background preloader

Pace: utopia possibile?

Facebook Twitter

La vera storia del soldato Ryan. I quattro fratelli Niland alla cui storia si è ispirato Spielberg per il suo film "Salvate il soldato Ryan".

La vera storia del soldato Ryan

Gli amanti di Spielberg hanno sicuramente ben impresse le immagini, realistiche e drammatiche, soprattutto nei primi venti minuti del celebre kolossal Salvate il soldato Ryan (1998), il film che vinse ben 5 premi Oscar (tra cui quello per la "miglior regia"), che ha inizio con lo sbarco in Normandia del 6 giugno 1944 e la feroce battaglia del D day. Nel film, appresa la notizia della morte di tre dei quattro fratelli della famiglia Ryan, si decide di affidare a una squadra di sette soldati, il ritrovamento e la salvezza del quarto fratello, lanciatosi con il paracadute in Francia, e riportarlo a casa dall madre. Papa Francesco invita a partecipare a “Un minuto per la pace” – ZENIT – Italiano.

Prima dei consueti saluti finali ai pellegrini di lingua italiana, papa Francesco ha lanciato oggi, mercoledì 7 giugno 2017, in occasione dell’Udienza generale un appello a tutti i fedeli, invitandoli a partecipare domani, giovedì 8 giugno, alle ore 13, all’iniziativa “Un minuto per la pace”.

Papa Francesco invita a partecipare a “Un minuto per la pace” – ZENIT – Italiano

L’evento coincide con il terzo anniversario dello storico incontro tra papa Francesco e i presidenti di Israele e dell’Autorità Palestinese, rispettivamente Shimon Peres e Abu Mazen, avvenuto l’8 giugno del 2014 nei Giardini vaticani per pregare per la pace, evento a cui partecipò anche il patriarca ecumenico di Costantinopoli, Bartolomeo I. L’iniziativa, alla quale aderisce ad esempio anche la Conferenza Episcopale Argentina, viene promossa a livello internazionale dal Foro Internazionale dell’Azione Cattolica (FIAC) e dall’Unione Mondiale delle Organizzazioni Femminili Cattoliche (UMOFC). Manchester: siamo tutti in guerra (senza volerlo) Solo durante una guerra l’ordine naturale di una società è sovvertito e sono i padri che seppelliscono i figli, ma i padri sanno che questa è la regola cruda della guerra, perché alla guerra ci vanno i giovani.

Manchester: siamo tutti in guerra (senza volerlo)

Non che questo lenisca il loro dolore e ripari l’assurdo, ma è la conseguenza della distruzione che l’uomo impone all’altro uomo, da Caino in poi. Eppure in questa guerra frammentata che l’Isis sta imponendo al mondo, ieri siamo andati oltre. I padri non seppelliranno i figli andati alla guerra, ma i bambini e gli adolescenti, che alla guerra non ci vanno e che qualsiasi codice militare rispetta. It.pinterest. È la guerra il crimine contro l’umanità. In Siria e ovunque. Non passa dalle bombe russe o statunitensi la pacificazione e democratizzazione della Siria, semmai dal sostegno alla lotta della società civile nonviolenta che resiste.

È la guerra il crimine contro l’umanità. In Siria e ovunque

Ed anche il movimento per la pace italiano deve uscire dai riflessi condizionati della “guerra fredda” – pro Russia o pro USA – ed organizzare una lotta senza quartiere alle guerre ed agli strumenti che le rendono possibili. Francesco: “Il mondo deve fermare i signori della guerra” – ZENIT – Italiano. “Il mondo deve fermare i signori della guerra.

Francesco: “Il mondo deve fermare i signori della guerra” – ZENIT – Italiano

Perché a farne le spese sono sempre gli ultimi, gli inermi”. Così Papa Francesco, in un’intervista al quotidiano La Repubblica. Egli chiede più pace per un mondo “sottomesso ai trafficanti di armi che guadagnano con il sangue degli uomini e delle donne”. Italia - Diario - "Ci sono cose che non si possono riferire, sono indicibili" XXX Riflessioni sul conflitto. Giornalisti di guerra, Barbara Schiavulli, inviata RAI, al Liceo, giovedì 30 marzo 2017, in diretta streaming - Liceo Ceccano. Si terrà Giovedi 30 Marzo alle ore 11,00 presso l’aula magna Francesco Alviti l'incontro con la giornalista Barbara Schiavulli corrispondente di guerra e scrittrice.

Giornalisti di guerra, Barbara Schiavulli, inviata RAI, al Liceo, giovedì 30 marzo 2017, in diretta streaming - Liceo Ceccano

Ha seguito i fronti caldi degli ultimi vent'anni, come Iraq e Afghanistan, Israele, Palestina, Pakistan, Yemen, Sudan. I suoi articoli sono apparsi, tra gli altri, su Fatto Quotidiano, Repubblica, Avvenire ed Espresso. Ha collaborato con radio (Radio 24, Radio Rai, Radio Popolare, Radio Svizzera Italiana) e TV (RAI, RAI News 24, Sky TG24, LA7, TV Svizzera Italiana). È cofondatrice e condirettrice di Radio Bullets. “La nonviolenza guarisce le nazioni”: omaggio del Papa a Martin Luther King – ZENIT – Italiano. “Percorrere il cammino della pace non è sempre facile, ma è l’unica vera risposta alla violenza”.

“La nonviolenza guarisce le nazioni”: omaggio del Papa a Martin Luther King – ZENIT – Italiano

È l’esortazione di Papa Francesco – in una lettera al cardinale Blase Joseph Cupich, arcivescovo di Chicago – in occasione di una campagna sulla nonviolenza, promossa dalla diocesi nella grande metropoli statunitense. L’iniziativa è stata lanciata ieri, 4 aprile, 49esimo anniversario dell’uccisione di Martin Luther King. Come ricorda la Radio Vaticana, il Papa cita le parole di Martin Luther King, secondo cui l’umanità è chiamata a “sviluppare per tutti i conflitti umani un metodo che rifiuti la vendetta, l’aggressione e la rappresaglia. Il Tempo e la Storia -Il tempo e la storia - Internati Militari Italiani: voci dalla prigionia del 30/03/2017 - video - RaiPlay. Cosa possiamo imparare dal video virale dell’uomo che ha fermato una rissa. DIDÀCTICA DEL PATRIMONI CULTURAL: Una iconografía de la guerra contra la guerra. Profesor Titular de Didáctica de las Ciencias Sociales de la Universidad de Barcelona.

DIDÀCTICA DEL PATRIMONI CULTURAL: Una iconografía de la guerra contra la guerra.

Está licenciado en Historia antigua y en arqueología por la Universidad de Barcelona, doctor en Pedagogía por la Universidad de Valladolid y está especializado en didáctica del patrimonio, didáctica de la Historia y tecnologías digitales aplicadas a la educación patrimonial. Agenzia Fides - ASIA/SIRIA - Strage di Idlib, il Vescovo Antoine Audo: vicenda destabilizzante, pesano gli interessi delle forze coinvolte nella guerra. 30giorni.it Aleppo (Agenzia Fides) – “In questa situazione così frammentata, con tanti interessi e attori in gioco, è difficile poter essere sicuri al cento per cento di come stanno le cose.

Agenzia Fides - ASIA/SIRIA - Strage di Idlib, il Vescovo Antoine Audo: vicenda destabilizzante, pesano gli interessi delle forze coinvolte nella guerra

Ma per quello che conosciamo in base alle nostre esperienze, non riesco proprio a immaginare che il governo siriano sia così sprovveduto e ignorante da poter fare degli 'errori' così madornali”. Sono queste le prime considerazioni che il Vescovo siriano Antoine Audo, alla guida della diocesi caldea di Aleppo, condivide con l'Agenzia Fides riguardo al bombardamento con armi chimiche realizzato presso Khan Shaykun, nella provincia siriana di Idlib, in una zona ancora in mano a milizie anti-Assad, a cominciare da quelle del fronte qaidista al Nusra. Agenzia Fides - ASIA/IRAQ - La Chiesa caldea: dolore e sgomento per le vittime innocenti di Mosul; si rispettino almeno le “leggi” della guerra.

Slate.com Mosul (Agenzia Fides) – Le stragi di civili innocenti che stanno segnando le operazioni militari in atto per liberare Mosul dall'occupazione dei jihadisti dello Stato Islamico (Daesh) hanno provocato “profondo dolore e sgomento” in seno alla Chiesa caldea.

Agenzia Fides - ASIA/IRAQ - La Chiesa caldea: dolore e sgomento per le vittime innocenti di Mosul; si rispettino almeno le “leggi” della guerra

In un comunicato diffuso dai canali ufficiali del Patriarcato caldeo, si fa accenno alle almeno 500 vittime innocenti cadute negli ultimi giorni a causa dei combattimenti, e si richiamano tutte le forze militari impegnate nell'offensiva per la liberazione di Mosul a rispettare almeno le regole e le procedure internazionalmente riconosciute per limitare al minimo la perdita di vite umane nei conflitti. Map Data. Card. Zenari. “Chi non crede all’Inferno, venga a vederlo in Siria” – ZENIT – Italiano. Non è possibile descrivere la sofferenza del popolo siriano con parole umane. Agenzia Fides - AMERICA/VENEZUELA - Bambini con meno di 15 anni colpevoli di 2936 crimini. Papa: “Un mondo senza armi nucleari, obiettivo alla nostra portata” – ZENIT – Italiano. “Il destino condiviso dell’umanità richiede di rafforzare, con realismo, il dialogo e costruire e consolidare meccanismi di fiducia e di cooperazione, capaci di creare le condizioni per un mondo senza armi nucleari”.

Così Papa Francesco, nel suo Messaggio alla Conferenza Onu finalizzata a negoziare uno strumento giuridicamente vincolante sulla proibizione delle armi nucleari (New York, 27-31 marzo 2017), cui partecipa mons. Le “Ferite Invisibili” dei bambini siriani dopo 6 anni di conflitto. A sei anni dall’inizio del conflitto in Siria, sono 5,8 milioni i bambini che vivono ancora sotto i bombardamenti e hanno bisogno di aiuti e un bambino su quattro rischia conseguenze devastanti sulla salute mentale. Sono almeno 3 milioni i bambini, infatti, che hanno oggi sei anni e non hanno mai conosciuto altro che la guerra. Eliminação armas nucleares: um imperativo moral e humanitário - Portal Boletim Salesiano. 55 anni dopo, c’è sempre più bisogno di nonviolenza. La nonviolenza va nel profondo più di quanto si creda. XXX Riflessioni sul conflitto. Lo Yemen stremato da tre anni di guerra.

Malala e Kailash: due nobel per la pace paladini dei diritti dei bambini. A soli 17 anni è la più giovane vincitrice del premio Nobel per la Pace. Pace: Utopia Possibile? - Lessons - TES Teach. Due calciatori nel gorgo della guerra. Chi ripulisce i campi dopo la battaglia? Le guerre napoleoniche, come nessuno le studia. Tratto da Shannon Selin* La verità nascosta delle “marocchinate”, saccheggi e stupri delle truppe francesi in mezza Italia. Il fatto che un regista italiano di film porno abbia potuto girare una pellicola hard su una delle pagine più mostruose vissute dalla nostra popolazione civile durante la Seconda guerra mondiale, offre la caratura di quanto questi misfatti siano stati rimossi dalla coscienza morale collettiva. Mayr-Nusser: il Papa ricorda il martire del nazismo appena beatificato – ZENIT – Italiano.

Riportiamo il testo integrale dei saluti rivolti da Papa Francesco oggi, 19 marzo 2017, al termine dell’Angelus. Cari fratelli e sorelle, La Grande guerra poteva essere evitata? Autore: Daniele Boschi* Interactive live map of conflicts all over the world - world.liveuamap.com. I conflitti nel mondo in una mappa interattiva in tempo reale. Saad: la vita di un bambino a Mosul.