background preloader

Learning Designer

Learning Designer

http://learningdesigner.org/

Related:  Presentare idee - Presentation Tools - Digital Story TellingBlended Learning EssentialsAuthoring ToolsCreativity & Service Designantoniettapau

Digital Storytelling: Cos’è, come utilizzarlo nella didattica, con quali strumenti si realizza Il Digital Storytelling ovvero la Narrazione realizzata con strumenti digitali (web apps, webware) consiste nell’organizzare contenuti selezionati dal web in un sistema coerente, retto da una struttura narrativa, in modo da ottenere un racconto costituito da molteplici elementi di vario formato (video, audio, immagini, testi, mappe, ecc.). Caratteristiche di questa tipologia comunicativa sono: # il fascino: derivante dal carattere fabulatorio che possiedono le storie, dato che si tratta, fondamentalmente, di racconti; # la ricchezza e varietà di stimoli e significati: derivanti dall’alta densità informativa e dall’amalgama di codici, formati, eventi, personaggi, informazioni, che interagiscono tra loro attraverso molteplici percorsi e diverse relazioni analogiche. # Si tratta quindi di una forma di narrazione particolarmente indicata per forme comunicative come quelle proprie del giornalismo, della politica, del marketing, dell’autobiografia e anche della didattica. 1. 2.

Videogiochi e simulazione: studiare sistemi complessi con rivolte, zombie, smart city Se io volessi imparare di più da fenomeni catastrofici come distruzioni, infezioni, epidemie e tutto quanto, cosa dovrei fare? Ovviamente aspettare che queste cose si verifichino è escluso: alcune sono fantasione (distruzioni globali) altre poco auspicabili (epidemie). Il modo migliore per testare un sistema complesso e le sue capacità di adattamento sono le simulazioni.Cosa sono le simulazioni? Le simulazioni sono una tecnica di ricerca piuttosto recente – in uso dagli anni ’60 – il cui scopo è quello di riprodurre un sistema complesso all’interno di un computer e vederne gli effetti manipolando le variabili qua e la. La struttura è simile a quella di un gioco: io compio delle azioni dentro un sistema e vedo quali sono le conseguenze. Se non avete dimestichezza con le simulazioni potrei citarvi i Sims, il leggendario gioco di Will Wright, con cui si assume il controllo della vita di una famiglia seguendone lo sviluppi.

GUIDA - Google Apps for Educational: Google Classroom – Animatori Digitali - Portale di informazione degli ADAnimatori Digitali – Portale di informazione degli AD Eccoci alla presentazione di Google Classroom, una delle più recenti app delle suite Google Apps for Education (SCOPRI DI PIÙ). Classroom supporta la maggior parte dei browser ed è disponibile anche per mobile, vi consiglio di utilizzare Google Chrome in quanto alcune funzionalità potrebbero non funzionare, l’app è parzialmente tradotta in italiano, ma ciò non né rende difficoltoso l’utilizzo. A cosa serve? Classroom è stato progettato per aiutare gli insegnanti a creare, raccogliere, correggere e inviare i compiti in tempo di reale mettendo in comunicazione insegnanti e studenti, permettendo un rapido scambio di informazioni e documenti.

ExamTime. Una piattaforma gratuita per creare mappe, quiz, flashcards, appunti ExamTime, cosi si chiama la piattaforma didattica di cui vi parlerò oggi. Si tratta di uno strumento utile allo studente, e nello stesso tempo anche al docente. All’interno della stessa piattaforma examtime possiamo realizzare mappe mentali, creare delle flashcard, scrivere degli appunti e realizzare dei quiz, insomma, apposta per creare una lezione interessante ed interattiva. Ai vari servizi di examtime aggiungiamo il fatto che risulta totalmente gratuito.

Con la testa fra le favole (KIT: libro + CD-ROM) Libro: Con la testa fra le favole - Nuova edizione Dopo il successo della prima edizione, con più di dieci ristampe, Con la testa fra le favole viene ora presentato in una nuova versione, ampliata nei contenuti e nelle proposte didattiche. Nato dall’esperienza psicoterapeutica cognitivo-comportamentale condotta per anni dall’autrice con bambini, adolescenti e famiglie, il volume presenta favole e racconti ispirati alla REBT (Rational-Emotive Cognitive and Behavior Therapy), ovvero pensati per insegnare a bambini e ragazzi a trasformare i pensieri negativi in pensieri positivi, rendendoli consapevoli dell’influenza che il nostro modo di pensare ha sulle nostre emozioni e, dunque, sul nostro benessere. Le volpi sono animali furbi.

Metta – un tool per creare lezioni con video, foto, testo e quiz Metta.io è un tool di storytelling che permette di utilizzare anche materiali presenti online in rete (video, audio, immagini, ecc…) miscelandoli a file presenti nel vostro computer o tablet e al testo che vorrete aggiungere. In poco tempo sperimenterete le opzioni disponibili e creerete la vostra lezione personalizzata. Si possono ottenere video educativi partendo da YouTube e aggiungendo testo e immagini esplicativi. Roberto Maragliano Post hit! Una conversazione su educazione, comunicazione e arte, Il mutamento del vivere connessi, L’algoritmo di Facebook Una conversazione su educazione, comunicazione e arte Vi segnaliamo una interessante conversazione tra Roberto Maragliano e Cecilia Guida pubblicata sul magazine Roots & Routes. Occasione utile per addentrarsi nella fitta … Continua a leggere Post hit! Il sapere accademico rivoluzionato dal digitale, Imparare giocando, Netflix in Italia

crea lezioni Gentile utente, Per poter usufruire dei servizi offerti all’interno della Community Rai è necessario registrarsi inserendo i dati richiesti nell'apposito form di registrazione, previa lettura e accettazione dell'Informativa ai sensi dell'art. 13 del Decreto Legislativo 30 Giugno 2003 n. 196. Con la registrazione riconosci ed accetti che RAI EDUCATIONAL possa modificare, sospendere, interrompere e disabilitare in qualsiasi momento, anche senza alcun preavviso, il servizio. Informativa ai sensi del D.Lgs. 196/2003 ("Codice in materia di protezione dei dati personali"). Professione insegnante, Summerschool 2016 Summerschool 2016 La summerSchool di Professione Insegnante è una iniziativa che propone di impiegare in totale relax il prorpio tempo libero estivo per formarsi in un modo nuovo e coinvolgente. L'obiettivo dei corsi estivi è quello di svolgerli in totale tranquillità. Ecco perchè li abbiamo erogati proprio adesso che la scuola è finita. L'estate è fatta per rilassarsi ma nel tempo libero estivo sicuramente si trova spazio per affrontare nuove sfide formative.

Creare lezioni con Rai Scuola Il portale RAI Scuola ha da qualche tempo attivato un interessante strumento per creare lezioni online. Il sistema consente, una volta registrati gratuitamente al servizio (si può anche accedere con il proprio account Facebook), di scegliere contenuti presenti nell'archivio RAI, in Youtube o in Wikipedia e di inserire, tra un contenuto e l'altro, delle parti di testo per gli opportuni arricchimenti e collegamenti. Prima della scelta dei materiali occorre indicare il nome della lezione, la disciplina interessata e l'ordine di scuola a cui è rivolta. Questo perchè la lezione creata, una volta pubblicata, andrà ad arricchire un vero e proprio archivio di lezioni RAI Scuola, a disposizione di tutti i docenti. La ricerca delle lezioni disponibili in archivio puo' essere fatta per ordine di scuola, per numero di visite, per livello di apprezzamento o per data di inserimento.

Metaplan Da Wikipedia, l'enciclopedia libera. Un esempio di pannello Metaplan Il Metaplan è una tecnica di facilitazione basata sulla visualizzazione. Nasce nel 1972 in Germania, grazie al lavoro dei fratelli Wolfgang ed Eberhard Schnelle. La Rivista – BRICKS I numeri della rivista 2017 | MarzoTema del numero: Didattica nella realtà virtuale e nella realtà aumentata PDF | eBook 2016 | Dicembre: Tema del numero: Animatori Digitali PDF | eBook 2016 | Settembre: Tema del numero: Educare alla sicurezza informatica PDF | eBook2016 | Giugno: Tema del numero: Didattica delle competenze con le TIC PDF | eBook 2016 | Marzo: Tema del numero: Didattica nelle Aule 3.0 PDF | eBook Mini guida per convertire gli eventi tradizionali eventi in eventi 2.0 Ultimamente mi sono trovata con molte persone che mi hanno chiesto di trasformare un evento tradizionale in un evento 2.0. Per questo motivo ho pensato ad scrivere una mini guida per l’uso. Obiettivi: Questa guida vi aiuterà a diffondere e promuovere meglio un evento e a raggiugere molte più persone di una maniera molto più economica che con la comunicazione tradizionale. Creare un evento 2.0 vi permetterà anche di potere dialogare online con le persone che non hanno potuto partecipare fisicamente. Prima dell’evento:

Related:  simonaio