background preloader

RISORSE PER DOCENTI

Facebook Twitter

Challenges - YouthStart - Entrepreneurial Challenges. Target group Students at Upper Secondary Level (Level B1) Core Idea Students analyse the entire process chain of generating and marketing a product by developing a sustainable business model for their own idea.

Challenges - YouthStart - Entrepreneurial Challenges

Furthermore, they will learn about topics such as trademark protection. Core Competences Developing ideas, identifying opportunities, drafting a concept, sustainable thinking, analytical thinking, argumentative skills, assuming responsibility Stay informed Subscribe to our newsletter and we will send you an email when a new challenges is available and keep you up to date about important developements of the Youth Start Entrepreneurial Callenges! Inquiry Based Learning per l'insegnamento della storia. Dettagli Categoria: Storia Creato: Domenica, 23 Agosto 2015 12:29 Che cos'èL'Inquiry Based Learning è una metodologia didattica basata sull’investigazione, volta a stimolare nello studente la formulazione di domande e azioni per risolvere problemi e capire fenomeni.

Inquiry Based Learning per l'insegnamento della storia

Applicata inizialmente all'insegnamento delle scienze, può facilmente essere applicata a diverse discipline. Ho cercato di tracciare una metodologia per l'IBL di storia, basandomi su questo interessante articolo: Job'sCool il programma informatico per gestire l'Alternanza Scuola-Lavoro. Patrick Barattin, 19 anni, studente dell’Istituto Tecnico Industriale G.

Job'sCool il programma informatico per gestire l'Alternanza Scuola-Lavoro

Segato di Belluno, grazie al progetto ministeriale Alternanza Scuola Lavoro, intraprende una vera esperienza professionale. L’azienda che Patrick sceglie per il suo tirocinio è la Larin di Belluno dove la sua curiosità, la voglia di scoprire e di crescere, ma anche il suo senso pratico, trovano terreno fertile per maturare. Durante il suo tirocinio Patrick si rende conto della complessità burocratica nella gestione del programma Alternanza Scuola lavoro e decide di sviluppare un software in grado di semplificare l’intero processo.Larin vede nel lavoro di Patrick non solo una grande intraprendenza personale, ma anche un potenziale sviluppo commerciale, prende in carico il progetto e affianca un team di professionisti dell’informatica e del settore commerciale.

COOPERATIVE LEARNING. Il Cooperative Learning costituisce una specifica metodologia di insegnamento attraverso la quale gli studenti apprendono in piccoli gruppi, aiutandosi reciprocamente e sentendosi corresponsabili del reciproco percorso.

COOPERATIVE LEARNING

L’insegnante assume un ruolo di facilitatore ed organizzatore delle attività, strutturando “ambienti di apprendimento” in cui gli studenti, favoriti da un clima relazionale positivo, trasformano ogni attività di apprendimento in un processo di “problem solving di gruppo”, conseguendo obiettivi la cui realizzazione richiede il contributo personale di tutti. Tali obiettivi possono essere conseguiti se all’interno dei piccoli gruppi di apprendimento gli studenti sviluppano determinate abilità e competenze sociali, intese come un insieme di “abilità interpersonali e di piccolo gruppo indispensabili per sviluppare e mantenere un livello di cooperazione qualitativamente alto” Quali vantaggi presenta?

Il metodo Bardi – ImparaDigitale. Testi di riferimento A breve sarà pubblicata tutta la sperimentazione circa la “scuola scomposta” Argomenti introduttivi Il contesto Perchè una didattica per competenze La didattica per competenze Il nostro metodo si applica a tutti gli ordini di scuole, dall’infanzia alle scuole secondarie di secondo grado, tenendo sempre in considerazione l’evoluzione del percorso educativo dal bambino all’adolescente immesso in un mondo interconnesso in cui le tecnologie sono parte integrante della vita di tutti i giorni; tecnologie che modificano profondamente gli ambienti di apprendimento e le modalità con cui anche i bambini/adolescenti acquisiscono informazioni ed elaborano una costruzione collaborativa di conoscenze.

Il metodo Bardi – ImparaDigitale

Un webinar dedicato a Google Drive e la didattica. Di Andrea Patassini Il 18 novembre 2015 ho partecipato al webinar promosso dal Centro Territoriale di Supporto di Genova (CTS) in collaborazione con l’Istituto per le Tecnologie Didattiche – CNR nell’ambito dell’iniziativa gratuita di formazione per insegnanti “Formalmente – Formare la mente liberamente”.

Un webinar dedicato a Google Drive e la didattica

È stata l’occasione per introdurre e conoscere più da vicino assieme ai presenti Google Drive come supporto utile alla didattica. In particolare abbiamo provato ad esplorare i processi di scrittura collaborativa negli spazi digitali offerti da Google Drive e comprenderne così il valore nell’apprendimento. Gli aspetti affrontati nel webinar sono raccolti nell’eBook Google Drive e la didattica pubblicato la scorsa primavera, frutto di un bel lavoro di scrittura collaborativa nell’ambito del progetto Caffé Digitali, dedicato alla conoscenza del digitale per gli insegnanti della scuola.

Qui sotto il video del webinar svolto. Mi piace: Mi piace Caricamento... Ideazione e operazioni preliminari. Il metodo Lepida Scuola si ispira alla Didattica per Problemi e Progetti di David Jonassen e ad alcune tecniche del Project Management.

Ideazione e operazioni preliminari

È un modello per l’ideazione e la realizzazione di progetti in classe che ha come proprio obiettivo non tanto il prodotto quanto la cura del processo attraverso il quale vengono allenate competenze importanti (come imparare ad imparare, rispettare le consegne, comunicare, esercitare il pensiero critico ecc.). La teoria del Project Management normalmente prevede la divisione del lavoro in quattro momenti: ideazione, pianificazione, esecuzione e chiusura.

Dal punto di vista pedagogico la fase più importante è la prima. Il fare, infatti, specie se su scala ridotta (come lo sono i progetti scolastici) trova da sé le proprie regole d’azione, mentre il pensare necessita sempre di una riflessione rigorosa per raggiungere buoni livelli di qualità Ideazione e operazioni preliminari. DirectPoll - Instant Polling & Real-Time Visualization. Programma RAI scuola - Didatec: didattica e tecnologia. Scuola Valore » La scuola nella società dell’informazione e della conoscenza. Home. Tecnologia.