background preloader

Home

Home

http://www.kodugamelab.com/

Related:  Robotica + elettronica educativaEstrategias pedagógicas apoyadas en TICs. Cochabamba 2016Recursos EducativosProgramaciónateliers code

Tynker, il coding non ha più segreti. A casa e a scuola Tynker è una piattaforma online per il coding che consente ai bambini di imparare a programmare in maniera intuitiva. Uno strumento didattico che consente di imparare gradualmente a creare app e videogame ma anche a programmare robot e droni. Alla base di Tynker c’è l’idea che programmare è semplice e divertente. E in realtà entrando su Tynker l’impressione è proprio questa. L'isola dei cubi, la nuova app che insegna il coding ai piccoli Una nuova app insegna il coding ai bambini tra i 9 e gli 11 anni, divertendoli. Si chiama Box Island ed è l’idea di una startup islandese, Radiant Games, guidata da Vignir Gudmundsson: «Se non si divertono subito, impareranno poco e male» spiega a TechCrunch. Il protagonista: un cubo pieno di carisma Box Island segue le avventure di un cubetto che si chiama Hiro. Il protagonista guida i bambini in un percorso fatto di indovinelli e quiz, all’interno di un ambiente tridimensionale. Per risolverli e andare avanti nei circa 100 livelli (di cui i primi 12 sono gratis, 8 dollari per sbloccarli tutti) gli utenti dovranno applicare alcuni algoritmi di base, riconoscimento di pattern, sequenze, cicli e costrutti condizionali: «Box Island prova a far scattare l’interesse nei bambini e speriamo che i futuri geni del coding considerino l’app come i loro punto di riferimento» spiega Gudmundsson.

Blockly ovvero il Fratello Maggiore di Scratch Molti colleghi delle scuole secondarie che in questo periodo si sono avvicinati al coding mi hanno chiesto un “sostituto” di Scratch. In altri articoli ho già descritto le potenzialità di questo strumento e seppur ritengo che Scratch può comunque essere adattato a contesti (cicli) diversi, in questo breve articolo vi presento Blockly. Ma cosa sono i Blockly Games? I Blockly Games (si accede da qui) sono appunto una serie di giochi educativi (7 in tutto) creati da Google per insegnare la programmazione.

CodyQuiz CC BY – CodeMOOC Questa pagina contiene materiale la cui riproduzione è fortemente consigliata! Bastano semplici indovinelli come quelli che trovi in questa pagina per iniziare a fare coding e sviluppare nuove capacità di pensiero creativo e di espressione. Per portare questi indovinelli fuori da Internet abbiamo bisogno di carta e di inchiostro. Il ruolo delle tecnologie nell’ambiente di apprendimento dei Summer Camps Cercando un titolo per il talk ho pensato subito che avrei voluto parlare di come usiamo le tecnologie all'interno dei Summer Camp. Quando penso a cosa facciamo ai Summer Camp, penso di essere molto fortunato. Non devo dare dei voti ai ragazzi o seguire un curriculum ministeriale e posso permettermi di lasciare che siano loro stessi a trovare i problemi a cui vogliono dare una soluzione. Nel poco tempo che passiamo insieme, uno dei miei obiettivi è realizzare una piccola comunità di apprendimento, all'interno della quale stimolare curiosità, creatività e socialità. Ultimamente per molte cose ne faccio una questione di linguaggio, quindi invece di classe preferisco usare il più lungo ambiente di apprendimento.

Motore corrente continua, passo passo, servo - Mauro Alfieri Robotica Spesso mi scrivono appassionati che mi chiedono un consiglio sulla scelta del motore in corrente continua, passo passo o servo: noto sempre una certa confusione e voglio provare a descrivere meglio le caratteristiche di ciascun tipo di motore ed il loro utilizzo. Se hai un progetto che coinvolge un motore o comunque un azionamento meccanico allora ti sarai già chiesto se sia meglio usare un motore in corrente contina o un motore passo passo o un servomotore (amichevolmente chiamato servo). Iniziamo con la distinzione fatta da Wikipedia: Motore in corrente continua La classica macchina in corrente continua ha una parte che gira detta rotore o armatura, e una parte che genera un campo magnetico fisso (nell’esempio i due magneti colorati) detta statore.

Digital makers alla primaria: dalla robotica educativa alla robotica creativa – BRICKS scarica la versione PDF del lavoro “Young people today have lots of experience … interacting with new technologies, but a lot less so of creating [or] expressing themselves with new technologies. It’s almost as if they can read but not write.” M. Resncik Let’s teach kids to code TEDxBeaconStreet • Jan 2013

Dai numeri primi alla musica dell’Universo, un’attività a tutto coding - Professionisti Scuola L’articolo in questione non vuole essere semplicemente una digressione sulla matematica e sui numeri, ma è prima di tutto un percorso educativo fatto con i miei alunni di prima Liceo Scientifico, il taglio sarà divulgativo, ma non troppo, anche se manterrà nel prodotto finale tutta la freschezza e l'allegria dei ragazzi di 14 anni. Durante questo viaggio incontreremo personaggi illustri, congetture affascinanti e conseguenze bizzarre, ma soprattutto ascolteremo la musica dell'Universo celata tra le corde della Matematica!! Cosa sono i numeri primi? A livello scolastico ci hanno sempre insegnato che i numeri primi sono quei numeri che sono divisibili solo per se stessi e per uno. In base a questa definizione il numero 1 è primo, mentre 2 è l’unico numero primo pare.

A Scuola dell’infanzia e primaria con ScratchJr: ricicliamo con LattinaBot (parte 3) di Alfonso D’Ambrosio alfonsodambrosio@yahoo.it In questa attività vedremo come realizzare un percorso didattico sul riciclo, realizzando un robot virtuale, chiamato LattinaBot, che dovrà essere guidato alla ricerca di oggetti, da raccogliere e portare in un cassonetto. Questa è la prima di tre attività dove impareremo a guidare il nostro robot, poi a programmarlo in maniera tangibile e successivamente e fargli depositare i rifiuti negli appositi contenitori Personaggi ed ambiente

Related:  Free Lesson Plan ResourcesNiños (6-7 años)