background preloader

Coniugatore dei verbi italiani

Coniugatore dei verbi italiani

http://www.scuolaelettrica.it/quiz/media/classe2/italiano/coniugatore.php

Related:  Idioma italianoItalianoItaliano

Errori grammaticali comuni: dieci figuracce da evitare per salvare la grammatica italiana Quali sono gli errori grammaticali più comuni? Non abbiamo la possibilità di effettuare sondaggi su ampia scala, né sono stati effettuati studi recenti sui dubbi linguistici più diffusi; ciò non vuol dire, però, che una qualche ipotesi non possa essere azzardata e che non possiamo darvi delle dritte per evitare di sbagliare. Ma veniamo al dunque: quali sono gli errori più diffusi e com'è possibile evitarli? 1. Accento e apostrofo non sono la stessa cosa Il consiglio: leggi il nostro approfondimento sulla differenza tra accento e apostrofo.

Metrica: Le figure retoriche spiegate agli studenti con esempi tratti da poesie o testi L’allegoria (dal greco allon "altro" e agoreuo "dico" = "dire diversamente"), è la figura retorica (di contenuto) mediante la quale un concetto astratto viene espresso attraverso un’immagine concreta. È stata definita anche "metafora continuata". Tra le allegorie tradizionali è celeberrima quella della nave che attraversa un mare in tempesta, fra venti e scogli ecc.: rappresenta il destino umano, i pericoli, i contrasti ecc., mentre il porto è la salvezza. Il problema della comprensione delle allegorie dipende dalla loro maggiore o minore codificazione. Esempi: Nella Divina Commedia, Dante racconta un viaggio immaginario nel mondo dell’aldilà, che significa allegoricamente l'itinerario di un’anima verso la salvezza cristiana.

Aggettivi e pronomi indefiniti Cari lettori e lettrici di Intercultura blog, oggi studieremo gli aggettivi e i pronomi indefiniti, quali sono e come si usano. Buona lettura Prof. Anna Gli aggettivi e i pronomi indefiniti indicano una quantità non precisa. Gli aggettivi indefiniti concordano con il genere (maschile-femminile) e con il numero (singolare-plurale) dal nome a cui sono legati, mentre i pronomi indefiniti concordano con il genere e il numero del nome che sostituiscono. Divisione in sillabe e contatore, con o senza sinalefe Benvenuto ai nostri divisore in sillabe online automatica, che ovviamente è anche contatore di sillabe. È possibile scrivere una parola, un lungo testo o poesie, e il nostro sito le puo dividere e contare. Un'altra cosa da notare è che se si scrive alcuni versi, cioè frasi separati da interruzioni di riga, le frasi saranno divise e se si seleziona l'opzione di conteggio di sillabe, si scrive accanto ad ogni linea il risultato. Ad esempio, se si scrive questi primi versi di una poesia di William Shakespeare: Dubita che le stelle siano fuoco, dubita che il sole si muova, dubita che la verità sia mentitrice, ma non dubitare mai del mio amore. Utilizzando i nostro divisore di sillabe (e contatore) attivati, il risultato sarebbe:

Italian I Tutorial: Basic Phrases, Vocabulary and Grammar If you're interested in buying books to supplement your Italian studies, I've recommended some books from Amazon. Also check out the Foreign Service Institute Italian FAST Course that I am converting to HTML. If you'd like to download the mp3s, use the DownThemAll add-on for Firefox to download all the mp3s at once instead of right-clicking on each link. Thanks to Corrado for the recordings! 1. Basic Phrases / Frasi semplici

Italian Language Blog: Language and Culture of the Italian-Speaking World Here in we have two lovely in our : , commonly called because it houses the council offices, and . Most of the time it’s difficult to appreciate the beauty of these piazze due to their unfortunate, and somewhat controversial use as car parks. Every and the ugly cars are evicted to make room for the local market, which is more attractive but still makes it difficult to enjoy these beautiful spaces without ‘clutter’. Yesterday, however, was perhaps the first time that I’d appreciated the use of Piazza del Comune as a car park. The reason: (The National Bianchina Classic Club Rally).

100 canzoni per imparare l'italiano Una nuova lista di oltre 100 esercizi e attività didattiche pubblicati su adgblog riguardanti l’apprendimento dell’italiano a studenti stranieri attraverso le canzoni. Tutti i post sono stati suddivisi per livello di conoscenza della lingua (cercando di seguire il Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue) e sono stati provati in varie classi durante le lezioni d’italiano per stranieri che si tengono presso l’Accademia del Giglio, spesso con un occhio di riguardo al CLIL. Tra parentesi trovate anche delle indicazioni sul tipo di attività da svolgere con la canzone, se ci sono esercizi di grammatica o altro. Prove invalsi di italiano, classe seconda elementare, anche on line ISTRUZIONI (solo per le prove on line, quelle evidenziate in verde) Prova (fascicolo1) Griglia di correzione Prova preliminare di lettura Prova in formato mp3 (fascicolo 5) (clicca su salva col nome e non su apri) Prova (fascicolo 5) in formato word per gli allievi con bisogni educativi speciali

Inclusività e bisogni educativi speciali Per strutturare un percorso efficace per il recupero e il potenziamento delle competenze ORTOGRAFICHE, è necessario considerare rilevanti alcune attività, come: Omissione o aggiunta di lettereScambio di grafemiI digrammi e i trigrammiInversioniSeparazioni e fusioni illegaliI raddoppiamentiGli accentiL’apostrofoUso dell’HScambio di grafema omofono non omografo Omissione o aggiunta di lettere A cura di Baby flash di Betty Liotti I migliori siti italiani che parlano d'innovazione didattica Penso sia finalmente giunto il momento di mettere insieme in una lista, che spero mi aiuterete ad ampliare ed a tenere aggiornata con le vostre preziose segnalazioni, i migliori siti italiani che parlano d’innovazione didattica, di scuola 2.0, di rivoluzione digitale all’interno delle classi. L’articolo su quelli internazionali ha avuto un discreto successo, ma è ora di cominciare a guardare dentro i nostri confini, perché ci sono risorse meravigliose che aspettano solamente di essere scoperte e condivise. Nell’elenco troverete anche siti che non parlano esclusivamente di scuola, ma anche d’innovazione tout court, perché personalmente ritengo che aprirsi all’esterno, e non essere troppo autoreferenziali, sia un’ottimo modo per andare avanti nel nostro percorso professionale. Rinnovo il mio consiglio: salvate questi siti tra i preferiti o, meglio, sul vostro RSS reader, in modo da consultarli più o meno regolarmente, perché riescono a pubblicare anche diversi articoli al giorno.

App di Io, tu e Pilù Inizia la scuola digitale! Giunti Scuola mette a disposizione su iPad il proprio corso per la scuola primaria “Io, tu e Pilù” in forma completamente gratuita. Un patrimonio imperdibile a disposizione di studenti, insegnanti, genitori. L'app contiene 16 libri completi di quaderno per gli alunni delle classi prima, seconda e terza. Tutti pronti da scaricare! Dopo aver effettuato il download, sarà possibile visualizzare liberamente i volumi anche in modalità offline. Applicazioni Logopedia: INIZIA PER PATOLOGIE: ritardo di acquisizione della letto-scrittura, disturbi specifici di linguaggio L'applicazione è un vero e proprio gioco "gira la ruota" composto da lettere e figure. Si può' giocare sia in due sia in piccoli gruppetti (utile in caso di gruppetti con cui si lavora sulla meta fonologia). Ciascuna squadra, a turno, gira la ruota che mostrerá una vocale.

Apple II, ecco cosa accade quando cercano di usarlo i bambini di oggi Could not load plugins: File not found I bambini di oggi sono i figli di Internet e delle tecnologie avanzate di comunicazione; mentre noialtri abbiamo imparato un po' alla volta a convivere con telefoni cellulari (prima) e touchscreen (dopo), i più giovani non conoscono nient'altro che connettività permanente (guai a non avere l'accesso a YouTube coi figli in viaggio, o almeno un archivio da 15 ore di film e lungometraggi vari), e soprattutto l'interazione col tocco. Chi scrive ricorda ancora la nipotina mentre pigia accigliata sul display del videocitofono di casa, e si arrabbia perché quest'ultimo non fa comparire icone o immagini in movimento. Loro semplicemente lo danno per scontato: toccare uno schermo produce un effetto.

Related: