background preloader

Dante On line

Dante On line

http://www.danteonline.it/italiano/home_ita.asp

Related:  Didattica digitaleDante e la Divina Commedia

Digital Storytelling: Cos’è, come utilizzarlo nella didattica, con quali strumenti si realizza Il Digital Storytelling ovvero la Narrazione realizzata con strumenti digitali (web apps, webware) consiste nell’organizzare contenuti selezionati dal web in un sistema coerente, retto da una struttura narrativa, in modo da ottenere un racconto costituito da molteplici elementi di vario formato (video, audio, immagini, testi, mappe, ecc.). Caratteristiche di questa tipologia comunicativa sono: # il fascino: derivante dal carattere fabulatorio che possiedono le storie, dato che si tratta, fondamentalmente, di racconti; # la ricchezza e varietà di stimoli e significati: derivanti dall’alta densità informativa e dall’amalgama di codici, formati, eventi, personaggi, informazioni, che interagiscono tra loro attraverso molteplici percorsi e diverse relazioni analogiche. # Si tratta quindi di una forma di narrazione particolarmente indicata per forme comunicative come quelle proprie del giornalismo, della politica, del marketing, dell’autobiografia e anche della didattica. 1. 2. 3. 4.1.

leggereDante Verona: Voci Dantesche Licia Landi Drammatizzazione sperimentale realizzata dagli studenti del Liceo Ginnasio "S.Maffei", Verona Durante l’A.S. ‘06-‘07, ho elaborato il progetto “Voci dantesche” con l’intento di realizzare, in via sperimentale, un laboratorio di drammatizzazione della “Divina Commedia”, rivolto, soprattutto, a quegli studenti della mia classe I liceo D che avvertivano il desiderio di avvicinarsi al testo dantesco anche attraverso forme espressive non contemplate nelle lezioni mattutine. All’iniziativa hanno aderito undici studenti che, grazie alla piena comprensione del testo, già raggiunta mediante l’analisi mirata e approfondita in classe, sono riusciti, nei primi due incontri dedicati alla lettura collettiva, a interiorizzare e a memorizzare i passi appositamente selezionati per l’attività laboratoriale. “O Animal grazioso e benigno.”

CreaLibro: un programma per realizzare libri multimediali “Un libro per me” è un progetto di ricerca per l’innovazione tecnologica e didattica nell’uso di nuove tecnologie per l’integrazione scolastica approvato e finanziato dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca nell’ambito del progetto “Nuove tecnologie e Disabilità”. Il progetto “Un libro per me” intende promuovere l’attività di lettura in bambini e ragazzi che, per deficit nell’area motoria, sensoriale o cognitiva, o per la presenza di un disturbo dell’apprendimento, come ad esempio la dislessia, siano impossibilitati o incontrino difficoltà nel fruire dei tradizionali libri cartacei. L'Istituto Comprensivo Borgoncini Duca di Roma ha partecipato al progetto, realizzando il software Crealibro.

Gianfranco Contini Presentazione de Il Fiore Edizione di riferimento: Gianfranco Contini, Il Fiore, in "Enciclopedia Dantesca", II (1970), pp. 895-901 in "Enciclopedia Dantesca", II (1970) Risorse di didattica digitale Esempio di tavola Symbaloo con Great classroom tools LiveBinders: content curation, start page, organizzazione segnalibri; Lino.it: condivisione note, immagini, etc.

Dante Alighieri Il canto di Ulisse interpretato da Vittorio Gassman e quello del Conte Ugolino, letto da Carmelo Bene. Due “gioielli” che impreziosiscono – a 750 anni dalla nascita – il ricordo di Dante Alighieri. Ospite, in studio il professor Franco Cardini che ne ripercorre la vita tra politica, poetica e poesia: dall’ingesso nel “club” degli stilnovisti di Lapo Gianni e Cavalcanti, a soli diciotto anni, alla carica di priore di Firenze, nel 1300, fino all’esilio nel 1302 al quale è costretto dalla condanna che gli infliggono i guelfi neri che hanno conquistato Firenze Chi è stato Dante? L’ultimo pensatore del Medioevo o il primo artista del Rinascimento?

Luca Serianni: il canto V dell`Inferno di Dante Il 14 settembre 1321 muore a Ravenna Dante Alighieri. Luca Serianni ci presenta qui una lezione sul canto V dell'Inferno dantesco. La puntata fa parte del ciclo Testimoni del tempo di Isabella Donfrancesco. "Che cosa vuol dire commedia nell'ottica dantesca? Commedia e comico indicano in Dante un registro stilistico che accoglie parole basse, di uso quotidiano; nell'Inferno ci sono parole che oggi considereremmo parolacce, tragico invece nell'ottica di Dante è uno stile elevato, solenne.

Google Classroom: guida rapida per l’insegnante Recentemente, il 12 agosto 2014, Google ha lanciato il nuovo servizio chiamato Classroom, un’innovativa piattaforma che consente agli insegnanti di assegnare e monitorare i compiti agli studenti con tutta la semplicità e l’efficienza a cui ci ha ormai abituati il colosso di Mountain View. Ho pensato di realizzare questo tutorial per incuriosire insegnanti e studenti nella speranza che la piattaforma, che per inciso mi ha subito conquistato, venga adottata da un altissimo numero di utenti. Classroom attualmente consente di fare (benissimo) poche cose, ma questo è un pregio: la semplicità e l’intuitività del prodotto sono sbalorditive! Sono certo che Google ci riserverà ulteriori sorprese introducendo nuove funzionalità e miglioramenti di continuo, soprattutto se il prodotto, disponibile per le scuole e le università dotate del servizio gratuito Google Apps for Education, otterrà il successo che merita.

SPECIALE DANTE: PARLANO FRANCO CARDINI, MONI OVADIA E DAVIDE RONDONI “Leggere Dante, avendo le orecchie e l’anima aperta, è un esercizio di immensa importanza: parliamo di uno dei tre più grandi esponenti della cultura occidentale, insieme a Shakespeare e Cervantes” La puntata dello “Speciale Dante” affronta uno dei temi nodali dell’universo dantesco: il viaggio. Come commenta Rondoni: “Tutte le grandi culture hanno nella propria radice il racconto di un grande viaggio: l`Esodo per il popolo ebraico, noi sicuramente la Commedia, o l`Eneide, o l`Iliade e l`Odissea prima”. Attraverso gli interventi degli intervistati il video fornisce un quadro dei significati simbolici e letterari del viaggio dantesco: il bagaglio immaginativo apportato alla cultura occidentale, il suo legame indissolubile con la ricerca della conoscenza, le referenzialità sparse nella Commedia afferenti al viaggio reale, da esule, del Dante autore.

Guamodì Scuola: Blendspace, come creare una lezione multimediale in pochi click Blendspace è una risorsa ottima per creare lezioni multimediali in modo facile ed intuitivo. Non è esagerato dire che in pochi click potrete avere a disposizione una lezione interessante - con video, immagini, testi, file - da condividere con la vostra classe. La registrazione è gratuita e avviene anche, semplicemente, con un account google. Nella schermata iniziale avrete, nella parte alta, lo spazio dedicato alle lezioni create, chiamato my lessons. In basso, invece, nella sezione featured lessons ci sono delle lezioni selezionate da Blendspace perché particolarmente interessanti. Per creare una nuova lezione occorre innanzitutto cliccare su "New Lesson" e inserire l'argomento della lezione (es.

Related: