background preloader

Strumenti tecnologici nella didattica

Strumenti tecnologici nella didattica
STRUMENTI TECNOLOGICIA SERVIZIO DELL'APPRENDIMENTOa cura di Laura Cimetta Altri esempi da Maestro Roberto W.Shakespeare by Laghigna Video Tutorial A.Laghigna Esempio G.Corsaro Esami 3 media MY PINTEREST: cyberteacher LMS piattaforme gestione apprendimento Repository di materiali utili Mio esempio: the Making of Malala Patrizia Vayola: Mussolini Dichiarazione di Guerra VideoStorytelling di A.Laghigna APPLICAZIONI per prof e studenti Mio esempio: la disposizione dei banchi nella Fipped Classroom Attività didattica in inglese con i Voki Esempio: the Great Gatsby creato da miei studenti Esempio: Dorian Gray creato da mio studente

https://www.mindomo.com/mindmap/strumenti-tecnologici-nella-didattica-f39965af4de3456ba45d3405d0cb7997

Related:  ITC e didatticaStrumenti digitali per la didatticacarlacampoLINK UTILIInformatica

I migliori siti italiani che parlano d'innovazione didatticaProf Digitale Penso sia finalmente giunto il momento di mettere insieme in una lista, che spero mi aiuterete ad ampliare ed a tenere aggiornata con le vostre preziose segnalazioni, i migliori siti italiani che parlano d’innovazione didattica, di scuola 2.0, di rivoluzione digitale all’interno delle classi. L’articolo su quelli internazionali ha avuto un discreto successo, ma è ora di cominciare a guardare dentro i nostri confini, perché ci sono risorse meravigliose che aspettano solamente di essere scoperte e condivise. Nell’elenco troverete anche siti che non parlano esclusivamente di scuola, ma anche d’innovazione tout court, perché personalmente ritengo che aprirsi all’esterno, e non essere troppo autoreferenziali, sia un’ottimo modo per andare avanti nel nostro percorso professionale. Rinnovo il mio consiglio: salvate questi siti tra i preferiti o, meglio, sul vostro RSS reader, in modo da consultarli più o meno regolarmente, perché riescono a pubblicare anche diversi articoli al giorno.

Le 33 competenze digitali che ogni Insegnante dovrebbe avere nel 21° SECOLO Ogni singolo docente è preoccupato per le sue pratiche di insegnamento e le competenze coinvolte in questo processo. Quante volte vi siete chiesti in merito a un modo migliore per insegnare la stessa lezione che hanno impartito ad una classe prima di voi? Quante volte avete utilizzato la tecnologia per coinvolgere gli studenti e migliorare il loro apprendimento? Queste sono alcune domande ricorrenti ogni volta che le nostre capacità di insegnamento sono messe alla prova. BYOD: dall’azienda alla scuola Milano, 26 febbraio 2014 - I consigli di Ipswitch per una corretta gestione del BYOD nelle scuole Sono molto alte le probabilità che i giovani introducano in aula i propri telefoni cellulari, tablet o pc e che, naturalmente, desiderino connettersi al network della scuola. E’ a questo punto che bisogna cercare di sfruttare al massimo il potenziale educativo del BYOD: dare agli studenti la possibilità di connettersi non significa aprire le porte ai social network o ad altre distrazioni, ma offrire ulteriore materiale didattico, nuovi strumenti di formazione. Innanzitutto vanno considerati alcuni dati di fatto: non tutte le scuole italiane sono dotate di un numero adeguato di postazioni internet e, spesso, i pc a disposizione sono obsoleti. L’utilizzo del proprio pc o tablet aprirebbe dunque le porte a una maggiore alfabetizzazione informatica, in quanto consentirebbe a tutti gli alunni di accedere al web quando le postazioni disponibili nell’istituto risultano occupate da altri studenti.

Come tradurre sottotitoli di YouTube YouTube contiene una grande quantità di filmati didattici in italiano. Se però allarghiamo la nostra ricerca includendo la lingua più diffusa in rete, cioè l’inglese, allora il numero di video aumenta in maniera considerevole. Oggi proviamo ad illustrarvi come impostare la visualizzazione dei sottotitoli tradotti, in modo automatico, nella nostra lingua. Abbiamo scelto come esempio un filmato molto interessante che spiega la tettonica a placche. Le 33 competenze digitali... 3 regole per l'apprendimento 3 regole per l'apprendimento Ramsey Musallam, insegnante di chimica, parla dell vero ruolo dell'educatore: coltivare la curiosità e individua 3 regole per stimolare la fantasia e l'apprendimento rendendo gli studenti curiosi di imparare.... 7 falsi miti sui social network a scuola

eTwinning Italia Didattica online, i migliori tools a disposizione dei docenti Tentare di innovare e rendere più efficace la didattica tradizionale non è certamente compito facile, eTwinning prova a farlo mettendo a disposizione una piattaforma sociale su cui poter lavorare e condividere materiale, tuttavia è naturale considerare come principale attore di questa sorta di “rivoluzione” del fare scuola è e deve essere soprattutto il docente. Ciò avviene attraverso un cambiamento di approccio, tecniche di insegnamento, ambiente, contesto ma anche, semplicemente, attraverso l’utilizzo di nuovi strumenti a supporto dell’insegnamento. Sussidi didattici per la scuola secondaria di primo grado - Index Sussidi didattici per la secondaria di 1° grado (e per le quarte e le quinte) °°° CDD - Contenuti Didattici Digitali (interattivi) per pc, tablet e smartphone. ° Geografia: Il Volga; Monti , curve di livello e profilo altimetrico ° Momenti scolastici

Creare poster in classe con PosterMyWall PosterMyWall è un'applicazione online che consente di creare poster e cartelloni da appendere in classe. Potrete utilizzare anche immagini per creare, oltre a poster, anche calendari, album fotografici ed altro ancora. Si tratta di una risorsa completamente gratuita che consente di produrre risultati di eccellente qualità. Entrando in PosterMyWall farete un po' di fatica ad orientarvi, per quante opzioni avrete a disposizione. Navigazione anonima - Tor e il Deep Web Ogni volta che navighiamo in internet veniamo inesorabilmente e costantemente monitorati e tracciati, ossia spiati. A nulla serve l'opzione della Nagivazione in incognito (Chrome) o la Finestra anonima (Firefox) o funzioni similari di altri browser. Approfondiremo questi aspetti e soprattutto vedremo come navigare in maniera veramente anonima e non tracciabile da nessuno ... Diremo anche del Deep Web (Web profondo o sommerso) di cui molti utenti non conoscono neppure l'esistenza e della moneta in esso usata: il bitcoin. In che modo veniamo spiati? Per la navigazione internet abbiamo bisogno di un indirizzo IP che ci viene assegnato dal provider (chi ci fornisce il servizio internet).

E&S© - Software@edscuola.com - Software Didattico LIBROLINK - La Bancarella delle Parole (8-12 anni) Si presenta come una guida alla scoperta degli aspetti fondamentali dell'apprendimento della lingua italiana. LIBROLINK, il gestore della Bancarella, accompagna il navigatore alla scoperta e alla conquista di abilità come SAPER ASCOLTARE, SAPER PARLARE, SAPER LEGGERE, COMUNICARE, COMPORRE, CONOSCERE L'ORTOGRAFIA, LA MORFOLOGIA, LA SINTASSI in modo stimolante e piacevole. La consolle permette l'utilizzo di utili servizi complementari, a cui si accede tramite finestre indipendenti, come LA LAVAGNA per comporre o per prendere appunti, IL FOGLIO DA DISEGNO per elaborare le immagini, LA GUIDA per gli approfondimenti, LA RICERCA IN LINEA per trovare argomenti e vocaboli, LA GUIDA all'uso della TASTIERA, LA STAMPA degli elaborati, IL REGISTRATORE, INTERNET, LA POSTA ELETTRONICA per un eventuale controllo a distanza dell'insegnante.

per rimanere sempre aggiornati IL 24 NOVEMBRE LA BASILICATA DIVENTA DIGITALE Grazie ad un’iniziativa promossa da Wikitalia, ha preso il via il progetto “Go On Italia” con l’obiettivo di aumentare le competenze digitali di cittadini, imprese e Pubblica Amministrazione. IL 24 NOVEMBRE LA BASILICATA DIVENTA DIGITALE Grazie ad un’iniziativa promossa da Wikitalia, ha preso il via il progetto “Go On Italia” con l’obiettivo di aumentare le competenze digitali di cittadini, imprese e Pubblica Amministrazione. Utilizzare Blendspace per creare competenze: l’esperienza all’I.C. “G. Leopardi” di Saltara (PU) Cambiare strumenti implica cambiare metodo: è questa la convinzione che guida ed ha guidato la mia “conversione” al digitale nella pratica didattica quotidiana. Due anni fa ho iniziato ad insegnare, fresca di ruolo, nella scuola secondaria di primo grado “G. Leopardi” di Saltara (Pesaro e Urbino) e mi è stata subito affidata la prima classe digitale sperimentale dell’Istituto.

Related: