background preloader

STORYTELLING- SCENEGGIATURE

Facebook Twitter

Dove le imprese culturali trovano sponsor - Annamaria Testa. La cantina Settesoli di Menfi è una grandissima cooperativa vinicola, con 50 milioni di fatturato, il 60 per cento del quale proviene dalle esportazioni. Il suo presidente sta provando da più di un anno a sponsorizzare il parco archeologico di Selinunte, ma non c’è verso. Qual è il problema? Manca un regolamento regionale (promesso lo scorso settembre, ma ancora non pervenuto) che permetta agli ineffabili burocrati della regione Sicilia di accettare sia un primo contributo di cinquantamila euro, sia uno successivo, dieci volte più consistente. La storia, che è surreale, rimbalza sui giornali (qui il Corriere della Sera. Promessa di aiuto Sponsor è una delle molte parole latine (come tutor, monitor, deficit, raptus, status eccetera) che usiamo quotidianamente, spesso senza riconoscerne l’origine.

In Italia le prime sponsorizzazioni risalgono agli anni cinquanta e riguardano soprattutto il calcio. Far incontrare domanda e offerta È un portale. Mi auguro che molti progetti siano pubblicati. Come scrivere una sceneggiatura – Metafora, intreccio e scaletta. Come scrivere una sceneggiatura basata su un romanzo o su una novella sarà il tema dei miei prossimi articoli a partire da oggi e ogni venerdì, fino al 19 febbraio. Non ho nessuna pretesa di dare lezioni di scrittura, ma desidero solo condividere, sotto forma di appunti, parte di un mio viaggio nella scrittura cinematografica e nella scrittura letteraria, a partire dall’adattamento di Angeline o la casa infestata di Émile Zola, in modo da fornire qualche indicazione utile Sceneggiare richiede pazienza, disciplina e conoscenza tecnica del mezzo filmico.

In ogni articolo analizzerò due o tre tecniche tra le più efficaci per organizzare, strutturare e sviluppare una sceneggiatura, a cominciare da metafora, intreccio e scaletta Negli anni '70, all'uscita di Taxi Driver, fu chiesto a Paul Schrader, lo sceneggiatore del film, che cosa fosse necessario per scrivere una sceneggiatura e lui rispose che erano fondamentali tre elementi: 1) un tema; 3) un intreccio. Leggete le nostre pubblicazioni. Visual Storytelling Awards 2015. Get a free Submission Review Enter a series in Visual Storytelling Awards 2015 and get a free submission review! We believe that every photographer who enters deserves thoughtful feedback on their work. That's why we've recruited over a dozen top photo editors, portfolio reviewers, curators, and other industry professionals to give you constructive feedback on your photography plus recommendations for improving your practice.

“That was so incredibly helpful and insightful. “LensCulture is a wonderful platform for photographers and getting the review of my submission was worth the price of entry in itself!” “I just wanted to send a huge thank you to the reviewer who took the time to look over my submission. Hurry! Enter Competition » Learn more and view actual submission reviews » IMPORTANT DETAILS: Submission reviews will be sent by February 15, 2016 – not before the Visual Storytelling 2015 deadline.

New Award Just Announced: Win a One-Month Residency in Amsterdam! © Yukari Chikura Open. Digital Storytelling: Cos’è, come utilizzarlo nella didattica, con quali strumenti si realizza. Il Digital Storytelling ovvero la Narrazione realizzata con strumenti digitali (web apps, webware) consiste nell’organizzare contenuti selezionati dal web in un sistema coerente, retto da una struttura narrativa, in modo da ottenere un racconto costituito da molteplici elementi di vario formato (video, audio, immagini, testi, mappe, ecc.).

Caratteristiche di questa tipologia comunicativa sono: # il fascino: derivante dal carattere fabulatorio che possiedono le storie, dato che si tratta, fondamentalmente, di racconti; # la ricchezza e varietà di stimoli e significati: derivanti dall’alta densità informativa e dall’amalgama di codici, formati, eventi, personaggi, informazioni, che interagiscono tra loro attraverso molteplici percorsi e diverse relazioni analogiche. # Si tratta quindi di una forma di narrazione particolarmente indicata per forme comunicative come quelle proprie del giornalismo, della politica, del marketing, dell’autobiografia e anche della didattica. 1. 2. 3. 4.1. 4.2. Storytelling: un’opportunità per la progettazione didattica. Pubblichiamo un percorso a puntate per ricostruire le evoluzioni della cultura della sicurezza, come esempio di progettazione didattica basata sulla narrazione. Al termine della lettura, un gioco per scoprire nuove prospettive attraverso l’associazione di idee. Troverete le soluzioni nel prossimo capitolo.

Capitolo 1: Quando la curiosità inverte le rotte Parma 1659. Bernardino Ramazzini è un ragazzo di umili origini che ha conseguito da poco la laurea in medicina. Rientrato a Carpi, paese natio, Ramazzini si fa conoscere per lo zelo e l’accortezza con cui esercita la professione. “Va preparando il nostro Signor Ramazzini il suo libro delle Malattie degli Artefici, che sarà un’opera delle più utili e curiose che s’abbia la medicina” (Ludovico Antonio Muratori in una Lettera a Magliabechi del 31 agosto 1700) Le origini dell’opera A casa Ramazzini arriva l’addetto al pozzo nero, un uomo che ha il compito di vuotare le fogne.

Il metodo I mestieri I rischi delle esalazioni Le posture innaturali.