background preloader

Materiali didattici per la scuola secondaria

Materiali didattici per la scuola secondaria

http://www.didadada.it/

Related:  SUSSIDI DIDATTICIitalienItalianodiscipline umanistiche e TICscuola

Isole Misteriose, Robinson Crusoe: l'isola che non c'era una realt - GlobalGeografia Robinson Crusoe: l'isola che non c'era è una realtà Quanti di noi hanno sognato almeno una volta nella vita di ripercorrere l'avventura del protagonista del film "Castaway", costretti dalle circostanze a vivere un'esperienza survival, abbandonati su un'isola deserta? Il romanzo "Robinson Crusoe" non è unicamente il frutto della fantasia dello scrittore Daniel Defoe, ma si ispira a una vicenda realmente accaduta. La storia vera si svolge a Mas a Tierra, nell'arcipelago di Juan Fernandez, circa 670 Km ad ovest della costa cilena. Il gruppo, composto da tre isole, scoperto nel 1574 dal navigatore Juan Fernandez nel giorno di Santa Cecilia (22 novembre), venne battezzato senza molta fantasia dallo scopritore spagnolo "Islas Santa Cecilia". Siamo nel 1704, in pieno Oceano Pacifico, tu Alexander Selkirk, incarnazione dei nostri sogni avventurosi di solitudine, sei un giovane corsaro scozzese di 24 anni, dal carattere orgoglioso e combattivo.

Esercizi da stampare — SìS - Sito web del gruppo di italiano del liceo Sismondi Tutti gli esercizi proposti in questa sezione sono preparati per la stampa, in formato Vedi anche le sezioni Esercizi interattivi e Test Esercizi sulla concordanza dei tempi Concordanza 1 (con correzione)Concordanza 2 (con correzione)Concordanza 3 (con correzione)Concordanza 4 Concordanza 5 (con correzione)Concordanza 6 Concordanza 7 Concordanza 8 Concordanza 9 Concordanza 10 (con correzione)Concordanza 11 (con correzione) Esercizi sulle preposizioni Esercizi sui possessivi

Repetita didattica Veniteci a trovare sul nostro portale: iscrivetevi al canale per vedere tutte le nostre videolezioni: questa lezione di Storia: Con l’emergere dei problemi sociali legati all’urbanizzazione, al lavoro di fabbrica, all’emarginazione e alla povertà di intere classi sociali escluse dai benefici dello sviluppo industriale ed economico si creò una nuova forma di proletariato, il cosiddetto “proletariato di fabbrica”, che cominciò a maturare una nuova coscienza di classe e a favorire la formazione di associazioni operaie, che si dedicavano alla cooperazione e al mutuo soccorso tra associati. È su questo terreno sociale che si collocano le idee di Karl Marx e Friedrich Engels, padri del socialismo moderno: ascoltiamo Lavinia Mochi! Nel 1848, a Londra, Marx ed Engels pubblicarono il Manifesto dei comunisti, che li rese gli esponenti di spicco di un nuovo socialismo che univa i fondamenti economici e filosofici con la necessità di una rivoluzione.

Le 33 competenze digitali che ogni Insegnante dovrebbe avere nel 21° SECOLO Ogni singolo docente è preoccupato per le sue pratiche di insegnamento e le competenze coinvolte in questo processo. Quante volte vi siete chiesti in merito a un modo migliore per insegnare la stessa lezione che hanno impartito ad una classe prima di voi? Quante volte avete utilizzato la tecnologia per coinvolgere gli studenti e migliorare il loro apprendimento? STORIA - III media Mappe concettuali dell'Italia nella Seconda Guerra Mondiale - Mappa n°1)1940: L'Italia dichiara guerra alla Francia e alla Gran Bretagna1943: Armistizio, 8 settembre Italia divisa in due: - Repubblica di Salò (al Centro-Nord, con i tedeschi) - Regno d'Italia (a sud, con gli Alleati) (periodo dal 1940 al 1943) -Mappa n°2) La fase più drammatica della guerra per l'Italia: dal 1943 al 1945.La Resistenza: i partigiani, la resistenza civile, il Comitato di Liberazione Nazionale (CLN); La risposta tedesca: le rappresaglie, drammatiche vendette nelle quali erano coinvolti civili innocenti. Il 25 aprlile 1945: i partigiani riuscirono a scacciare i tedesci dalle città del Nord, mentre gli Alleati conquistavano il Nord Italia. La cattura e l'uccisione di Mussolini il 28 aprile.

principianti Informativa sul trattamento dei dati personali sensi dell´art. 13 D.Lgs. 30 giugno 2003, n.196. Questa informativa descrive le modalità di trattamento delle informazioni fornite dai visitatori del sito web didadada e le modalità di trattamento dei dati personali. I "dati personali" eventualmente raccolti attraverso il sito saranno trattati in conformità alla legislazione dell´Unione europea (Direttiva 95/46 UE), nonché al D. Spazio Paolo Scorzoni indietro ScuolaInterattiva Video di pochi minuti per introdurre un argomento nuovo, riordinare le idee o imparare a costruire un discorso Nel numero di Wired di settembre 2011, tutto dedicato alla scuola, ho letto un interessante articolo dedicato a Khan Academy.org, un sito di video che hanno l'obiettivo di far apprendere a chiunque e in modo graduale argomenti che spaziano dall'algebra all'aritmetica, dall'economia alla biologia. Si tratta di video semplicissimi in cui il curatore, Salman Khan, non comparendo mai, si esprime attraverso parole, schemi, operazioni che vengono riprese in modo lento e graduale.

Discipline Umanistiche e TIC 2 Il progetto Rete BiblioLab. Documentazione, ricerca, formazione verte sulla realizzazione di una biblioteca-mediateca scolastica di moderna concezione, ospitata nei locali della ex Scuola Elementare di Cantarana. Liber Liber, biblioteca digitale accessibile gratuitamente, e per l’archivio musicale LiberMusica, è una o.n.l.u.s. Che cosa è un testo letterario Che cos’è un testo? Il termine testo (dal latino textus "intreccio, tessuto") sta ad indicare un insieme di parole, scritte od orali, strutturato in base alle norme di una certa lingua per comunicare un messaggio: proprio come i fili del telaio che, intrecciandosi secondo lo schema imposto dalla macchina, formano un determinato tessuto. Per raggiungere il suo scopo, un testo deve innanzitutto essere comprensibile, completo e coerente. Per ottemperare al primo requisito, la comprensibilità, occorre ovviamente che il testo sia espresso in un codice linguistico noto a chi lo legge o lo ascolta: è chiaro, ad esempio, che possiamo intendere un testo in lingua straniera soltanto se conosciamo quella lingua. Circa la completezza, un testo può essere sì comprensibile per quanto attiene alla lingua in cui è espresso, ma risulta inutile se manca qualche elemento fondamentale del messaggio che intende trasmettere.

Le mappe concettuali CHE COSA SONO Una mappa concettuale è una versione, piuttosto elaborata, del tradizionale "schema"; essa si presenta come un insieme di bolle contenenti brevi caratterizzazioni di concetti e collegate tra loro. Una differenza evidente dagli schemi tradizionali sta nel fatto che la mappa concettuale deve rispondere a requisiti "formali" un po' più stretti. Si tratta però della differenza meno importante; la differenza principale sta infatti nell'uso che si fa delle mappe concettuali. Riflessioni Nel lessico comune possiamo incontrare diversi termini che vengono occasionalmente utilizzati in modo indifferente per cui è opportuno precisare alcuni termini: rifacendoci a "Sistemi/strumenti di rappresentazione mentali della conoscenza" (Bargero):

Laboratori di scrittura - Materiali In questa pagina sono raccolti tutti i materiali del corso: ai testi, ai documenti aggiuntivi, alle domande di autovalutazione e agli esercizi è possibile accedere semplicemente cliccando sui collegamenti della lista che segue. Lezione 1 Lezione 2 Lezione 3 Lezione 4 Lezione 5 Lezione 6 Lezione 7 Lezione 8 Lezione 9 Lezione 10 Lezione 11 Lezione 12 Lezione 13 Lezione 1 La comunicazione: concetti di base e modelli che la descrivono Codici, lingue, linguaggi; il modello di Shannon e Weaver, il modello di Jakobson. Testo base Scheda aggiuntiva Domande di autovalutazione Esercizi Schema dei modelli della scrittura

La narrazione storica: il tema, la novella, il racconto Autore: Francesca Vinciotti Di Francesca Vinciotti abbiamo pubblicato un articolo sull’uso delle fonti, secondo la rivista inglese “Teaching History”, il sussidio degli insegnanti, pubblicato fin dal lontano 1969. Ora è la volta della narrazione. I colleghi inglesi, vedrete, sono molto attenti al percorso che guida gli allievi dalla narrazione personale a quella “impersonale” della descrizione storica, all’attivazione delle capacità di argomentare. Sono ricchi di proposte, quali “il modello hamburger”, per imparare a scrivere brani coerenti e coesi, ai giochi di carte, per imparare a scrivere e all’uso della fiction.

Cittadinanza attiva (glossario) Ammortizzatori sociali (d. lav.) Strumenti di carattere economico normativo volti a sostenere il reddito attenuando gli effetti negativi derivanti da taluni avvenimenti nella vita dei lavoratori, quali ad esempio il licenziamento. In linea generale, rientrano tra gli ammortizzatori sociali gli strumenti, le misure e le prestazioni spettanti ai cittadini, in quanto tali, che si trovano in situazioni di bisogno. Gli ammortizzatori sociali più frequentemente utilizzati in Italia sono: — il prepensionamento [vedi] con il quale viene concesso ai lavoratori in esubero la possibilità di fruire anticipatamente delle prestazioni pensionistiche; — la messa in mobilità [vedi Mobilità] che permette di dislocare i lavoratori in eccedenza presso altre unità produttive che, invece, risultano carenti di personale, anche se ciò può comportare lo svolgimento di mansioni [vedi] diverse;

Chi ha creato Superman: la storia di Joe Shuster e Jerry Siegel - Lo Spazio Bianco Speciale: Superman: speciale 75° anniversario Joseph Shuster nacque in Canada, nella città di Toronto, il 10 Luglio 1914. La sua famiglia, non proprio benestante, nel 1924 si trasferì a Cleveland, nello stato americano dell’Ohio; questo semplice trasferimento, seppur non lontanamente associabile a un evento epocale (quasi lo stesso clima e poco più di 400 km di distanza, che sono davvero poco in una nazione come l’America), è un qualcosa che inciderà molto sul corso della vita di Joe e, senza voler esagerare, anche sul corso della storia (del fumetto, della cultura nordamericana). I genitori di Joe erano l’ebreo olandese Julius e la sua moglie russa Ida, anch’essa ebrea. I pochi anni trascorsi nella bellissima città canadese lasciarono nel timido e giovane Joseph ricordi piacevoli e impressioni visive che sarebbero state riportate anche nei suoi fumetti.

Related:  Italienrisorse didattiche