background preloader

Contemporanea

Facebook Twitter

La grande opera di Kentridge a Roma diventa un film. Un evento globale che coinvolgerà oltre trenta musei in tutto il mondo: da New York a Pechino, passando per Atene, Dubai, Toronto, Buenos Aires, Roma e Milano.

La grande opera di Kentridge a Roma diventa un film

Triumphs and Laments, il film che racconta il monumentale progetto di William Kentridge (Johannesburg, 1955) per la Capitale, verrà proiettato in simultanea nei musei d’arte contemporanea tra il 15 maggio e il 4 luglio 2017. Diretto da Giovanni Troilo e prodotto da Andrea Patierno e Beatrice Bulgari, in collaborazione con Sky Arte HD, RAI Cinema, Lia Rumma e Tevereterno, il film ha avuto la sua anteprima mondiale al Festival Internazionale di Roma e ora si appresta a girare per il globo, come testimonianza di un percorso artistico eccezionale. La nuova installazione di teamLab a Singapore. Il mercato dell'arte spiegato in quattro video. Scritto da Valentina Tanni | mercoledì, 15 giugno 2016 · 0 The Art Market (in Four Parts): Auctions L’ARTE E IL DENARO Arte e denaro: un binomio da sempre controverso ma apparentemente indissolubile.

Il mercato dell'arte spiegato in quattro video

Nonostante l’opera d’arte venga riconosciuta da (quasi) tutti come qualcosa che nasce da motivazioni estranee a quelle del profitto, il mercato dell’arte resta un settore florido, frequentato e sempre in crescita. Ma com’è nato, e quali sono i suoi protagonisti più importanti? Gruppo nanou. Così finisce una storia d'amore la lettera diventa un'opera d'arte - Spettacoli & Cultura. Lo schema di una delle lettere elaborate da Sophie Calle di CONCITA DE GREGORIO La lettera è una qualunque lettera d'addio, se si può dire qualunque di un congedo.

Così finisce una storia d'amore la lettera diventa un'opera d'arte - Spettacoli & Cultura

Breve, una paginetta. Accendi il computer un giorno e lei è lì. Sta tutta intera davanti a te nel primo foglio dello schermo. Rotating 42-Layer Sculpture of Franz Kafka. ​come l'arte concettuale ha cambiato il mondo. Nell'arco di tempo compreso tra l'uscita del primo album dei Beatles, 1963, e l'elezione di Margaret Thatcher, 1979, l'arte è completamente cambiata.

​come l'arte concettuale ha cambiato il mondo

Questo è infatti il periodo preso in esame dalla nuova esposizione della Tate Britain a partire dal prossimo 12 aprile. Guarda i diorami robotici di Hiroto Ikeuchi. Mancano 15 giorni al Wired Next Fest.

Guarda i diorami robotici di Hiroto Ikeuchi

Passiamo una giornata insieme all’artista giapponese residente a Tokio Pubblicato. ​vanessa beecroft racconta perché ha scelto di lavorare con kanye. L'artista italiana Vanessa Beecroft, che ha spesso collaborato con Kanye per film, eventi d'arte, presentazioni della linea Yeezy, uscite musicali come per Season 3/TLOP al Madison Square Garden, ha detto che la sua pelle è "diventata nera" nel lavorare col musicista e designer.

​vanessa beecroft racconta perché ha scelto di lavorare con kanye

Durante un'intervista per W magazine, è stato chiesto a Vanessa Beecroft che cosa le piacesse del lavorare con lui: "Mi sento libera dagli schemi del mondo dell'arte, raggiungo un pubblico diverso. Sono protetta dal talento di Kanye. Non sono più Vanessa Beecroft, e sono libera di fare tutto ciò che voglio perché Kanye me lo permette. " Download Original Bauhaus Books & Journals for Free: Gropius, Klee, Kandinsky, Moholy-Nagy & More. L'incontro con l'androide alla Fondazione Prada. Un uomo osserva una bella donna.

L'incontro con l'androide alla Fondazione Prada

Questa donna balla al centro di una pista, in un piccolo club di via Padova, a Milano. A un certo punto la donna ricambia l’uomo con uno sguardo. È l’inizio di qualcosa? Le mani di Boetti. Premessa sulla sintassi dell’indeterminazione.

Le mani di Boetti

Una delle frasi che Alighiero Boetti ha scritto nei suoi famosi quadrati dice: “Mettere i verbi all’infinito”. La mostra Ennesima secondo Roberto Ago. Scritto da Roberto Ago | domenica, 20 dicembre 2015 · 68 Ennesima, veduta della mostra presso La Triennale di Milano, 2015.

La mostra Ennesima secondo Roberto Ago

Tetris di oggetti. Michael Johansson, Horror Vacui, 2011 Michael Johansson è un artista svedese che si occupa soprattutto di scultura e di installazioni con oggetti di recupero e di seconda mano.

Tetris di oggetti

Affascinato dalle forme degli oggetti e dalle discrepanze nella quotidianità, una volta individuato uno spazio vuoto – un arco tra due colonne, una finestra, una vetrina, un armadio – Johansson lo riempie, porzione dopo porzione, di oggetti diversi, tutti d’uso comune. L’artista si nutre di dolore e infelicità, Francis Bacon sul processo creativo.

La storia di un letto disfatto. Il 30 marzo la galleria d’arte moderna e contemporanea internazionale di Londra, la Tate Britain, ha esposto di nuovo dopo 15 anni una delle opere più discusse degli anni Novanta, l’installazione di un letto disfatto: My Bed di Tracey Emin. Tracey Emin è un’artista inglese che nel 1997 prese attivamente parte al movimento dei “Brit Artists“, un gruppo di giovani artisti inglesi interessati soprattutto alle arti visive. “Gerhard Richter: Colour Charts” at Dominique Lévy, London. Dominique Lévy is pleased to announce “Gerhard Richter: Colour Charts,” an exhibition featuring a vital group of paintings selected from the artist’s original nineteen “Colour Charts” produced in 1966. Presented with the support of the Gerhard Richter Archive, the exhibition is the first to focus on the earliest works of this series since their inaugural appearance at Galerie Friedrich & Dahlem, Munich in 1966.

At once paradoxical and coalescent, the “Colour Charts” highlight an important moment in the artist’s career and are situated across multiple leading art movements of the twentieth century. Portraits Created with Music Instruments and Objects. Nello studio di Tadeusz Kantor. Scritto da Alex Urso | sabato, 19 settembre 2015 · 0 Tadeusz Kantor – Rough Drafts CENTO CANDELINE PER KANTOR Dice Jan Fabre: “Non è possibile parlare di arte polacca senza chiamare in causa la figura di Tadeusz Kantor”.

Achille Bonito Oliva, rileggere Giorgione attraverso Balestrini. L’arte come una Tempesta. La Storia, il valore, l’arte. Parla Isaac Julien. Marc Quinn realizza degli inquietanti autoritratti con il proprio sangue. Con la serie intitolata semplicemente Self, l’artista inglese Marc Quinn realizza degli autoritratti con il suo stesso sangue. Questo progetto parecchio inquietante è principiato nel 1991; da quel momento l’artista ha continuato a realizzare un busto di sé stesso ogni 5 anni per documentare le fasi del suo invecchiamento.

Ogni settimana, Quinn si fa prelevare mezzo litro di sangue, che servirà poi a riempire un modello della sua testa. È iniziata la Berlin Art Week. Il 15 settembre è iniziata a Berlino, in Germania, la Berlin Art Week, una manifestazione che è arrivata alla sua quarta edizione e per sei giorni prevede diversi eventi legati all’arte. Gli eventi si svolgeranno in diverse parti di Berlino: ci saranno circa 100 tra mostre ed esposizioni, organizzate in oltre 40 diversi luoghi di Berlino e si prevede che i visitatori saranno circa 80mila. Richard Artschwager al Whitney Museum. Se un ascensore (anzi 4) diventa un’opera d’arte pubblica. MunArt - The most complete web site dedicated to Bruno Munari. Meeting Rimini 2015.

La Galleria pop-classica di Vezzoli al MAXXI. È morto Luciano Giaccari, memoria del video italiano. Scritto da Giorgia Quadri | mercoledì, 5 agosto 2015 · 3. Luciano Giaccari nel ricordo di Gianni Colosimo. Scritto da Gianni Colosimo | giovedì, 13 agosto 2015 · 0. Network per l'arte contemporanea. Concrete Memory. I migliori eventi e luoghi a Milano, Roma, Bologna, Torino, Firenze e Napoli. Arte contemporanea. Andy Warhol, al secolo Andrew Warhola Jr., morì a New York il 22 febbraio 1987, dopo aver realizzato e presentato a Milano ‘Last Supper’, ispirato all’ ‘Ultima Cena’ di Leonardo. Una delle ultime opere dell’eclettico artista americano, che prima di venire a mancare rilascio un’intervista per Flash art al giornalista Paul Taylor parlando proprio dell’ultima cena e della sua ultima mostra, quella a Milano. Un alfabeto artistico sulla prima pagina del "Sentinel & Enterprise", per un mese.

Caro Duchamp ti scrivo… Carissimo Marcel. La Merda d’artista, spiegata ai ragazzi. I 5 padiglioni di Expo che potrebbero stare alla Biennale di Venezia. Tesori d’archivio: 20 cartoline disegnate da studenti e insegnanti del Bauhaus nel 1923. Carlo Prati – Alienlog Wunderkammer / Disegni di Architettura. I mostri di AES+F alla Biennale di Venezia. Fondazione Prada, Milano — L’Indice Totale. La vasca di Damien Hirst alla Fondazione Prada.

Uno sguardo indietro al lavoro di Claudio Sinatti, uno dei più grandi visual artist italiani. L’ultima lezione di Chris Burden. East–West/ West–East. SCART IN MOSTRA A VOLTERRA PER L’OMAGGIO AL ROSSO FIORENTINO. Rural Roadways Paintings. VVORK » 2012 » Januar. Ecco i dieci artisti che dipingono con il computer - La Stampa. Works. Pablo Gnecco. Francesco Schiavulli. Psychylustro Installation Railway Landspace. MY TREE - manetas. Tim Noble & Sue Webster - Welcome. Peter Stemmler. When I was a kid I used to pray every night for a new bicycle. Then I realised that the Lord doesn't work that way so I stole one and asked Him to forgive me. ~ Emo Philips. Wooden Wireframe Sculptures. Intervista a Pasquale Campanella. MARINA ABRAMOVIC INSTITUTE.

A Skull Made of 862 Bullets.