background preloader

Terata

Facebook Twitter

Italia in rotta. Boom di divorzi in nome della legge, esito funesto di 50 anni di «scelte religiose» Di Alfredo Mantovanosul sito di «Alleanza Cattolica» Dal 2008 al 2014 per ogni 1000 matrimoni celebrati in Italia vi sono state in media 300 separazioni, con un trend in costante crescita: dalle 286 del 2008 alle 320 del 2014.

Italia in rotta. Boom di divorzi in nome della legge, esito funesto di 50 anni di «scelte religiose»

La tendenza dei divorzi si è mantenuta, in parallelo, più regolare, attorno a quota 180. Nel 2015 le due linee registrano un balzo: le separazioni dalle 320/1000 del 2014 a 340, i divorzi da 180/1000 del 2014 a 297! Come si spiega quest’incremento del 60% in appena dodici mesi? Si spiega perché nel 2014 il Parlamento ha varato le norme – contenute in due leggi distinte – sul divorzio breve e sul divorzio facile: con riduzione fino a sei mesi dall’azione di separazione del termine per chiedere il divorzio, e senza necessità del giudice, se le parti concordano: basta andare dall’avvocato o in municipio.

Preve: “Femminismo organico al capitalismo” – Oltrelalinea. The Red Pill: il film che le femministe non vogliono farti vedere. Al di là del frame femminista ecco la discriminazione sessuale che nessuno vuole vedere, quella a danno dei maschi.

The Red Pill: il film che le femministe non vogliono farti vedere

Una realtà raccontata con i crudi argomenti delle cifre. Cassie Jaye è una giovane regista americana, femminista da circa dieci anni. I suoi primi due documentari hanno trattato tematiche molto mainstream. Daddy I Do (2010) parla dell’educazione sessuale delle donne (la tesi del film è che l’educazione sessuale delle donne ridurrebbe le gravidanze indesiderate), mentre The Right to Love (2012) parla del “diritto al matrimonio omosessuale”. Questi primi due film, com’era prevedibile, hanno riscosso un certo successo, non hanno avuto problemi di finanziamenti e è riuscita a terminarli e a distribuirli in tempi brevi.

Sesso ibrido, globalismo e un "pene concettuale". E' giunta l'ora che Laio uccida l'Edipo-millennials? - Rischio Calcolato. Sono usciti dal Nürburgring ordinati.

Sesso ibrido, globalismo e un "pene concettuale". E' giunta l'ora che Laio uccida l'Edipo-millennials? - Rischio Calcolato

Senza panico. Cantando. E non una canzone normale, bensì “You’ll never walk alone”, il più grande successo di Gerry & the peacemakers e inno del Liverpool, i cui tifosi cantano a sguarciagola per sostenere la squadra e per marcare un senso di appartenenza e comunità. Bene, i ragazzi del festival rock tedesco Rock-am-Ring che venerdì scorso sono stati fatti evacuare per una minaccia terroristica sono una comunità, un gruppo coeso di “ragazzi fantastici”, come li ha definiti il capo della polizia, lodandone la compostezza. Sono i millennials, i giovani dai 18 ai 35 anni, la generazione globale meglio conosciuta come “Me Me Me generation” per il suo egocentrismo, mentre da noi è la “generazione Erasmus”. Cos’era, allora, quel canto di massa, uscendo da uno stadio che poteva diventare cimitero? LGBT in stile sovietico: in Canada strappano i figli ai genitori - Notizie Pro Vita. Has Humanity Lost Its Purpose? – NewCo Shift. Francia: il Consiglio di Stato mette al bando il vaccino esavalente – Autismo e Vaccini.

A differenza degl’italiani, i francesi non sono sciocchi.

Francia: il Consiglio di Stato mette al bando il vaccino esavalente – Autismo e Vaccini

Da quasi un anno, la Francia ha deciso di rivedere le strategie di marketing vaccinale architettate da società perverse che abusano delle Leggi del capitalismo pur di garantirsi un profitto, molto prima che la maggior parte degli altri Paesi sollevino un dubbio collettivo. In Francia, nella brevità di un lustro, tra il 2005 e il 2010, la percentuale del pubblico francese contrario alla vaccinazione è aumentata dal 10% al 40%. Il 58% dei Medici francesi non è più convinto dell’utilità dei vaccini somministrati ai bambini e quasi un terzo è preoccupato per la sicurezza insicurezza di questi farmaci. Così, ieri 8 febbraio 2017, il Consiglio di Stato ha ordinato al Ministero della Salute di rendere disponibili, entro sei mesi, i soli tre vaccini obbligatori di Legge contro Difterite – Tetano – Poliomielite [DTP] per i bambini al di sotto dei 18 mesi senza combinazione con altri vaccini.

Dove vanno i soldi del porno. Contre le transhumanisme, da REVUE LIMITE. Mi mandano Bill & Bill: l'Oms in mano all'abortista. Si chiama Tedros Adhanom ed è il primo africano eletto a direttore generale dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms), carica che ricoprirà per i prossimi cinque anni a partire dall’1 luglio, quando prenderà il posto della cinese Margaret Chan, ormai agli sgoccioli del suo secondo mandato consecutivo.

Mi mandano Bill & Bill: l'Oms in mano all'abortista

Uno studio scientifico smonta in un sol colpo gender ed evoluzionismo. Due ricercatori del Weizmann Institute of Science di Rehovot, in Israele, Shmuel Pietrokovski e Moran Gershoni, hanno reso pubblici i risultati di un importante studio genetico nato come indagine sulle cause della sterilità umana.

Uno studio scientifico smonta in un sol colpo gender ed evoluzionismo

Ne emerge che ben 6500 geni si attivano in modo diverso nei maschi e nelle femmine, anche in reazione ai farmaci, poiché, a seconda che appunto appartengano a un maschio o a una femmina, quei geni sintetizzano diversamente le proteine. Per la scienza si tratta di un’acquisizione tanto sorprendente quanto importante. Ovvio, infatti, che il dimorfismo sessuale tra maschio e femmina umani, o certe caratteristiche tipiche dell’uno e dell’altra, siano dovute a un modo diverso di esprimersi di geni uguali, ma i risultati ottenuti dalla ricerca del Weizmann Institute si spingono più in là. Un interessante servizio su questa scoperta trasmesso lunedì 8 maggio da TGR Leonardo evidenzia bene l’impasse. Marco Respinti. LA SVEZIA VIETA LE VACCINAZIONI OBBLIGATORIE... - Blondet & Friends.

Il 10 maggio il Parlamento svedese ha respinto 7 proposte che avrebbero promosso le vaccinazioni obbligatorie.

LA SVEZIA VIETA LE VACCINAZIONI OBBLIGATORIE... - Blondet & Friends

Il governo svedese ha deciso infatti che le politiche di vaccinazione forzata sono contrarie ai diritti costituzionali dei loro cittadini. 'il mio assurdo colloquio di lavoro con ryanair''. il racconto divertente e agghiacciante - Business. Il racconto di Sandro Gianni è stato pubblicato sul sito delle Camere del lavoro autonomo e precario (Clap) e fa parte di una rubrica che si occupa di raccogliere le storie sulla precarietà lavorativa dei giovani.

'il mio assurdo colloquio di lavoro con ryanair''. il racconto divertente e agghiacciante - Business

Da www.tpi.it A giudicare dagli annunci nei portali per la ricerca di lavoro, sembra che sul mercato esistano solo tre tipi di occupazioni disponibili: sistemista Java, dialogatore e operatore call center. Se non conosci Java e hai zero voglia di vendere il tuo tempo per delle chiacchiere con degli sconosciuti, al telefono o dal vivo, la ricerca pare senza possibili sbocchi. michael o leary ryanair. Patologo su vaccini. Canada. Unicef: sì all'eutanasia per i bambini.

Maggio 20, 2016 Leone Grotti L’organo ufficiale dell’Onu deputato a «tutelare i bambini» e a garantirne il «diritto a sopravvivere» ha proposto ufficialmente che il diritto di morire venga «esteso ai minori maturi» come i 16enni depressi L’Unicef invoca l’eutanasia per i bambini.

Canada. Unicef: sì all'eutanasia per i bambini

L’organo ufficiale dell’Onu deputato a «tutelare i bambini» fa aperta campagna per la loro uccisione in Canada. Non si tratta di una voce di corridoio o dell’indiscrezione di qualche gola profonda, ma delle parole pronunciate a Ottawa davanti al Parlamento da Marvin Bernstein, avvocato filantropo e Chief Policy Advisor di Unicef Canada. LA CORTE SUPREMA. Lettera della Lesmo al Corriere : le vaccinazioni di massa non sono innocue - Medicina a piccole dosi. Preg.mo Signor Paolo Mieli, Ho letto il Suo editoriale comparso sul “Corriere” del 20 ottobre, dal titolo “Cinque stelle, la malattia pericolosa dei complottisti anti-vaccini” in cui Lei attribuisce a costoro la responsabilità della ondata anti-vaccini che starebbe travolgendo l’Italia e scatenerebbe un’epidemia prossima ventura di malattie come il tetano, la poliomielite, l’epatite B, la difterite e la pertosse.

Lettera della Lesmo al Corriere : le vaccinazioni di massa non sono innocue - Medicina a piccole dosi

Non commento le Sue opinioni politiche, ma non posso tacere sulle affermazioni che riguardano i vaccini, essendo Medico, Specialista in Pediatria e Anestesia e Rianimazione, nonché madre di un ragazzo con la vita rovinata da una reazione avversa alle vaccinazioni anti-infettive eseguite per obbligo di legge. Con tutto il rispetto, l’articolo dimostra quanto profonda sia la disinformazione.

Gabriella Maria Lesmo Commenta. Matrimonio gay: lotta fra laici e clericali. Ads by Ringrazio i colleghi del Corriere della Sera perché il modo con cui hanno dato la notizia della stipula dell’unione civile fra il sottosegretario allo Sviluppo economico Ivan Scalfarotto e il suo compagno Federico (il cognome non è stato comunicato) ha illuminato in maniera decisiva la mia comprensione del fenomeno della istituzionalizzazione dei rapporti affettivi fra persone dello stesso sesso.

Fino a ieri restavo incerto fra le varie ipotesi di spiegazione del perché si voglia imporre all’universo mondo quel grande ossimoro che è il matrimonio omosessuale. Tappa intermedia e necessaria del percorso che conduce all’eliminazione della famiglia tout court, istituzione divenuta obsoleta e non più funzionale alle esigenze di crescita del tasso di profitto dell’economia neocapitalista?

Inevitabile esito dell’egualitarismo e del relativismo impliciti nella visione che della realtà ha l’uomo moderno, cioè l’uomo che non accetta gerarchie e che si detta da sé le proprie norme? 64. Sui legami tra omosessualismo e pedofilismo – Ontologismi. Prima parte: aspetti storici I legami tra omosessualismo* e pedofilismo sono molteplici, chiari ed evidenti.

Il fatto che oggigiorno non se ne possa parlare, pena l’essere immediatamente accusati di omofobia, minacciati di querela, additati come catto-integralisti (quando va bene) è sintomatico. * omosessualismo: non è un sinonimo di “omosessualità” o di “omosessuali”. Non tutti gli omosessuali sono omosessualisti, e men che meno tutti gli omosessualisti sono omosessuali. Obbligo vaccinale e dubbi legittimi. Di Gioia Locati. Di Gioia Locati Dal 2 maggio in parlamento viene discussa la proposta di legge sull’obbligo vaccinale. In sostanza si vuole ripristinare un decreto del presidente della Repubblica del 1967: senza le vaccinazioni i bambini e i ragazzi non potranno più frequentare le scuole [cliccate qui]. Dissoluzione matrimonio. En Marche sì, ma dove? « Le vrai luxe de demain sera d’être isolable. La vraie liberté ne sera pas d’être relié aux autres, mais le droit de ne pas être branché »[1] Se guardiamo col cuore oltre che con l’intelletto, in fondo, tra marche e marché passa un accento acuto, un’intonazione diversa, una variazione sul tema.

Poco più di una settimana fa, per repubblica.it, J. Attali ha detto di Macron, leader del partito En Marche ! E probabile futuro Presidente della Repubblica francese: ” Non è l’uomo della Provvidenza, ma l’uomo della Ragione“. De Mari su femminicidio come rieducazione collettiva. Dat, parla Alberto Zangrillo. Aprile 28, 2017 Caterina Giojelli. Cgil, fake news su aborto e ponziopilatismo. Kodokushi, cioè la morte solitaria in Giappone. American College of Pediatricians. Updated May 2017 The American College of Pediatricians urges healthcare professionals, educators and legislators to reject all policies that condition children to accept as normal a life of chemical and surgical impersonation of the opposite sex.

Dat giusta. La mattanza. Nessun malato sarà più al sicuro con la legalizzazione delle dat/eutanasia. Aborto, da reato a dovere sociale il cammino è compiuto. Papilloma, quel che il pansessualismo non dice. I dati sull'eutanasia che non può avere limiti. E’uno spaccato glaciale quello emerso dagli ultimi dati relativi ai casi di eutanasia nei Paesi Bassi, con numeri che dal 2002 (anno della legalizzazione della morte di Stato) continuano a crescere. Il problema di legalizzare le droghe leggere. Charlie deve morire: lo Stato condanna a morte i disabili. Per farci diventare schiavi - Totus tuus network. Dat ai raggi X Dovere di uccidere per tutte le cliniche. Dal diritto di morire al dovere di morire: chiaroscuri e prospettive. Quel che sui bambini «libellula» non si dice (o non si spiega bene)

Otto validi motivi contro la legge sull’omofobia – Silvana De Mari Community. Bimbi Libellula. Caro D'Agostino, sulle Dat non mi rappresenti. "L'Europa impone la teoria gender" (che non c'è). 700 mila firme contro. - Blondet & Friends. La filosofia di Facebook e della Silicon Valley. Max More Estropia. Adinolfi Mamme forno e RSU. Boom in Italia dell'aborto «d'emergenza». Si vende una pillola dei «5 giorni dopo» ogni due minuti. Susanna Tamaro: «Utero in affitto, non in mio nome» «Due anni fa le nozze gay in Irlanda, ecco lo stupro culturale che abbiamo subito» 2017. L'orrore della rivoluzione genetica - Roberto Dal Bosco. Gender, è fatta: ora la Giannini quereli i colleghi. No all’aborto uguale tortura. Adinolfi su persecuzione dissidenti anti gay. Umbria, Repubblica Autonoma Gendercratica. Con le Dat a rischio minori e assistiti. Pochi fronzoli: si scrive Dat, si legge eutanasia I pazienti firmeranno la loro condanna a morte.

Pillon Interrog parlamentare su giudice pro gay a commissione adozioni. Nuovi diritti? Imposti nella dimenticanza del diritto. Adinolfi Magistrati da arrestare. Il pittore blasefmo e porno che piace tanto al presidente della Pontificia Accademia per la Vita. Adinolfi Nazisti eccome. Olanda, eutanasia a donna con problemi all'udito. American College of Pediatricians. Eugenia Scabini: «Il dramma è il genitore che non c'è» Stiamo sparendo. E gli stranieri non ci salveranno. Embrione artificiale, l'uomo che vuole farsi creatore. Dolce morte diversa da eutanasia nazista? Ecco la verità ~ CampariedeMaistre. Suicidio assistito, olandese: «Inghilterra, non farlo» Le Dat, il fine vita e il documento vaticano: "Nascondono l'eutanasia" Thérèse Hargot: la nuova schiavitù della rivoluzione sessuale.

Discesa dell'Italiano verso la lampreda. E sua possibile risalita. - Blondet & Friends. Le falle del ‘vangelo secondo Darwin’ – intervista a F. Fratus – Silvana De Mari Community. Pedofilia nella Chiesa? Lo 0,03% dei preti in tre anni: nessuna “lussuria” La morsa del pensiero unico si stringe: o ti adegui, o rischi sul lavoro. Quando ci sveglieremo? – Ontologismi.

BERNANOS CONTRO I ROBOT. OSSIA IL PROGRESSO COME APOCALISSE. - Blondet & Friends. ONU: La libertà di religione "non è assoluta". Va ridotta se si oppone ai LGBT. - Blondet & Friends. Omogenitorialità: seconda parte a cura di Andrea Pinato – Silvana De Mari Community. Il ginecologo abortista ammette la crisi: «ho la nausea, vorrei diventare obiettore» Quante falsità scientifiche nel convegno in Vaticano. Debito povertà e consumismo: ecco cosa ci porta in dono il super ospite vaticano degli aborti forzati. Maternità surrogata: equivoci della sentenza. IL CAPITALISMO TERMINALE DA' LAVORI DI M. IN BASSO E IN ALTO - Blondet & Friends. «Ripensare la vita umana». La sfida assurda e raccapricciante dell'animalismo radicale. Lo stato della ricerca in materia di violenza domestica. Castagni e ulivi morti - Italia "Terre Gaste"? - Blondet & Friends. L'Onu ci rifila il "poliziotto" della causa Lgbt.

Vita e sviluppo In principio c'è la madre. Spagna è ormai gendercrazia: studenti delatori e liste di proscrizione se il prof non applica la legge. Educazione gay di massa. Lo vuole l'Unesco. In morte della famiglia. A Rotterdam propongono il ritorno dell'eugenetica. Uno con una, per sempre. La famiglia come contropotere. Intervista con Fabrice Hadjadj (27/10/2015) Della monade-animale. Vers. 2.0. La nuova eutanasia 2.0. Il bioeticista in cattedra per obiettare da se' stesso.