background preloader

Ricostruzione di carriera

Facebook Twitter

Ricostruzione carriera e scatti anzianità: ricorso della FLC CGIL per riconoscere servizio pre-ruolo. A cura della FLC CGIL Novara Il Tribunale del Lavoro di Verbania in data 7 febbraio 2017, su ricorso patrocinato dalla CGIL, riconosce ai precari docenti ed ATA il diritto alla corresponsione delle progressioni stipendiali attribuite dal MIUR solo ai docenti di ruolo, condannandolo per evidente discriminazione.

Ricostruzione carriera e scatti anzianità: ricorso della FLC CGIL per riconoscere servizio pre-ruolo

Mobilità: Bisogna equiparare i punteggi dei servizi pre-ruolo a quelli di ruolo. Neoassunti, ricostruzione carriera: la guida completa gratuita – Orizzonte Scuola. Il fine di tale valutazione è di far rientrare i detti periodi nell’anzianità di servizio, in base alla quale collocare il docente nella fascia stipendiale che gli spetta.

Neoassunti, ricostruzione carriera: la guida completa gratuita – Orizzonte Scuola

L’articolo 485 del decreto legislativo n. 297/94 indica i servizi che vanno riconosciuti. Ricordiamo che i primi quattro anni di servizio pre – ruolo o altro ruolo vengono valutati per intero come servizio di ruolo, ai fini giuridici ed economici; gli anni successivi, invece, sono valutati, ai fini giuridici ed economici, per i due terzi e un terzo ai soli fini economici. Ai docenti ciechi delle scuole secondarie e agli insegnanti delle scuole elementari statali o parificate per ciechi, il servizio non di ruolo comunque prestato è riconosciuto per intero ai fini giuridici ed economici. L’anzianità di servizio da computare per l’inserimento nella posizione stipendiale dovuta è solo quella parte di anzianità riconosciuta valida ai fini sia giuridici che economici.

L’articolo 11 comma 14 della legge n. 124/99 detta che: La ricostruzione di carriera per i docenti che hanno avuto la conferma in ruolo. I docenti assunti a tempo indeterminato nel 2015/2016, oltre ai normali adempimenti (documenti di rito, dichiarazione dei servizi, domande ai fini della pensione e della buonuscita), una volta superato l’anno di prova e formazione, devono presentare la domanda per la ricostruzione della carriera.

La ricostruzione di carriera per i docenti che hanno avuto la conferma in ruolo

Di seguito alcune indicazioni utili. A cosa serve la ricostruzione di carriera La ricostruzione di carriera consente di far valere, ai fini dell’inquadramento negli scaglioni retributivi (gradoni), i servizi (vedi paragrafo specifico) svolti precedentemente all’assunzione. Per il personale della scuola il sistema di progressione economica è articolato in gradoni di anzianità: 0-8, 9-14, 15-20, 21-27, 28-34, 35 e oltre (vedi tabella). Quando si presenta la domanda La ricostruzione di carriera avviene a domanda che può essere presentata una volta superato l’anno di formazione e comunque non prima del 1 settembre dell’anno scolastico immediatamente successivo, altrimenti è considerata intempestiva.

Ricostruzione carriera per assunti 2015: va presentata entro il 31 dicembre – Orizzonte Scuola. Riproponiamo guida già elaborata e pubblicata il 23 ottobre 2015.

Ricostruzione carriera per assunti 2015: va presentata entro il 31 dicembre – Orizzonte Scuola

Neoimmessi in ruolo, modello dichiarazione dei servizi – Orizzonte Scuola. Il Personale Docente all’atto della nomina in ruolo ‐ dopo aver sottoscritto il contratto individuale di lavoro a tempo indeterminato ‐ è tenuto ad espletare una serie di adempimenti e presentazione di documenti OBBLIGATORI che dimostrano i requisiti per l’accesso all’impiego, definiti anche documenti di rito ‐ FACOLTATIVI, istanze da produrre per i propri interessi pensionistici, previdenziali e di carriera.

Neoimmessi in ruolo, modello dichiarazione dei servizi – Orizzonte Scuola

Documenti obbligatori | di rito devono dimostrare all’Amministrazione che il neo-immesso in ruolo possiede tutti i requisiti;devono essere presentati entro 30 giorni dall’immissione in ruolo;sono sostituibili con dichiarazioni sottoscritte dall’interessato e rese ai sensi del DPR 445/2000 e successive modificazioni. [Dal 1 gennaio 2012 sono entrate in vigore le nuove disposizioni in materia di certificati e di dichiarazioni sostitutive di cui all’art.15 L.183/2011 sono esenti da bollo]. La Circolare n. 65 del 29/07/2003, al punto “C” definisce i DOCUMENTI DI RITO in: Neoassunti, ricostruzione carriera: la guida completa gratuita – Orizzonte Scuola. Neoassunti, ricostruzione carriera: la guida completa gratuita – Orizzonte Scuola. Riproponiamo guida già elaborata e pubblicata il 23 ottobre 2015.

Neoassunti, ricostruzione carriera: la guida completa gratuita – Orizzonte Scuola

Neoassunti, ricostruzione carriera: la guida completa gratuita. Riproponiamo guida già elaborata e pubblicata il 23 ottobre 2015.

Neoassunti, ricostruzione carriera: la guida completa gratuita

La ricostruzione di carriera consiste nella valutazione del servizio, sia a tempo determinato sia in altro ruolo, svolto dal docente prima dell'immissione nel ruolo di attuale appartenenza. Il fine di tale valutazione è di far rientrare i detti periodi nell'anzianità di servizio, in base alla quale collocare il docente nella fascia stipendiale che gli spetta. L’articolo 485 del decreto legislativo n. 297/94 indica i servizi che vanno riconosciuti. Ricostruzione di carriera. Come vanno computati i servizi preruolo in caso di sentenza favorevole sulla reiterazione dei contratti a TD.

L’USR per la Toscana ha pubblicato una nota in cui fornisce indicazioni riguardo alla compilazione dei decreti da adottare in esecuzione delle sentenze sul riconoscimento del servizio pre-ruolo se il contratto a tempo determinato del personale della scuola sia stato reiterato.

Ricostruzione di carriera. Come vanno computati i servizi preruolo in caso di sentenza favorevole sulla reiterazione dei contratti a TD

Il servizio che è stato giudicato dalle sentenze non va considerato nella ricostruzione di carriera, ma permette solo il riconoscimento ai fini economici del periodo pre-ruolo prestato. Vanno considerati solo i contratti a tempo determinato oggetto di impugnazione ai fini del calcolo: si dovrà tener conto degli anni scolastici indicati in sentenza e su quelli effettuare il calcolo delle differenze stipendiali come imposto nella sentenza stessa, tenendo conto che il diritto alla prima progressione stipendiale si raggiunge alla fine di un periodo di servizio triennale. Normativa di riferimento in materia di presentazione della richiesta di ricostruzione di carriera. Riportiamo le ultime risposte dei nostri consulenti nella rubrica "Chiedilo a Lalla".

Normativa di riferimento in materia di presentazione della richiesta di ricostruzione di carriera

Ricordiamo che per le istituzioni scolastiche abbiamo approntato un canale di consulenza gratuita e con risposta garantita. Normativa di riferimento in materia di presentazione della richiesta di ricostruzione di carriera DS – Si chiede la seguente consulenza Un insegnante di scuola primaria è stata immessa in ruolo con decorrenza giuridica ed economica il 01.09.2005. Confermata in ruolo il 01.09.2006.