background preloader

PNSD

Facebook Twitter

Presentazione Animatore Digitale 3. Presentazione Animatore Digitale 2. Presentazione Animatore Digitale. Presentazione Animatore Digitale. Progetto Formazione Animatori Digitali Sicilia. Capovolgere il lavoro in classe saltando la lezione ex cathedra: la Flipped Classroom | ADiRisorse. Segui il Gruppo di discussione su questo sito. Il metodo della Flipped Classroom (letteralmente “insegnamento capovolto”) trasferisce la responsabilità e la titolarità dell’apprendimento dal docente agli studenti. Quando gli studenti hanno il controllo su come apprendono i contenuti, sul ritmo del loro apprendimento, e su come il loro apprendimento viene valutato, l’apprendimento appartiene a loro.

Gli insegnanti diventano guide per comprendere piuttosto che dispensatori di fatti, e gli studenti diventano discenti attivi piuttosto che contenitori di informazioni. La lezione frontale è ancora uno strumento prezioso per gli insegnanti in alcuni casi. Attraverso la Flipped Classroom si vuole spostare questo strumento in un differente momento rispetto alla tradizionale lezione in aula. Piuttosto che fare affidamento sulla lezione ex cathedra, semplicemente si utilizza -quando lo si ritiene opportuno- il metodo della “Lezione Capovolta” per aiutare a raggiungere un obiettivo di apprendimento.

Spaced Learning | ADiRisorse. A cura di Silvia Faggioli e Daniela Averna Perché un progetto Europeo su flipped classroom e spaced learning ? Rivediamo il libro bianco americano (A WHITE PAPER BASED ON THE LITERATURE REVIEW TITLED A REVIEW OF FLIPPED LEARNING) alla luce della nostra esperienza italiana Sebbene in conflitto con decenni di ricerca sulle pratiche didattiche efficaci, il modello tradizionale centrato sulle lezioni frontali del docente e sulle verifiche classiche, seguendo programmazioni standard, è purtroppo tuttora molto comune. Tuttavia molti insegnanti si rendono conto che il loro metodo di lavoro dovrebbe essere guidato dai bisogni degli studenti piuttosto che dalla fretta di finire i programmi.

In tutto il mondo si stanno perciò sviluppando tecniche per personalizzare l’apprendimento, utilizzando tecnologie quali video, simulazioni digitali e giochi per computer. Le tecnologie avranno comunque effetti limitati, se il modello di insegnamento tradizionale non verrà profondamente cambiato. Progetto Formazione Animatori Digitali Sicilia. Progetto_Sire_Chinnici. MIUR - Scuola Digitale. PNSD #PianoScuolaDigitale mappizzato - di Anna Rita Vizzari @latiranna. Tecnologie didattiche TFA - PAS a cura di Patrizia Vayola. Rappresentazioni grafiche TECNOLOGIE DIDATTICHE PAS - CORSO H Università di Torino, dipartimento di Scienze dell'Educazione a cura di Patrizia Vayola I prodotti dei corsistidei corsi PAS PRODOTTI CORSISTI TFA -CORSO L 043-050 Prof. Vayola MATERIALI = D. Parmigiani, V.

Pennanzio WEB E TECNOLOGIE 2.0 A SCUOLA:STRATEGIE DI APPRENDIMENTO FORMALI ED INFORMALI SINTESI D. MATERIALI = P. MATERIALI = UTILIZZARE GOOGLE APPS FOR EDUCATION (video esplicativo) ESEMPI = J. C. G. ESEMPI VARI di R. TUTORIAL CON ESEMPIO su Leopardi di A. ESEMPIO COMMENTATO su Pascal di G. ESEMPIO = IL DISCORSO DI MUSSOLINIDEL 10 GIUGNO 1943 di Patrizia Vayola ESEMPIO = VITA DI DANTE (lavoro di gruppo III D) a cura di P. ESEMPIO - ALLORA di G. Uso sensato degli hardware. Le 33 competenze digitali... Form@re - Open Journal for network training. Form@re è un periodico quadrimestrale che si propone di raccogliere ricerche ed esperienze didattiche, in particolare sui seguenti argomenti: ricerca educativa fondata su evidenza, principi e metodi dell’'istruzione, innovazione della scuola, tecnologie nell’'insegnamento e apprendimento, media education, didattica e inclusione, didattiche disciplinari, competenze di base e trasversali, e-learning, knowledge management, lifelong learning.

Nel 2013 Form@re è stato ceduto dalla casa editrice Erickson al Dipartimento di Scienze della Formazione e Psicologia dell’Università di Firenze.Form@re è rivista scientifica di Classe A per il settore concorsuale 11/D2, secondo la classificazione ANVUR. Prof. Paolo FederighiDept. of Education and PsychologyUniversity of Firenzepaolo.federighi@unifi.itVia Laura, 48 – I 50121 FirenzeITALY Avvisi This work is licensed under a Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International (CC BY-NC-ND 4.0)

BYOD

Coding. Vademecum per figure di sistema nella scuola per persone competenti. Strumenti di lavoro e pacchetti formativi - Piazza delle Competenze. Da Piazza delle Competenze. Introduzione: le ragioni della proposta Gli strumenti di lavoro e i percorsi formativi documentati in PIAZZA delle COMPETENZE sono finalizzati allo sviluppo della Scuola per persone competenti e sono rivolti a chi, in varia forma e a livelli diversi, intenda sostenerla: sia coloro che vogliano orientare ad essa il proprio approccio didattico, utilizzando le Linee Guida per la pratica didattica, la valutazione e la certificazione, le Linee guida per la valutazione finale e la prova esperta e i materiali esemplificativi proposti, sia coloro che intendano anche farsene promotori, rivestendo all'interno del proprio istituto e del sistema scuola ruoli e/o funzioni vitali dal punto di vista gestionale e organizzativo (dirigenti scolastici, docenti con funzioni strumentali, coordinatori dei consigli di classe e dei dipartimenti, tutor di gruppi di ricerca e di formazione, consulenti dei consigli di classe...).

L'Istituto nella rete formativa Il modello di valutazione.

MOOC