classe virtuale che si va a costituire deve essere semplice, deve investire nel già noto, nel presente e nel quotidiano! Non deve costare quasi nulla perché solo così, diceva Don Milani, la scuola e veramente di tutti! Se su i media si dà uno sguardo alla parola "classe virtuale", si capisce subito come sia macchinoso, artificioso e lontana dalla realtà la creazione di un'aula virtuale! O è un concetto legato all'insegnamento a distanza, per operatori legati al profitto e alla vendita di beni didattici di consumo o all'uso di classi strutturate per il learning di facoltà universitarie! Nessuno si occupa di classi virtuali nell'ambito di una scuola statale normale, fatta di allievi, docenti e bisogni reali!

Apple, con iTunes U la scuola è sull’iPad Con la nuova versione dell’app è possibile creare libri interattivi e multimediali dal tablet della Mela. E c’è anche una funzione per comunicare direttamente con gli insegnanti Apple ha annunciato oggi degli aggiornamenti in iTunes U: a partire dall’8 luglio gli insegnanti che usano l’app iTunes U gratuita potranno, per la prima volta, creare, modificare e gestire interi corsi direttamente sull’iPad. Gli studenti, invece, potranno collaborare in nuovi modi innovativi, ad esempio avviando discussioni di classe e facendo domande direttamente dall’iPad. “L’istruzione è da sempre nel DNA di Apple, e iTunes U è una risorsa inestimabile per insegnanti e studenti,” ha dichiarato Eddy Cue, Senior Vice President Internet Software and Services di Apple. “iTunes U offre una straordinaria selezione di materiali didattici per gli utenti in ogni parte del mondo.

Istituto Comprensivo Giulio e Giuseppe Robecchi » Blog Archive » Compiti autentici …a Gambolò!Istituto Comprensivo Giulio e Giuseppe Robecchi Archivio compiti autentici a cura di Antonella Caruana La Commissione valutazione ha realizzato all’interno del sito della nostra scuola sotto la voce valutazione, un archivio dei compiti autentici svolti dalle diverse classi degli ordini di scuola infanzia, primaria e secondaria di primo grado a partire dall’anno scolastico 2013/2014. M_Learning class ultima modifica: 20.02.2014 - 10:04:21 - versione descrizione E’ una piattaforma web per alcuni versi paragonabile a TED-ED che permette ad un docente di selezionare singoli video da Youtube, KhanAcademy o dall'archivio di EdPuzzle stesso, isolarne la parte significativa, aggiungere commenti sonori anche sostituendo completamente l'audio originale ed inserire in qualsiasi punto domande aperte o a risposta multipla. Una volta preparato potrà essere proposto alle singole classi precedentemente create: ciascun studente visionerà il video liberamente, anche ripetendo alcune parti e risponderà nel frattempo alle domande. Rappresenta un utilissimo strumento per l'inclusione dei video nelle attività didattiche; grazie alla vastissima disponibilità di video reperibili in rete diventa veramente semplice attraverso EdPuzzle introdurre o approfondire un argomento assicurandosi al tempo stesso che gli studenti vedano e comprendano i concetti espressi nel video.

SMART Notebook per iPad Smart Notebook per iPad è stato finalmente lanciato! Questa applicazione, disponibile anche in lingua italiana, è una versione light del software SMART Notebook che è possibile utilizzare per creare file multimediali di base e per gestire direttamente dal tablet tutte le attività da svolgere con le LIM SMART. Proviamo a scoprire assieme questa applicazione. Quando si apre Smart Notebook per iPad ci si trova di fronte ad una versione molto più semplificata rispetto alla classica interfaccia SMART Notebook. Gli strumenti essenziali sono disposti in basso e le pagine sul lato sinistro. Imparare divertendosi: i miei alunni sono tutti vincitori Capita molto spesso, forse anche troppo, di ritrovarsi in classe alunni che, apparentemente, non hanno voglia di studiare e si mostrano indifferenti e apatici di fronte alle innumerevoli attività didattiche che proponiamo. Spesso passiamo interi pomeriggi a casa a cercare attività che per noi sono motivanti e coinvolgenti, pensiamo che finalmente riusciremo ad entusiasmare questi alunni e poi, quando arriviamo in classe e, tutti contenti e speranzosi, proponiamo queste attività, purtroppo non abbiamo il coinvolgimento che speravamo e i risultati che ci eravamo prefissati di avere. E così, i bambini che seguono e hanno sempre seguito, continueranno a farlo, gli altri, proprio quelli per i quali avevamo proposto l’attività, si disinteressano e continueranno a disinteressarsi. E allora? a) diamo la colpa a noi stessi per non essere riusciti ad attirare l’attenzione di quegli alunni; Tranquilli!

Gare on-line: si impara gareggiando su varie materie di studio Il sito che segnalo è molto interessante. Parte dal presupposto che, a volte, misurarsi con altri rispetto alle proprie conoscenze e abilità può essere una valida motivazione ad apprendere. Questo non deve stupirci, poiché persino le metodologie del cooperative learning, che di per sé si fondano per principio sulla collaborazione, hanno nella loro applicazione momenti di competizione. Il sito dà la possibilità di misurarsi in gare di conoscenza con altri utenti del web.

Related: