background preloader

Macchina semplice

Macchina semplice
Da Wikipedia, l'enciclopedia libera. Tavola sulle macchine semplici dalla Cyclopaedia di Chambers del 1728. È necessario anzitutto studiare le macchine semplici per comprendere macchine più complesse. Una macchina semplice è chiamata così perché non si può scomporre in macchine ancora più elementari. Una delle caratteristiche distintive della specie umana è la capacità di fabbricare strumenti con i quali costruirne altri. L'uso delle macchine ha permesso all'uomo di compiere lavori per cui erano richieste forze superiori alla sua, sfruttando ad esempio la forza del vento, dei combustibili e dell'acqua. Per "macchina" si intende quindi qualsiasi apparecchio utilizzato per aumentare il valore della forza, cambiarne la direzione o aumentare la velocità con cui si esegue un lavoro. Esistono macchine di tanti tipi e dimensioni, ma sebbene possano sembrare complesse, tutte le macchine non sono altro che una combinazione di macchine semplici o la modificazione di una macchina semplice. Related:  Macchine semplici e organi meccanici-2DMacchine semplici e organi meccanici-2cequilibrio

Definizione di macchina sempilce Quali sono gli elementi essenziali di questi organi meccanici? Carrucola Da Wikipedia, l'enciclopedia libera. La carrucola è una macchina semplice adatta al sollevamento di carichi. In marina viene chiamata bozzello. Tipi[modifica | modifica sorgente] Carrucola fissa[modifica | modifica sorgente] Nella carrucola fissa, l'asse della puleggia è fisso, e la ruota ha una sola funzione cioè quella di deviare la forza applicata ad un'estremità della fune. In pratica il rapporto F:m è invece sempre superiore a 1 e deriva dal rendimento della carrucola e cioè: dove: ηc è il rendimento della carrucola μp è il coefficiente d'attrito del perno μ = coefficiente d'attrito della fune D e d, nel dimensionare la carrucola dipendono da df, il diametro della fune, perciò in pratica ηc si fa dipendere da df. Mobile[modifica | modifica sorgente] Composta[modifica | modifica sorgente] Una carrucola composta è un insieme di due o più carrucole. I sistemi di carrucole multiple sono anche detti paranchi. Voci correlate[modifica | modifica sorgente] Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

marchingegno 11 marzo 2004 Oggi i bambini della 4ª e quelli della 5ª hanno iniziato a esplorare il concetto di modello. In questa serie di esperienze sul concetto di modello e nelle indagini da esse stimolate, c’è contenuto il nocciolo della scienza come impresa dell’intelletto. Questa percezione della scienza e la capacità di sentirsi protagonista di successo in tale impresa, influenzerà certamente lo sviluppo cognitivo e affettivo del bambino più quanto non possa fare l’acquisizione di qualsivoglia nozione mnemonica e disciplinare sull’ambiente o sul corpo umano. Il “marchingegno” che potevano vedere i bambini aveva un tappino e una penna infilati verticalmente a circa 5 cm di distanza su una scatolina di cartone (video). Inizialmente ai bambini si mostra che ruotando il tappino anche la penna ruota, e lo fa nella stessa direzione. Le ipotesi disegnate sono chiamate modelli. I modelli devono “funzionare” riproducendo il più possibile quanto accade nel sistema reale. 1. 2. 29 aprile 2004 27 maggio 2004

Verricello. Le macchine semplici I vari tipi di macchine semplici i tipi di macchine semplici: Giocare agli scienziati: marchingegni per sviluppare le abilità di processo scientifico Traduzione di Alfredo Tifi. Nel secondo dei due articoli sullo sviluppo dei processi di indagine, formulazione di ipotesi e loro verifica, Alfredo Tifi, Natale Natale e Antonietta Lombardi descrivono come costruire e applicare alcune delle “scatole nere” a basso costo che hanno sviluppato. Per ricapitolare, le abilità di processo scientifico sono fondamentali per la scienza, poiché sono quelle che permettono di condurre investigazioni e raggiungere conclusioni. Siamo convinti che esista una preoccupante lacuna educativa in questa area, sia nel riportare queste abilità in classe, sia nella formazione degli insegnanti rivolta allo scopo. Marchingegni Il principio ispiratore dei marchingegni è simile a quello delle macchine operatrici descritte nel nostro primo articolo, con la differenza che le “scatole nere” e il meccanismo nascosto al loro interno è in questo caso concreto. Le macchine con ingranaggi e carrucole possono avere due o più ruote dello stesso o di diverso diametro. Materiali

L' asse della ruota. La fune Che cos'è una macchina semplice Il cuneo

Related:  Le macchine elementari - 2DCarrucola fissa