background preloader

Design

Facebook Twitter

Memphis Milano. I vincitori del Compasso d’Oro 2016. Si è svolta questa sera la premiazione della XXIV del Compasso d’Oro insieme alle sale dello storico Palazzo Isimbardi che hanno aperto una mostra con 237 prodotti di design, di ogni categoria: dall’arredamento all’illuminazione, dai mezzi di trasporto ai servizi, agli oggetti personali, tutti fisicamente presenti o illustrati in video.

I vincitori del Compasso d’Oro 2016

La premiazione ha proclamato i vincitori dell’edizione 2016, cui si aggiungeranno, come di consueto, i Premi alla Carriera, i Premi internazionali e i riconoscimenti della Targa Giovani, assegnati ai progetti realizzati nelle scuole di design italiane. I premi ai prodotti, assegnati da una giuria di esperti internazionali, rappresentano il massimo riconoscimento per il design italiano, che viene assegnato dal 1954 ed è oggi il miglior biglietto da visita con cui un produttore italiano possa presentarsi al mercato internazionale.

Ecco i vincitori Premio Compasso d’Oro ADI 2016: Compasso d’Oro per un prodotto piccolo, ma grande. Salone Satellite 2016 Highlights, Presented by Yellowtrace. Il design in doppiozero. Francesca Picchi.

Il design in doppiozero

Il design italiano oltre la crisi. Design[in]video. Insegnare tra architettura e design: paradossi inaspettati. Nuovoeutile. The birth of a democratic icon: The plastic chair. Le 7 Caratteristiche di un buon Interaction Design. The Design Blog - Design Inspiration. Milan 2015: SaloneSatellite Favorites. The SaloneSatellite was created in 1998 to bring the most promising young designers from all over the world together with the most important business people and talent scouts gathered in Milan to visit or exhibit at the Salone. 700 emerging designers under the age of 35 took part in the 18th edition of SaloneSatellite, the theme of which was “Life Planet”, resulting in some really interesting work.

Milan 2015: SaloneSatellite Favorites

Many designers took the opportunity to investigate the boundaries between mass produced and hand crafted objects – Meike Harde’s Wooden Aquarell (above) is a coloring technique inspired by the movement of pigments and water, that enables the the mass production of individually unique pieces. Fuorisalone 2015: cosa vedere zona per zona - Casa.it. Zona per zona, ecco l’itinerario per scoprire le novità del design e angoli segreti di Milano.

Fuorisalone 2015: cosa vedere zona per zona - Casa.it

Dalle location più moderne, ai palazzi storici, tutto il meglio del Fuorisalone 2015 Tortona Design District. A' Design Awards 2015 Winners Are Here! The following post is brought to you by A’ Design Award and Competition.

A' Design Awards 2015 Winners Are Here!

The Department Store. Con “The Department Store” il designer Lee Broom inviterà i visitatori in un viaggio coinvolgente attraverso un pastiche cinematografico allestito sui due piani di un negozio abbandonato.

The Department Store

All’arrivo, i visitatori incontreranno le finestre vestite con i nuovi prodotti in uno stile scenografico. Dal livello della strada, gli ospiti si sposteranno quadro a quadro attraverso la mostra, in cui ogni ambiente rappresenta una versione surreale dei reparti di un centro commerciale – profumeria, accessori donna, camerino maschile, libreria e merceria. Ogni dipartimento fungerà da sfondo, rifinito nel tradizionale grigio di Lee Broom per accentuare i colori e i materiali dei nuovi pezzi. Milano Galleria. Dal 10 aprile al 2 maggio lo spazio TIM4Expo in Triennale ospiterà “Milano Galleria”, il progetto sperimentale curato da Marco Sammicheli e promosso da TIM che vedrà la partecipazione di Marco Dessì, Odoardo Fioravanti, GamFratesi e Zaven.

Milano Galleria

Il progetto celebra quattro eccellenze della città di Milano come l’arte, la formazione, la musica e l’impresa, affidandone ai giovani designer la reinterpretazione in quattro concept di prodotto che si riallacciano all’identità della città che ospita Expo2015. Modern Black & White Decor. Yoy: Poster. CECILIA POLIDORI DESIGN ALLIEVI 5. La geometria del cioccolato . Foto del giorno.

Low Cost Design Exhibition. Mostre alla Galleria Corraini: In-solite carte e Belli sgabelli. Quattro muri e due case - Loves by Domus. “Quattro muri e due case” è un poetico vassoio di forma rettangolare, disegnato da Michele De Lucchi e Alessi realizzato in legno di bambù.

Quattro muri e due case - Loves by Domus

Questo vassoio si inserisce linguisticamente nella ricerca di De Lucchi collegata con materiali che “invecchiano bene”, come il legno, la pietra, il metallo. Per l’autore occorre lasciare a questi materiali la loro autenticità, accettando la loro naturalizzazione poiché il tempo è il più grande artista che esista e quello che riesce a fare sulla superficie delle cose è inimitabile. Il vassoio è un prodotto industriale che racchiude in sé l’essenza di un oggetto tra arte e artigianato.________ “Four walls and two houses” is a poetic tray of rectangular shape, designed by Michele De Lucchi for Alessi and made of bamboo wood.

Michele De Lucchi Artworks _ websiteVideo by: Mario Greco _ website. 10 consigli per un ottimo design - Tasc. Per chi come me lavora nel mondo del design, aggiornarsi ed informarsi nel modo corretto non è mai semplice, a differenza di molti anni fa infatti oggi siamo bombardati da informazioni ed immagini, queste ci condizionano portandoci talvolta fuoristrada.

10 consigli per un ottimo design - Tasc

Essere influenzati da qualcosa di brutto o approssimativo potrebbe portarci a creare a nostra volta un prodotto/servizio inutile o mal curato. Proprio partendo da questa considerazione ed ispirato poi dall’utilissima risorsa che vi condivido qui ho deciso di stilare una lista di 10 consigli per un ottimo design: L’innovazione tecnologica è un’ottima opportunità per il design ma non basta. Pasta Design on Behance. Modular Lunch Tray. Le designer anglais Josiah Jones a créé des plateaux-repas modulables et aimantés pour mettre un peu de piment dans la monotonie des déjeuners.

Modular Lunch Tray

Pleins de couleurs, ces plateaux-repas ont parfois des formes amusantes et imaginatives. Une belle création qui nous fera oublier les plateaux rectangulaires. Central Park identity: l'importanza del design raccolta rifiuti. Ci sono luoghi come il Central Park di New York, che vanno ben oltre la semplice definizione di “parco” o di “giardino”. Un luogo che diventa una vera e propria istituzione, precisa, consapevole, moderna e sopratutto attenta ad un ogni possibile miglioramento di quello che a tutti gli effetti è il polmone verde della metropoli americana. Nato nel 1980, il Central Park Conservancy ha da sempre lavorato per ripristinare, mantenere e migliorare il Central Park, che con più di 40 milioni di visitatori all’anno è uno degli spazi urbani pubblici più utilizzati in America.

Il Central Park Conservancy ha recentemente chiamato la Landor per collaborare ad un nuovo sistema di riciclaggio dei rifiuti che possa rendere l’ambiente del parco più sostenibile. Il risultato finale di questa collaborazione sono tre bidoni in lega di alluminio riciclabile per la raccolta differenziata, davvero notevoli. Meike Harde: Stockwerk. I fianchi incernierati trasformano la costruzione solida di Stockwerk, progettato da Meike Harde, in un oggetto pieghevole che ricorda un modellino di carta. Questo fa sì che possa essere venduto piegato su se stesso, senza necessità di essere montato con viti e collegamenti. I fianchi, composti di elementi separati, sono incernierati tra loro in modo da poter essere “aperti” e fissati grazie al sistema auto-stabilizzante. Meike Harde, Stockwerk Il progetto testimonia la possibilità di realizzare un sistema funzionale complesso a partire da elementi e fasi produttive semplici.

La struttura permette inoltre di regolare l’altezza finale del mobile, chiudendone alcune ripiani.

Designers

Interior Design. Furniture Design. Light Design. Oggetti e accessori. Oggetti improbabili. Riciclo. Moda. Storia. Riviste e libri.