background preloader

SCUOLA DIGITALE

Facebook Twitter

Interactive and multimedia learning blocks. Perche' la Flipped Classroom e' una pratica didattica debole? Visite: 7668 Il lungo post in poche righe: “La Flipped Classroom è una pratica didattica utile, ma se la vogliamo assumere come sistema di concetti ed operatività per didattiche efficaci mi pare debole.

Perche' la Flipped Classroom e' una pratica didattica debole?

In letteratura esistono da tempo numerosi concetti utili per ideare e realizzare azioni didattiche ricche che promuovono apprendimento significativo. Ad esempio quelli che si aggregano attorno al costrutto di “ambiente di apprendimento”. Seguo sempre con molta curiosità ogni innovazione che riguarda la scuola, l’insegnamento, l’apprendimento. Rivista Bricks - 2015, Dicembre: Organizzare la didattica con Edmodo. Piattaforme. “Flipped classroom”: un’esperienza nella scuola primaria – BRICKS. Scarica la versione PDF del lavoro.

“Flipped classroom”: un’esperienza nella scuola primaria – BRICKS

Scuola e cittadinanza digitale: esperienze e modelli. Problema di partenza.

Scuola e cittadinanza digitale: esperienze e modelli

I 9 elementi della Cittadinanza Digitale. La Cittadinanza Digitale può essere definita come l’insieme di norme per un comportamento appropriato e responsabile riguardo l’uso delle tecnologie.

I 9 elementi della Cittadinanza Digitale

Questo documento/manifesto vuole essere di ausilio a tutti/e coloro che sono a vario titolo impegnati/e nella costruzione della Cittadinanza Digitale, e viene pertanto rilasciato in licenza CC-BY (vedi note al termine). 1. Accesso digitale Per una partecipazione digitale a pieno titolo di chiunque nella società. AWA - . Aaron Swartz tre anni dopo, resta il simbolo del diritto di sapere. Aaron Swartz tre anni dopo, resta il simbolo del diritto di sapere. "Giustizia per lui e molte battaglie vinte": Reda e gli altri in memoria di Aaron Swartz. Una Corte d'appello dà la risposta che migliaia di persone chiedevano ormai da anni a Barack Obama, firmando petizioni e lanciando appelli per la rimozione dall'incarico di Carmen Ortiz.

"Giustizia per lui e molte battaglie vinte": Reda e gli altri in memoria di Aaron Swartz

Sì, dice la giustizia, in effetti la procuratrice "è andata troppo oltre". La donna che voleva farla pagare all'attivista Aaron Swartz perché "un furto è un furto" ha abusato del suo potere, è stata "troppo zelante". Quattro anni fa, l'11 gennaio 2013, Swartz si suicidava nel suo appartamento di New York sotto il peso di una dura battaglia legale, colpevole secondo i suoi accusatori (Ortiz in prima linea) di aver scaricato larga parte degli articoli accademici dell'archivio Jstor allo scopo di renderli accessibili ai ricercatori e di "liberare" la conoscenza.

Modifica della licenza della foto in Flickr. Le licenze consentono di controllare le modalità di utilizzo delle tue foto da parte degli altri utenti.

Modifica della licenza della foto in Flickr

Puoi limitare l'utilizzo dei contenuti da parte degli altri utenti o consentirlo senza restrizioni. Flickr ti offre una varietà di opzioni fra cui scegliere. Gestione delle licenze delle tue foto Puoi modificare il tipo di licenza applicato alle tue foto tutte le volte che vuoi. Una foto alla volta Clicca sulla tua foto per aprirla. Più foto contemporaneamente Passa il mouse su Tu | seleziona Rullino foto. Convertire presentazioni PowerPoint in video.

Hai creato una fantastica presentazione in PowerPoint, vorresti farla vedere a tutti i tuoi amici, ma non hai la sicurezza che essi abbiano installato sul loro computer PowerPoint?

Convertire presentazioni PowerPoint in video

Ho la soluzione che fa al caso tuo: convertire la presentazione PowerPoint in un video. In questo modo, tutti i tuoi amici, anche quelli che non hanno installato PowerPoint sul tuo computer, potranno vedere la tua presentazione. Per convertire una presentazione PowerPoint in un video, basta utilizzare il programma gratuito E.M. Pagina principale - Wikimedia Commons.

Licenze Creative Commons. Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Licenze Creative Commons

Queste licenze si ispirano al modello copyleft già diffuso negli anni precedenti in ambito informatico e possono essere applicate a tutti i tipi di opere dell'ingegno. Le licenze CC, in sostanza, rappresentano una via di mezzo tra copyright completo (full-copyright) e pubblico dominio (public domain): da una parte la protezione totale realizzata dal modello all rights reserved ("tutti i diritti riservati") e dall'altra no rights reserved ("assenza totale di diritti"). Scuola, in aula coi cellulari. "Lezioni digitali, i ragazzi imparano meglio" VARESE.

Scuola, in aula coi cellulari. "Lezioni digitali, i ragazzi imparano meglio"

Licenze Creative Commons. Portale per bambini Siete pronti a navigare? Ricerche Maestre: il Web per la Scuola Primaria. ECO SBARCA SU INTERNET E DIFENDE IL LIBRO.

CODING

La metafora della matita e le 5 categorie di insegnanti di fronte al digitale — Il digitale a scuola. La metafora della matita e le 5 categorie di insegnanti di fronte al digitale I dati OCSE su scuola e tecnologie, che hanno trovato parecchia eco nei media(da Internazionale al Sole 24 ore, fino a siti specializzati come Orizzonte scuola) hanno riacceso il dibattito “digitale e scuola / digitale a scuola”.

La metafora della matita e le 5 categorie di insegnanti di fronte al digitale — Il digitale a scuola

Mi sembra opportuno riproporre qui un post scritto oltre un anno fa sul mio blog in cui parlavo della cosiddetta “curva di apprendimento” degli insegnanti nei confronti delle tecnologie, curva di apprendimento in questo caso visualizzata con uno strumento ai docenti molto familiare: una matita. Thinglink: un software per rendere interattive le immagini.

Per coinvolgere i nostri alunni, appassionarli ad un nuovo argomento, rendere più interessanti le lezioni e soprattutto per comunicare in modo più efficace esistono ormai moltissimi programmi : uno di questi è Thinglink. E’ un servizio che permette d’inserire dei tag (annotazioni) interattivi in qualsiasi immagine. Per poter utilizzare il programma è necessario registrarsi, oppure entrare con l’account di facebook o di twitter. Per favore, non chiamateli nativi digitali. Vado spesso nelle scuole a insegnare le basi della sicurezza informatica e della gestione della privacy in Rete, per cui incontro sovente i cosiddetti “nativi digitali”: i giovani che hanno sempre vissuto attorniati dalle tecnologie digitali e dalle consuetudini sociali che li caratterizzano.

Quelli che non si ricordano del mondo prima di Internet, cellulari, tablet, Playstation e smartphone e quindi li considerano elementi assolutamente ovvi e naturali della propria esistenza. I genitori di questi nativi li contemplano spesso estasiati, ammirando la naturalezza con la quale maneggiano i dispositivi digitali, come se vedessero Mozart al clavicembalo, e sospirano rassegnati, convinti di non poter competere con chi è cresciuto sbrodolando omogeneizzati sul touchscreen e sicuri che basti dare ai loro virgulti un iCoso per garantire loro l'articolata competenza informatica di cui avranno bisogno nella carriera e nella vita quotidiana.

Powtoon. FLIP THAT BOOK. 0.674284 1395921742. Repertorio contenuti (USR Sardegna) PNSD Animatori Digitali.