background preloader

Didatticarte

Facebook Twitter

Meraviglie dell'architettura: dieci modelli di arco - Didatticarte. Secondo l’opinione comune i Romani sarebbero gli inventori dell’arco.

Meraviglie dell'architettura: dieci modelli di arco - Didatticarte

In realtà questo era stato utilizzato in precedenza dagli Etruschi e persino dai Sumeri, solo che queste popolazioni non ne avevano colto le enormi potenzialità architettoniche e non lo avevano sfruttato in modo sistematico come poi faranno i Romani. Un po’ come la nascita della lampadina: generalmente attribuita ad Edison era stata in realtà inventata dall’inglese Swan, fu però Edison a comprenderne i punti di debolezza e ad apportarvi delle modifiche al filamento tali da farne un prodotto di consumo planetario legandola per sempre al suo nome.

Se il testo diventa immagine - Didatticarte. Ho già parlato delle narrazioni nascoste in un’immagine, dunque del passaggio dalla figura al racconto.

Se il testo diventa immagine - Didatticarte

Oggi, invece, voglio inoltrarmi in un altro affascinante percorso, quello riguardante il potenziale visivo dei testi scritti. Ed essendo segni, sono leggibili anche come immagini, al di là del significato semantico che possiedono. Se n’erano già accorti i miniatori medievali quando trasformavano il capolettera in una piccola opera d’arte figurativa basandosi sulle forme geometriche delle varie iniziali. Geometria e arte: la simmetria radiale. Come nel Rinascimento... fai una foto con la spirale aurea! Prima o poi succede.

Come nel Rinascimento... fai una foto con la spirale aurea!

È come il raffreddore. Sei là tranquillo a spiegare le tue cose e zacchete! Spunta fuori la sezione aurea. Basta che ti distrai un attimo e quella ti arriva tra capo e collo. Ne avrete sicuramente sentito parlare anche voi… magari la conoscete nelle conchiglie in versione spirale aurea. Scegli un tema, cerca le immagini, raccontalo - Didatticarte. Vi racconto il pavimento cosmatesco di Westminster. Porfido rosso, serpentino verde, giallo antico e marmo bianco.

Vi racconto il pavimento cosmatesco di Westminster

Con questi quattro tipi di pietra i maestri marmorari della famiglia romana dei Cosmati hanno realizzato nel Lazio i pavimenti geometrici più belli del Medioevo (ma forse di tutti i tempi). In particolare, quelli della Cattedrale di Santa Maria Annunziata di Anagni e della cripta di San Magno sono due degli esempi più raffinati e completi (nonostante alcuni rifacimenti moderni). E non è un caso che questi pavimenti cosmateschi si trovino proprio in quella città: Anagni, infatti, dette i natali a ben quattro papi tra l’XI e il XIII secolo ed era il loro luogo di villeggiatura preferito.

Una località importante, dunque, tanto da essere chiamata “la città dei papi”. Rompete le righe! Piccoli esercizi di creatività con un foglio di quaderno. Avete presente i fogli a righe?

Rompete le righe! Piccoli esercizi di creatività con un foglio di quaderno.

Sì, quelli che si usano a scuola. Non avete idea di quale fonte di ispirazione possano essere quelle linee parallele! Un rosone a mano libera. Crudeltà allo stato puro. Questo è ciò che pensano i miei studenti quando propongo loro di disegnare un rosone gotico, e per di più a mano libera! D’altra parte, come ho già spiegato a proposito del rapporto tra disegno e storia dell’arte e della realizzazione di una lezione efficace, il disegno è fondamentale per imparare a guardare e per capire la realtà che ci circonda. Un esercizio così complesso, infatti, ha dei risvolti didattici estremamente importanti: imparare a misurare con gli occhi, acquisire la precisione del disegno e della definizione delle forme nonché saper leggere le strutture geometriche sottese alle immagini più articolate. Geometria ed arte: il quadrato. Cos’avrà mai il quadrato di tanto accattivante?

Geometria ed arte: il quadrato

Non lo so, ma di sicuro qualcosa ci sarà altrimenti Vitruvio non avrebbe cercato di inscrivervi dentro un uomo, nè Brunelleschi di usarlo come modulo per le sue architetture e neanche Mondrian di sceglierlo come formato per ogni sua opera! Tanto per cominciare il quadrato è il più regolare tra i quadrilateri: unico poligono che abbia contemporaneamente le caratteristiche del rombo e del rettangolo: quattro lati uguali e perpendicolari. Il pentagono tra geometria ed arte. Alchimia, biologia, esoterismo e matematica.

Il pentagono tra geometria ed arte

Tutti mescolati dentro un grande calderone di forma pentagonale, una figura che da millenni è stata caricata di ogni simbolismo possibile. Ma non è un caso: il pentagono, infatti, presenta delle proporzioni molto particolari che hanno solleticato l’immaginazione di filosofi, artisti e scienziati. Parlo della sezione aurea, la divisione di un segmento in due parti in modo tale da ottenerne una porzione che sia media proporzionale tra l’intero segmento e la parte restante. Osservate il segmento AB; ebbene, esiste un solo punto C tale che il rapporto che c’è tra l’intero segmento e il tratto AC sia uguale a quello tra AC e la parte restante.

Dunque AC è la sezione aurea di AB. Il rapporto tra AB e AC, indicato con la lettera greca Φ, è un numero irrazionale pari a 1,618… Nel pentagono il lato BC è sezione aurea della diagonale AB. Si tratta di un solido esistente anche in natura. Meraviglie dell’architettura: dieci modelli di arco. Geometria ed arte: la simmetria radiale.

Cinque modi per creare il volume. Abbiamo già visto come rappresentare la profondità spaziale di un ambiente sul supporto bidimensionale del foglio, ma non abbiamo ancora parlato della resa della tridimensionalità di un oggetto.

Cinque modi per creare il volume

Fondamentale è, in questo caso, il ruolo della luce. La sua direzione, infatti può favorire o meno la percezione del “modellato”, cioè della morfologia della superficie e del volume come dimostra il confronto tra una foto scattata con cielo coperto (dunque priva di forti ombre) e una con luce solare diretta (in questo caso con ombre nette ed evidenti).