background preloader

Elisamadonia

Facebook Twitter

Elisa Madonia

NARRATIVA. Compita - Le competenze dell'italiano. Storia. Novecento italiano. La memoria della resistenza nella letteratura (concentrazionaria e memorialistica) Il tema resistenziale costituisce una sorta di tappa obbligata per tutti gli scrittori “maggiori” del secondo dopoguerra.

Novecento italiano

Essi vi si confrontano con risultati assai diversi a seconda delle singole evoluzioni stilistiche e narrative, ma è un dato di fatto che nessuno appare in grado di eludere totalmente l'argomento. Tuttavia, al di là dei romanzi di Italo Calvino, Beppe Fenoglio, Elio Vittorini, Carlo Levi, Cesare Pavese e di altri grandi autori, vogliamo qui far emergere due “generi” specifici che hanno dato un contributo fondamentale alla costruzione di una memoria “letteraria”, colta e popolare, della Resistenza, specie nell’area romana e laziale. Ci riferiamo alla “letteratura concentrazionaria” e alla “letteratura memorialistica”. La lingua d'uso è comunemente l'italiano (garanzia di maggiore diffusione), che mantiene però stretti legami con la lingua parlata e con le forme dialettali.

La letteratura della Resistenza. Tecnologie. Case Editrici. Informazione. Letteratura - spunti didattici. GRAMMATICA ITALIANA. Disabili, stranieri e medie: ecco i punti che la riforma della scuola ha dimenticato. Riforma della scuola: i 10 punti principali del ddl. Contestata a Bologna, durante la Festa dell'Unità.

Riforma della scuola: i 10 punti principali del ddl

Poi a Roma (e in altre 7 città italiane) dove il 5 maggio scorso sono scesi in piazza in migliaia, insegnanti, studenti, genitori, per le strade per dire "no" a una riforma che non piace. Dopo gli incontri con i sindacati e le modifiche apportate al testo originale, la legge è arrivata alla Camera con il voto di fiducia e poi al Senato dove, sempre con la fiducia, è stato votato il maziemendamento che ne modifica alcuni aspetti rispetto alla formulazione originale.

Ora il testo tornerà il 7 luglio nuovamente alla Camera. È un iter lungo, carico di scontri, proteste e discussioni, quello che riguarda la Riforma della Scuola del Governo Renzi. Che pure, procede. LEGGI ANCHE: Il merito a scuola dovrebbe essere un diritto (articolo aggiornato dopo il voto al Senato il 25 giugno 2015) 1 - Chi sarà assunto e chi no 2 - Scatti di carriera: serve anche il merito 3 - Addio ai supplenti Questi insegnanti entreranno in un “albo territoriale”. Servizio di consulenza Erickson sui Disturbi Specifici dell’Apprendimento. BES. Indicazioni Nazionali Licei. Gruppo di Intervento e Studio nel Campo dell'Educazione Linguistica. Home. Grammatica valenziale. Programmi per creare mappe concettuali e mentali.

Se siete bravi a ripetere, anche a pappagallo, ma comunque riuscite e memorizzare frasi e discorsi molto lunghi potreste anche fare a meno di una mappa concettuale.

Programmi per creare mappe concettuali e mentali

Essa serve principalmente per aiutare coloro che non riescono a creare un discorso che fila liscio e senza intoppi, che non vada fuoritema e che sia in ordine cronologico. L'errore più diffuso quando si ripete all'orale è quello di giungere subito alla conclusione ma non perché il capitolo da ripetere fosse breve bensì perché ci si dimentica di eventi importanti oppure perché l'insegnante ha fatto qualche domanda inerente alla parte finale del testo studiato. La mappa concettuale vi sarà di aiuto per ricordare le date e collegarle agli eventi o ai personaggi in modo da tenere tutto a mente e soprattutto per non rimanere bloccato dopo aver risposto alla prima domanda. Quindi i programmi per creare mappe concettuali o mentali vi forniranno degli strumenti utili ma le idee dovranno comunque essere le vostre.

La cura genitoriale. 12 strumenti per creare quiz online. Mi capita di ricevere spesso richieste di lettori in merito a strumenti per creare quiz online gratuitamente.

12 strumenti per creare quiz online

Oltretutto alcune di queste risorse consentono di disporre dei codici html per incorporare i test all'interno di siti web o blog. Ecco una raccolta di 12 applicazioni online che vi aiuteranno a creare i quiz da utilizzare in classe. Sotto ad ogni link degli esempi di utilizzo. Articoli correlati. I siti per scoprire se un lavoro è stato copiato. Non c’è niente di peggio che trovare un proprio articolo copiato su qualche altro sito.

I siti per scoprire se un lavoro è stato copiato

Senza nemmeno una citazione. Il tempo della ricerca e l’impegno non sono una cosa da trascurare, e il plagio lo fa. A scuola e nelle università copiare è proibito, o quantomeno sanzionato. In Inghilterra e in America si rischia molto se si viene scoperti (per plagio si può anche venire cacciati dalle università) e in Germania una tesi di dottorato copiata ha portato a una crisi politica.

Nel web tutto questo non accade. Per rimediare esistono degli strumenti che permettono di identificare articoli copiati, del tutto o in parte (molto più efficaci della semplice ricerca su Google). 1. Il miglior “rivelatore di plagio” è, senza ombra di dubbio, Copyscape. 2. La grammatica dell'italiano secondo il modello valenziale.

Quiz, test e questionari. Mappe concettuali. Video e didattica. Didattica e normativa BES. Classi virtuali. T. della Scuola. ANIEF - Associazione Sindacale Professionale. Cambiare i paradigmi dell'educazione.

Home - MIUR. USR Sicilia. La scuola in un click. Programmi per creare mappe concettuali e mentali.