background preloader

Fidenia

https://www.fidenia.com/

Related:  martinapClassi virtualiDidattica a distanza: Applicazioni e Strumenti digitalipippo_carlino

Azione #4 - Ambienti per la didattica digitale integrata ~ Schoolkit - accompagnamento innovativo del PNSD Risorse – 140 milioni di euro Strumenti – avvisi a valere sulla Programmazione operativa nazionale – PON “Per la Scuola” 2014-2020 Tempi di prima attuazione – Novembre 2015 Obiettivi misurabili – realizzazione degli interventi (tramite monitoraggio PON); effettivo incremento della didattica digitale. Occorre investire su una visione sostenibile di scuola digitale, che non si limiti a posizionare tecnologie al centro degli spazi, ma che invece abiliti i nuovi paradigmi educativi che, insieme alle tecnologie, docenti e studenti possono sviluppare e praticare.

Kahoot! Quiz in Classe Tutorial 2/2: #Scratch & #Coding, #Invalsi2016 Italiano e Matematica con #LIM #Tablet #BYOD #Gamification Kahoot! Quiz in Classe Tutorial 2/2: #Scratch & #Coding, #Invalsi2016 Italiano e Matematica con #LIM #Tablet #BYOD #Gamification 4.67/5 (93.33%) 3 votes Kahoot! Digital Storytelling: Cos’è, come utilizzarlo nella didattica, con quali strumenti si realizza Il Digital Storytelling ovvero la Narrazione realizzata con strumenti digitali (web apps, webware) consiste nell’organizzare contenuti selezionati dal web in un sistema coerente, retto da una struttura narrativa, in modo da ottenere un racconto costituito da molteplici elementi di vario formato (video, audio, immagini, testi, mappe, ecc.). Caratteristiche di questa tipologia comunicativa sono: # il fascino: derivante dal carattere fabulatorio che possiedono le storie, dato che si tratta, fondamentalmente, di racconti; # la ricchezza e varietà di stimoli e significati: derivanti dall’alta densità informativa e dall’amalgama di codici, formati, eventi, personaggi, informazioni, che interagiscono tra loro attraverso molteplici percorsi e diverse relazioni analogiche. # Si tratta quindi di una forma di narrazione particolarmente indicata per forme comunicative come quelle proprie del giornalismo, della politica, del marketing, dell’autobiografia e anche della didattica. 1.

Come collegare tablet e LIM: 5 proposte, anche senza cavi - Salvo Amato L’integrazione tra tablet e LIM è spesso uno degli argomenti al centro dello scenario che spesso prende il nome di classe 2.0. Integrare due strumenti avanzati come tablet e LIM consente di trovare la quadratura del cerchio in tema di introduzione di nuove tecnologie epr la didattica. Ciò per due semplici motivi. da un lato si usa uno strumento flessibile ed altamente interattivo come la LIM, dall’altro si ha la possibilitò dif are la stessa cosa sul display ridotto del tablet. Ciò consente di attivare strategie didattiche in tema di cooperative learning o l’uso di tecniche di flipped classroom. Senza addentrarci nell’ambito didattico vediamo quali possono essere le soluzioni tecniche per integrare i due dispositivi. Per prima cosa occorre fare opportune precisazioni: cosa intendiamo per integrazione tablet e LIM?

ORGANIZZARE QUALSIASI COSA IN CLASSE, CON TRELLO Come sa ogni insegnante, attaccare un poster al muro della classe ha un significato speciale: crea un “posto” riconoscibile e ben identificabile all'interno di uno spazio fisico. E, presumibilmente, anche un corrispondente posto nello spazio mentale e cognitivo degli alunni. Pensando ai muri della classe, e al quaderno rosso, al quaderno blu, al registro, al diario – i luoghi fisici sui quali “appoggiamo” le informazioni e la conoscenza – appare sotto una luce nuova anche il termine “piattaforma”, con il quale identifichiamo spesso i software (siti, servizi, strumenti) al servizio della didattica. Gli spazi virtuali. Azione #23 - Promozione delle Risorse Educative Aperte e linee guida su autoproduzione dei contenuti didattici digitali ~ Schoolkit - accompagnamento innovativo del PNSD Risorse – non previste per le tipologie di strumento Strumenti – tavoli tecnici; linee guida Tempi di prima attuazione – Dicembre 2015 – Marzo 2016 Obiettivi misurabili – numero di istituzioni scolastiche che praticano l’autoproduzione, tipologia e qualità dei risultati;

GoSoapBox: Gamification in classe e non solo... GoSoapBox è stato descritto in maniera molto appropriata, un vero e proprio cruscotto di classe. Si tratta di un potente strumento per consentire agli studenti di interagire in tempo reale o in modo differito con i loro insegnanti, tanto da rappresentare una sorta di barometro di classe. GoSoapBox permette infatti al docenti di ottenere un feedback immediato da parte degli studenti sul livello di sicurezza o insicurezza rispetto all'acquisizione di determinati contenuti durante la lezione, oppure consultare in tempo reale i risultati di un sondaggio, o scaricare i risultati di un quiz precedentemente creato e proposto secondo modalità tipiche della gamification. Una "classe" in GoSoapBox può essere configurata su qualsiasi browser web e visualizzata da dispositivo mobile, sempre attraverso il browser. Ciò significa che in qualsiasi momento e luogo in cui i vostri studenti hanno accesso ad un dispositivo possono interagire con questa risorsa. Articoli correlati

C'era una volta un bit... La parola "storytelling" è un tipico esempio di buzzword, termine con cui ci si riferisce a una parola di moda. Si tratta di un fenomeno che caratterizza molti settori dell'esperienza umana: dal marketing alla gestione aziendale, dalla politica alle produzioni massmediali. Spesso il termine storytelling viene utilizzato come un'etichetta per contrassegnare qualsiasi cosa, anche fenomeni che con la narrazione non hanno molto a che fare. Reti d'ambito, soggettività giuridica e regime tributario. L’art. 1, c. 70 e 71 della L. 107/2015 prevede la istituzione di reti tra istituzioni scolastiche facenti parte del medesimo ambito territoriale. Le reti, dotate di soggettività super partes, nuovi soggetti giuridici e centro di imputazione di diritti ed interessi legittimi, sono forse assimilabili alla rete tra imprese nota al diritto civile?Quale è, quindi, il regime tributario della rete e a quale disciplina deve ispirarsi la sua gestione economico finanziaria? Altro aspetto degno di rilievo concerne, poi, l’istituto della conferenza di servizi tra dirigenti scolastici delle varie istituzioni facenti parte dell’ambito rispetto alla cui natura istruttoria e/o decisoria si tace.

Related:  Didattica innovativaguglielmopillitteriLMS - Sistemi per la gestione "social" delle classiTIClgiambrunoPiattaforme E- learningAmbienti di classe onlineTicLearning platforms