background preloader

Best practice Italia (CAF Samsung Ambassador)

Facebook Twitter

Licia Re
Alberto Chiossone
Annamaria De Santis
Paola Massalin


Coach
Serena Triacca

Atlante Storico Mondiale e Cronologie - GeaCron. Giornata della Memoria 2015: risorse e materiali didattici.

Utilissima rassegna di risorse anche digitali, per celebrare il giorno della Memoria con classi della primaria e della secondaria di primo grado – liciare

Italiano: parlare

History. Smart Future. Piccole scuole crescono. Le scuole per le scuole.

Esempio di rete tra scuole digitali che collaborano tra loro e mettono a disposizione della comunità scolastica risorse ed esperienze. – albertochiossone

Snappet – il tablet in classe.

La fondazione Snappet offre nelle scuole di Olanda, Francia, Germania, Italia e Spagna una strumentazione hardware (tablet) e una dashboard attraverso la quale i docenti possono preparare in anticipo la lezione. “La missione della Fondazione Snappet Italia è quella di migliorare i risultati di apprendimento per ogni alunno e di migliorare la qualità dell’istruzione integrando tablet, piattaforma, contenuti e coaching insegnanti. Il tablet può essere considerato in affiancamento/sostituzione agli esistenti libri operativi ed è basato sulle metodologie didattiche più utilizzate, sia a livello locale che nazionale.” Aspetti significativi: - Questione “libro di testo” - Partecipazione delle scuole italiane a progetti di livello europeo – annamariadesantis

Istituto Pacioli - Crema

Ardesia Tech. Comune di Mele (GE): Scuole. Scuole CLICCA ed accedi alla pagina dei SERVIZI SCOLASTICI SCUOLA MATERNA MELE (dell'infanzia)Via Delle Vigne, 5 e 11 - Cap: 16010Telefono: 010.6319042 (numero unico per le strutture comunali) - Fax: 010.6319241 SCUOLA MATERNA ACQUASANTA (dell'infanzia)Piazza della Chiesa dell'Acquasanta, 6 - Genova - Cap: 16158Telefono: 010.638139 SCUOLA ELEMENTARE "A.

Tecnoscuola è il progetto di accordo di continuità scuola e territorio condotto dal Comune di Mele (GE) e l’Istituto Comprensivo Voltri-1. Il link contiene i riferimenti a video, al blog degli studenti e al documento di progetto nel quale vengono delineati il contesto teorico, le metodologie didattiche, il ruolo del docente, la tipologia di strumentazione (tablet). Il documento di progetto è molto completo e mostra una grande attenzione alla questione “libro di testo” e alle metodologie didattiche da utilizzare in un contesto didattico tecnologico. – annamariadesantis

GAGGERO" (primaria)Via Perniciaro, 74 - Cap: 16010Telefono: 010.6319042 (numero unico per le strutture comunali) - Fax: 010.6319111.

Comune di Mele (GE): Scuole

Oltre la carta: in aula con l’ipad e l’ebook reader.

“Oltre la carta: in aula con l’ipad e l’ebook reader” è un volume a cura di D. Bardi, C. Castelli, S. Cusconà, P. Mora, E. Morosini, M. Rotta, S. Testa, C. Testoni. Il testo descrive l’esperienza del liceo “Lussana” di Bergamo nel quale sono state introdotte tecnologie e metodologie innovative all’interno di un progetto curato dall’università e l’USR-Lombardia. Oltre alla descrizione della sperimentazione e della sua genesi, il volume contiene interessanti riferimenti teorici e risultati della ricerca condotta. – annamariadesantis

PROGETTO GOLD INDIRE/ANSAS.

Portale dell'Indire contenente una Rassegna delle buone pratiche di didattica digitale – liciare

POLICULTURA PORTAL.

Portale del Politecnico di Milano che presenta la piattaforma per la creazione da parte delle scuole di DST. Rassegna dei prodotti realizzati dalle scuole. – liciare

La banca dati GOLD - La documentazione didattica. Scuola digitale, i migliori casi italiani. È un panorama vario, articolato e sfaccettato quello della scuola digitale italiana.

Riflessione sulla scuola digitale italiana: non mancano le eccellenze, ma spesso sono isolate e indipendenti da un vero e proprio progetto ministeriale basato su linee guida condivise. – albertochiossone

Progetti, esperimenti interessanti e buone pratiche non mancano, ma si tratta spesso di fenomeni isolati, lasciati alla buona volontà di singole scuole o singoli insegnanti, o dettati dall’impulso di colossi internazionali in campo tecnologico.

Scuola digitale, i migliori casi italiani

È ad esempio il caso del progetto “Smart Future” di Samsung School, che entro il 2015 darà vita a classi digitali in circa 300 scuola italiane, portando in aula tablet e lavagne elettroniche. Ma a fronte dei 300 istituti fortunati, cosa succede nel resto delle scuole italiane? Innanzitutto, per combattere l’isolamento molti insegnanti fanno gruppo sul web (moltissimi i gruppi tematici su Facebook, da Insegnanti 2.0 a Il tablet a scuola, a La scuola nella nuvola) o cercano di mettersi “in rete”. Nel 2008 Paola Limone aveva avviato a Rivoli il progetto “Un computer per ogni studente”, che dopo un buon successo iniziale ha subito una brusca frenata.

Geo

Italiano: leggiamo. Oilproject: letteratura e matematica online, lezioni gratuite, video, esercizi, analisi e riassunti.

La piattaforma, creata nel 2012, è di fatto una community online per studiare (e insegnare) interagendo con altre decine di migliaia di utenti e offre corsi multimediali sulle materie più disparate. – massalin

Educazione alla cittadinanza