background preloader

Guide, corsi, idee

Facebook Twitter

SimQuest. Un modello per il coding a scuola – CodeMOOC. Non sarò breve.

Un modello per il coding a scuola – CodeMOOC

Per avviare un ragionamento sul coding a scuola occorre prima di tutto intendersi sul significato di alcuni termini, senza la pretesa di (ri)definirli o di fare un glossario esaustivo, ma allo scopo di adottare una convenzione che riduca il rischio di fraintendimento, almeno nell’ambito di questa riflessione. In che relazione stanno tra loro questi termini? La programmazione è una delle attività prevalenti nell’ambito dell’informatica, in quanto permette di utilizzare dispositivi esistenti (hardware) per fare cose nuove scrivendo nuovi programmi (software). Le competenze informatiche, e la disponibilità di buoni programmatori, sono ritenute fattori indispensabili allo sviluppo, all’innovazione e alla competitività. La programmazione comporta la concettualizzazione di una soluzione algoritmica e la sua trasposizione in un linguaggio di programmazione.

Dati di fatto: Il ruolo della scuola Disciplina o approccio metodologico? National curriculum in England: computing programmes of study. Purpose of study A high-quality computing education equips pupils to use computational thinking and creativity to understand and change the world.

National curriculum in England: computing programmes of study

Computing has deep links with mathematics, science and design and technology, and provides insights into both natural and artificial systems. The core of computing is computer science, in which pupils are taught the principles of information and computation, how digital systems work and how to put this knowledge to use through programming. Building on this knowledge and understanding, pupils are equipped to use information technology to create programs, systems and a range of content. Computing also ensures that pupils become digitally literate – able to use, and express themselves and develop their ideas through, information and communication technology – at a level suitable for the future workplace and as active participants in a digital world.

Aims. Introduzione a Scratch: 4, interagiamo. Nella terza parte abbiamo visto il funzionamento dei blocchi logici e di alcuni degli operatori a loro associati.

Introduzione a Scratch: 4, interagiamo

Ora proseguiamo nella nostra esplorazione e vediamo come possiamo migliorare il livello di interazione del linguaggio. Questa volta Scratch Cat chiederà informazioni direttamente a noi, le memorizzerà e le utilizzerà per elaborare un risultato. Riprendiamo un po’ lo schema che avevamo usato nella seconda parte per lo scambio di saluti fra Scratch Cat e Girl2, e diamo una occhiata a questo codice (potete aprirlo qui): Quando clicchiamo sulla bandierina verde, il gattino comincerà presentandosi, poi chiederà ‘E tu chi sei?’ Fermandosi in attesa di una risposta (comando chiedi… e attendi). Facciamo una prova pratica con questo codice: Scratch Cat ci chiederà due numeri e ci dirà la somma di essi: Per scriverlo a mano dobbiamo preventivamente creare due variabili, chiamate num1 e num2, in cui conserveremo i due numeri da sommare. Come funziona il programma? Coding a LEGO Maze - ResearchParent.com. There’s no denying it.

Coding a LEGO Maze - ResearchParent.com

For better or worse, technology is taking over the world. Being able to program a computer is a skill that will serve our children well in the future. I didn’t write my first simple program until I was 18, but ultimately I got my PhD and worked full-time writing and operating codes for scientific research. LEGO WeDo: Powerful Machines. Computer Science Unplugged. Web robotica1. Minecraft per ricostruzioni virtuali di Storia e Geografia: alcuni esempi. Su Minecraft ne so meno dei miei alunni, indubbiamente.

Minecraft per ricostruzioni virtuali di Storia e Geografia: alcuni esempi

E, allo stato attuale, non mi interessa imparare a usarlo (non avrei il tempo materiale), ma mi piace l'uso che i miei alunni ne fanno per scuola. Tutto è iniziato con la mia seconda di due anni fa (la classe che fin dalla prima attuò un BYOD voluto dai genitori sulla scia di Cl@ssi 2.0). Il pregresso: talvolta mostravo ai ragazzi dei machinima di ricostruzioni realizzate da me o da terzi nei mondi virtuali, talaltra assegnavo dei plastici (con materiale di riciclo) per Storia o Geografia. Un giorno assegnai un plastico sulla Rivoluzione industriale e qualche alunno fece 2 + 2 (ricostruzione + machinima: Minecraft). In questo video si vede una "diretta dal passato": era la primavera del 2013, io riprendevo gli alunni che mi mostravano la loro prima ricostruzione, mi stupivo in diretta, dicendo anche cose buffe delle quali potrei vergognarmi ma che contribuiscono a rendere l'idea del clima meraviglioso che c'era in quella classe.

Minecraft in classe? «I bambini andrebbero a scuola anche la domenica» Sono un professionista informatico da parecchi anni ed ho sempre trovato divertente la paradossale battuta riproposta spesso come personalizzazione della propria firma sui forum della grande rete: “Al mondo esistono solo 10 tipi di persone: quelle che capiscono il codice binario e quelle che non lo capiscono”.

Minecraft in classe? «I bambini andrebbero a scuola anche la domenica»

Quando sono stato invitato il mese scorso al Microsoft Edu Day per raccontare dell’esperienza didattica introdotta presso la classe elementare IV A di Allumiere utilizzando lo “strumento” Minecraft non ho potuto fare a meno di esordire raccontando cio’ che in questi anni ho avuto modo di verificare sul campo: “Al mondo esistono solo due tipi di persone: quelle che conoscono Minecraft e quelle che non hanno figli (dai sei anni in su)”. Minecraft come strumento di apprendimento basato sul gioco Minecraft come gioco inclusivo di genere Solo che invece di “limitarsi” a costruire la navicella spaziale di Star Wars, i ragazzi possono costruire pianeti interi.

Video tutorial per insegnanti. Makers // Che Futuro! Che Futuro! Laboratorio di Robotica – ScienzeLab.