background preloader

Benvenuti - Benvenuti su repositorymultimediale!

Benvenuti - Benvenuti su repositorymultimediale!
Related:  didattica

I percorsi di formazione dell’Animatore Digitale: obbligo e opportunità giugno 27th, 2016 admin La Rete Scuola Digitale Veneta, unitamente al Polo Formativo di Mussolente, ha offerto ed offrirà una vasta ed articolata offerta formativa per gli Animatori Digitali del Veneto. Ogni Animatore potrà ricavare con flessibilità un proprio percorso formativo che si comporrà di alcuni eventi ed azioni da svolgere obbligatoriamente. Peraltro, compatibilmente con i posti disponibili, gli Animatori potranno seguire qualsiasi attività formativa proposta al di là dell'obbligo previsto dal MIUR e che dettagliamo qui di seguito. E' possibile sostituire 1 dei seminari con 1 M.O.O.C. di Coding in your classroom: Presentazione del corso e del metodo: 3 ore Il linguaggio delle cose: 2 ore L'ora del codice e il labirinto: 3 ore Il Corso introduttivo di Code.org: 10 ore + Corso Code.org: 20 ore Creare e condividere con Scratch: 5 ore Il pensiero computazionale in pratica: 5 ore Si dovranno frequentare 3 dei workshop che verranno proposti.

moodleforschool BOOK IN PROGRESS, DOPO I TESTI ARRIVA L'E-LEARNING Book in Progress sempre più in progress. Tempo fa avevamo raccontato l’avventura di questa originale iniziativa tutta italiana ideata nel 2009 da un preside illuminato di Brindisi con il sogno di riuscire a cambiare il modo di fare e vivere la scuola migliorando i processi di apprendimento: 800 docenti coinvolti distribuiti in ognuna delle venti regioni della Penisola, e impegnati in prima persona nella realizzazione di contenuti didattici “fai da te” per fornire “una risposta concreta ai problemi economici delle famiglie e del caro libri”. Ebbene oggi, mentre numerosi Istituti chiedono ancora di potervi aderire, il progetto si evolve virando verso l’e-learning con piattaforme atte alla creazione e condivisione di contenuti digitali e corsi di apprendimento online disponibili per tutti. Di questo e di molto altro parliamo con il padre naturale di Book in Progress, Salvatore Giuliano, dirigente scolastico dell’Istituto Tecnico “Ettore Majorana” di Brindisi. Perché rischiosa?

Generatore casuale di nomi di alunni con il foglio di calcolo Google Abbiamo già conosciuto in passato l'ambiente Flippity.net, una piattaforma digitale che utilizza Spreadsheet, il foglio di calcolo Google, per generare diverse utility da utilizzare in classe. Dopo il generatore di flashcards, di Rischiatutto (Jeopardy) ecco uno strumento per estrarre casualmente i nomi dei vostri studenti, singolarmente o per gruppi. Random Name Picker funziona esattamente come tutti gli altri strumenti della stessa piattaforma. Occorre sempre partire da questo modello e salvarne una copia per poi iniziare a modificare i nomi degli alunni presenti. Una volta completate tutte le modifiche andate su File, Pubblica sul Web e cliccate su Publish. Potete infatti scegliere di estrarre un nome alla volta, una serie con tutti i nomi degli slunni in forma casuale, gruppi di 2, 3, 4 studenti, dividere la classe in 2, 3, 4, 5 squadre. Ogni volta che apporterete modifiche allo spreadsheet, automaticamente sarà aggiornato il generatore di nomi casuali. Articoli correlati

Create Animated Videos for your Business Flipped Classroom: 7 strumenti per creare quiz multimediali Condivido un'utilissimo schema, particolarmente indicato per i colleghi impegnati nella flipped classroom. Si tratta di una raccolta, elaborata da Richard Byrne, delle migliori soluzioni per elaborare test multimediali, da integrare nelle lezioni sulle quali gli studenti lavorano a casa. Sono 7 strumenti dei quali ho già parlato nel blog, ma questo schema riassuntivo risulta particolarmente pratico perchè offre in un'unica visualizzazione un confronto tra le varie risorse in termini di differenziazione di media, di tipologia di domande, della presenza o meno di feedback per gli studenti, di richiesta o meno di indirizzo email, di monitoraggio per i docenti. Le risorse indicate sono: Google Moduli, Blubbr, Edpuzzle, EduCanon, Zaption, Tinytap, Riddle. Sotto trovate un tutorial per ogni strumento. Per consultare la raccolta di risorse per creare test multimediali cliccate qui. Fonte: www.freetech4teachers.com/ Articoli correlati

Solo lapbook | Il primo sito italiano dedicato ai lapbooks 7 Tools for Creating Multimedia Quizzes - Comparison Chart Come funziona Google Moduli? video tutorial in italiano HyperDoc! Nei blog e siti scolastici degli States, come nei canali YouTube dedicati alla didattica, si discute molto di uno strumento digitale ideato per una didattica mirata alla personalizzazione e all'autonomia dello studente: HyperDocs. Non si tratta di una applicazione digitale o di una nuova tecnologia, ma di un semplice documento di testo condiviso online con gli studenti. Cos'è HyperDocs? HyperDoc è una metodologia per creare lezioni online utilizzando un documento realizzato con Google Documenti o con un altro editor online e che contiene un insieme di istruzioni, link a risorse e problemi, che gli studenti devono utilizzare per svolgere un'attività. Questi gli elementi caratterizzanti un HyperDocs:un docente crea un documento online e lo condivide con i suoi studentitale documento funge da Hub che aggrega link a risorse multimediali su un determinato tema (video, articoli, immagini, carte, infografiche, file audio, mappe, etc.) Come nasce HyperDocs? Risorse e strumenti Esempi Agenda

Creare un sito gratis | Scopri come creare un sito | WIX Your Edu Action - L'azione di educare ed imparare Molti siti mettono a disposizione tantissimi ebook, nei vari formati .pdf, .epub, ecc.., in modalità gratuita ma nella maggior parte dei casi tutti in lingua straniera.Abbiamo selezionato, tra le centinaia di proposte fornite gratuitamente dal web, tutti gli ebook in lingua ITALIANA, in modo da soddisfare le esigenze di chi, purtroppo, non ha una conoscenza approfondita di lingue straniere per potersi permettere di leggere un classico, un romanzo o qualsiasi altro genere in lingua non italiana. Ecco l’elenco dei 10 siti in cui trovare EBOOK gratuiti ed in lingua italiana: BookRepublic BookRepublic è la libreria italiana specializzata in ebook ed è un’iniziativa di Bookrepublic s.r.l. Ultimabook La libreria di Simplicissimus Book Farm – Ebook store online di titoli italiani e stranieri Poche presentazioni: il colosso della vendita online, offre la possibilità di scaricare gratuitamente libri classici di autori molto importanti e prestigiosi. Il primo produttore in assoluto di ebook gratuiti.

Tempi romani - Fuoriaula In buona parte delle scuole in cui ho lavorato durante questi anni c'erano biblioteche ben fornite, ma deserte. Complice un servizio di prestito a singhiozzo (per mancanza di personale e/o per assenza di fondi), unito spesso a regolamenti interni pensati quasi per tenere lontani gli studenti, le biblioteche delle scuole in cui ho insegnato risultavano poco frequentate o tutt'al più utilizzate come parcheggio per studenti che non si avvalgono dell'ora di religione cattolica. Tuttavia l’intento di questo post non è però quello di discutere di biblioteche e programmi, ma di raccontare un’esperienza che ho condotto durante quest’ultimo anno: parlo di libri e podcast o, mutatis mutandis, di ascolto e lettura (come già recitava il titolo di questo articolo); due delle competenze-chiave della disciplina scolastica Italiano, ma soprattutto due delle competenze trasversali della cosiddetta educazione linguistica. Ma veniamo al racconto dell’esperienza. ​

4 new tools to help teachers do what they do best Posted by Jonathan Rochelle, Director of Product Management, Google for Education and Cyrus Mistry, Lead Product Manager, Devices and Content, Google for Education Editor's note: This week our Google for Education team will be joining thousands of educators at the annual ISTE conference. Follow along here and on Twitter for the latest news and updates. Teachers are great communicators, collaborators, creators and critical thinkers. It takes a teacher to empower students with these skills and create the leaders of our future. As technology becomes an increasingly integral component of our classrooms, the role of teachers becomes even more important. Today at ISTE, we’re announcing four more ways for these everyday heroes to engage their classes and empower their students using Google tools. Empower student-driven classrooms: Google Cast for Education Collaboration is key to student success, but in most classrooms today the biggest screen in the room is out of reach for students.

MoodleCloud - Moodle.com The sky’s the limit for teaching and learning possibilities Create, customise and control your learning environment with the world’s number one learning platform, hosted in the cloud. Get your MoodleCloud site now. Quick, easy & up to date MoodleCloud is super simple, your site can be up and running in minutes. Create amazing courses Fill your courses with awesome activities to get the most out of your students. Flexible The modular setup of MoodleCloud means that you can create courses using components like lego blocks, adding or removing new activities and resources as you go. Mobile friendly Our official Moodle Mobile app connects with your MoodleCloud on your mobile and tablet, so you can access your course content anywhere. Scalable MoodleCloud grows with your needs, we have solutions to suit education environments with up to 500 users, and if you outgrow our packages we can link you up to a Moodle Partner for more. Moodle For Free No hassle. Find out more Moodle for School Find out more

Related: