background preloader

CC Search

https://search.creativecommons.org/

Related:  martinapTOOLS & TUTORIALSscuolaCOPYRIGHT - COOKIE LAW

CC Search, il nuovo motore di ricerca per i contenuti senza copyright È stato da pochi giorni annunciato CC Search, il nuovo motore di ricerca per i contenuti senza diritti d’autore di Creative Commons. Tramite questo nuovo strumento, attualmente disponibile in versione beta, gli utenti possono ricercare immagini, video e brani musicali tra i database di Flickr, 500px, YouTube, SoundCloud, Rijksmuseum, New York Public Library, Metropolitan Museum of Art e Europeana. Ad annunciare il lancio di questo nuovo progetto è stato l'amministratore delegato di Creative Commons Ryan Merkely: "È la porta principale per l’universo dei contenuti liberi.

Le migliori alternative a Padlet In questo articolo parleremo della triste storia di Padlet e delle sue migliori alternative. Infine impareremo anche un trucchetto per ottenere padlet aggiuntivi per il nostro account free…!! Nulla è per sempre… nemmeno Padlet! le app per i raggi cosmici App per smartphones android: Introduzione Prima di introdurre la nuova app di astroparticelle presentiamo un test di un'altra app che ha fatto il giro di tutti i blog scientifici guadagnando anche qualche pubblicazione su alcune riviste astronomiche: e.g. L'applicazione chiamata DECO (Distributed Electronic Cosmic-ray Observatory) è stata sviluppata dal prof. Justin Vandenbroucke dell'Università del Wisconsin come progetto didattico per i suoi studenti. L'idea di utilizzare uno smartphone come rivelatore di radiazioni non è nuova, ma quella di rivelare i raggi cosmici come in un osservatorio a matrici - si potrebbe dire globale - sarebbe davvero rivoluzionaria.

“Ma è per i miei studenti... posso condividerlo?”: un tutorial su copyright, insegnamento e World Wide Web Image: tubartstock / Shutterstock.com Quelle del copyright sono acque poco limpide. Una volta, una scimmia si scattò dei selfie con una fotocamera rubata, e si disse che l’animale deteneva i diritti di queste immagini; tecnicamente, un tatuaggio appartiene al tatuatore, non alla persona che lo sfoggia sulla pelle. Ma tu sei un insegnante! Cosa c’entra tutto questo con te? C’entra eccome, se hai caricato online un programma didattico, aggiunto la foto di qualcuno a una presentazione o usato alcune canzoni in un video che hai girato con i tuoi studenti. Wikisource Suonava la messa dell’alba a San Giovanni; ma il paesetto dormiva ancora della grossa, perchè era piovuto da tre giorni, e nei seminati ci si affondava fino a mezza gamba. Tutt’a un tratto, nel silenzio, s’udì un rovinìo, la campanella squillante di Sant’Agata che chiamava aiuto, usci e finestre che sbattevano, la gente che scappava fuori in camicia, gridando: — Terremoto! San Gregorio Magno!

8 strumenti di presentazione online gratuiti Per chi lavora nel mondo accademico, scientifico, della scuola o degli affari l’utilizzo di programmi di presentazione è diventato oggi indispensabile. Oltre ai più noti (tra tutti PowerPoint e Keynote), esistono in rete strumenti gratuiti (quantomeno in parte) e facili da utilizzare che permettono di realizzare presentazioni professionali e allo stesso tempo originali. Presentazioni animate Scopo di una presentazione multimediale è quello di catturare l’interesse del pubblico a cui si rivolge, illustrando in maniera chiara e possibilmente accattivante e coinvolgente un progetto, un’idea, un prodotto, i risultati di una ricerca e via dicendo. Prezi e PowToon sono due presentation tools che assolvono egregiamente a questo scopo.

Modello PowerPoint - La scuola primaria, Sfondi Slide 1/20 Iscriviti & goditi il pieno accesso alla nostra intera libreria di modelli grafici Nessun costo nascostoOltre 50,000 modelliCancella in ogni momentoMantieni i tuoi downloadAccesso IstantaneoAggiornamenti giornalieriSupporto tempestivoRimborso garantito Formati Disponibili/Software Richiesto Prezzo: $16 Prezzo: $24 L'app che trasforma il tuo smartphone in un rilevatore di raggi cosmici Una delle prime fasi per capire da dove realmente arrivano i raggi cosmici che bombardano costantemente la Terra è rilevare quando e dove colpiscono. Due ricercatori in California vogliono risolvere il problema con un approccio low-cost, creando una rete tra gli smartphone di tutto il mondo per avere un unico grande rilevatore di raggi cosmici. "Ci sono miliardi di telefoni là fuori. Se potessimo gestirne uno, dieci milioni, potremmo avere un nuovo rivoluzionario telescopio," dice Daniel Whiteson della UC Irvine. "Non è una cosa che si può fare comprando qualche centinaio di telefoni, ma non è nemmeno necessario averne un miliardo.

Creative Commons FAQ Questa pagina contiene la versione italiana ufficiale delle risposte alle domande piu' frequenti ("Frequently Asked Questions" o FAQ). Queste FAQ sono il prodotto della traduzione delle FAQ tratte dal wiki di CreativeCommons.org, integrata dalle modifiche del gruppo di lavoro e della community di CC-Italia. Se cercate informazioni introduttive su Creative Commons, trovate in questa pagina un bel video introduttivo, tradotto in Italiano. Creative Commons non fornisce pareri legali; di conseguenza, anche se questa raccolta di FAQ è stata studiata per contribuire ad una migliore comprensione delle modalità d'uso delle nostre licenze, non si può escludere la presenza di errori, e comunque non si tratta per sua stessa natura di un’esposizione esaustiva, né può sostituire un parere legale. Domande per persone che stanno pensando di applicare una licenza Creative Commons al proprio lavoro 1) Come faccio ad applicare le licenze Creative Commons alle mie opere?

Related:  Ricerca in reteDiritto d'autore e licenze d'uso