background preloader

Tecnologie didattiche

Facebook Twitter

Applicazioni Educative: Videotutorial italiano.

Gamification

Wisconsin Schedule. [VIDEO LEZIONE] LA PERGAMENA DEI SETTE SEGRETI – SECONDA PARTE. L’ideazione della seconda attività è pensata come la naturale continuazione della prima, gli obiettivi da raggiungere saranno infatti gli stessi.

[VIDEO LEZIONE] LA PERGAMENA DEI SETTE SEGRETI – SECONDA PARTE

Si parlerà di come poter migliorare il clima in classe, ponendo problemi reali da far risolvere sul momento. In questa seconda lezione ci concentreremo sui comportamenti desiderati, in modo tale che quanto svolto durante l’attività non rimarrà fine a se stesso. Ho pensato ad un modo simpatico di affrontare la tematica del comportamento corretto da tenere a scuola, ovvero la modalità comunicativa dello show televisivo. Divertiamoci anche noi insieme ai nostri alunni. Avremo in mano un telecomando che fungerà da finto microfono, porteremo in classe un televisore, grazie al quale proietteremo sia delle slide che guideranno la conversazione, che un video in cui compariranno gli alunni stessi mentre si impegnano a rispettare i patti della “Pergamena dei sette segreti”, avevamo realizzato questo prodotto multimediale al termine della prima lezione.

Sei cappelli. Risorse per l'animatore digitale – Dall'imparare come tortura all'imparare come intrattenimento. Blog Archive » Linee d’orientamento operative sul bullismo/cyberbullismo dell’USRLo. Nota MIUR n.10880 del 30 giugno 2016.

Blog Archive » Linee d’orientamento operative sul bullismo/cyberbullismo dell’USRLo

Dettagli in allegato. Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia Ufficio V – A.T. Como – Settore regionale Ordinamenti e Politiche per gli Studenti Via Pola, 11 – 20124 Milano – Codice Ipa: m_pi Posta Elettronica Certificata: drlo@postacert.istruzione.it Prot. n. MIUR AOODRLO R.U. 10880 Milano, 30 giugno 2016 Ai dirigenti degli Uffici Scolastici Territoriali Ai referenti del bullismo/cyberbullismo degli Uffici Scolastici Territoriali Ai dirigenti delle scuole di ogni ordine e grado Ai referenti dei CTS Al coordinatore regionale dei CTS Al sito web Oggetto: Linee d’orientamento operative sul bullismo/cyberbullismo dell’USRLo. L’obiettivo è anche quello di costruire in Lombardia una governance efficace, sfruttando le esperienze già maturate sul territorio, e garantire una formazione capillare di tutta la comunità scolastica sui temi in oggetto.

Il dirigente dell’ Ufficio V Roberto Proietto Allegati. Come imparare le tecnologie per imparare con le tecnologie? Scheda dell'articolo e Motivi di Interesse # Titolo: The six key skills of learning curation # Autore: Carole Bower # Sito: Lumesse Learning # Data Pubblicazione: 18/05/2015 # Argomento: Il curatore dell'apprendimento trova, comprende e contestualizza contenuti web di rilievo e li presenta agli studenti in modo che divenga più semplice per loro comprenderli e navigarli. # Interesse: Il principale motivo di interesse è il tentativo di definire un approccio all'apprendimento basato sulla content curation o cura dei contenuti.

Come imparare le tecnologie per imparare con le tecnologie?

Le premesse di questa strategia sono: Risorse didattiche del web 2.0 – Firpo-Buonarroti news. In questa pagina il Team Digitale propone ai colleghi strumenti di aggiornamento utilizzabili per una didattica digitale.

Risorse didattiche del web 2.0 – Firpo-Buonarroti news

Qui di seguito, un pdf con link interessanti: troverete applicazioni che molti di noi già usano e tante altre da provare sul campo Cliccando sui seguenti link potete andare a miei articoli postati nei mesi precedenti: QUI un articolo sull’uso della LIM; QUI la mia presentazione su come si utilizza il mio amato Padlet; QUI due articoli sulle lezioni multimediali che ho preparato su Rai Scuola; La competenza digitale. Di Antonia Liuzzo* Cosa è la competenza digitale della Raccomandazione del Parlamento Europeo e del Consiglio del 18 dicembre 2006?

La competenza digitale

La competenza digitale è la quarta delle competenze chiave per l’apprendimento permanente; consiste […]“nel saper utilizzare, con dimestichezza e spirito critico, le tecnologie della società dell’informazione (TSI) per il lavoro, il tempo libero e la comunicazione. Essa è supportata dalle abilità di base nelle TIC (Tecnologie di Informazione e di Comunicazione): l’uso del computer per reperire, valutare, conservare, produrre, presentare e scambiare informazioni nonché per comunicare e partecipare a reti collaborative tramite Internet.”. La definizione sottolinea l’aspetto più alto e maturo della competenza qualificando subito nella descrizione la maniera in cui devono essere usate le TSI (con dimestichezza e spirito critico).

Quali abilità e conoscenze caratterizzano la competenza digitale nella Raccomandazione? Bibliografia/Sitografia. Il compito autentico - Levico 2015. Come progettare un compito autentico.

Il compito autentico - Levico 2015

Proponiamo il seguente lavoro di gruppo al fine di esercitarci nella ideazione e descrizione di un compito autentico in ambito disciplinare. Abbiamo creato gruppi da 4 insegnanti cercando di unire materie uguali o affini ma in alcuni casi non è stato possibile. Consigliamo di leggere questa pagina in qualche ritaglio di tempo, prima della vacanza. Lavoro di gruppo composto da 4 persone: Ogni gruppo dovrà ideare e scrivere un compito autentico, sulla falsariga delle schede seguenti, inerente la propria disciplina ma che copra almeno 3 delle 8 competenze europee.

Per un aiuto teorico vedi anche: Kit Competenze (beta, commenti aperti) Il gruppo si autovaluterà mediante la seguente checklist assegnando 1 o 0 nella colonna punteggio e sommando alla fine. La scheda deve essere scritta in word e poi trasferita nella pagina Le vostre creazioni subito sotto la propria checklist con copia-incolla.

Il gruppo ha solo 50 minuti a disposizione. Scheda compito autentico: rapporti e proporzioni - Google Docs. Learning Apps.