background preloader

Fact check bufale e acchiappa clic

Facebook Twitter

Gli alligatori nelle fogne di New York. La diceria che le fogne di New York sarebbero infestate da alligatori giganti perché i proprietari di questi rettili, raccolti quando erano piccoli in Florida durante una vacanza, se ne sbarazzavano buttandoli nel water quando crescevano troppo è una delle leggende metropolitane più famose e longeve: divenne molto popolare una cinquantina d’anni fa, negli anni Settanta, ma in realtà ha origini molto, molto più antiche.

gli alligatori nelle fogne di New York

10 domande a cui sarebbe bello ricevere risposta – BUTAC - Bufale un tanto al chilo. No, oggi nessuna sbufalata.

10 domande a cui sarebbe bello ricevere risposta – BUTAC - Bufale un tanto al chilo

Oggi, a seguito di un servizio realizzato da Milena Gabanelli e andato in onda su La7, ospitiamo il contributo di un amico di BUTAC che ritiene sia giunta l’ora non solo di un po’ di fact-checking, ma anche di chiedere conto delle affermazioni che vengono fatte in televisione (e sui giornali), davanti a platee decisamente più vaste che un semplice blog. L’amico è Michele Pompei, con cui per qualche anno ho collaborato a Nino Web Radio. Sarebbe molto bello che qualcuno rispondesse alle seguenti 10 (+2) domande, nel nome di una corretta informazione che tutti sembriamo amare ma pochi sembrano davvero perseguire. Michele ha sbobinato il testo del servizio andato in onda su La7 il 10 febbraio 2020. Da quel testo ha ricavato dieci punti a cui ci piacerebbe tanto avere risposte concrete. La fretta è amica delle notizie false - Oliver Burkeman. Già da qualche tempo sto cercando di trovare le parole per definire una condizione nella quale mi trovo spesso e della quale vedo i segni anche in altre persone.

La fretta è amica delle notizie false - Oliver Burkeman

Izitru, l'app che rivela se una foto è ritoccata. Izitru è un’app per iOS che valuta l’autenticità di un’immagine basandosi su diversi parametri Capita spesso di trovare in Rete o sui social network immagini che sembrano troppo belle o bizzarre per essere vere.

Izitru, l'app che rivela se una foto è ritoccata

Oggi per device iOS è disponibile Izitru, un’app in grado di riconoscere se una foto è stata “photoshoppata” o è un fake. Izitru: niente più immagini ritoccate al computer Izitru è un software disponibile anche su desktop creato da Fourandsix Technologies. (11) Explorers of the Digital Ocean. GUIDA GALATTICA PER ESPLORATORI DI NOTIZIE. Fake news, ecco l'estensione Chrome per la verifica delle bufale sui video. QUIZ INTERATTIVO: sai distinguere una notizia vera da una falsa? A cura di Factcheckers* Siti web, ma anche profili social, foto e video.

QUIZ INTERATTIVO: sai distinguere una notizia vera da una falsa?

Chi si informa online ogni giorno incontra decine di contenuti provenienti dalle fonti più diverse che andrebbero verificati. Negli ultimi anni sono arrivati diversi strumenti che permettono di capire se una notizia è attendibile o no: dai motori di ricerca settoriali alle icone per identificare gli account “verificati”, passando per la ricerca inversa sulle immagini o i siti che catalogano centinaia di “bufale” virali. Spesso si tratta di strumenti davvero semplici, che non richiedono nessuna competenza tecnologica specifica, a cui vengono introdotti anche gli studenti delle scuole medie e superiori. Materiali & Risorse – Factcheckers. Trucchi e consigli per utilizzare al meglio Wolfram Alpha - FASTWEB. Motore di ricerca dedicato alla conoscenza, permette di risolvere funzioni e integrali.

Trucchi e consigli per utilizzare al meglio Wolfram Alpha - FASTWEB

Ecco alcuni trucchi e curiosità su Wolfram Alpha Oramai la parola motore di ricerca è legata a doppio filo con Google: il servizio creato da Sergey Brin e Larry Page ha conquistato l'intero settore lasciando le briciole ai propri rivali. Chi vuole emergere in questo settore ultra competitivo è costretto a costruirsi la propria nicchia e a specializzarsi in un unico settore. È ciò che ha fatto Stefan Wolfram, uno scienziato e matematico britannico che nel maggio del 2009 ha lanciato Wolfram Alpha, un motore di ricerca dedicato ai biologi, ai chimici e agli esperti di algebra e aritmetica. Stefan Wolfram definisce la propria creatura un motore computazionale della conoscenza, cioè un motore di ricerca che riesce a decifrare parole chiavi complesse, utilizzando i big data.

Le regole del gioco. Come utilizzare Wolfram Alpha - FASTWEB. Nome curioso per un motore di ricerca computazionale che interpreta ed elabora dati, fornendo definizioni, calcoli, grafici e confronti.

Come utilizzare Wolfram Alpha - FASTWEB

Come funziona? Videocorso gratis sulle fake news – Gianluigi Bonanomi. L’intervento nelle classi prime, della durata di due, si concentra sull’uso consapevole della Rete.

Videocorso gratis sulle fake news – Gianluigi Bonanomi

Si può svolgere in un laboratorio di informatica, perché i ragazzi possono usare la Rete per gli esercizi, ma si può tenere anche nelle classi. Il primo esercizio riguarda la definizione di quattro termini/espressioni legati al tema della privacy: – consenso; – dato personale; – dato sensibile; – informativa. Le definizioni dei ragazzi vengono lette ad alta voce e ci si confronta sul significato, parlando di problemi concreti come la presentazione di sé online, la geolocalizzazione, il download e l’installazione delle app che chiedono l’accesso a troppi dati, la difesa dei propri dati con password sicure e così via.

Il secondo esercizio, invece, consiste nella stesura, da parte dei ragazzi, di un decalogo della privacy online: dieci regole di comportamento per non mettere a rischio dati, reputazione e il proprio futuro. Studio Ricerca 28 01 2019 1548686917184. Controllo delle affermazioni giornalistiche e politiche: Fact Checking. Fake News - come proteggersi - Laboratorio Cirenaica Bologna. Sconto di € 30 se ti iscrivi entro il 28/01/2020 Inizio del corso Lunedì 3 Febbraio 2020 Il corso Imparare a orientarsi nella confusione mediatica, nella quale notizie vere e informazioni false si mescolano inestricabilmente, rendendo difficile farsi un’opinione su determinati temi e agire appieno i propri diritti di cittadinanza.

Fake News - come proteggersi - Laboratorio Cirenaica Bologna

Calendario 6 lezioni da 2 ore: il Lunedì ed il Giovedì dalle 16:30 alle 18:30 12 ore totali Conoscenze richieste. Fake news: cosa sono e come riconoscerle. FAQ. A cura di Factcheckers* 1) Cosa sono le “fake news”?

Fake news: cosa sono e come riconoscerle. FAQ

“Fake news” è un’espressione inglese traducibile in italiano con “notizie false”. La si utilizza per indicare quelle fonti che “inventano del tutto le informazioni, disseminano contenuti ingannevoli, distorcono in maniera esagerata le notizie vere”. Questa definizione è di Melissa Zimdars, docente di comunicazione al Merrimack College, e promotrice del progetto OpenSources, nato per mappare in maniera collaborativa le “fonti false, ingannevoli, clickbait o satiriche”. Fake News nella storia. Videocorso gratis sulle fake news – Gianluigi Bonanomi. Fact Checking by Ninja Academy. Lo scopo di questo corso è partire da questa domanda per capire come il problema della disinformazione sia mal posto nel dibattito contemporaneo. Solo così è possibile capire che il fact-checking, oggi più che mai, permette ai giornalisti di fare buon giornalismo e di riconquistare la fiducia dei lettori.

L’interesse per questa pratica è d’obbligo per chi lavora nell’ambito della comunicazione in generale, e della ricerca. Il corso affronta argomenti come la disinformazione e la misinformazione, ossia la deliberata creazione di notizie false o la loro involontaria condivisione; il fact-checking e il debunking, la pratica di verificare le informazioni riportate dai media e da personaggi pubblici per promuovere un giornalismo basato sui fatti. Lo scopo di questo corso è partire da questa domanda per capire come il problema della disinformazione sia mal posto nel dibattito contemporaneo. Nessuno sa come fermare i deepfake. The Washington PostGetty Images Mettiamola così: se anche domani venisse inventato un software in grado di riconoscerli immediatamente, la minaccia posta dai deepfake non sarebbe debellata. La ragione è semplice: i video manipolati per far dire ciò che si vuole a qualunque personaggio, riproducendo la sua voce e anche il labiale, pongono tutta una serie di problemi che la tecnologia, semplicemente, non è in grado di risolvere.

La situazione non è destinata a migliorare: secondo gli esperti, nel giro di sei mesi potrebbero essere prodotti dei deepfake talmente accurati da essere indistinguibili dall’occhio umano, alimentando i timori che la prossima campagna presidenziale statunitense possa essere ancora più avvelenata della precedente. Nessuna innovazione tecnologica è in grado di sconfiggere la minaccia dei deepfake. L'inizio del peggio di Internet. «Il 15 agosto 2014 un ex fidanzato di poco più di vent’anni pubblicò un sermone di 9.425 parole che diede il via a una serie di indegni eventi che cambiarono il modo in cui si litiga online».

Inizia così un progetto interattivo del New York Times che racconta cosa fu e cosa continua a rappresentare il cosiddetto “Gamergate”, un’intensa campagna di insulti, minacce e molestie contro le donne nel mondo dei videogiochi, che iniziò su internet ma poi finì anche altrove. La tesi del progetto del New York Times è che il Gamergate fu il primo grande evento che mostrò come un gruppo di persone, con i giusti mezzi e le necessarie competenze, potesse «combattere una guerra delle informazioni nell’era della post-verità». 17enne si sveglia di colpo prima dell'espianto degli organi — BUTAC - Bufale un tanto al chilo. Il Giornale e tante altre testate ci hanno raccontato questa storia dal lieto epilogo. Peccato che molti (come Il Giornale online) l’abbiano fatto davvero male. I fatti: a dicembre 2018 un ragazzo, Lorenzo Mori, ha un tragico incidente che lo porta in coma.

Da allora nessuno della famiglia ha perso le speranze. "Il grande inganno di Internet": ecco come difendersi dalle bufale (anche da quelle dei politici) Disinformatori online, siti di bufale, meme creati ad hoc per confondere per questioni di marketing. Incluso quello politico. Nelle bufale in rete siamo cascati in tanti, ma non è solo colpa nostra. Dalle interviste tagliate ad arte ai fotomontaggi, dai codici nascosti ai furti di profilo, fino alle vere e proprie catene di siti create apposta per diffondere disinformazione e lucrare sui nostri peggiori impulsi, gli inganni che riempiono la Rete ormai sono gestiti da professionisti. «Battersi contro un'Idra a più teste mentre si nuota in uno tsunami di slime» Dall’11 aprile e fino al 19 maggio si vota in India per eleggere il nuovo Parlamento, che a sua volta darà la fiducia a un nuovo primo ministro.

Il fascino irresistibile delle fake news. NO, decisamente non è un animale razionale. "L’uomo è piuttosto un animale sociale. NoVax, le opinioni dei genitori antivaccinisti non sono “opinioni” Le scomode verità: Medicine alternative: scomodi testimoni. Ogni "cura miracolosa" ha i suoi miracolati. Difesaonline.it e “le verità scomode delle auto ecologiche” “Se fa così freddo, non c’è nessun riscaldamento globale”. Sarà vero? – Query Online. Corepla - Consorzio Nazionale per la Raccolta, il Riciclaggio e il Recupero degli imballaggi in Plastica. La lezione della Prima guerra mondiale sulle fake news. ITALIAN_beyond-fake-news_poster_final_web. Arrivano le pagelle di NewGuard. “Non servono gli algoritmi per bloccare le fake news”

Deepfake, l'intelligenza artificiale per fingere di saper ballare. Un videocorso gratuito sulle fake news. Il fenomeno delle bufale sta rappresentando un problema di dimensioni mondiali, capace di incidere in maniera significativa in ogni settore della vita di ciascun individuo. Dalla politica all'economia, dalla sanità al costume, gli effetti delle fake-news rappresentano lo scotto più pesante che stiamo pagando per aver accesso libero all'universo delle informazioni.

Una realtà in cui diventa opportuno disporre delle conoscenze adeguate per poter difendersi dalle "post-verità". Gianluigi Bonanomi, giornalista e formatore che lavora molto con scuole e genitori sulla Media education, ha realizzato un videocorso, accessibile gratuitamente, che guida al riconoscimento delle fake news e rappresenta una sorta di vademecum alla scoperta degli strumenti necessari (siti, app, trucchi) per combattere bufale e inganni del mondo digitale.

Fake news e DeepFake: è sfida tra Intelligenze Artificiali. Come funziona il meccanismo del discredito - Annamaria Testa. "L'82 per cento degli italiani non sa riconoscere una bufala sul web" GLI ITALIANI non si fidano dei social e non sono in grado di distinguere sul web una bufala da una notizia affidabile.

È la fotografia del Paese che emerge dal rapporto "Infosfera", realizzato dal gruppo di ricerca sui mezzi di comunicazione di massa dell'università Suor Orsola Benincasa, guidato da Umberto Costantini, docente di Teoria e tecniche delle analisi di mercato, ed Eugenio Iorio, docente di Social media marketing. Schianti incredibili contro ostacoli invisibili: è italiano il mago degli effetti speciali che ha gabbato il web. ZEUS News - Notizie dall'Olimpo informatico. Askpinocchio ti dice se una notizia è fuffa oppure verità.

Kopel di WikiTribune al Wired Next Fest: "Ecco come aggiustare le fake news" Una parola al giorno: griefing. Una parola al giorno toglie il digital divide di torno. Vi ho parlato più volte di troll e trolling, del gusto talvolta perverso di intervenire a gamba tesa nelle discussioni online, quasi sempre a sproposito. Il troll – in sintesi – vive per accendere fuochi e alimentarli con la benzina, ovvero fa flaming. E’ un provocatore nato, portabandiera della flame war, la guerra di parole che spesso trascende in parolacce. Oggi invece vi racconto chi è il griefer e cos’è il griefing. Innanzitutto l’etimologia: in inglese grief significa dolore, afflizione. Bufale - Trattasi di "griefing": una particolare tipologia... Bufale - Si tratta dell’ennesimo caso di griefing, quella... Bufale - fake news. Fake news. Ci cascano in tanti. Nota: alcuni link sono intenzionalmente alterati aggiungendo “togliquesto-” all’indirizzo per non regalare clic a notizie errate e false.

Riconoscere i video manipolati con l’Intelligenza artificiale. Video Fake News, il pericolo illustrato da un Obama virtuale (e sboccato) - HDblog.it. Il false balance in libreria — BUTAC. BUFALE E FAKE NEWS a cura di Patr...- Mappa Mentale. Sai riconoscere una notizia falsa? Cosa possono insegnare i giornalisti ai più giovani. ZEUS News - Notizie dall'Olimpo informatico. Un anno di f*** news: il lavoro di Valigia Blu sul caos informativo. Valigia Blu - □ Aggiornamento: Sentita da Valigia Blu, la... Fake news, hate speech, e l'impotenza degli Stati... Il presentimento dell'astrofisico Carl Sagan diventato realtà - Scienza Live. Dai Protocolli dei savi di Sion al piano Kalergi: la lunga storia d'amore tra razzismo e fake news - Wired. Interland: il gioco di Google che prepara i bambini alla vita digitale – Valigia Blu.

Monza, bimbo malato di leucemia muore di morbillo: contagiato dai fratelli non vaccinati. Le verità supposte: i Protocolli dei Savi di Sion. Come contrastare le “fake news” Bufala: il numero di Blue Whale diffuso su WhatsApp. Consigli per combattere le ‘fake news’ da chi fa questo per lavoro – Valigia Blu. Così si insegna ai bambini come difendersi dalle bufale - Wired. Pioltello, bufala dei festeggiamenti per attentato Manchester. Il video della pallina da golf che si comprime. ‘Fake news’, algoritmi, Facebook e noi – Valigia Blu. NOTIZIA VERA App e Locali "Blue Whale/Balena Blu" inondati da recensioni negative perché scambiati per il gioco del suicidio da analfabeti funzionali. Blue Whale, vi spiego perché è una bufala – Famigliapuntozero.

Ragazzo scambiato per un pedofilo, scritte all'ingresso del suo bar. I Social Network e il potere diffamatorio: accusare una persona di pedofilia per sentito dire. Internet - bufale facebook. Che cos'è il backfire effect, che non ci fa cambiare le nostre convizioni errate - Wired. Il videogioco che fa capire come funzionano le notizie false. La verità sui vaccini? Prego, sceglietela. La caccia alle “bufale” entra nelle scuole con i test Pisa – Orizzonte Scuola. Ecco come si scoprono le bufale: semplici mosse per disinnescarle Ecco come si scoprono le bufale: semplici mosse per disinnescarle.

Le 15 migliori (o peggiori) bufale del web. Sull’origine di (non delle) bufale. Il metodo svedese contro le fake news: insegnare a riconoscerle da piccoli. Perché ricordiamo eventi che non sono mai accaduti? - Wired. Una ricerca su 376 milioni di utenti ci dice come leggiamo le notizie online  Bufale un tanto al chilo Utenti polarizzati e fact-checking. Siamo sempre più radicalizzati e le fake news sono un effetto collaterale. Bufale un tanto al chilo Le citazioni improbabili: Albert Einstein. È online BastaBufale, l'appello di Laura Boldrini contro le fake news - Wired. È online l’appello della Presidenza della Camera italiana contro le false notizie.

Gravità Zero : GIOVEDÌSCIENZA: BUFALE E TEORIE DEL COMPLOTTO NELL'ERA DEI SOCIAL. Otto consigli per evitare le truffe sentimentali. Post-truths with Ovid and Tacitus. Le notizie false hanno davvero favorito Trump? Risponde la scienza - Wired. Una storia come tante. Un vaccino per le bufale può funzionare? Come fare un sacco di soldi con una notizia falsa. Bufale e soft power. Ask For Evidence Italy. La pre-verità.

Perché la scienza non si comunica a suon di schiaffi – Valigia Blu.