background preloader

Piattaforme per l'e-learning

Facebook Twitter

MOODLE - Open-source learning platform. DOCEBO - Learning management System. Realizzare un progetto MOOC con il Learning Management System Docebo. La piattaforma E-Learning Docebo, grazie alla tecnologia cloud flessibile e all’ecosistema integrato di APP e corsi, è uno strumento efficace per realizzare una iniziativa di Massive Open Online Courses (MOOC).

Realizzare un progetto MOOC con il Learning Management System Docebo

Le istituzioni Universitarie e scolastiche, le fondazioni culturali e le grandi aziende sono tutte toccate da questo nuovo trend dei MOOC, che sta riscuotendo un grande successo e sembra realmente in grado di portare risultati tangibili. MOOC: origini, significato e risultati Nel 2012 si è affermata questa modalità rivoluzionaria di fare E-Learning, la Massive Open Online Courses, che consiste nell’offrire in maniera aperta, ovvero gratuita e senza barriere in entrata, un numero elevato di corsi on-line. Tra i pionieri, alcune grandi Università: da sole, oppure raggruppate in consorzi. I sistemi lanciati da queste grandi istituzioni hanno avuto un successo di pubblico immediato ed elevato, confermando dunque i MOOC come iniziative vincenti.

Edmodo: una risorsa per la scuola. Impariamo con Edmodo – BRICKS. IC San Giovanni Battista, Genova Sestri Ponenteprofgregoriab@gmail.com scarica la versione PDF del lavoro Premessa Edmodo è una piattaforma sicura di apprendimento rivolta in modo particolare a insegnanti, studenti, scuole e distretti.

Impariamo con Edmodo – BRICKS

È stata realizzata da Nicolas Borg e Jeff O’Hara a partire dal 2008. Oggi Edmodo ha una sede in California a San Mateo con un’equipe di almeno una ventina di collaboratori-sviluppatori, ha più di sedici milioni di studenti e insegnanti globalmente connessi ed un’attività che coinvolge oltre sessantamila istituzioni scolastiche ed educative. Da settembre 2014 la piattaforma Edmodo è stata adottata in una classe della Scuola Secondaria di Primo Grado “Centurione” dell’ICS G. Il Progetto “Impariamo con Edmodo” Il progetto nasce dall’analisi di un bisogno essenziale degli adolescenti nativi digitali che frequentemente utilizzano, per soddisfare i propri bisogni comunicativi, i network e i social media e gli strumenti di messaggistica (es.

Il setting di lavoro. Edmodo: il ‘social network’ didattico. Edmodo, con una grafica molto simile a Facebook, è una piattaforma didattica che consente di gestire la propria classe come gruppo virtuale.

Edmodo: il ‘social network’ didattico

E’ un ambiente sicuro e controllato, in quanto si accede con password personale, ed è semplice nell’uso, in quanto non richiede alcuna installazione nè scaricamenti. Ne sono venuta a conoscenza circa due anni fa grazie a Edshelf, una directory di siti web, applicazioni mobili e programmi desktop che sono valutati e recensiti da parte di educatori per gli educatori e che aiutano a trovare gli strumenti giusti per esigenze specifiche. Ho iscritto personalmente ogni singolo alunno della classe poiché temevo confusione con username e password da parte dei bambini. Nei primi tempi ho esplorato, senza far entrare i ragazzi, le possibilità che mi forniva la piattaforma e, con mia grande sorpresa, ne ho scoperte moltissime e davvero coinvolgenti. Ho realizzato sondaggi di vario genere su attività scolastiche varie. Edmodo: Connect With Students and Parents in Your Paperless Classroom.

Fidenia – Il social learning italiano. ORGANIZZARE QUALSIASI COSA IN CLASSE, CON TRELLO. Come sa ogni insegnante, attaccare un poster al muro della classe ha un significato speciale: crea un “posto” riconoscibile e ben identificabile all'interno di uno spazio fisico.

ORGANIZZARE QUALSIASI COSA IN CLASSE, CON TRELLO

E, presumibilmente, anche un corrispondente posto nello spazio mentale e cognitivo degli alunni. Pensando ai muri della classe, e al quaderno rosso, al quaderno blu, al registro, al diario – i luoghi fisici sui quali “appoggiamo” le informazioni e la conoscenza – appare sotto una luce nuova anche il termine “piattaforma”, con il quale identifichiamo spesso i software (siti, servizi, strumenti) al servizio della didattica.

Gli spazi virtuali. Di occasioni per sperimentare piattaforme e spazi virtuali in classe (connessione permettendo) ormai ce ne sono parecchie. Però, nonostante le potenzialità che offrono, nelle classi di piattaforme attive se ne vedono ancora poche. Trello. ClassDojo. ClassDojo - da Insegnanti 2.0. Class dojo è un’ app per la gestione del comportamento in classe.

ClassDojo - da Insegnanti 2.0

È disponibile gratuitamente su google play e su app store. Permette agli insegnanti di segnalare i comportamenti negativi ma soprattutto di premiare quelli positivi informando in tempo reale genitori e famiglie (i genitori possono iscriversi ma non è obbligatorio). L’utilizzo dell’app è semplice e intuitivo, è sufficiente avere una qualsiasi piattaforma per essere collegati ad internet; dà il meglio di sé se utilizzato in classe con la lim e combinato con smartphones o tablet; in ogni modo è sufficiente un dispositivo che sia in grado di aprire una pagina web.

Le famiglie hanno la possibilità di accedere alla piattaforma attraverso un codice e, a seguito dell’utilizzo si genera una classifica a punti che mostra i progressi degli alunni. In questo modo si effettua un monitoraggio continuo e costante dell’andamento di ogni singolo alunno e della classe intera. “Ho utilizzato classdojo per tutto l’anno scolastico. Link: