background preloader

Riciclaggio

Facebook Twitter

Cittadini. Il percorso delle bottiglie di plastica. L’Italia è la nazione europea che consuma più acqua in bottiglia (la terza nel mondo) con una media di quasi 190 litri a testa, il 65% dei quali venduti in bottiglie di plastica: circa 9 miliardi di bottiglie che richiedono petrolio per essere prodotte, trasportate ed eliminate (o riciclate), contribuendo fortemente allo sperpero di risorse non rinnovabili e al riscaldamento globale del nostro pianeta.

il percorso delle bottiglie di plastica

Da un’inchiesta del 2002 risultava che in Italia l’acqua viene imbottigliata da circa 160 imprese che utilizzano 700 sorgenti e vantano oltre 260 etichette. 6 gruppi controllano il 70% del mercato di consumo, con un giro d’affari enorme. Nascita La plastica si ottiene dal petrolio o da combustibili fossili come il gas naturale. Qui, per semplicità, supporremo che le plastiche siano figlie del petrolio. Polimerica - notizie aggiornate su plastica e gomma. Tempi di degradazione nelle acque: per la plastica i tempi sono certi? Come comunicarli correttamente? - envi.info.

Liberiamoci dalla plastica: le idee più brillanti per risolvere il problema. CURIOSITA' La via dei tappi: cosa si cela dietro la raccolta - Ferraraitalia.it - Quotidiano di Ferrara - l'informazione verticale. La bioplastica. La bioplastica è una plastica prodotta con materiale organico e senza utilizzare derivati del petrolio.

La bioplastica

È del tutto simile alla plastica sintetica tradizionale sia per leggerezza che resistenza. Tuttavia, essendo prodotta da materia organica ( es. frumento, mais, barbabietola ), la bioplastica è biodegradabile al 100%. Può essere riassorbita dagli agenti naturali presenti sulla terra o nell'atmosfera in tempi molto più rapidi e con minore conseguenze sull'ambiente. In genere, si dissolve nell'ambiente in 4-5 anni, a seconda della sua composizione chimica, senza lasciare sostanze residue inquinanti. Quindi, può essere utilizzata per produrre prodotti in plastica di vario tipo ( es. buste, sacchetti della spesa, bicchieri/posate usa e getta, altri prodotti in plastica ) con minore impatto ambientale rispetto alla plastica tradizionale.

Polimeri termoindurenti. Laboratorio. I monomeri a partire dai quali si sintetizzano le plastiche, contengono essenzialmente atomi di carbonio e idrogeno che possono essere combinati con atomi di ossigeno, azoto, zolfo, cloro, fluoro e silicio.

Laboratorio

In teoria, per la fabbricazione delle plastiche potremmo partire anche dal legno, dal carbone e anche dalla CO2 dell’aria, ma ciò non avviene perché la produzione che parte dal petrolio e dal gas naturale è più economica. Tutti i numeri della plastica europea. 12 novembre 2015 07:00 PlasticsEurope ha pubblicato l’edizione 2015 di “Plastics the facts” compendio statistico sull’industria europea delle materie plastiche, con dati riferiti all’anno 2014.

Tutti i numeri della plastica europea

Il settore in cifre. Nei 28 paesi membri dell’Unione europea, la filiera delle plastiche occupa 1,45 milioni di addetti in 62mila imprese, per la maggior parte di piccola e media dimensione, che l’anno corso hanno generato un fatturato di 330 miliardi di euro, con un impatto sulla bilancia commerciale comunitaria positivo per 18 miliardi di euro e un contributo alle casse pubbliche, nei diversi paesi, pari a circa 27 miliardi di euro. La bilancia beneficia di un surplus di 12,1 miliardi di euro nella produzione di plastiche, a cui si aggiungono i 5,43 miliardi della trasformazione. Offerta. Domanda. Principali famiglie di polimeri. Come vengono realizzate le materie plastiche. Vedere l'animazione: Le materie plastiche sono derivati di materiali organici naturali come la cellulosa, il carbone, il gas naturale, il sale e, ovviamente, il petrolio greggio.

Come vengono realizzate le materie plastiche

Il petrolio greggio è una miscela complessa di migliaia di composti che deve essere raffinata prima di poter essere usata. La produzione delle materie plastiche inizia con la distillazione del petrolio greggio in una raffineria. In questo modo il petrolio greggio pesante viene separato in gruppi di componenti più leggeri, chiamati frazioni. Ogni frazione è una miscela di catene di idrocarburi (composti chimici a base di carbonio e idrogeno), che variano a seconda delle dimensioni e della struttura delle loro molecole. La produzione delle materie plastiche comprende due processi principali - la polimerizzazione e la policondensazione - che richiedono catalizzatori specifici. Esistono molti tipi diversi di materie plastiche che possono essere raggruppati in due famiglie di polimeri principali: LE MATERIE PRIME - Incopack. Polimeri.

Chimicamente, le materie plastiche sono generalmente il risultato della polimerizzazione di una quantità di molecole base ( monomeri ) per formare catene anche molto lunghe.

Polimeri

Si parla di omopolimeri se il monomero è unico, copolimeri se il polimero è ottenuto da due o più monomeri diversi, e di leghe polimeriche se il materiale è il risultato della miscelazione di due monomeri che polimerizzano senza combinarsi chimicamente. A tale base polimerica vengono poi aggiunte svariate sostanze (dette "cariche") in funzione dell'applicazione cui la materia plastica è destinata. Tali sostanze possono essere plastificanti , coloranti , antiossidanti , lubrificanti ed altri componenti speciali atti a conferire alla materia plastica finita le desiderate proprietà di lavorabilità, aspetto e resistenza. I Polimeri: cosa sono? - DamiDami.it. Plastica Archivi - Bufale. Attacco alla plastica, troppe “fake news”: le alternative sono peggio del problema? In tempi di dibattito aperto sulla nascente “plastic tax” governativa (in vigore comunque non prima del luglio 2020), sono in molti a pensarlo: la plastica è sotto attacco.

Attacco alla plastica, troppe “fake news”: le alternative sono peggio del problema?

Ma, se non condotta con cautela o affrontata nel modo giusto, la guerra scatenata per tutelare l’ambiente dalle “isole delle bottigliette abbandonate” rischia di lasciare sul tappeto sia la vittima più illustre che una parte consistente del nostro sistema economico, quello legato all’importantissima filiera produttiva della plastica (che in Italia conta cinquemila imprese) e al suo indotto. Corepla - Consorzio Nazionale per la Raccolta, il Riciclo e il Recupero degli imballaggi in Plastica. Raccolta differenziata plastica: consigli pratici. Raccolta differenziata plastica: tutti i materiali sono riciclabili grazie alla raccolta differenziata, ma la plastica è forse la materia prima che meglio si presta per un riciclo quasi completo anche se occorre fare attenzione al tipo.

Raccolta differenziata plastica: consigli pratici

Le materie plastiche di per sè non sono biodegradabili.