background preloader

Acqua-2D

Facebook Twitter

Trattamento delle acque reflue. Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Trattamento delle acque reflue

Vista aerea di un impianto di depurazione delle acque. Si definisce trattamento delle acque reflue (o depurazione delle acque reflue) il processo di rimozione dei contaminanti da un'acqua reflua di origine urbana o industriale, ovvero di un effluente che è stato contaminato da inquinanti organici e/o inorganici. Le acque reflue non possono essere reimmesse nell'ambiente tal quali poiché i recapiti finali come il terreno, il mare, i fiumi ed i laghi non sono in grado di ricevere una quantità di sostanze inquinanti superiore alla propria capacità autodepurativa.

Tipologia di reflui[modifica | modifica sorgente] Negli impianti di depurazione tradizionali, a servizio di uno o più centri urbani (impianti consortili) sono di norma trattate: le acque reflue urbane o scarichi civili: comprendono le acque di rifiuto domestiche e, se la fogna è di tipo unitario, anche le acque cosiddette di ruscellamento. Impianti di depurazione[modifica | modifica sorgente] Impianti di depurazione. Fognatura. Acque nere. Acque chiare. Vari tipi di acqua-google immagini. Acque termali. Acque termali in italia. Acqua potabile. Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Acqua potabile

Acqua potabile Acqua potabile che sgorga dal rubinetto casalingo. L'acqua potabile è una risorsa naturale primaria destinata al consumo, permettendo la sopravvivenza degli esseri viventi, e a fondamentali attività umane. I processi di potabilizzazione permettono di migliorare le proprietà dell'acqua rendendola potabile, classico esempio è l'aggiunta di cloro come disinfettante; allo stesso tempo il calcio viene introdotto per alzare il pH e salvaguardare l'integrità dei tubi in materiali metallici dalla corrosione. Normativa[modifica | modifica sorgente] Il D.Lgs. 31/2001, e successive modificazioni e integrazioni è il riferimento normativo italiano che, recependo la Direttiva Europea 98/83/CE,[1] disciplina il campo delle acque potabili e definisce anche i parametri analitici ai quali un'acqua deve sottostare per potere essere definita potabile.[2] La stessa normativa definisce le acque destinate al consumo umano nei seguenti modi: Parametri chimici.

Acque sorgive. Acque minerali (in bottiglia) wikipedia. Differenza tra acque oligominerali e minerali. Acqua di rubinetto-lifegate. Acquedotto. Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Acquedotto

Un acquedotto è il complesso delle opere di presa convogliamento e distribuzione dell'acqua necessaria ad una o più utilizzazioni : uso potabile, uso irriguo, uso industriale, ecc. La parola deriva dai due termini della latino aqua ("acqua") e ducere ("condurre"). Costruttivamente può essere realizzato in vari modi: con canali artificiali, con tubazioni o con soluzioni miste. Nel caso di canali il funzionamento può essere solo a pelo libero, nel caso di tubazioni anche in pressione. Per gli acquedotti potabili, si preferisce il funzionamento in pressione, perché da maggiore garanzia di igienicità, anche se in Puglia è stato realizzato all'inizio del Novecento il Canale Principale dell'Acquedotto Potabile del Sele - Calore, tuttora in esercizio, che funziona a pelo libero. Molti acquedotti attraversano il paesaggio con dei ponti o somiglianti a dei piccoli fiumi.

Storia[modifica | modifica sorgente] Ruderi dell'acquedotto benedettino a Catania. Acquedotto-wikipedia. Gli acquedotti romani. Costruzione e funzionamento gli acquedotti romani attività regina aquarum Come le strade, anche gli acquedotti sono tra le opere più significative dell’antica Roma.

Gli acquedotti romani

Altri popoli, in regioni come l’India e la Mesopotamia, ne avevano già costruiti in precedenza, ma solo con i romani si arrivò ad una vera e propria cultura del trasporto delle acque, con il sistema di opere idriche più esteso e tecnologicamente avanzato del mondo antico. Nei territori dell’impero se ne contano circa duecento; a Roma ne esistevano undici. Si calcola che alla fine del I secolo d.C. la quantità di acqua potabile che giungeva ogni giorno in città era quasi un milione di metri cubi, più o meno mille litri per abitante, una disponibilità che supera ampiamente quella di oggi. Questi acquedotti provvedevano al bisogno di un numero enorme di impianti pubblici – terme, bagni, fontane, persino due stadi per battaglie navali. La costruzione e il funzionamento degli acquedotti Qual è la figura nascosta? Figura n figura n. Storia degli acquedotti. Immagini. Acquedotto veneto. Acquedotto moderno immagine. Acquedotto navigabile. La diga. Là dove manca l'acqua-aiutareibambini.

Il futuro dell'acqua-cesvi. ORO BLU. Oro blu immagine-idrolandia. Acqua. Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Acqua

L'acqua in natura è tra i principali costituenti degli ecosistemi ed è alla base di tutte le forme di vita conosciute, uomo compreso; ad essa è dovuta anche la stessa origine della vita sul nostro pianeta ed è inoltre indispensabile anche nell'uso civile, agricolo e industriale; l'uomo ha riconosciuto sin da tempi antichissimi la sua importanza, identificandola come uno dei principali elementi costitutivi dell'universo e attribuendole un profondo valore simbolico, riscontrabile nelle principali religioni. Sulla Terra l'acqua copre il 70,8% della superficie del pianeta ed è il principale costituente del corpo umano. Etimologia[modifica | modifica sorgente]

Acqua nell'universo!!!!! Acqua. Molecola dell'acqua. Immagine molecola acqua. Analisi dell'acqua. Se si desidera fare esaminare l'acqua del rubinetto è possibile rivolgersi alle Aziende dei Servizi sanitari Locali o a laboratori privati.

Analisi dell'acqua

Nitriti. Solfati. Cos'è il pH. pH.