background preloader

DIDATTICA ONLINE

Facebook Twitter

"Se studenti avessero il voto che meritano, verrebbe promosso il 20%". A parlare il docente sanzionato perché metteva voti bassi - Orizzonte Scuola. Un ingegnere elettrotecnico, che insegnava in una scuola in Puglia, è stato sanzionato dal preside perché metteva voti troppo bassi ai suoi alunni.

"Se studenti avessero il voto che meritano, verrebbe promosso il 20%". A parlare il docente sanzionato perché metteva voti bassi - Orizzonte Scuola

Questo accadeva 5 anni fa. La decisione del preside era stata presa a causa delle lamentele di genitori ed alunni, ma il docente si è rifiutato di venire a compromessi. Da lì è iniziata una guerra interna fatta di piccoli ritorsioni, finché non è finita in tribunale. Qualche settimana fa è arrivata la sentenza del giudice del lavoro di Lecce, che ha annullato la sanzione disciplinare che il preside aveva inflitto al professore e ha anche condannato la scuola a pagare le spese legali, con conseguente danno erariale per l’Amministrazione Pubblica. Nel frattempo, il docente ha cambiato scuola e il dirigente scolastico è andato in pensione. “Gli studenti meritevoli saranno cinque o sei in ogni classe, una decina non hanno voglia di fare nulla e altri dieci possono migliorare.

Quiz per la didattica, creali con Plickers gratis e online. Il tutorial – Orizzonte Scuola. A cura del prof.re Paolo Salanitri – La somministrazione di quiz e test viene in genere utilizzata nella didattica come strumento di valutazione formativa, principalmente per monitorare i progressi di ogni studente riguardo agli obiettivi di apprendimento, ma anche per evidenziare punti di forza e di debolezza, per la Blended Flipped Classroom (Didattica Capovolta) e per la ricerca di quei settori in cui gli studenti potrebbero trarre vantaggio o colmare eventuali lacune.

Quiz per la didattica, creali con Plickers gratis e online. Il tutorial – Orizzonte Scuola

Quiz e test possono essere utilizzati anche per introdurre nuovi argomenti, far apprendere i concetti e, ancora, per creare esercitazioni prima degli esami o sfide tra classi diverse. Oggi l’utilizzo del digitale nella didattica ha un ruolo fondamentale, offrendo un grande potenziale di apprendimento agli studenti e contribuendo all’acquisizione delle competenze inerenti al progetto educativo.

Formazione obbligatoria docenti, quali criteri per corsi di qualità secondo il Ministero – Orizzonte Scuola. Il Miur, com’è noto, ha pubblicato il “Documento di lavoro per lo sviluppo del Piano di formazione docenti 2016-2019”, fornendo apposite indicazioni operative.

Formazione obbligatoria docenti, quali criteri per corsi di qualità secondo il Ministero – Orizzonte Scuola

Un aspetto molto importante affrontato dal documento riguarda la qualità della formazione che dipende da vari aspetti. I livelli di qualità dei percorsi formativi si riferiscono a: modalità per analisi dei bisogni formativi, individuali e delle scuole;metodologie partecipate e attive di formazione;“profilatura” dell’Unità Formativa;presidio nazionale (e locale) dei contenuti della formazione (le 9 priorità);implementazione di dispositivi per incrementare lo sviluppo professionale dei docenti (bilancio di competenze, portfolio personale, patto/piano per lo sviluppo professionale);coerenza con i bisogni delle istituzioni scolastiche (RAV, PdM, PTOF, PAI, ecc.) ;sistemi di monitoraggio. Modalità per analisi dei bisogni formativi, individuali e delle scuole Metodologie partecipate e attive di formazione Unità Formativa. Soloformazione. Per adempiere interamente al proprio compito, ogni insegnante/formatore deve essere utilizzatore, abile ed efficace, delle tecnologie multimediali e social; aldilà dei concreti vantaggi pratici e didattici, potrà usufruire di un canale di comunicazione (ma anche di apprendimento, condivisione e motivazione) che lo metterà in contatto diretto e funzionale con alunni e discenti.

soloformazione

Solo in questo modo, le nuove tecnologie possono effettivamente essere utilizzate a scopo educativo: non si tratta più di impiegare strumenti di scrittura e calcolo; ora è necessario vivere la tecnologia, per sfruttarne al meglio i vantaggi che può assicurare, anche a scuola. La certificazione EIPASS 7 Moduli User attesta, in maniera oggettiva e neutrale, il sicuro possesso delle competenze intermedie nell’utilizzo degli strumenti dell’ICT, così come descritte nella tabella sintetica dell’e-Competence Framework for ICT Users – Part 2: User Guidelines.

Servizio svolto in qualità di “prestatore d’opera” Graduatorie d’istituto, II-III fascia, aa. 2017-2020.Con Eurosofia, Promo Cultura digitale: Eipass Teacher + Eipass Lim 300 Euro – Orizzonte Scuola. In vista dell’aggiornamento delle graduatorie d’Istituto iscriviti con noi per acquisire le certificazioni informatiche e linguistiche.

Graduatorie d’istituto, II-III fascia, aa. 2017-2020.Con Eurosofia, Promo Cultura digitale: Eipass Teacher + Eipass Lim 300 Euro – Orizzonte Scuola

Se ti candidi come RSU Anief e vieni eletto, ti rimborsiamo per intero il costo del corso. Iscriviti, non perdere questa opportunità! Promo Cultura Digitale : Eipass Teacher + Eipass Lim 300 Euro Nella tabella di valutazione dei titoli allegata al D.M. 308 del 15 maggio 2014 (tabella A e tabella B) sono indicati i titoli culturali riconosciuti e valutati nelle graduatorie di istituto, all’atto della domanda di aggiornamento, conseguiti attraverso corsi di perfezionamento, master, certificazioni linguistiche ed informatiche. I docenti precari della scuola per la II fascia d’Istituto possono ottenere fino un massimo di 20 punti, quelli della III fascia d’istituto possono ottenere fino a un massimo di 17 punti.

Docenti in III fascia d’istituto (totale max 17 punti) Soloformazione. Soloformazione. Soloformazione. Lavori - Atti del Governo sottoposti a parere. Quinto gruppo di esercizi di ritmica per chitarra. Ti trovi qui: Home » Corso di chitarra » Quinto gruppo di esercizi di ritmica per chitarra (esercizi progressivi) Esercizio n° 21: il Valzer Per la prima volta incontriamo il tre tempi (nello specifico caso, il 3/4).

Quinto gruppo di esercizi di ritmica per chitarra

Il ritmo è quello del valzer. I puntini sopra le note indicano che le stesse devono essere eseguite “staccate”. Quinto gruppo di esercizi di ritmica per chitarra.