background preloader

Organi collegiali funzioni

Facebook Twitter

Assenze per visite specialistiche: malattia o permesso retribuito? La documentazione che deve acquisire la scuola - Orizzonte Scuola. Secondo appuntamento con lo speciale di Orizzonte scuola che tratterà tutte le assenze del personale e che ha l’obiettivo di offrire utili indicazioni a tutti i lavoratori della scuola e in particolare alle segreterie scolastiche deputate ad emanare i relativi decreti di assenza.

Assenze per visite specialistiche: malattia o permesso retribuito? La documentazione che deve acquisire la scuola - Orizzonte Scuola

Riproponiamo la guida pubblicata il 25 settembre 2015. Secondo appuntamento con lo speciale di Orizzonte scuola che tratterà tutte le assenze del personale e che ha l’obiettivo di offrire utili indicazioni a tutti i lavoratori della scuola e in particolare alle segreterie scolastiche deputate ad emanare i relativi decreti di assenza. Secondo la FP la giustificazione dell’assenza, ove ciò sia richiesto per la fruizione dell’istituto (es.: permessi per documentati motivi personali), deve avvenire mediante attestazione redatta dal medico o dal personale amministrativo della struttura pubblica o privata che ha erogato la prestazione (attestazione di presenza).

Tutto sulla malattia. I permessi per motivi di famiglia possono essere fruiti anche dal personale a tempo determinato? - Orizzonte Scuola. Paolo Pizzo – La risposta è positiva.

I permessi per motivi di famiglia possono essere fruiti anche dal personale a tempo determinato? - Orizzonte Scuola

L’art. 19 comma 1 del CCNL comparto Scuola prevede che al personale assunto a tempo determinato, al personale di cui all’art. 3, comma 6, del D.P.R. n. 399 del 1988 e al personale non licenziabile di cui agli artt. 43 e 44 della legge 20 maggio 1982 n. 270, si applicano, nei limiti della durata del rapporto di lavoro, le disposizioni in materia di ferie, permessi ed assenze stabilite dal presente contratto per il personale assunto a tempo indeterminato, con le precisazioni di cui ai successivi commi. La risposta è positiva. Il comma 7 prevede che al personale assunto a tempo determinato sono attribuiti sei giorni di permessi non retribuiti per le stesse motivazioni previste dall’art. 15 comma 2 (motivi personali o familiari documentati anche mediante autocertificazione). Assenze: permessi per motivi personali e familiari. L’art. 15 del CCNL del 29 novembre 2007, al comma 2, prevede che il dipendente, docente o ATA, ha diritto a domanda a tre giorni di permesso retribuito per motivi personali e familiari documentati anche mediante autocertificazione.

Assenze: permessi per motivi personali e familiari

Come chiarito dall'ARAN con proprio orientamento applicativo, il dipendente è pertanto tenuto a fornire una motivazione, personale o familiare, che deve rappresentare il presupposto giustificativo del permesso. In ogni caso i motivi addotti dal lavoratore non sono soggetti alla valutazione del dirigente scolastico. Infatti, la clausola prevede genericamente che tali permessi possono essere fruiti “per motivi personali e familiari” consentendo, quindi, a ciascun dipendente, di individuare le situazioni soggettive o le esigenze di carattere personale o familiare ritenute più opportune ai fini del ricorso a tale particolare tutela contrattuale.

Aspettativa per motivi di famiglia, personali e di studio: come, quando e per quali motivi è possibile la fruizione – Orizzonte Scuola. Riproponiamo una guida del settembre 2015 su richiesta di alcuni utenti.

Aspettativa per motivi di famiglia, personali e di studio: come, quando e per quali motivi è possibile la fruizione – Orizzonte Scuola

Terzo appuntamento con lo speciale di Orizzonte scuola che tratterà tutte le assenze del personale e che ha l’obiettivo di offrire utili indicazioni a tutti i lavoratori della scuola e in particolare alle segreterie scolastiche deputate ad emanare i relativi decreti di assenza. Il Consiglio di Classe. Quante riunioni, cosa si decide. Il ruolo dei rappresentanti di classe – Orizzonte Scuola.

I Consigli di classe, di interclasse e di intersezione sono gli organi collegiali in cui le diverse componenti scolastiche (docenti, genitori e studenti per la scuola secondaria di II grado) si incontrano per pianificare e valutare costantemente l’azione educativa e didattica.

Il Consiglio di Classe. Quante riunioni, cosa si decide. Il ruolo dei rappresentanti di classe – Orizzonte Scuola

All’interno di ogni Consiglio di classe, di interclasse e di intersezione sono previste due importanti figure, il coordinatore e il segretario, la cui nomina e le cui funzioni sono descritte esaurientemente nella guida di Paolo Pizzo pubblicata da OS.it Compiti del coordinatore e del segretario Il Consiglio di intersezione opera nella Scuola dell’Infanzia ed è composto dai docenti delle sezioni dello stesso plesso (inclusi quelli di sostegno se presenti) e, per ciascuna delle sezioni, da un rappresentante dei genitori. Presiede il Dirigente scolastico o un docente da lui delegato, facente parte del Consiglio. Ferie durante i periodi di attività didattica per i docenti di ruolo: spettano 6 giorni che, motivati, possono essere convertiti in permesso per motivi personali/familiari. Doroty – Salve, sono una docente di ruolo della scuola primaria.

Ferie durante i periodi di attività didattica per i docenti di ruolo: spettano 6 giorni che, motivati, possono essere convertiti in permesso per motivi personali/familiari

Non sappiamo ancora la data precisa, ma tra febbraio/marzo mio marito dovrà subire un intervento chirurgico fuori città e vorrei sapere in anticipo da voi se in tal caso posso chiedere 3 giorni di permesso per motivi familiari più eventualmente anche 2 di ferie per un totale di 5 giorni per poter stare con lui. Avrei bisogno anche di sapere se è obbligatorio presentare documentazioni mediche specifiche e spiegare il motivo della mia richiesta al dirigente: vorrei evitare di confidare il tipo di intervento a cui deve sottoporsi.

Grazie! Giovanna Onnis – Gentilissima Doroty, Ispezioni valutative nelle scuole, come avvengono? Ne parliamo con la Dirigente Maria Angela Croce – Orizzonte Scuola. La testimonianza di Maria Angela Croce, Dirigente Scolastica dell’Istituto comprensivo ad indirizzo musicale “Crispi” di Ribera (AG), ci aiuta a ricostruire le modalità e le finalità dell’intervento, rendendo conto di un lavoro complesso, scientificamente organizzato e, come vedremo, orientato a supportare il miglioramento dell’offerta formativa della scuola.

Ispezioni valutative nelle scuole, come avvengono? Ne parliamo con la Dirigente Maria Angela Croce – Orizzonte Scuola

L’Istituto “Crispi”, è bene segnalarlo prima della lettura dell’intervista, da due anni non partecipa alle rilevazioni sugli apprendimenti dell’Invalsi, ma la visita esterna non è stata un’inquisizione, anzi… Preside Croce, in quale periodo avete ricevuto la visita del NEV? Ci sono stati contatti preliminari, affinché gli ispettori visionassero i documenti della scuola prima dell’ispezione? Quali documenti vi sono stati richiesti?

Quali documenti sono stati, invece, forniti a voi? Immaginiamo che non sia stato solo un incrocio tra carte… Consigli, collegi e riunioni oltre l’orario contrattuale è straordinario. Calcolo compenso escluso indennità integrativa. Le sentenze – Orizzonte Scuola. La Cassazione Sez. lavoro, 25/01/2011, n. 1717 afferma che “In tema di compenso per lavoro straordinario del personale docente del Ministero della Pubblica Istruzione, l’art. 70, primo comma, del CCNL Comparto scuola del 4 agosto 1995 (che richiama l’art. 88, quarto comma, del d.P.R. 31 maggio 1974, n. 417 limitatamente al mero criterio di calcolo) va interpretato nel senso che il compenso spettante per le ore di insegnamento eccedenti l’orario d’obbligo è determinato con riferimento al solo stipendio tabellare di cui all’art. 63 dello stesso contratto e, quindi, con esclusione dell’indennità integrativa speciale.

Consigli, collegi e riunioni oltre l’orario contrattuale è straordinario. Calcolo compenso escluso indennità integrativa. Le sentenze – Orizzonte Scuola

Tale disciplina non suscita dubbi di legittimità costituzionale in riferimento all’art. 36, in quanto la proporzionalità e l’adeguatezza della retribuzione vanno riferite non già alle sue singole componenti, ma alla globalità di questa (v. Ore a disposizione dei docenti, cosa dice la normativa? Alcuni docenti si lamentano rispetto all’utilizzo delle ore a disposizione per il completamento dell’orario cattedra.

Ore a disposizione dei docenti, cosa dice la normativa?

Cosa dice la normativa al riguardo? La docente X dell’Istituto di Istruzione Superiore Y, viene spesso utilizzata, nelle sue tre ore a disposizione, sempre all’interno della stessa struttura scolastica ma in un altro indirizzo d’istruzione. La docente X è titolare di scuola nel Liceo scientifico dell’Istituto Y e viene impiegata puntualmente, nel suo orario di servizio e quando è a disposizione, nell’Istituto Tecnico industriale dello stesso istituto che però ha codice meccanografico differente da quello del Liceo scientifico. Per quanto riguarda gli interventi didattici ed educativi integrativi, al comma 2 dell’art. 28, si puntualizza che la flessibilità oraria è applicabile tenendo conto della disciplina contrattuale. Stipendio: 15 dicembre la tredicesima. Quanto spetta ai precari – Orizzonte Scuola.

NoiPa ha comunicato le emissioni previste per il mese di dicembre 2016.

Stipendio: 15 dicembre la tredicesima. Quanto spetta ai precari – Orizzonte Scuola

Per il citato mese sono previste diverse emissioni: da quelle urgenti a quelle relative alle competenze accessorie e ai compensi del personale del Miur, ossia le tredicesime. Queste le emissioni previste: martedì 13 dicembre – Emissione pagamenti urgentimercoledì 14 dicembre – Emissione speciale competenze accessoriemercoledì 14 dicembre – Emissione speciale compensi personale MIUR e volontari VV.FF.giovedì 29 dicembre – Emissione ordinaria della rata di gennaio 2017. La tredicesima è una mensilità aggiuntiva, prevista dal CCNL art. 80. Docenti di potenziamento e partecipazione ai Consigli di classe.

La partecipazione ai Consigli di classe è regolata da alcune norme che spiegano, con precisione e chiarezza, da chi è composto il suddetto organo collegiale. È utile sapere che la composizione di un Consiglio di classe è regolata dal d.lgs. 297/94. All’art.5 del su citato decreto legislativo, è spiegato come sono composti i consigli di intersezione nella scuole materne, i consigli di interclasse nelle scuole elementari e i consigli di classe negli istituti di istruzione secondaria. Somministrazione di farmaci in orario scolastico: nessun obbligo per il personale docente e ATA. S.M. – Nella nostra scuola non è stato richiesto il consenso dei docenti per la somministrazione dei farmaci agli alunni, ma è stato solo fatto passare una lista di distribuzione in cui i docenti dovevano firmare di avere visionato le istruzioni del dirigente scolastico, non è stata inoltre fatta distinzione tra che aveva fatto corsi di primo soccorso e no.

Come si può intervenire? Giovanna Onnis – Gentilissimo S.M., il comportamento del dirigente scolastico non è sicuramente in sintonia con la normativa. In una situazione del genere, il dirigente scolastico, ricevuta la richiesta da parte dei genitori, deve attivarsi affinché la stessa venga accolta a tutela della salute degli alunni affetti da patologie per le quali è indispensabile, sulla base di specifica certificazione rilasciata dal medico curante, assumere la terapia durante le ore di frequenza scolastica.

Calendario scolastico. Vacanze di Natale, quando iniziano? – Orizzonte Scuola. Siamo vicini alle vacanze di Natale: il loro inizio sarà variabile a seconda della località. Il 7 gennaio cadrà di sabato: per questo le vacanze quest’anno potrebbero prolungarsi fino a lunedì 9, regalando un giorno agli studenti. Saranno tuttavia le scuole a decidere in autonomia, pur restando vincolate al rispetto del numero di giorni di lezione necessari per la validità dell’anno scolastico. Secondo il calendario scolastico regionale i più fortunati, che andranno in vacanza dal 22 dicembre, saranno i ragazzi della Sicilia.

Cominceranno invece dal 23 le vacanze di Natale in Calabria, Campania, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Molise, Piemonte, Puglia e Sardegna. Formazione obbligatoria, indicazioni per scuole e reti. Corsi pagati con 500 euro, come farseli riconoscere – Orizzonte Scuola. Il Miur, con la nota n. 3373 del 01/12/2016, ha fornito indicazioni affinché le scuole Polo utilizzino efficacemente le risorse loro assegnate per lo sviluppo dei piani formativi delle istituzioni scolastiche negli ambiti territoriali, secondo quanto previsto dal Piano per la formazione dei docenti 2016-2019, affinché i piani di formazione delle reti non si sovrappongano a quelli delle Istituzioni scolastiche e affinché vi sia coerenza tra i piani di formazione delle reti e le priorità nazionali delineate nel citato Piano.

Dopo la citata premessa, vengono quindi fornite le suddette indicazioni. Viene innanzitutto ribadito il ruolo fondamentale delle reti di scuole, che hanno il compito di favorire una progettualità condivisa per costruire proposte di azioni in sinergia e per rispondere in modo più capillare alle esigenze delle scuole e dei docenti. Uscite e Viaggi di istruzione: c’è obbligo per i docenti? La vigilanza, le delibere degli organi collegiali – Orizzonte Scuola. La normativa I DPR dell’8/03/1999 n. 275 e del 6/11/2000 n. 347 ( hanno dato completa autonomia alle istituzioni scolastiche anche in materia di uscite/visite guidate e viaggi di istruzione, in Italia e all’estero. Pertanto, nel momento in cui la scuola organizza una qualsiasi uscita (da quelle di un giorno agli stage piuttosto che le settimane bianche, i viaggi di integrazione culturale o connessi ad attività sportive ecc.), le circolari emanate a suo tempo dal Ministero non hanno più valore prescrittivo, ma assumono solo la funzione di suggerimenti di comportamento.

Aspettativa per assegno di ricerca. Chiarimenti. Visite specialistiche: conviene permesso retribuito o malattia? Quando un docente ha prenotato una visita specialistica in una giornata di servizio, quale procedura è più conveniente fare, per giustificare l’assenza? Abilitazioni estero, validità in Italia: nota e Faq del MIUR – Orizzonte Scuola. Le informazioni sulla validità delle abilitazioni all’insegnamento conseguite all’estero e sul conseguente riconoscimento legale del titolo in Italia, non sono sempre chiare e i docenti hanno necessità di avere delucidazioni in merito prima di intraprendere questo percorso.

Bonus 500 euro, la guida su come ottenerli e utilizzarli – Orizzonte Scuola. Il Ministero dell’istruzione ha pubblicato alcune indicazioni sull’erogazione dei del bonus di 500 euro per l’autoformazione. Assemblee sindacali in orario di lavoro per insegnanti e Ata. Risposte a quesiti – Orizzonte Scuola. Vi proponiamo una breve guida su diritti e doveri dei lavoratori della scuola riuniti in assemble sindacali. La dematerializzazione in ambito scolastico: firme elettroniche e firma digitale. Entro il 12 dicembre “addio” al cartaceo – Orizzonte Scuola. Perché la dematerializzazione è importante anche in ambito scolastico?

L 62/2000. Legge 10 Marzo 2000, n. 62 " Norme per la parità scolastica e disposizioni sul diritto allo studio e all'istruzione" pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 67 del 21 marzo 2000. Consigli di classe oltre le 40 ore, spetta lo straordinario. Tribunale condanna MIUR a risarcimento – Orizzonte Scuola. Log into Facebook. Supplenze, guida gratuita per docenti e scuole: convocazioni, proroghe, MAD, supplenze 30 giugno e 31 agosto, rifiutare o abbandonare (sanzioni) – Orizzonte Scuola. 40 pagine da stampare o sfogliare tutte dedicate ai dirigenti e alle segreterie scolastiche, ma non per questo non utili anche ai docenti. La materia delle supplenze da attribuire alle graduatorie di istituto, tuttora in vigore (a.s. 2016/17), è complessa e rende necessario un approfondimento su quei temi per i quali non basta il solo riferimento alla norma in vigore.Offriamo così alle scuole, grazie alla consulenza di Paolo Pizzo, una guida operativa (con esempi concreti) per cercare di dissipare i dubbi più diffusi che serpeggiano tra docenti e segreteria.

Scarica la guida gratuitamente. Valutazione Dirigenti Scolastici: ecco il programma – Orizzonte Scuola. Calcola punteggio supplenza in Graduatoria di istituto. Anche su sostegno o potenziamento – Orizzonte Scuola. Legge 104. 3 giorni di permesso per assistenza al familiare disabile, guida gratuita – Orizzonte Scuola. Supplenze da Graduatorie di istituto, il via libera a Roma. Quali GaE sono esaurite, come si assegna sostegno – Orizzonte Scuola. Supplenze annuali e al 30 giugno, normativa e modalità d’assegnazione. Sintesi Flc Cgil – Orizzonte Scuola. Scheda FLC CGIL le funzioni nel consiglio di classe, presidente, segretario, coordinatore. Permesso per motivi familiari. I motivi per cui è possibile chiederlo e come deve essere giustificato – Orizzonte Scuola. Permessi per concorsi o esami: quanti giorni, retribuzione, anche fuori dall’orario di lavoro – Orizzonte Scuola. Insegnanti di ruolo: 6 giorni di ferie fruite “come” permessi – Orizzonte Scuola. PTOF, aggiornamento entro il mese di ottobre: cosa rivedere? – Orizzonte Scuola.

Orario docenti di sostegno. Non può essere deciso da consigli di classe e commissioni – Orizzonte Scuola. Orario settimanale di servizio per i docenti. Chi decide e con quali criteri. Quante “ore buca”? – Orizzonte Scuola. Può un Dirigente negare i giorni di permesso per motivi personali? – Orizzonte Scuola. Legge 104, i permessi potranno essere presi anche per il convivente – Orizzonte Scuola. Il congedo biennale non interrompe l’anzianità di servizio. Coordinatore del consiglio di classe: un ruolo che può valere il bonus merito. Quali i compiti – Orizzonte Scuola. Obbligo consegna studenti a genitori, necessario riconoscimento economico da Fondo d’Istituto se oltre orario lavorativo – Orizzonte Scuola.

Neoimmessi in ruolo, modello dichiarazione dei servizi – Orizzonte Scuola. Elezioni Consiglio Istituto e rappresentanti studenti a.s. 2016/17, la nota Miur e la guida di OS.it – Orizzonte Scuola. Assenza per malattia: come comunicarla, trattenuta per ogni fascia di stipendio, la visita fiscale, orari reperibilità – Orizzonte Scuola. Organico dell'autonomia, il punto di vista dei Cobas Scuola. Consiglio di istituto. Quanti componenti, chi può presentarsi, come svolgere le elezioni – Orizzonte Scuola. Compiti del Coordinatore e del segretario. Un docente può svolgere contemporaneamente i due incarichi, con qualche eccezione – Orizzonte Scuola. Organi collegiali, funzioni e compiti dopo la Riforma. Scheda Flc Cgil – Orizzonte Scuola. Formazione obbligatoria docenti: come saranno organizzate le attività per a.s. 2016/17 – Orizzonte Scuola.

Spezzoni fino a 6 ore, non possono essere assegnati ad organico potenziato. Succede in molte scuole – Orizzonte Scuola. La scuola inizia senza gli insegnanti di sostegno – Orizzonte Scuola. Ore oltre le 18. Contratto fino al 30 giugno, in caso di assenza non sono retribuite – Orizzonte Scuola. RSU, istruzioni per l’uso. E’ tempo di riapertura delle relazioni sindacali – Orizzonte Scuola. Congedo biennale e permessi leggi 104/92. Chiarimenti. Dipartimenti Disciplinari: composizione, ruolo del docente responsabile e funzioni. Dipartimenti Disciplinari: composizione, ruolo del docente responsabile e funzioni.

Si può rinunciare al ruolo di Coordinatore di classe? Rifiutare incarico Segretario può causare procedimenti disciplinari – Orizzonte Scuola. Dall'a.s. 2016/17 formazione obbligatoria docenti: ecco come funzionerà. 125 ore nel triennio, portfolio con storia del docente per chiamata diretta. Decreto Legislativo 297/94 - Testo Unico. Supplenze: è possibile rinviare la presa di servizio per malattia, maternità, infortunio – Orizzonte Scuola. Quante ore di permesso breve si possono chiedere in un anno scolastico? Guida ai permessi brevi per il personale della scuola: quante ore e come organizzare il recupero – Orizzonte Scuola. Inizio anno scolastico, riunioni dipartimenti disciplinari: funzioni, competenze e decisioni – Orizzonte Scuola.

Orario docenti di sostegno. Non può essere deciso da consigli di classe e commissioni. Gestione organico autonomia: assegnazione docenti classi, potenziamento e sostituzioni, competenze collegiali e criteri da rispettare. Collegi, consigli, incontro genitori, scrutini: non si possono superare 40+40 ore. La scheda riassuntiva da scaricare. Attenzione prof non vi fate fregare. Le riunioni di settembre rientrano nelle 40 ore.

Gli obblighi dei docenti prima dell'inizio delle lezioni. Si avvicinano le elezioni per i rappresentanti dei genitori senza voce presso il Ministero e gli Uffici Scolastici. Consiglio di classe: riunioni, funzioni e competenze. Il ruolo dei rappresentanti di classe.