background preloader

Didattica (CAF SamsungAmbassador)

Facebook Twitter

Coding

UNESCO - Quadro di riferimento delle competenze digitali per i docenti. Competenze Docenti.

Informazioni e documenti utili per supportare i docenti del XXI secolo. Nota: cliccando su "Chi siamo" nella home del portale, si legge una descrizione del portale stesso ma manca qualsiasi indicazione su chi lo gestisce. – monicaterenghi

Insegnare e apprendere per EAS (Piercesare Rivoltella) Tecnologia e didattica per una scuola digitale interattiva e sociale. La rivoluzione tecnologica in atto non poteva non interessare la scuola.

La tecnologia digitale per un apprendimento interattivo – danielastopponi

La scuola e la didattica sono oggi oggetto di profondi cambiamenti legati alla rivoluzione digitale ma anche all'affermarsi di nuove metodologie didattiche e di nuove forme di apprendimento.

Tecnologia e didattica per una scuola digitale interattiva e sociale

Cambia il contesto dell'insegnamento in aula, da frontale e nozionistico a interattivo e sociale. Nascono nuove didattiche che favoriscono la creatività, la ricerca e la scoperta, la sperimentazione e la creatività, il coinvolgimento e la motivazione degli studenti, con un nuovo ruolo, tutto da inventare, degli insegnanti. Per approfondimenti sull'uso del tablet in classe potete leggere l'ebook di Carlo Mazzucchelli Tablet a scuola: come cambia la didattica. Nota per il lettore: questo articolo è del 2013 ma viene continuamente visualizzato da numerosi visitatori. SoloTablet cerca scuole disponibili a collaborare ad una indagine di mercato denominata TECNORAPIDI.

Costruttivismo, progettazione didattica e tecnologie (Antonio Calvani)

Articolo accademico che ci racconta la nascita e la 'storia' del costruttivismo nel contesto della didattica e delle teorie dell'apprendimento. Pubblicato nel 1998, chiude con una domanda rimasta attuale: "La costruzione sociale della conoscenza è il piatto forte del costruttivismo. Siamo di fronte ad un'immagine suggestiva, che si rivelerà poi nel tempo, vacua, dispersiva, mal gestibile, o ad un riferimento che avrà la forza di modificare intimamente il setting didattico?". Chi crede nella seconda opzione si sente ancora troppo spesso un pioniere. – monicaterenghi

The Flipped Class Manifest. Photo: Document with Red Line by Dukeii (Editor's Note: The conversation and interest in the flipped class continues . . .

The Flipped Class Manifest

From our very first post about this topic in January 2011 to date (3/30/13), The Daily Riff has received 250,000+ views to related posts which are linked below - extending to over 100 countries. Flipping the classroom. Da qualche tempo, in rete, si parla con insistenza di “flipped classroom model”.

"Si tratta di una modalità di insegnamento (supportata da tecnologie) in cui si invertono i tempi e i modi di lavoro. Non è tanto la classe ad essere “capovolta” quanto il normale schema di lavoro". – monicaterenghi

Il nome è intrigante ed ho pensato valesse la pena provare a capire meglio… Si tratta di una modalità di insegnamento (supportata da tecnologie) in cui si invertono i tempi e i modi di lavoro.

Flipping the classroom

Non è tanto la classe ad essere “capovolta” quanto il normale schema di lavoro in classe. Tipicamente, infatti, si ha un primo momento in cui l’insegnante spiega (fa “lezione”) seguito da un secondo momento in cui agli studenti sono assegnati problemi da risolvere tipicamente da svolgere a casa (i “compiti a casa”). Modello tradizionale Modello “flipped classroom” In altre parole l’insegnante si troverà ad investire il suo tempo nell’accompagnare allo sviluppo ed estensione delle conoscenze, alla loro trasformazione in capacità concrete. Nel video sotto “Why I Flipped My Classroom”, questa insegnante – Katie Gimbar – illustra i motivi per cui ha deciso di “ribaltare” l’insegnamento della matematica nella propria classe.

Programmazione per competenze: il percorso a ritroso.

La progettazione a ritroso può aiutare gli insegnanti a predisporre un percorso didattico più efficace nell'accompagnare gli allievi a sviluppare competenze (disciplinari, trasversali, del XXI secolo). – monicaterenghi

Design Didattico - Instructional Design & Media Education.

"... per il docente di oggi è sempre più importante saper progettare e “disegnare” attività didattiche che possano rapidamente introdurre nella scuola italiana non solo le nuove tecnologie ma anche (finalmente!) le nuove metodologie." – ritamarchignoli

La conversazione educativa nel web 2.0.

Intervento di Pierfranco Ravotto al Mediashow di Melfi (2009). L'audio è un po' disturbato, ma vale la pena lo stesso di ascoltarlo. – monicaterenghi

Scuola e tecnologia [20] - la scuola si cambia insieme agli alunni. Se sei un/a insegnante e vuoi contribuire alla iniziativa di SoloTablet puoi contattarci a questo indirizzo.

Scuola e tecnologia [20] - la scuola si cambia insieme agli alunni

Ti verranno inviate le domande utili a comporre l'intervista. Per l'anno scolastico 2014 proponiamo a tutti gli inseganti l'ebook 'Tablet a scuola: come cambia la didattica' scritto da Carlo Mazzucchelli. Seguiteci anche attraverso la nostra rivista digitale Flipboard dedicata alla scuola. La scuola italiana è in una fase critica caratterizzata da grandi cambiamenti e conflitti. Cambiare la scuola significa dare forma al futuro delle nuove generazioni e del paese. Cerco di cambiare la scuola nella mia didattica quotidiana, con i miei alunni. Mi piace considerarmi insegnante "stimolatrice di competenze" e il mio obiettivo principale è fornire ai miei alunni gli strumenti per domare e gestire la quantità di informazioni a cui vengono ogni giorno esposti. Cosa pensa delle nuove tecnologie e che tipo di relazione intrattiene con esse nella sua vita individuale e professionale?

Editrice La Scuola - Scuola Italiana Moderna - Archivio. Flipped classroom.

Strumenti/ambienti

Risorse didattiche. Scuola primaria - Esperienze didattiche. Secondaria di 1° grado - Esperienze didattiche. Secondaria di 2° grado - Esperienze didattiche. Università - Esperienze didattiche.