background preloader

Corsi nuovi tecnologie didattiche 2017

Facebook Twitter

Corso maggio 2017 videolezioni e mooc

Profdelcarlo. Mappa concettuale - creala con Lidiatext. Atavist: piattaforma free per il Web Publishing. Slack: strumento per la collaborazione online -... «Senza zaino» o con robot didattici, sono 300 le scuole del futuro. PW5 - Formazione e cittadinanza digitale. Curriculum Mapping, la piattaforma gratuita dove i prof possono condividere i programmi. E’ stata presentata oggi, a Bergamo, nella cornice dell’evento “Gli Stati Generali della Scuola Digitale”, la nuova piattaforma “Curriculum Mapping” realizzata da Fondazione TIM ed ImparaDigitale per facilitare il lavoro degli insegnanti che vogliono mappare i corsi di studio e condividere i propri programmi con altri docenti.

Curriculum Mapping, la piattaforma gratuita dove i prof possono condividere i programmi

Se connecter à Facebook. ClassroomScreen: lo sfondo per la LIM in classe. ClassroomScreen è una curiosa utility che ho trovato girovagando in rete e che si propone come ideale sfondo per le vostre LIM in classe.

ClassroomScreen: lo sfondo per la LIM in classe

Si tratta di una startpage che offre diversi strumenti utili per catturare l'attenzione degli studenti, proiettata sulla LIM o sullo schermo da un videoproiettore. Cospaces permette ora di creare contenuti in Realtà Virtuale da iPad. E' la terza volta che segnalo Cospaces, a dimostrazione di quanto mi piaccia questa risorsa e di quante possibili opportunità di utilizzo abbia nella didattica.

Cospaces permette ora di creare contenuti in Realtà Virtuale da iPad

Dopo aver presentato questo fantastico strumento per costruire storie ed ambientazioni in Realtà Virtuale e dopo aver condiviso la possibilità di animare gli oggetti utilizzando il coding, vi presento un'altra novità. E' da oggi possibile infatti creare storie animate in RV direttamente da iPad, quando prima era possibile invece utilizzare il tablet di casa Apple solo per visualizzare l'animazione in 3D. Naturalmente occorre installare l'app Cospaces nel vostro iPad ed avrete la possibilità di iniziare a costruire le vostre esperienze in Realtà Virtuale direttamente da lì. Due risorse online per comprimere e ottimizzare immagini. Immagine: Convidendo i vostri lavori in rete vi sarete resi conto della fondamentale importanza di ridurre le dimensioni delle immagini.

Due risorse online per comprimere e ottimizzare immagini

Questa operazione è assolutamente indispensabile per abbattere i tempi di upload dei vostri lavori e per evitare problemi di caricamento delle foto in fase di visualizzazione dal browser. Ovviamente non mancano software gratuiti (io, ad esempio, utilizzo spesso Photoscape), ma sono disponibili servizi online che possono adempiere a questa funzione senza la necessità di installare nulla nel vostro pc. Ve ne presento 2. Kraken.io Disponibile anche come softwarw, la versione web vi permette di selezionare tre diverse modalità di compressione: lossy, lossless ed expert, in relazione alla perdita di qualità che siete disposti ad accettare.

Il Web nell'Insegnamento delle Discipline Umanistiche. Leggere un articolo di Piero Dominici è come cibarsi di una pietanza che richiede una lunga e laboriosa digestione e, per chi non ha un apparato digerente efficiente e robusto come il mio, c'è sempre il rischio di procurasi un'indigestione se si è troppo frettolosi e ingordi.

Il Web nell'Insegnamento delle Discipline Umanistiche

Mi limito dunque, in questo post, a sottolineare e commentare qualcuna delle tante idee e suggestioni offerte dal suo articolo "Come educare ad una cittadinanza matura e non eterodiretta", comparso il 01/04/2016 su Forum PA, il sito web collegato all'appuntamento che ogni anno si tiene al Palazzo dei Congressi di Roma e che nasce dal tentativo di far dialogare tra loro pubblica amministrazione, imprese, mondo della ricerca e società civile. Educare a una cittadinanza matura e non eterodiretta Cosa intende Dominici con Innovazione Inclusiva? La cittadinanza digitale e la questione culturale Che senso ha parlare di "Cittadinanza Digitale" quando "non vengono garantite le condizioni minime della "cittadinanza"? Free Quiz Maker - Create a Quiz.

QuizSocket: verifica formativa - creare quizzes... La spilla che rende invisibili le nostro fotografie ai social network. Video Tutorial: Come usare Google My Maps. Google Apps For Education. Una guida. Nuovo Google Moduli: come creare verifiche, test e sondaggi. Scarica 422 libri d'arte gratuitamente dal Metropolitan Museum of Art.

50 anni di pubblicazioni del Met, scaricabili gratuitamente.

Scarica 422 libri d'arte gratuitamente dal Metropolitan Museum of Art

Ecco il miglior programma che uso per le mappe concettuali e l'analisi del testo. Nell’era della digitalizzazione, dove anche la cultura è palesemente orientata al digitale, il Team di Lidia Edu ha deciso di scommettere ed investire su un nuovo progetto che potesse, in particolar modo, essere di aiuto a ragazzi e docenti.

Ecco il miglior programma che uso per le mappe concettuali e l'analisi del testo

Seppur disponibile e online da pochissimi mesi (per l’esattezza da febbraio) Lidiatext ha già riscosso un gran successo; si tratta di un software, sia in versione gratuita che a pagamento, per la creazione di mappe concettuali a partire da un testo digitale. Grazie a questo software, i ragazzi hanno la possibilità di comprendere più agevolmente i processi da compiere per sintetizzare, in maniera efficace, un testo scritto. La novità di Lidiatext, rispetto ad altri software già noti per la creazione di mappe concettuali, è quella di permettere di lavorare all’intero processo di creazione delle mappe, esclusivamente da computer.

Home ~ Schoolkit - accompagnamento innovativo del PNSD. App per prof #14 POPPLET (Scenari didattici) Strumenti per promuovere pratiche didattiche innovative: Schoolkit. Chi è amante del modellismo ha ben presente il concetto di kit, in pratica il contenitore che ospita tutto ciò che serve per costruire un determinato oggetto (istruzioni comprese).

Strumenti per promuovere pratiche didattiche innovative: Schoolkit

Il MIUR ha pensato bene di dedicare una sezione intera della propria piattaforma agli Schoolkit, veri e propri set comprendenti gli "attrezzi" necessari (anche in questo caso con le necessarie istruzioni) per aiutare dirigenti ed insegnanti a promuovere pratiche innovative e, dunque, per progettare ed attuare quanto previsto nel Piano Nazionale Scuola Digitale. Si tratta ovviamente di modelli di riferimento esemplificativi per mettere in pratica le varie azioni del PNSD nel concreto. Gli Schoolkit non sono però solo modelli calati dall'alto, ma soprattutto esempi di pratiche realizzati nelle scuole, per cui tutti possono proporre l'inserimento di proprie esperienze.

Gli Schoolkit a disposizione sono 13. Video Tutorial Spark - sintetico. Elisabetta Buono - Guida rapida: Biteable in 5 ... Jessica Redeghieri: Cose sono e come richiedere...