background preloader

Google Apps For Education. Una guida

Seguendo il corso di formazione per AD, da “edmodiano” convinto, mi sono chiesto se valga la pena sfruttare un’altra idea “cloud” ovvero Google App For Education (d’ora in poi GAfE). In effetti, stando alle premesse si tratta di un ambiente molto solido, a prova di bomba e dall’architettura complessa ma resistente. Il problema, semmai, è partire; ma ci vuole del tempo e, ad anno iniziato, non è pensabile smantellare quello che c’è già per dare vita ad una simile struttura. Non è, però, di questo che voglio disquisire, semmai condividere materiali che mi sono stati messi a disposizione dal corso e che ho tratto da animatori-liguria.it (spazio dove abbiamo affrontato on-line parte della formazione. Le lezioni del prof. Antonio Fini (Dirigente IC Arcola/Ameglia – La Spezia) sono quanto di più illuminante si possa immaginare. Il consiglio è quello di seguire ordinatamente clip dopo clip di modo da non perdersi. Parte 1- Il cloud a scuola (Generalità) Parte 2 – Introduzione a GAfE Mi piace:

https://animatoredigitale.wordpress.com/2016/10/16/google-apps-for-education-una-guida/

Related:  Google Suite For Education - GAFE - Google App For Education -G SuiteDIDATTICA 2.0Corsi nuovi tecnologie didattiche 2017

Google annuncia cinque novità per G Suite Google non si è risparmiata questa sera e attraverso il suo blog ha annunciato cinque nuove funzionalità per G Suite, il suo pacchetto di servizi annunciato qualche settimana fa e che include Drive, Documenti, Calendar, Fogli e altri. Grazie all’elaborazione del linguaggio naturale, Documenti, Fogli e Presentazioni ora sono in grado di suggerire la persona giusta a cui assegnare un compito durante la compilazione di un documento, foglio o di una presentazione: basta scrivere il suo nuovo per veder comparire a fianco una finestra con il suo profilo Google e con un tasto Assegna. E’ possibile anche assegnare il compito manualmente. La persona interessata riceverà una email di notifica non appena gli sarà stato assegnato un compito. Le persone a cui sono stati assegnati dei compiti possono facilmente trovare i documenti, fogli e le presentazioni di loro interesse attraverso dei badge, che mostreranno i compiti a loro assegnati ed eventuali suggerimenti una volta cliccati.

Google Apps a scuola. Si può? Paola Luigetti, animatrice digitale del liceo di Città della Pieve, mi ha scritto per chiedere un parere sull’adozione delle Google Apps a scuola. Ho pensato che valesse la pena di tornare sull’argomento, condividendo nel blog le mie riflessioni alla luce degli sviluppi più recenti. Paola scrive: Come bloccare l'iPad su una app specifica Siamo ormai consapevoli che i nostri bimbi diventano spesso molto più veloci di noi a utilizzare il tablet e, in particolare, a padroneggiare la tecnologia “touch” come se non avessero mai fatto altro nella loro vita. Qualche volta può essere utile che il nostro esperto di ogni sorta di tecnologia ;-) si fermi ad approfondire una app, invece di entrare ed uscire vorticosamente in cartelle, collegamenti internet, foto, app e via dicendo. Ecco, dunque, come impostare il blocco:

Scarica 422 libri d'arte gratuitamente dal Metropolitan Museum of Art 50 anni di pubblicazioni del Met, scaricabili gratuitamente. Un catalogo vastissimo, per allargare il nostro bagaglio culturale senza spendere un euro. Certo, potreste pagare 118$ su Amazon per il libro del Metropolitan Museum of Art (Met) dal titolo “The Art of Illimination: The Limbourg Brothers and the belles Heures of Jean de France, Duc de Berry”, uno dei tanti in catalogo. La seconda opzione invece è la più gradita: potreste pagare 0 € scaricandolo sul sito di MetPublications, che offre 5 decadi di pubblicazioni del Metropolitan Museum of Art leggibili o scaricabili gratuitamente!

Ora con Google Classroom i genitori possono seguire i lavori dei propri figli Logo di Google Classroom Grazie all’aggiornamento di agosto 2016 per l’app Google Classroom, agli studenti si possono associare uno o più tutori (genitori o altre persone). Alcune caratteristiche di questa funzionalità sono le seguenti: Ai tutori saranno inviate email giornaliere o settimanali (essi possono scegliere la frequenza degli invii) con il riepilogo dei compiti fatti dagli studenti.I riepiloghi riguardano i post pubblicati dagli insegnanti nello stream del corso quali i nuovi annunci, le domande o i compiti assegnati, consegnati o non consegnati.I tutori possono annullare l’iscrizione al corso quando desiderano e quindi interrompere l’invio dei riepiloghi. In evidenza come assegnare un tutore a uno studente Per quanto riguarda gli altri aggiornamenti, ricordo che negli ultimi mesi sono state aggiunte a Google Classroom altre funzionalità quali:

G Suite for Education La mia guida “G Suite for Education – Lavorare e apprendere nel cloud” è disponibile gratuitamente in due varianti: fluida, nei formati epub e mobi, che si adatta a qualsiasi schermo (la mia preferita);impaginata in formato pdf, impostata sulla pagina A4. La guida contiene un indice gerarchico navigabile, note interattive, screenshot per ogni comando/procedura e un gran numero di collegamenti ipertestuali. La maggior parte dei lettori di ebook (Apple, Adobe, Kobo…) è compatibile con il formato epub, mentre per Amazon Kindle dovete utilizzare il mobi. La versione attuale è la numero S-2 del 26 febbraio 2017.

L'età dell'acciaio Con le sue 8.000 tonnellate di peso ed i 324 metri d’altezza, la Tour Eiffel, fatta erigere nel 1889 in occasione dell’Esposizione universale di quell’anno, rappresenta, ancora oggi, il simbolo per eccellenza della Seconda Rivoluzione Industriale. Belle époque, età dell’acciaio… la seconda metà dell’Ottocento ha rappresentato un periodo di grandi cambiamenti sociali, stravolgimenti industriali ed innovazioni tecnologiche. Il lungo periodo di pace, che si è protratto fino allo scoppio della Prima guerra mondiale nel 1914, unito alle nuove scoperte scientifiche, ha, di fatto, dato nuovo slancio ai settori siderurgico, chimico ed elettromeccanico. Qual è stata la prima costruzione realizzata interamente in acciaio? È in questo periodo relativamente lungo che inizia la produzione industriale dell’acciaio, prima scarsamente utilizzato a causa dei costi troppo elevati. La siderurgia per l’edilizia fino al convertitore di Bessemer ed ai forni Martin-Siemens.

Ecco il miglior programma che uso per le mappe concettuali e l'analisi del testo Nell’era della digitalizzazione, dove anche la cultura è palesemente orientata al digitale, il Team di Lidia Edu ha deciso di scommettere ed investire su un nuovo progetto che potesse, in particolar modo, essere di aiuto a ragazzi e docenti. Seppur disponibile e online da pochissimi mesi (per l’esattezza da febbraio) Lidiatext ha già riscosso un gran successo; si tratta di un software, sia in versione gratuita che a pagamento, per la creazione di mappe concettuali a partire da un testo digitale. Grazie a questo software, i ragazzi hanno la possibilità di comprendere più agevolmente i processi da compiere per sintetizzare, in maniera efficace, un testo scritto. La novità di Lidiatext, rispetto ad altri software già noti per la creazione di mappe concettuali, è quella di permettere di lavorare all’intero processo di creazione delle mappe, esclusivamente da computer. Per registrarti ed usare subito il miglior programma per creare le mappe concettuali e fare l’analisi del testo, CLICCA QUI.

Google migliora la sua suite cloud per velocizzare la collaborazione a scuola Cosimo Alfredo Pina Da Google arrivano interessanti novità per la sua suite per l’ufficio sul cloud. Queste riguardano soltanto G Suite for Education, ovvero il servizio tutto in uno che offre alle scuole una soluzione per la gestione di email, calendario, chat e altri prodotti BigG, come appunto Documenti, Presentazioni, Fogli e Moduli.

Modulistica genitori – ISA18 – Istituto Comprensivo di Arcola/Ameglia Modulistica genitori Informative Patto di corresponsabilità educativa Moduli comuni scaricabili in pdf e word

Related: