background preloader

Weltpolitik

Facebook Twitter

USA, in arrivo guerra civile e legge marziale? Di certo, la recessione. Ma Zio Sam risolverà tutto - Rischio Calcolato. Che gli Stati Uniti siano impegnati su più di un fronte bellico per interessi geopolitici o di destabilizzazione in chiave anti-russa è noto a tutti ma viene troppo spesso – anzi, quasi sempre – ignorata la valenza di politica interna di certe cortine fumogene, non ultima la farsesca pantomima del Russiagate. al quale dopo la delirante deposizione dell’ex capo dell’FBI, James Comey, ora si aggiunge un nuovo capitolo, con il ministro della Giustizia, Jeff Sessions, che dopodomani dovrà comparire davanti alla Commissione intelligence del Senato per rispondere di un terzo incontro non dichiarato con l’ambasciatore russo a Washington, Serghei Kisliak.

USA, in arrivo guerra civile e legge marziale? Di certo, la recessione. Ma Zio Sam risolverà tutto - Rischio Calcolato

Insomma, forse nemmeno durante il maccartismo furono raggiunti apici tali di ossessione. Ma a cosa serve tutto questo, come sta davvero l’America? LA MANOVRONA PER IL 2018: SOVRANITA' PERDUTA? POCO MALE, BASTA CHE NESSUNO SE NE ACCORGA... 1.

LA MANOVRONA PER IL 2018: SOVRANITA' PERDUTA? POCO MALE, BASTA CHE NESSUNO SE NE ACCORGA...

Lo sappiamo già, avendolo tante volte evidenziato: il nodo delle elezioni e della potenziale e conseguente formazione di un prossimo governo sta tutto nell'approvazione della legge di stabilità imposta dall'appartenenza all'eurozona. C'è chi mostra di averlo capito, e ne predispone un metodo di risoluzione, e c'è che fa finta di non capirlo; e crede così, forse con successo, di potersi tirare fuori dalle responsabilità del più probabile metodo risoluzione del nodo in questione che sta delineandosi. 2. Invece, il nodo si avvia ad essere risolto in un modo che, come preannunciano molte premesse e dichiarazioni politiche, prescinderà, secondo €uro-prammatica, dall'espressione del voto: assecondando la nuova ridislocazione della sovranità, la decisione fondamentale di indirizzo politico legislativo, sarà una mera conseguenza automatica e tecnocratica, predeterminata dal vincolo €sterno. Il cambio di linea del New York Times su Assad.

Giugno 6, 2017 Rodolfo Casadei Perfino l’inviato ad Aleppo del New York Times è costretto a riconoscere «la realtà di una ribellione corrotta, brutale e rovinata dai suoi sponsor stranieri» Ads by Articolo tratto dal numero di Tempi in edicola (vai alla pagina degli abbonamenti) – Colpo di scena.

Il cambio di linea del New York Times su Assad

Il New York Times manda un inviato in Siria nelle zone sotto controllo governativo e scopre che i cattivi sono i ribelli e i loro sponsor. Assad non è buono, questo no, e se fosse stato meno rigido all’inizio del conflitto si sarebbe risparmiato tanto spargimento di sangue. Anche i siriani facevano fatica a rispondere alla mia domanda. Vu de Bulgarie. Aux origines de la potion magique de Daech.

Accogliere i migranti o combatterli per fermare il terrorismo? Giugno 5, 2017 Alessandro Giuli L’anima europea è un luogo ideale assai più profondo del regno biologico difeso dai critici della nostra grande metamorfosi in una società informe Articolo tratto dal numero di Tempi in edicola (vai alla pagina degli abbonamenti) – Terrorismo endogeno, migrazioni incontrollate, crisi finanziaria.

Accogliere i migranti o combatterli per fermare il terrorismo?

Sono i tre incubi più torvi che incombono sul sonno estenuato di un’Europa smarrita e divisa, a cominciare dalle sue linee avanzate sul fronte del fuoco, com’è in Italia (immigrazione) e nella Francia-Inghilterra (jihadismo). Un malinteso senso di rassegnazione alla convivenza con tali spettri può indurre a credere all’ineluttabilità della decadenza. A. Negri. La bugia della lotta al terrorismo. La bufala di Germania ed energie pulite. L’Italia produce energia elettrica utilizzando diverse fonti.

La bufala di Germania ed energie pulite

Nel 2014, questa era la situazione: Come vedete, la produzione da fonte rinnovabile (idroelettrico, fotovoltaico e eolico) è rilevante: il 36% della produzione, più di un terzo. Il gas naturale, che non è una fonte rinnovabile, ma è comunque più pulito del carbone e dell’olio, pesa per il 34,9%. Del restante 30% circa, il 13,2% è rappresentato da centrali che bruciano carbone. Come si produce energia elettrica in Germania?

Quasi la metà della produzione di energia elettrica (che è più del doppio di quella italiana) deriva da centrali elettriche che bruciano carbone. Cosa c'entra il clima col gender? Chiedete a Soros.. - Blondet & Friends. Francia e Germania piangono non sul clima ma sull’Unep.

Cosa c'entra il clima col gender? Chiedete a Soros.. - Blondet & Friends

Un gran bel gruzzolo.Giuseppe Sandro Mela. La politica energetica degli ultimi 20 anni adottata dall'Europa e dall'America di Gore e Obama ci sta distruggendo. - Blondet & Friends. Franco Battaglia – Sab, 03/06/2017 Se c’è qualcuno che sta salvando il pianeta, questo è Trump.

La politica energetica degli ultimi 20 anni adottata dall'Europa e dall'America di Gore e Obama ci sta distruggendo. - Blondet & Friends

La politica energetica degli ultimi 20 anni adottata dall’Europa, prima, e dall’America di Gore e Obama poi, lo sta invece distruggendo. Ha creato povertà nei Paesi ricchi, e reso più poveri quelli poveri. Cosa salva il Pil USA nel primo trimestre? Le ONG! Appaltare la povertà al privato è il vero business? - Rischio Calcolato. Scavalcata in urgenza e in priorità mediatica dall’emergenza terrorismo, l’ondata di immigrazione che sta colpendo il nostro Paese non accenna a fermarsi.

Cosa salva il Pil USA nel primo trimestre? Le ONG! Appaltare la povertà al privato è il vero business? - Rischio Calcolato

Anzi, aumenta continuamente di volume, come è ovvio che sia con l’approssimarsi dell’estate e la perenne inazione di autorità libiche (bravissime in compenso a scoprire reti terroristiche e arrestarne in membri in un batter d’occhio) e UE. Il fatto che al G7, poi, sia stato sancito il principio – presente nel documento finale dell’incontro – che ogni Stato ha diritto di difendere le proprie frontiere e i propri confini, non può che aggravare la situazione per noi e la Grecia, di fatto le porte dell’Europa per l’Africa. Domenica mattina è arrivata nel porto di Napoli la nave ong “Vos Prudence” di Medici Senza Frontiere con a bordo 1449 immigrati, tra cui 140 donne, 45 bambini, uno dei quali di appena una settimana e due cadaveri recuperati da un gommone.

E l’Europa? Gentiloni approva il CETA in silenzio stampa. L’ultimo consiglio dei ministri ha approvato ddl di ratifica del trattato di libero scambio con il Canada, un provvedimento dalle nefaste ripercussioni di cui nessuno dei grandi e piccoli media nazionali ha dato notizia.

Gentiloni approva il CETA in silenzio stampa

E’ arrivato il CETA, ma non ditelo in giro. Il governo ha approvato il disegno di legge per la sua ratifica ed attuazione, ossia per l’accordo economico e commerciale tra l’Unione europea e il Canada. Ma piano – per favore! LA BEATA SUPERCLASSE MONDIALE. UN IDENTIKIT. (I) - Blondet & Friends. Avrete letto probabilmente la notizia: “Laura Boldrini alla ricerca di una super-casa nei pressi di Piazza Navona. […] Si tratta di una abitazione “cinquecentesca molto bella e di valore storico, tra i bugnati che qua e là sorgono nei dintorni di piazza Navona”.

LA BEATA SUPERCLASSE MONDIALE. UN IDENTIKIT. (I) - Blondet & Friends

L’Espresso osserva che la magione della Boldrini – che nel 2014 ha dichiarato un reddito imponibile di 115.338 euro– ha tutt’altro che l’aspetto di “un appartamento da fine legislatura” ma sembra “la tipica casa di rappresentanza, come non bastassero le sale di Montecitorio per ricevere presidenti e ambasciatori”. Si ha qui dal vivo un tipico esempio di ciò che in inglese si chiama self-righteousness; parola che mal traducono i termini “moralista ipocrita”, “farisaico”. Per il Webster, indica “l’esibizione compiaciuta di superiorità morale, derivante dal sentimento che le proprie convinzioni, azioni o relazioni sono di più gran valore che di quelle della persona comune. Perché la superclasse mondiale non è una aristocrazia (II). - Blondet & Friends. Queste cerchie (che abbiamo esplorato nel precedente articolo) non stanno allo stesso livello, ovviamente.

Esse sono gerarchicamente ordinate. La cerchia economico-finanziaria transnazionale sta ovviamente al vertice, è il cuore della superclasse mondiale: è il potere del denaro de-regolato allo stato puro. Comanda a quelli sotto, come esecutori, compagni di strada, utili idioti. La cerchia dei poteri pubblici ed amministrativi si pone all’ultimo posto, perché obbedisce ai dettami di sopra strumentalizzando una autorità residuale su uno spazio nazionale, dunque ridotto. Charlie Hebdo: sarà tolto il “sécret-défense” su chi fornì le armi? - Rischio Calcolato. In attesa di sapere il mandante del mega-attentato di Manchester: se ci diranno che è stato Assad, o il terrorismo “iraniano”, sarà in continuità narrativa con la linea dettata da Trump a Ryad.

Intanto però – giusto per ricordare che i mandanti degli attentati islamici non sono mai tanto chiari – proprio in questi giorni in Francia rigurgita il “segreto militare” (sécret défense) che il ministro dell’Interno di Hollande oppose per impedire indagini sulla fornitura delle armi ai fratelli Kouachi (ritenuti i massacratori che Charlie Hebdo) e di Coulibaly (il negretto che si asserraglio dentro l’Hyper-Casher di Parigi). Proprio in quel negozio ebraico, a cose fatte ed ammazzato in diretta eurovisione il “terrorista Coulibaly” il 9 gennaio 2015, furono trovate quattro pistole Tokarev e un fucile d’assalto.

Auguri, buon cinquantamillesimo migrante a tutti! Ma tranquilli, in autunno salta il banco. Speriamo - Rischio Calcolato. Evviva! E poi dicono che l’Italia non ha i numeri. Stappate stasera, aprite lo champagne che tenete in frigo per le celebrazioni calcistiche o per le lauree di qualche congiunto, fate volar via il tappo della più prosaica birra o bevetevi un grappino alla salute dei 50mila migranti sbarcati sulle coste del nostro Paese da inizio anno. Anzi, per la precisione, 50.041. » L’esperienza di Trump ci libera dal falso idolo della democrazia. Twitter: @FedericoDezzani Il bombardamento della Siria ha regalato all’amministrazione Trump un mese di tregua, ma non è stato seguito dall’auspicata rottura dei rapporti tra Casa Bianca e Cremlino.

La visita a Washington del ministro degli Esteri russo ha innescato un furioso attacco contro Donald Trump, col chiaro intento di paralizzarne l’azione: l’oligarchia euro-atlantica rifiuta qualsiasi riconciliazione con la Russia. La presidenza di Trump non sarà comunque un’esperienza inutile: dopo i governi tecnocratici in Europa, il recente golpe bianco in Brasile ed le elezioni francesi sporcate dalla strategia della tensione e dall’eliminazione politica degli avversari, l’accanimento contro Trump testimonia che l’idolo delle democrazia è ormai al tramonto.

L’impossibile riavvicinamento alla Russia. Trump bin Salman ha (ri)dichiarato guerra all'Iran. - Blondet & Friends. Spero sia chiaro quel che è accaduto a Ryad, e trovo strano che i titoli dei media occidentali facciano finta di non capirlo. Affiancato dai monarchi sauditi e dagli emiri che finanziano Isis, al Qaeda, tutti i mercenari al Captagon che devastano e decapitano in Siria, ha dichiarato che “l’Iran è la punta di diamante del terrorismo globale” – ripetendo una frase appena pronunciata da re Salman – ed ha ingiunto a Teheran di smettere di aiutare i terroristi islamici. Tali “terroristi islamici” sono ovviamente Hezbollah in Libano, e il governo siriano di Assad, che l’Iran aiuta militarmente contro l’aggressione saudito-americana ed ebraica. Ovviamente, Hezbollah è ritenuto da Israele “una minaccia esistenziale” (perché è la solo forza araba che l’ha vinta in uno scontro), e questo dovrebbe spiegare abbastanza: gli Usa tornano a fare le guerre per Israele.

Come sempre. Sarà guerra ibrida, sovversione e aggressione, come al solito. IL CAOS? E' IL METODO DI GOVERNO DEL GLOBALISMO. - Blondet & Friends. A Teheran, fra i partecipanti alla conferenza internazionale New Horizon, ho potuto conosce finalmente il Comitato Invisibile di Tarnac, autore collettivo, nel 2008, del breve, ma epocale saggio “Gouverner Par le Chaos”. Governare attraverso il caos. Rievoco in breve la storia, ovviamente ignota ai lettori. Nel novembre 2008, la polizia francese arrestò in modo estremamente vistoso, brutale e mediatico una decina di giovani abitanti a Tarnac, un paesino del Corrèze, con l’accusa di progettare atti terroristici e di averne già messi in atto altri, come danneggiamenti alle linee ad alta velocità (TGV). In inchieste durate anni, s’è scoperto che: terroristi anarchici di Tarnac erano controllati giorno e notte (è il caso di dirlo) da un poliziotto britannico che si era infiltrato, e aveva messo incinte alcune signorine del gruppo terroristico; che i servizi francesi ne sapevano ogni mossa; che i danneggiamenti al TGV erano stati perpetrati da ecologisti tedeschi.

Eccone le tesi principali: La BCE, con la Grecia, ci guadagna. - Blondet & Friends. La BCE, con la Grecia, ci guadagna. Cominciamo a ricordare – perché è la dimenticanza che ci rende più servi – cosa fu quello che la Banca Centrale Europea (e i politici UE) chiamarono “il salvataggio concesso” ad Atene. Domenica questa fotografia compirà 40 anni. Ne scatteremo presto di simili con lo smartphone? - Rischio Calcolato. DUE NOTIZIE DA LEGGERE INSIEME. SU DROGHE E MIGRANTI. - Blondet & Friends.

Una: “Genova.- La polizia di dogana sequestra 37 milioni di pastiglie di droga, destinata all’ISIS in Libia”. Bonnal: è un lager digitale. Vale tutto, tranne pensare. IL RIMEDIO ALLA CRISI E' NOTO. MA NON SI PUO' DIRE. - Blondet & Friends. “45 per cento degli americani spendono fino a metà del loro reddito per ripagare i debiti sulle loro carte di credito”, suona un titolo di Zero Hedge. Circa il 50 per cento di loro hanno un debito superiore a 25 mila dollari (esclusi i mutui), in media il debito per persona è sui 37 mila dollari, mentre il reddito personale mediano è sui 30 mila.

Il titolo è interessante. How George Soros Singlehandedly Created The European Refugee Crisis - And Why. By David Galland and Stephen McBride, Garret/Galland Research How George Soros Singlehandedly Created the European Refugee Crisis - And Why George Soros is trading again. La suddivisione dell’Iraq: gli Usa ci riprovano - Rischio Calcolato. Indipendenza – La durezza del vivere – Medium. L'Italia "che sta per Gabriele", Regeni e le due Vanesse. Un'Italia speciale. - Blondet & Friends. I dubbi di Mosca sull'attacco chimico diventano macigni. Che schiacciano alcune "coscienze" - Rischio Calcolato.

GENERALI FRANCESI. COSA PENSANO DEL PENTAGONO E DELLE SUE IMPRESE. - Blondet & Friends. SIRIA/ Tutte le menzogne di Trump: che differenza c'è con Obama? Il mito dell’Unione – La durezza del vivere – Medium. Marco Zanni - Dibattito TARGET2: ecco perché l'euro non è compatibile con la democrazia. Ecco le prove Usa contro Damasco e Mosca per l'attacco chimico: i resoconti dei siti anti-Assad - Rischio Calcolato. Le nouvel Ordre Médiatique Mondial, par Thierry Meyssan. Gas in Siria, facciamo chiarezza: visto che le Puttanazze non lo fanno … - Rischio Calcolato. TERZA GUERRA MONDIALE/ Sapelli: è colpa dell'Ue, ecco perché. Sapelli su alleanza Cina-massoneria fra. Il caos in Siria. Building Global Community e il nomos dell'Anticristo (parte I) ~ CampariedeMaistre. Building Global Community e il nomos dell'Anticristo (parte II) ~ CampariedeMaistre. Building Global Community e il nomos dell'Anticristo (parte III) ~ CampariedeMaistre.

UNA CORTINA DI GAS PER CELARE LA CAPRIOLA DI TRUMP IN SIRIA? – Analisi Difesa. UN "WATERGATE" TRAVOLGE OBAMA, PER QUESTO TUTTI STRILLANO: PUTIN E ASSAD BOIA! - Blondet & Friends. Prima che inizi un'aggressione alla Siria, qualche dubbio sull'attacco di Idlib. Fa più schifo chi ammazza i bimbi o chi se ne fa scudo per propaganda? Dietro il gas, c'è di peggio - Rischio Calcolato. Tutto quello che non quadra nel fantomatico bombardamento chimico di Assad. SPILLO/ Le menzogne e le (finte) regole che tengono in piedi l'Ue. La guerra ai nuovi media e alle “fake news”: una lettura di tipo politico e tecnologico ~ CampariedeMaistre. EUROCRAZIA SENZA VISIONE CI METTE IN MANO ALLA CINA. - Blondet & Friends. Navalny, ovvero il paradigma della “guerra ibrida” MANIFESTAZIONI COPERTE DAI MEDIA. E ALTRE NON COPERTE. - Blondet & Friends.

Sforza Fogliani: «Grande finanza odia la libertà» COSA SIGNIFICA IL REGALO DI DRAGHI ALLE BANCHE DI 234 MILIARDI? - Blondet & Friends. Il Mondo Al Crocevia Di Due Epoche - Rischio Calcolato. STEVE BANNON ASPETTA L'APOCALISSE. ED ANCHE I SUOI NEMICI. - Blondet & Friends. A PROPOSITO DEL BANNON PENSIERO - di Luigi Copertino - Blondet & Friends. Le secret bien gardé : les Grandes Orientations de politique économique 2016-2017 pour la France. MARINE LE PEN: 34%, DICONO I SONDAGGI "SOUS LE MANTEAU" - Blondet & Friends. L’apolide mondialista: Macron e la nuova sinistra. Il discorso di Aleksandr Solženicyn ad Haward su quello che Giovanni Paolo II chiamava "nuovo totalitarismo" - VIETATO PARLARE.

La mackinderite è una malattia cronica, ma perniciosa. - Blondet & Friends. La Grande Ripresa Americana....ahahaha Solo Debito - Rischio Calcolato. PSICOPATICI AL POTERE PLASMANO LA "SOCIETA' DELLA MALEVOLENZA" - Blondet & Friends. Città fantasma in Africa costruite dalla Cina.Ecco perchè.VIDEOJEDA NEWS. La libertà non è star sopra un albero… - Blondet & Friends. GIUSTO PER RICORDARE A "CHI" OBBEDISCONO I MAINSTREAM MEDIA - Blondet & Friends. L’inverno del nostro scontento. Ma la rivolta non c’è. - Blondet & Friends. I Rotschild: 8 volte più ricchi degli 8 più ricchi - Blondet & Friends. Due o tre cose da sapere su Vincent Bolloré - Blondet & Friends. 11/9. La verità ha un prezzo. Analisi su partiti nazionali. Aspettando il cinepanettone di George Clooney sugli 'eroici Elmetti Bianchi' ... Berlino, tutto chiarito. Anzi, no. Bigot-Baiting by R. R. Reno. Brexit: hanno tentato di ucciderlo ma è lui che ha ucciso l’Unione Europea.

Brussels: EU lawmaking to be secret from voters. CAOS SIRIA/ Aleppo, l'Onu sta coi jihadisti: ecco le prove. Come Soros manipola le elezioni europee (e italiane) Ecco perchè l’Occidente si sta suicidando (Prima parte) Ecco perchè l’Occidente si sta suicidando (seconda e ultima parte) Flessibilità, Gotti Tedeschi: "Considerazioni di Wanka insostenibili. Abbiamo capito cosa stanno progettando i governanti europei? - IntelligoNews - quotidiano indipendente di informazione.

Gauchet su nichilismo dei diritti e destino dell'Europa. GEO-POLITICA/ La nuova agenda dei “poteri forti” GEO-POLITICA/ La strategia dietro i brogli elettorali in Austria. I Valori d'Europa: infrangibili. Ankara permettendo - Blondet & Friends. In Austria monta lo scandalo dei brogli alle presidenziali, da noi nessuno ne parla - Politica - Il Populista.

IN USA E' AVVENUTO IL PASSAGGIO DEL RUBICONE. ORA, LE IDI DI MARZO, O CI VEDIAMO A FILIPPI. - Blondet & Friends. INDIA: LA "MANINA" USA DIETRO LA GUERRA AL CONTANTE - Blondet & Friends. Islam umano e nequizia USA. Una storia. John Laughland - La tecnica del “colpo di stato colorato” L'Euro e la distruzione dell'industria italiana - Blondet & Friends. L'Ungheria di Orbán spiegata a Bruxelles. La "Grande Depressione" è la nostra, non quell'altra - Blondet & Friends. La Cia minaccia apertamente la Casa Bianca. Perché si sente forte? - Blondet & Friends. LA MATRICE CHE CI IMPRIGIONA. LE NUOVE CLASSI MEDIE COSMPOLITE, GUARDIE PRETORIANE DEL CAPITALISMO TERMINALE - Blondet & Friends. Macedonia, cambio di regime in corso. Che ci colpirà. - Blondet & Friends.

Orlando. Strana la ditta per cui lavorava Mateen - Blondet & Friends. Pentagono ha pagato per falsi video di Al Qaeda. (Più altri falsi) - Blondet & Friends. Perché l'Unione Europea si è meritata la Brexit.