background preloader

Coding

Facebook Twitter

Untitled. RoboBiologia: costruiamo un semplice robot morbido per discutere di Scienze – La Fucina delle Scienze. Di Alfonso D’Ambrosio Buongiorno, l’articolo in questione non vuole essere tecnico e non vuole insegnare nulla, vuole solo essere di stimolo e di ispirazione.

RoboBiologia: costruiamo un semplice robot morbido per discutere di Scienze – La Fucina delle Scienze

Constructionism 2014. Il coding nella scuola by aaquilas on Genially. Transcription Il Coding ti dà i super poteri Se la programmazione è destinata a fare una grande differenza nella vita dei bambini, è importante superare la visione tradizionale del coding come semplice capacità tecnica o strumento per ottenere un lavoro tecnico.

Il coding nella scuola by aaquilas on Genially

Educatori, genitori, politici e altri dovrebbero pensare attentamente ai loro obiettivi e alle loro strategie per introdurre la programmazione ai bambini. Riprendendo il pensiero di Seymour Papert, il Lifelong Kindergarten Group del MIT Media Lab di Boston, USA, diretto dal Professore Mitchel Resnick, ha dato alla programmazione una nuova fisionomia educativa, soprattutto per le ricadute che ha sull’ambito logico-matematico nella risoluzione dei problemi e nello sviluppo della logica: la scrittura e lettura di codice richiede l’uso del pensiero computazionale ed algoritmico e come dice il Prof. 7. Roboable - Coding, didattica e autismo. Parte I. 21/02/2017 - Articoli, Notizie Oggi vorrei introdurre un argomento importante che negli ultimi anni ha rivoluzionato i programmi scolastici e che ha delle enormi potenzialità nel settore pedagogico ed educativo.

Roboable - Coding, didattica e autismo. Parte I

Si tratta del Coding! Letteralmente la parola coding potrebbe essere tradotta con “programmazione informatica” ed è una sorta di linguaggio attraverso il quale “dialogare” con il computer. Su internet si trovano diverse piattaforme per chi vuole muovere i primi passi in questo mondo. Manifesto AE. A scuola è arrivata l’ora della cittadinanza digitale. È ora di cittadinanza (digitale) e creatività nelle scuole italiane.

A scuola è arrivata l’ora della cittadinanza digitale

I riflettori sono finalmente puntati su una delle competenze indicata, nell’ormai lontano 2006, come strategica per l’apprendimento permanente dei cittadini europei. Parliamo della competenza digitale che, purtroppo, insieme ad imparare a imparare, competenze sociali e civiche e spirito di iniziativa e imprenditorialità, ha svolto fino ad oggi un ruolo da Cenerentola nella scuola. Vecchie aule scolastiche addio, ecco i quattro nuovi modelli. Spazio, tempo e didattica sono le tre dimensioni su cui il Movimento delle Avanguardie educative vuole incidere per cambiare il modello trasmissivo del fare scuola, come abbiamo visto nello scorso articolo, considerato non più adeguato a rispondere alle sfide della società della conoscenza.

Vecchie aule scolastiche addio, ecco i quattro nuovi modelli

Nel presente contributo approfondiremo il tema degli spazi dell’apprendimento, sia richiamando alcuni passaggi del Manifesto delle Avanguardie educative e delle Idee in cui questo si declina, sia facendo ricorso direttamente alla voce delle scuole aderenti al Movimento. Queste ultime infatti, all’interno della community di Avanguardie educative, hanno raccontato la propria esperienza di innovazione, mettendo in evidenza bisogni ed obiettivi, le azioni messe in campo per soddisfarli e raggiungerli, risultati ottenuti e difficoltà incontrate, prospettive per il futuro. Il pensiero computazionale entra a scuola. Home > cronaca > Il pensiero computazionale entra a scuola By direttore on marzo 29, 2017.

Il pensiero computazionale entra a scuola

Il senso profondo del pensiero computazionale. Ho dato un titolo inglese a un libro in italiano.

Il senso profondo del pensiero computazionale

Può sembrare una scelta discutibile, ma non è colpa mia, è colpa del coding. Coding è un termine inglese che ho deciso di non tradurre per riempirlo del significato che di fatto ha assunto negli ultimi anni in Italia e nel mondo, o almeno del significato che ha assunto per me. Coding indica l’uso di strumenti e metodi di programmazione visuale a blocchi per favorire lo sviluppo del pensiero computazionale. E così per spiegare il significato di un termine inglese di cui potresti trovare la traduzione in qualsiasi vocabolario ho introdotto termini ben più complessi e oscuri che richiedono a loro volta una spiegazione: programmazione visuale e pensiero computazionale. Scratch – Coding e Pensiero computazionale. Coding games – Coding e Pensiero computazionale. BlockyCAD: modellazione 3D con il coding, ecco come – Coding e Pensiero computazionale. In questi ultimi anni si parla spesso di stampanti 3D e di utilizzi a scopo didattico.

BlockyCAD: modellazione 3D con il coding, ecco come – Coding e Pensiero computazionale

Ciò che risulta essere molto interessante eè anche la possibilità di programmare un apparecchio come la stampante 3D per farle compiere delle operazioni finalizzate alla moderazione vera e propria con uso di materiali e realizzazione di un manufatto finale. Esiste uno strumento on line che ci consente di creare mondi 3D attraverso la programmazione a mattoncini come sappiamo fare con scratch impostando le adeguate funzionalità. Ciò che molti non sanno è il fatto che le primitive grafiche che spesso si usano attraverso un programma di grafica 3D sono gestite attraverso dei particolari linguaggi di programmazione funzionale.

Lisp è uno di questi ed è integrato in molti ambienti di grafica e CAD. A cosa serve? Con blockyCAD possiamo pensare di progettare qualsiasi oggetto 3D partendo dalle primitive grafiche. BlockyCAD è gratuito e può essere utilizzato direttamente on line a questo indirizzo: Robotica educativa. Questa pagina vuole essere un primo supporto per chi desidera conoscere meglio la Robotica Educativa.

Robotica educativa

Contiene un elenco di link che rimandano a siti dove sono presentate esperienze didattiche sviluppate in classi di diverso ordine e grado con i kit Lego Mindstorms NXT e Lego WeDO. Il primo link rimanda al sito del Primo circolo didattico di Pinerolo, dove sono documentate gran parte delle attività svolte dal 2001 in poi.Progetto_robotica Le pagine sono state realizzate sul wiki del vecchio sito e presenta quindi molti collegamenti ipertestuali. Sul nuovo sito potete trovare le ultime info sulla robotica qui. Maker@Scuola – Indire. “Maker@Scuola” è l’osservatorio istituito presso l’Indire che dal 2014 monitora, anche al di là dei confini nazionali, le più interessanti esperienze in ambito educativo legate al movimento dei “Maker”.

Maker@Scuola – Indire

Con Lego Boost i bambini programmano robot fatti con i mattoncini colorati. Dal 1932 i bambini – e non solo – di tutto il mondo giocano a incastrare i mattoncini colorati della Lego per costruire qualsiasi cosa la fantasia suggerisca. La famosa casa danese, però, ha pensato anche a un altro modo per far muovere insieme le figure composte dalle mani di grandi e piccini. Si tratta di un kit che riesce a dare loro vita con la tecnologia e, a allo stesso tempo, a insegnare il coding ai più piccoli.

Sundaybot: al Villaggio di Babbo Natale con Makey Makey! – L'uomo di latta. Domenica scorsa, al MadLab di Via della Maddalena, abbiamo organizzato un laboratorio interamente dedicato al Tinkering e al Natale. L’obiettivo era quello di costruire un piccolo villaggio di Santa Claus utilizzando Lego e materiali di recupero di ogni tipo (cartone, stoffa, barattoli, rotoli di carta igienica, tappi) per poi animarlo con l’aiuto di Makey Makey e Scratch 2.0. Possiamo dire di aver decisamente raggiunto la nostra meta!

Un Natale da maker grazie alla Makey Makey - Scuola e Tecnologia. Il coding a scuola non è ciò che vi immaginate. Archilabò > Apprendimento > Il coding a scuola non è ciò che vi immaginate. Il coding a scuola non è ciò che vi immaginate. Il coding a scuola non è ciò che vi immaginate. Nel progettare Ada, l’insieme dei servizi di Archilabò che riguardano il coding applicato alle metodologie di studio, abbiamo analizzato le caratteristiche in fieri della disciplina, ponendoci alcune domande e studiando un po’ in giro. Disegniamo una figura geometrica con scratch – Coding e pensiero computazionale. Coding is not ‘fun’, it’s technically and ethically complex.

Programming computers is a piece of cake. Or so the world’s digital-skills gurus would have us believe. From the non-profit Code.org’s promise that ‘Anybody can learn!’ To Apple chief executive Tim Cook’s comment that writing code is ‘fun and interactive’, the art and science of making software is now as accessible as the alphabet. Unfortunately, this rosy portrait bears no relation to reality. For starters, the profile of a programmer’s mind is pretty uncommon. Coding isn’t the only job that demands intense focus. Get Aeon straight to your inbox. Coding, ovvero il delirio computazionale (draft) Coding, questo sconosciuto o meglio oggi troppo conosciuto, ma che cosa è? Da un paio di anni non si fa che parlarne e gli esperti nel coding sono spuntati come i funghi dopo una copiosa pioggia ed un po' di sole. Coding ovvero il gerundio o participio presente del verbo to code: codificando o codificante.

Embedded Posts - Social Plugins. Besides the Code Generator, you can also embed the code manually. Blockly ovvero il Fratello Maggiore di Scratch. Computer Science Education. Risorse – CoderSchool Italia. 7 - Un gioco di lettura con AppInventor parte IV: progress bar e punti. Girls Code it Better: il mese delle STEM.

Scratch per Arduino (S4A) Blockly. Registrazione con Scratch. mBot, robotica e coding entrano in classe su due ruote. Imparare a programmare con le app. Ogni studente in ogni scuola dovrebbe avere l’opportunità di imparare l’informatica. Coding. Chi sono gli insegnanti Maker. Educational Technology and Mobile Learning: coding tools.