background preloader

Cittadinanza digitale e programmi formativi sulle competenze dig

Facebook Twitter

Cittadinanza digitale
Realizzazione di programmi formativi sulle competenze digitali a favore di studenti, docenti e famiglie

Programmi formativi sulle competenze digitali

Cittadinanza digitale. Educare alla cittadinanza digitale è rendere i soggetti in formazione cittadini in grado di esercitare la propria cittadinanza utilizzando in modo critico e consapevole la Rete e i Media,esprimere e valorizzare se stessi utilizzando gli strumenti tecnologici in modo autonomo e rispondente ai bisogni individuali,sapersi proteggere dalle insidie della Rete e dei Media (plagio, truffe, adescamento…),saper rispettare norme specifiche (rispetto della privacy, rispetto/tutela del diritto d’autore…),essere cittadini competetenti del contemporaneo.

cittadinanza digitale

Cucchiaio e tablet: i nuovi cittadini digitali Si definiscono “nativi digitali” i nuovi cittadini che sono nati nella tecnologia. I 9 elementi della Cittadinanza Digitale. La Cittadinanza Digitale può essere definita come l’insieme di norme per un comportamento appropriato e responsabile riguardo l’uso delle tecnologie.

I 9 elementi della Cittadinanza Digitale

Questo documento/manifesto vuole essere di ausilio a tutti/e coloro che sono a vario titolo impegnati/e nella costruzione della Cittadinanza Digitale, e viene pertanto rilasciato in licenza CC-BY (vedi note al termine). 1. Carta della cittadinanza digitale. Come la Carta della cittadinanza digitale cambia la nostra di vita i cittadini?

Carta della cittadinanza digitale

L’applicazione dell’art. 1 Carta della cittadinanza digitale della legge del 7 agosto 2015, n. 124 “Deleghe al Governo in materia di riorganizzazione delle amministrazioni pubbliche” renderà sempre più evidente che le modalità in cui esercitare la cittadinanza si sono allargate alla dimensione digitale e che è necessario che ogni cittadino, per essere incluso ed attivo, sia formato e accetti l’impegno di essere competente digitale. Cosa prevede la legge? A cittadini e imprese la legge garantisce il diritto di accedere a tutti i dati, ai documenti e ai servizi di loro interesse in modalità digitale.

È ridotta la necessità dell’accesso fisico agli uffici pubblici per garantire la semplificazione nell’accesso ai servizi. Modifica del Codice dell’Amministazione Digitale (CAD) La digital literacy nei documenti dell’Unione Europea. Premessa Gli studi pedagogici degli ultimi anni hanno mostrato un forte interessamento verso i media, attori incontrastati dell’attuale periodo storico e in modo particolare hanno posto lo sguardo sul concetto di competenza mediale assoggettato, nella letteratura internazionale di riferimento, alle più varie e controverse definizioni, che lo vogliono, a seconda dei casi, media competence, oppure compétence médiatique, o ancora competencias en medios, tutte espressioni che, nella stragrande maggioranza dei casi, finiscono per essere tradotte con media literacy, nonostante rappresentino significati profondamente diversi.

La digital literacy nei documenti dell’Unione Europea

A tale proposito per rendere più chiaro il tema affrontato in questo saggio faremo nostra la teoria di riferimento più largamente condivisa che identifica la competenza mediale con tutte quelle abilità che presuppongono come scenario alcuni elementi cardine come i contesti di apprendimento mediali, i sistemi di codifica e decodifica e così via. 1 Competenza digitale o digital literacy - Pagina 2. Alfabetizzazione digitale. Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Alfabetizzazione digitale

Il Parlamento Europeo in una relazione del 25 marzo 2010 sottolinea la presenza delle TIC praticamente in tutti gli aspetti della vita del cittadino, sia a livello amministrativo che economico, che delle relazioni sociali, che dell'organizzazione scolastica. Questa nuova società digitale non può trascurare la formazione di ogni individuo all'uso delle tecnologie, considerando che esse offrono un grande potenziale economico[2] e sociale nel contrastare le disuguaglianze dei paesi di tutto il mondo, apportando un grande beneficio anche alla crescita culturale ed alla condivisione della conoscenza.

Alfabetizzare al digitale diventa necessario anche per promuovere l'inserimento delle persone svantaggiate, come anziani, disoccupati, individui in stato di povertà e portatori di handicap, al fine di sviluppare competenze atte a colmare le disparità sociali. Digcomp Ferrari Troia1.