background preloader

Benvenuti - Benvenuti su repositorymultimediale!

Benvenuti - Benvenuti su repositorymultimediale!

http://www.repositorymultimediale.com/

Related:  ANIMATORE DIGITALEANIMATORE DIGITALEdidatticaApp&Game

BOOK IN PROGRESS, DOPO I TESTI ARRIVA L'E-LEARNING Book in Progress sempre più in progress. Tempo fa avevamo raccontato l’avventura di questa originale iniziativa tutta italiana ideata nel 2009 da un preside illuminato di Brindisi con il sogno di riuscire a cambiare il modo di fare e vivere la scuola migliorando i processi di apprendimento: 800 docenti coinvolti distribuiti in ognuna delle venti regioni della Penisola, e impegnati in prima persona nella realizzazione di contenuti didattici “fai da te” per fornire “una risposta concreta ai problemi economici delle famiglie e del caro libri”. Ebbene oggi, mentre numerosi Istituti chiedono ancora di potervi aderire, il progetto si evolve virando verso l’e-learning con piattaforme atte alla creazione e condivisione di contenuti digitali e corsi di apprendimento online disponibili per tutti. Di questo e di molto altro parliamo con il padre naturale di Book in Progress, Salvatore Giuliano, dirigente scolastico dell’Istituto Tecnico “Ettore Majorana” di Brindisi. Perché rischiosa?

Le tavole per la matematica secondo il metodo Montessori Le tavole per la matematica realizzate secondo il metodo Montessori sono state pensate appositamente per aiutare il bambino nell’apprendimento della matematica. Sottrazioni, addizioni, moltiplicazioni, divisioni vengono viste dai bambini come linguaggi sconosciuti e difficili da comprendere. Ecco allora che grazie al metodo Montessori, il bambino potrà avvicinarsi a questa materia in modo ludico. Ecco allora le indicazioni da seguire per costruire le tavole della matematica secondo questo metodo. Your Edu Action - L'azione di educare ed imparare Molti siti mettono a disposizione tantissimi ebook, nei vari formati .pdf, .epub, ecc.., in modalità gratuita ma nella maggior parte dei casi tutti in lingua straniera.Abbiamo selezionato, tra le centinaia di proposte fornite gratuitamente dal web, tutti gli ebook in lingua ITALIANA, in modo da soddisfare le esigenze di chi, purtroppo, non ha una conoscenza approfondita di lingue straniere per potersi permettere di leggere un classico, un romanzo o qualsiasi altro genere in lingua non italiana. Ecco l’elenco dei 10 siti in cui trovare EBOOK gratuiti ed in lingua italiana: BookRepublic BookRepublic è la libreria italiana specializzata in ebook ed è un’iniziativa di Bookrepublic s.r.l. Ultimabook

FOLIO: il futuro delle biblioteche (digitali) è aperto – Liber Liber La difficoltà con cui l’innovazione digitale si estende al mondo delle biblioteche deriva da numerosi fattori. Il primo, sicuramente, dipende dalla fase economica che fa sentire i suoi effetti sui bilanci delle biblioteche, che spesso si trovano a fronteggiare tagli ai servizi, piuttosto che a pianificare il loro ampliamento. La biblioteca digitale ha dei costi, sia in fase di avvio che nella gestione ordinaria, non comprimibili e, soprattutto, diversi modelli economici per la gestione dei servizi al pubblico e del materiale digitale [nota 1]. A ciò si aggiunga il fatto che esistono numerosi progetti di biblioteca in campo nei vari settori, con cui relazionarsi in modo corretto. [nota 2] Per tutte queste ragioni il progetto della biblioteca digitale non può affidarsi a prodotti definiti una volta per tutte o semplicemente da aggiornare periodicamente con nuove release.

I Migliori Strumenti Digitali Didattici Presenti Gratuitamente in Rete Oggi per rendere l’insegnamento/apprendimento più motivante ed efficace, dal punto di vista metodologico, occorre integrare la didattica con la tecnologia e gli strumenti digitali didattici, prendendo spunto da varie opportunità offerte dalla Rete. Ogni insegnante sa bene che la lezione frontale (nella sua forma tradizionale) può essere una cosa meravigliosa ma anche noiosissima per gli studenti. La lezione tradizionale, nel periodo storico in cui viviamo, non soddisfa le esigenze di coloro che chiamiamo “nativi digitali”, che di digitale hanno, appunto, solo la nomea di essere nati in un contesto sociale, dove si è legati all’utilizzo del tecnologico in tutti i settori del vivere quotidiano. Oggi i ragazzi si ritrovano ad essere vittime del sistema, incapaci di gestire la quantità di informazioni digitali infinite, passando dall’uso ad un abuso non consapevole. Leggi anche: LE MIGLIORI APP PER GLI INSEGNANTI RACCOLTE IN UNA MAPPA Autore articolo

Computer Science Unplugged – Imparare l’informatica divertendosi Come già segnalato in precedenti post, ritengo fondamentale l’insegnamento dell’informatica nella scuola elementare e media e da tempo sto segnalando su queste pagine risorse, spero utili, che possano rendere piacevole e divertente sia l’apprendimento dell’informatica. Ho ritrovato tra i miei documenti un bellissimo libro gratuito che avevo utilizzato con studenti di prima superiore: Computer Science Unplugged. CS Unplugged è un insieme di attività didattiche sperimentali che insegnano informatica attraverso il gioco utilizzando carte, corde, pastelli e tanta attività fisica che porterà i ragazzi camminare per la classe o a correre in giardino. Le attività introducono ai concetti di base come: numeri binari, algoritmi, compressione dei dati e molto altro tutte cose che utilizziamo inconsapevolmente ogni giorno quando utilizziamo un computer. Certamente un buon modo per imparare divertendosi. Sul sito di riferimento trovate la traduzione in molte lingue tra cui l’italiano.

Teacherpreneur, così gli insegnanti diventano milionari La piattaforma di sharing economy TeachersPayTeachers è stata fondata a New York nel 2006 da Paul Edelman, un insegnante della scuola pubblica con il fiuto per gli affari e un orecchio attento alle nuove potenzialità offerte dal web e dal digitale. Il concetto che sta alla base è semplice e segue da vicino la stessa logica di aziende come Airbnb o BlaBlaCar: mettere in condivisione le risorse, in questo caso intellettuali, delle persone. In particolare, TeachersPayTeachers permette a insegnanti ed educatori di vendere e scambiarsi lezioni, consigli e metodi nell’intento di coinvolgere al massimo i propri studenti. Il filtro di navigazione open source specifico per le scuole Dschola ha realizzato per le scuole Asso.Dschola, una soluzione firewall Open-Source che trasforma un normale PC in un potente strumento professionale di filtro per la navigazione: Il filtro si aggiorna automaticamente con la blacklist gratuita dell’Università di Tolosa UT1 oppure ultilizza il filtro Open Dns o entrambi i sistemi.Il Firewall si basa su una solida distribuzione OpenBSD open source.Prestazioni eccezionali anche per reti di grandi dimensioni (500-1000 PC e oltre) e per connessioni internet in fibra ottica (10/100/1000Mbit)Compatibile con tutte le reti wireless e diversi sistemi di autenticazione Il filtro Asso.Dschola è completamente gratuito ed è utilizzabile in tutti gli ordini di scuole perché viene preconfigurato per un immediato utilizzo a scuola.

Un Portfolio per l’Animatore Digitale giugno 27th, 2016 admin Nella prospettiva di monitorare competenze e proposte degli animatori digitali, con la finalità dichiarata di costruire un profilo dell’animatore, riconoscendone professionalità e specificità, proponiamo alcune linee guida per la costruzione di un portfolio digitale , che riteniamo strumento di riflessione per il riconoscimento di uno standard professionale. Alcune piattaforme si prestano a realizzare un portfolio on line che unisca un curricolo ad uno shocase (vetrina) delle esperienze e delle produzioni. Consigliamo: Coroflot, Pinterest, Wix, Pearltrees. Idee per una didattica multimediale BLOG e SITI di DOCENTI Osmosi delle Idee blog gestito da Luvi e Daniele docenti di matematica della secondaria di primo grado , ricchissimo di contributi Matematicamente che contiene lezioni utili per rivedere concetti di matematica (prima erano tutte free, ora non più) e una comoda guida in PDF di Geogebra, saggio di un libro proposto. Math.it con utili riferimenti e, soprattutto, giochi interattivi per tutti gli ordini di scuola...

Rai Tre Presadiretta - Lunedì 5 settembre 2016 Nella seconda puntata PresaDiretta entra nel mondo del lavoro con un’inchiesta piena di sorprese: IL PIANETA DEI ROBOT. La concorrenza delle macchine, che lavorano di più e meglio di noi, è sempre più spietata. E i nostri posti di lavoro, sono a rischio? E poi, cosa accade quando l’inquinamento dell’acqua potabile mette in pericolo l’ambiente e la salute umana? Infine un viaggio nell’Europa del sesso a pagamento.

Repetita Treccani Veniteci a trovare sul nostro portale: iscrivetevi al canale per vedere tutte le nostre videolezioni: questa lezione di Storia: Con l’emergere dei problemi sociali legati all’urbanizzazione, al lavoro di fabbrica, all’emarginazione e alla povertà di intere classi sociali escluse dai benefici dello sviluppo industriale ed economico si creò una nuova forma di proletariato, il cosiddetto “proletariato di fabbrica”, che cominciò a maturare una nuova coscienza di classe e a favorire la formazione di associazioni operaie, che si dedicavano alla cooperazione e al mutuo soccorso tra associati. È su questo terreno sociale che si collocano le idee di Karl Marx e Friedrich Engels, padri del socialismo moderno: ascoltiamo Lavinia Mochi! Nel 1848, a Londra, Marx ed Engels pubblicarono il Manifesto dei comunisti, che li rese gli esponenti di spicco di un nuovo socialismo che univa i fondamenti economici e filosofici con la necessità di una rivoluzione.

piratebox La PirateBox in classe su la Buona Scuola L’amico Roberto Marcolin, colui che ha ispirato la mia curiosità nell’uso della PirateBox, con successiva sperimentazione in classe, mi segnala che il progetto “La PirateBox in classe”, lanciato da Andreas Formiconi, è sbarcato nel sito de La Buona Scuola, … Continua a leggere Pubblicato in news Contrassegnato bibliobox, piratebox Condividiamo la conoscenza – costruiamo una BiblioBox

Rino Pianetino nelle discipline Da Pianetascuola.it Rino Pianetino: studiare e imparare con giochi, filmati e approfondimenti Egizi Fenici Greci Etruschi Romani Geografia: su e giù per l'Italia

Related: