background preloader

BES-DSA

Facebook Twitter

[BES] Cosa fare se la famiglia si rifiuta di adottare o firmare il PDP? Quando adottare un PDP?

[BES] Cosa fare se la famiglia si rifiuta di adottare o firmare il PDP?

Innanzitutto il PDP DEVE essere adottato in tutti i casi in cui siamo di fronte ad un bambino con DSA (segnalazione/certificazione legge 170/2010) mentre PUO’ essere adottato nei seguenti casi: ADHD, FIL, DISTURBI EVOLUTIVI SPECIFICI (diagnosi clinica ASL o privato)DISAGIO E PROBLEMI FAMILIARI (relazione servizi sociali)DIFFICOLTA’ DOVUTE A SVANTAGGIO SOCIO-ECONOMICO, LINGUISTICO, CULTURALE (senza diagnosi o relazione) Che cosa sono i BES: bisogni educativi speciali? Serve necessariamente il consenso della famiglia? Per l’adozione di un PDP in realtà non è necessario il consenso della famiglia, questo è quanto esplicitato nei documenti ministeriali, tuttavia è assolutamente auspicabile che il progetto educativo venga condiviso anche con il nucleo familiare dell’alunno.

Scopri tutti i contenuti del sito Cosa fare quando la famiglia non accetta l’adozione del PDP? Informare la famiglia bes, dsa, famiglia, pdp. Da chi deve essere firmato il PDP a scuola? Il PDP va firmato da tre figure: Dirigente scolastico (o da suo delegato), dai docenti e dalla famiglia, ciò è riportato a pag. 2 della CM n° 8 del 6/3/2013.Scopriamo meglio come funziona.

Da chi deve essere firmato il PDP a scuola?

Il PDP rappresenta un accordo di reciproca collaborazione tra scuola e famiglia. Ma, come abbiamo detto, il PDP è obbligatorio per i DSA, ma non lo è per gli altri Bisogni Educativi Speciali. In tal senso è la scuola che può decidere di mettere in atto della strategie didattiche di intervento senza formalizzarle in maniera obbligatoria nel PDP. In questo caso, non essendoci il PDP come strumento non è necessaria alcuna firma da parte della famiglia. In sintesi, se vi è il PDP è necessario del raccordo delle tre 3 figure (dirigente, insegnanti e genitori), ma se un docente vuole dare un qualsiasi supporto didattico aggiuntivo ad un suo alunno, può farlo senza nessuna firma o autorizzazione. Presenziare - Sinonimi - Virgilio Parole. D.S.A./BES: 50 software gratuiti per intervenire con efficacia.

Raramente si trovano docenti motivati e attivi come quelli del terzo circolo di Sanremo.

D.S.A./BES: 50 software gratuiti per intervenire con efficacia

B.E.S. e Inclusione: Siamo tutti speciali? I B.E.S. come Bisogni Educativi degli Studenti. Il Problema dell’Inclusione Scolastica Il dibattito sui Bisogni Educativi Speciali si diffonde e amplia mettendo gli insegnanti di fronte a un problema reale affrontato a colpi di circolari, direttive e dispositivi legislativi quanto mai singolari.

B.E.S. e Inclusione: Siamo tutti speciali? I B.E.S. come Bisogni Educativi degli Studenti

Si tratta di un problema cruciale in cui l’Italia ha fatto tanto e che viene ora a complicarsi per il confronto – scontro tra due linee di pensiero e due punti di vista molto diversi: quello che privilegia un approccio medico al problema, parzialmente sposato dal ministero e quello che invece si pone di fronte al problema da un punto di vista eminentemente educativo e pedagogico. Intendiamoci, i due punti di vista non si escludono affatto, in molti casi si è di fronte a un problema di patologie che deve essere compreso anche da un punto di vista medico, psicologico, neurologico, logopedistico, etc., ma la strategia di inclusione, anche nei casi di conclamata disabilità, deve essere pedagogica.

Tecniche di didattica inclusiva in un ebook scaricabile gratuitamente. Posted on settembre 23, 2015 by tutor lim Tecniche di didattica inclusiva: ebook scaricabile gratuitamente.

Tecniche di didattica inclusiva in un ebook scaricabile gratuitamente

Tutto il software per BES in una chiavetta. In occasione di Mediaexpo ho avuto il piacere di avere tra i frequentatori del mio laboratorio Francesco Fusillo e Maurizio Marangoni, i piu' autorevoli responsabili di So.Di.Linux, la grande raccolta di software didattico di Linux.

Tutto il software per BES in una chiavetta

Ovviamente hanno poi presentato un loro workshop dedicato ad un kit di software per alunni con dislessia e Bisogni Educativi Speciali in generale, contenuto in una chiavetta. Si chiama KIT PC DSA PORT 2015 ed è stato progettato per chi vuole utilizzare applicativi freeware e open-source come strumenti compensativi, non solo per SO LINUX ma compatibile con tutti i sistemi Windows da XP a Win 8.1.

I programmi presenti nel kit, se utilizzati nella normale didattica di classe, sono un valido strumento per l’innovazione didattica a favore di tutti i ragazzi, non solo dei dislessici. Ecco tutti i link di riferimento KIT PC DSA PORT 2015. Piano Didattico Personalizzato - PDP. Alunni con BES. Piano didattico personalizzato è obbligatorio? – Orizzonte Scuola. Tenendo conto delle numerose sentenze, l’orientamento giurisprudenziale sembrerebbe propendere verso l’obbligatorietà per la scuola di predisporre un piano didattico personalizzato qualora il Consiglio di classe sia a conoscenza delle difficoltà di un alunno qualificabile all’interno dei BES.

Alunni con BES. Piano didattico personalizzato è obbligatorio? – Orizzonte Scuola

Lo strumento andrebbe quindi predisposto in ogni caso, valutando e motivando in modo puntuale le ragioni dell’adozione. Tuttavia, benché nel nostro sistema scolastico, la predisposizione dei PDP dovrebbe risultare già ampiamente consolidata in forza della Legge n.53 del 2003, le perplessità circa l’obbligo della redazione scaturiscono anche dalle recenti indicazioni ministeriali che hanno sollevato dubbi proprio sulla questione, lasciando in una zona d’ombra, inespressa, il principio dell’obbligatorietà. I primi documenti sui BES La Direttiva Ministeriale del 27 dicembre 2012 Segui su Facebook le news della scuola. La Circolare Ministeriale n.8 del 2013 La Nota n.2563 del 2013. Dr. Gianluca Lo Presti: Come preparare il PDP in 5 passi.

Il Piano Didattico Personalizzato è necessario a scuola per gli studenti con Dislessia e DSA, e, a seconda dei casi, anche con ADHD.

Dr. Gianluca Lo Presti: Come preparare il PDP in 5 passi

Ecco come compilarlo in 5 semplici passi Se sei un GENITORE ed hai un problema con il PDP a scuola, potresti essere in una delle seguenti condizioni: