background preloader

Tripline

Tripline

https://www.tripline.net/

Related:  martinapmanuelatonline_activities_appsStory mapping e storytellingDIDATTICA 2

8 strumenti di presentazione online gratuiti Per chi lavora nel mondo accademico, scientifico, della scuola o degli affari l’utilizzo di programmi di presentazione è diventato oggi indispensabile. Oltre ai più noti (tra tutti PowerPoint e Keynote), esistono in rete strumenti gratuiti (quantomeno in parte) e facili da utilizzare che permettono di realizzare presentazioni professionali e allo stesso tempo originali. Presentazioni animate Scopo di una presentazione multimediale è quello di catturare l’interesse del pubblico a cui si rivolge, illustrando in maniera chiara e possibilmente accattivante e coinvolgente un progetto, un’idea, un prodotto, i risultati di una ricerca e via dicendo. Prezi e PowToon sono due presentation tools che assolvono egregiamente a questo scopo. Prezi Prezi è un software di presentazione cloud-based, sviluppato in Flash e disponibile sia nella versione gratuita che a pagamento.

Come Prendere Appunti con il Metodo Cornell 4 Parti:Preparare i FogliPrendere AppuntiCorreggere e Ampliare gli AppuntiUsare gli Appunti per Studiare Il metodo per prendere appunti Cornell è stato sviluppato dal Dr. Walter Pauk della Cornell University. Si tratta di un sistema molto usato per fare annotazioni durante una lezione o una lettura, e per ripassare e memorizzare quel materiale. Riconoscimento vocale gratis Requisiti di sistema Il software per gli esercizi di pronuncia funziona solo col browser Chrome, l’unico che supporta il riconoscimento vocale. Inoltre è necessario avere un microfono funzionante con cui impartire gli ordini vocali. Assicurati di consentire al browser l’accesso al microfono (vedi figura)

Storytelling step by step – PNSD Sardegna (#PNSDsar) – Formazione Animatori D... inCondividi5 (Contributo originale di Anna Rita Vizzari) Le sezioni in cui si articola il presente contributo sono le seguenti (cliccando si approda alle singole sezioni): A) Che cos’è e a che cosa serve lo Storytelling. Sognare sugli atlanti: corso di geografia digitale per la prima media All'interno di Donandoniblog, ottimo diario di bordo dell'Istituto Comprensivo "E. Donadoni" di Sarnico (BG) è possibile consultare materiali didattici e lavori realizzati dagli studenti. Tra i tanti spunti interessanti vorrei segnalare "Sognare sugli atlanti" corso di geografia multimediale per la prima media, realizzato da un docente della scuola. Si tratta di una piattaforma articolata in tre sezioni, ciascuna comprendente contenuti in pdf e ppt, con rimandi ad attività di approfondimento residenti su padlet di classe. Ecco i tre moduli: I materiali sono liberamente utilizzabili a fini didattici

CC Search, il nuovo motore di ricerca per i contenuti senza copyright È stato da pochi giorni annunciato CC Search, il nuovo motore di ricerca per i contenuti senza diritti d’autore di Creative Commons. Tramite questo nuovo strumento, attualmente disponibile in versione beta, gli utenti possono ricercare immagini, video e brani musicali tra i database di Flickr, 500px, YouTube, SoundCloud, Rijksmuseum, New York Public Library, Metropolitan Museum of Art e Europeana. Ad annunciare il lancio di questo nuovo progetto è stato l'amministratore delegato di Creative Commons Ryan Merkely: "È la porta principale per l’universo dei contenuti liberi. Mette insieme i vari database digitali di contenuti liberi da copyright, e dà agli utenti la possibilità di utilizzare un'unica interfaccia".

Formazione Professione Insegnante: Course categories Skip to main content Collapse all Generale Informatica e didattica Strategie didattiche Corsi free Come i prof possono costruire un sito per la classe #3 - GRIMPO! Aggiungiamo un altro tassello alla nostra rassegna per la costruzione di siti di classe da parte dei docenti. Se hai perso le precedenti puntate non preoccuparti, eccoti i link: Vogliamo ribadire (specialmente a te che per la prima volta arrivi sul nostro sito) che siamo convinti sostenitori della didattica digitale e degli strumenti per attuarla. Ne abbiamo parlato in diverse occasioni e ci piace indicarti quali sono i presupposti teorici e di analisi che ci guidano: Oggi procediamo presentando un altro interessante strumento oltre a quello già presentato. SchoolRack

Storytelling digitale in classe: alcuni spunti e consigli per gli insegnanti Cos’è lo storytelling? E’la capacità di raccontare una storia. Niente di più di semplice, dunque, per gli insegnanti. Se parliamo invece di storytelling digitale intendiamo la stessa capacità di raccontare qualcosa, ma utilizzando strumenti digitali come video, immagini, mappe e infografiche, file audio e tutta una serie di strumenti innovativi che possono arricchire lo storytelling e rendere più interessante, coinvolgente e accattivante una lezione. Gli studenti, si sa, sono ormai abituati a un mondo iperconnesso, sempre più social e digitale, con svariati stimoli provenienti dalla tecnologia. Giornata della Memoria 2017: materiali didattici Come ogni anno pubblico una serie di risorse e materiali didattici utili per celebrare in classe la Giornata della Memoria 2017. Le proposte sono assai diverse, alcune destinate ad studenti di scuola secondaria di I e II grado, altre da utilizzare fin dalla scuola primaria. Sulla Shoah suggerisco inoltre questi siti internet: Articoli correlati

Tes Teach. Uno strumento per strutturare online lezioni eleganti red - TES Teach ( precedentemente conosciuto come Blendspace, è un applicativo online gratuito che permette di strutturare i contenuti di una lezione in modo elegante rapido ed efficace. L'insegnante dovrà svolgere un lavoro a priori di ricerca e selezione delle risorse multimediali utili sul web, individuando le risorse da utilizzare per lo sviluppo completo della propria lezione sull'argomento scelto. Successivamente, le risorse scelte possono essere organizzate mediante gli strumenti che TES Teach offre. Il momento finale è quello della condivisione, che può essere effettuata utilizzando i principali canali oggi disponibili. Le principali funzioni che sono a disposizione degli utenti sono: “aggiungi testo”, che permette di inserire un testo libero scelto dal docente;“aggiungi quiz”, che consente di creare dei test a risposta multipla;“drop your resource”, che permette l'inserimento di contenuti multimediali, attingendo alle risorse di “Google”, “Youtube”, Dropbox, etc.

Creare app per la didattica Mi capita spesso di segnalare applicazioni per utilizzare i vari dispositivi mobili a scuola. Questa è la prima volta in cui segnalo invece strumenti con cui gli insegnanti possono creare app per la didattica. Ovviamente occorre utilizzare specifiche applicazioni Android e Apple che permettono di costruire veri e propri software da utilizzare in classe, senza possedere particolari conoscenze di programmazione. Ecco dunque tre risorse gratuite con cui creare le vostre app in meno di un minuto (sono in lingua inglese, ma non si può avere tutto dalla vita... Si tratta di uno strumento web che consente di creare facilmente e istantaneamente un'applicazione ricca di contenuti.

Winpenpack: un coltellino svizzero di software pronti all'uso e gratis Ciò che andiamo a vedere adesso rappresenta una soluzione ad una serie di problemi spesso sottovalutati in contesto informatico: avere a portata di mano utility e applicazioni pronte all'uso per svariate funzionalità. Spesso a scuola ci capita di utilizzare pc su cui non abbiamo autorizzazione ad installare applicazioni o molto pi spesso ci capita di imbatterci in situazioni paradossali in cui vorremmo avere per le mani l'applicazione giusta ed anche gratuita.WinPenPack è un kit di centinaia di applicazioni portabili che possono essere utilizzate senza doverle installare sul pc ma eseguendole direttamente da una memoria esterna. L'obiettivo di WinPenPack è semplice: avere tutto in una pendrive pronto all'uso e utilizzabile su qualsiasi PC windows. Si presenta con un kit di installazione di circa 2 GB e necessita di una pendrive dedicata.

Perchè lo storytelling non serve a vendere ma a insegnare Che Futuro! Raccontiamo storie dall’alba dei tempi. Prima lo facevamo con suoni gutturali e disegni, pittogrammi e ideogrammi, poi con l’alfabeto, in lingua sumerica o in latino, ma lo storytelling è antico quanto la civiltà umana e da sempre ne accompagna lo sviluppo. Pensate alle grotte di Altamira e Lascaux, alle scene di caccia che conservano, pensate agli aedi greci e ai trobadori cortesi, alle cosmogonie dei grandi poemi religiosi e all’epica di viaggio. Ogni storia che raccontano ha al centro dei protagonisti, fatti e vicende esemplari con cui identificarsi o dai quali prendere le distanze.

Related:  Timeline and Map makersCreate and Annotate MapsHistoirePLETravelTech Day 2015ismidweb2.0MapsMapsHerramientas 2015carto narrative